consiglio per matematica in 4 elementare

Matematica, Geometria, Scienze

Moderatore: Moderatori

toniaa
Messaggi: 144
Iscritto il: dom gen 23, 2011 10:00 am

consiglio per matematica in 4 elementare

Messaggio da toniaa » mar feb 22, 2011 5:33 pm

salve a tutti,vorrei chiedervi un consiglio mio figlio che va in 4 elementere quest'anno ha iniziato a fare le divisioni a due cifre ,i multipli e i divisori ,purtroppo vedo che non riesce a farle non memorizza ne i passaggi ne si ricorda la differenza tra divisori e multipli,avendo purtroppo problemi d'apprendimento con lieve deficit cognitivo,io vorrei chiedere alle maestre se puo' essere esonerato da tali calcoli ed iniziare ad usare il calcolatore,cosa mi consigliate?so che mio figlio non e' dislessico pero' se potete consigliarmi lo stesso vi sarei grata,grazie a chi mi rispondera'.



P.S. ho gia' fatto notare alle maestre nell' ultinmo colloquio che a casa a volte il bambino usa la calcolatrice ma a scuola non la usano anche se sul pei c'e' scritto che la usa o dovrebbe,ciao.

Avatar utente
roberta
Messaggi: 2563
Iscritto il: sab ago 12, 2006 2:45 pm
Scuola: figlio università
Località: friuli
Contatta:

Re: consiglio per matematica in 4 elementare

Messaggio da roberta » mar feb 22, 2011 5:42 pm

Non so consigliarti, ti dico cosa ho fatto io:
non memorizzava nè tabelline nè funzioni grammaticali gli ho fatto fare lo stesso tutto, poteva usare i quaderni di Milli (alle elementari) ora alle medie può usare la calcolatrice....
Una cosa che mi viene in mente: probabilmente ritengono utile farlo provare .. anche se sul pei c'è scritto che può usare la calcolatrice, le maestre che dicono? come giustificano questa scelta? lui come prende questa difficoltà? ...
prendi tutto questo con le pinze, nessuno meglio dello specialista può consigliarti...

Avatar utente
Pipo
Messaggi: 1000
Iscritto il: gio ott 22, 2009 11:07 pm
Scuola: 3° Secondaria di primo grado
Località: Ascoli Piceno

Re: consiglio per matematica in 4 elementare

Messaggio da Pipo » mar feb 22, 2011 5:51 pm

Ovviamente il mio è solo un parere, non ho la competenza per dare un vero e proprio consiglio.

Sulla base di ciò che dici, mi sembra di capire che esiste un PEI per tuo figlio quindi, deduco che la scuola sia formalmente a conoscenza delle caratteristiche del bambino. La cosa più coerente da fare è di parlarne con le insegnanti e gli specialisti che insieme a voi hanno predisposto il PEI e con loro, trovare la giusta risposta alla tua domanda.

Per quanto possa valere la mia opinione, io cercherei il benessere del bambino quindi, se ritieni che per lui non ci sono assolutamente possibilità che possa apprendere quel tipo di operazioni con uno sforzo ragionevolmente accettabile, non credo sia positivo obbligarlo a delle fatiche esagerate ed inutili pertanto, chiedi pure l'esonero e l'uso del calcolatore. Non scartare però l'ipotesi alternativa che tuo figlio possa apprendere quelle competenze magari con un tempo maggiore rispetto ai suoi coetanei e magari, facendo ricorso anche ad una didattica adeguata anche con l'utilizzo di software specifici, oggi c'è veramente l'imbarazzo della scelta.

Spero di aver capito bene le tue domande come spero anche di esserti stato utile pur ripetendomi nel dire che, le mie sono semplici opinioni di un papà.

Ciao, Pipo.
Se potessi tornare bambino, avrei un unico desiderio, rivivere nelle vesti di mio figlio per provare l'emozione di diventare grande, accanto ad un piccolo papà.

http://www.youtube.com/watch?v=m26lrY8lWS8

toniaa
Messaggi: 144
Iscritto il: dom gen 23, 2011 10:00 am

Re: consiglio per matematica in 4 elementare

Messaggio da toniaa » mar feb 22, 2011 5:59 pm

grazie mille roberta e pipo,veramente mi sentivo persa domani ha la verifica proprio su queste cose e il bambino e' preoccupato mi ha detto mamma io come faccio a farla?scrivero' due righe alla maestra per informarla ancora di queste difficolta speriamo bene.....
un caro abbraccio.

Avatar utente
Pipo
Messaggi: 1000
Iscritto il: gio ott 22, 2009 11:07 pm
Scuola: 3° Secondaria di primo grado
Località: Ascoli Piceno

Re: consiglio per matematica in 4 elementare

Messaggio da Pipo » mar feb 22, 2011 6:10 pm

Fai bene così Toniaa!
Quando parlo del benessere del bambino, intendo proprio questo cioè, stare sempre dalla sua parte e tranquillizzarlo.
Parlo così perchè per i primi 4 anni delle elementari, mio figlio non l'ho difeso, non l'ho tranquillizzato ed anzi, mettevo sopra il carico con rimproveri e punizioni varie...
Se solo sapessi la vergogna che provo solo a raccontarlo... :oops: :oops: :oops:
Se potessi tornare bambino, avrei un unico desiderio, rivivere nelle vesti di mio figlio per provare l'emozione di diventare grande, accanto ad un piccolo papà.

http://www.youtube.com/watch?v=m26lrY8lWS8

Avatar utente
simonettad
Messaggi: 201
Iscritto il: ven ott 02, 2009 1:37 pm
Scuola: 1° media
Località: Roma

Re: consiglio per matematica in 4 elementare

Messaggio da simonettad » mer feb 23, 2011 9:07 am

Ciao, ti racconto la mia esperienza.
Mio figlio è in quinta e come il tuo ha problemi soprattutto con le divisioni, ma siccome sulla diagnosi consegnata c'è scritto che deve usare gli strumenti tra cui la calcolatrice, ho combattuto perchè questo avvenisse. E' stata dura, ma a furia di spiegare e rispiegare alla maestra il perchè e l'inutilità di sottoporlo al "dramma" divisioni, ci sono riuscita, forse anche per il fatto che il mio bambino a scuola usa esclusivamente il pc anche per lo svolgimento dei compiti di matematica.
All'inizio dell'anno non gli ho messo nello zaino nemmeno un quaderno, e ho spiegato il tutto dicendo che siccome questo ultimo anno di elementari doveva prepararlo ad entrare alla scuola media al meglio, una cosa che doveva ASSOLUTAMENTE IMPARARE era usare il pc al meglio... forse sono stata fortunata ma non ho avuto grossi ostacoli, magari piccole "dimenticanze" che alle quali ho risposto facendo ricordare i diritti di mio figlio.
E' chiaro che a casa, non dico tutti i giorni, gli faccio fare qualche operazione usando carta, penna e mente.... ma rigorosamente INSIEME e spiegando ad alta voce tutto il procedimento man mano che lo facciamo... ma mentre per le altre operazioni la cosa va, le divisioni sono un ostacolo insormontabile anche perchè chi non ha difficoltà non ci fa caso ma per eseguire una divisione si deve nello stesso momento richiamare alla mente moltiplicazione, tabelline, sottrazione e il bambino va in confusione.
:wink: Simonetta

toniaa
Messaggi: 144
Iscritto il: dom gen 23, 2011 10:00 am

Re: consiglio per matematica in 4 elementare

Messaggio da toniaa » mer feb 23, 2011 1:09 pm

PER SIMONETTA:grazie simonetta, ti ringrazio faro' cosi pure io,anche sul pei di mio figlio c'e' scritto che puo' usare il calcolatore, io lo fatto presente non piu' di 2 settimane fa,al colloquio per la pagella,gli ho detto che per fare i divisori e i multipli ho fatto usare la calcolatrice,di mia iniziativa cercando di dirgli le difficolta' che ho notato sui calcoli a mente,e sul fatto che dimentica dopo poco gli argomenti.ad esmpio due settimane fa aveva capito i passaggi e l differenze tra divisori e multipli ieri non si ricordava neanche che li avesse gia' fatti,e la maestra gli ha segnato i compiti come se niente fosse,il problema piu' grande e che anche io alle elementari ho avuto dei problemi e purtroppo faccio confusione anche io e non riesco a spiegargli bene le cose.Ho deciso di rifare un colloquio con i maestri per maggiori chiarimenti.ciao e grazie.

PER PIPO:grazie molte, si la scuola e' a conoscenza gia' dal 1 elementare dei problemi che ha mio figlio pero' solo adesso ho notato che di agevolazioni non e' ha avute tante anche perche' segue il programma scolastico come gli altri e il pei l'insegnante di sostegno lo ha fatto senza di me e la neuropsichiatra anzi io fino a poco tempo fa non sapevo cosa fosse il pei,purtroppo non avevo capito che era il programma personale di mio figlio,e sopratutto che potessi chiedere anche io delle agevolazioni o esentarlo da alcuni programmi,anche so che non e' stata una cosa voluta dai maestri mi sono sentita una stupida ad non essermi informata prima,purtroppi lo fatto gia' firmare allo specialista non so fra quanto e' possibile fare dei cambiamenti.ciao a presto.


PER ROBERTA,si so che sicuramente le maestre lo fanno provare perche' con la costanza ha avuto molti risultati,pero' mi sono accorta che anche se ha buoni voti a scuola il bambino fa molta fatica anzi rifiuta di fare i compiti perche' comunue gli prende piu' tempo degli altri bambini e quindi a volte tra sport e impegni per la salute i a volte dobbiamo correre molto,per iuscir a finirli.a volte ha avuto anche crisi di pianto dicendo che volesse giocare,io vorrei si spronarlo ma neanche farlo vivere per la scuola anche per godersi la sua eta',e proprio i uesto che devo dire ai maestri,speriamo bene....
grazie infinite per avermi risposto mi sono sentita in compania,sono contenta di essermi iscritta al forum,ciao e grazie ancora.

Avatar utente
Pipo
Messaggi: 1000
Iscritto il: gio ott 22, 2009 11:07 pm
Scuola: 3° Secondaria di primo grado
Località: Ascoli Piceno

Re: consiglio per matematica in 4 elementare

Messaggio da Pipo » mer feb 23, 2011 2:47 pm

toniaa ha scritto:io vorrei si spronarlo ma neanche farlo vivere per la scuola anche per godersi la sua eta',e proprio i uesto che devo dire ai maestri,speriamo bene....
E' proprio questo di cui ti devi occupare principalmente! Devi essere tu a guidarlo ed a tutelarlo nel giusto equilibrio tra tutte le sue necessità tra cui devono rientrare si lo studio che è molto importante ma anche il gioco, lo sport, la socializzazione! Alcuni bravi prof., pur riuscendo a comprendere le caratteristiche dei nostri figli e concedendo l'ausilio di sistemi compensativi e dispensativi, prendono cantonate proprio su questo aspetto. Magari apprezzano la buona volontà del ragazzo facendogli fare lavori che sul momento riescono bene ma poi, si cumulano con gli altri e viene fuori la stanchezza, il mal di testa ecc. A mio figlio, se in classe gli propongono di leggere ad alta voce, lui non si tira indietro, anzi, lo fa volentieri ma poi, come un'orologio svizzero, il pomeriggio non riesce a far nessun compito, e spesso, oltre alla stanchezza, arrivano le emicranie. Vale così tanto la pena farlo leggere in classe???

Poi, se hai voglia, raccontaci com'è andata la verifica di stamattina.

Ciao, Pipo.
Se potessi tornare bambino, avrei un unico desiderio, rivivere nelle vesti di mio figlio per provare l'emozione di diventare grande, accanto ad un piccolo papà.

http://www.youtube.com/watch?v=m26lrY8lWS8

toniaa
Messaggi: 144
Iscritto il: dom gen 23, 2011 10:00 am

Re: consiglio per matematica in 4 elementare

Messaggio da toniaa » gio feb 24, 2011 11:36 am

grazie pipo,per i consigli,mio figlio ha detto che in classe la verifica glie l'hanno fatta fare senza calcolatrice,senza insegnante di sostegno perche' non c'era,solo con l'uso della tavola pitagorica,mi ha detto che non sa se ha fatto bene visto che durante la verifica mi ha detto che gli e' venuto mal di testa,pero' non l'ha detto alla maestra,gli ha solo detto che i divisori non c'e' la faceva a farli,in settimana vi faccio sapere anche perche' gli ho scritto delle difficolta' in queste materie e in piu' per parlargli dell'uso della calcolatrice.SI anche mio figlio soffe di mal di testa viene seguito dal centro cefalee con somministrazione di antiemicranei,sanno anche questo.Ma mi sembra che gli ele devo dire io di alleggerire il programma,grazie ancora ciao.

Avatar utente
Pipo
Messaggi: 1000
Iscritto il: gio ott 22, 2009 11:07 pm
Scuola: 3° Secondaria di primo grado
Località: Ascoli Piceno

Re: consiglio per matematica in 4 elementare

Messaggio da Pipo » gio feb 24, 2011 12:09 pm

Per mio figlio abbiamo tenuto il diario delle cefalee per un anno intero ed abbiamo avuto la fortuna di riscontrare la reale correlazione tra cefalee e stanchezza per impegno mentale nello studio. Da questi riscontri oggettivi, abbiamo potuto evitargli la terapia farmacologica ma solo dopo aver ottenuto dalle maestre delle elementari, l'applicazione di tutti gli accorgimenti necessari per contenere il carico di lavoro sia a scuola che a casa tenendo anche conto degli impegni pomeridiani per le terapie, anche quelle sono lavoro mentale per i nostri figli. E' stato fatto un importante lavoro di equipe, che ha coinvolto noi genitori, il ragazzo, gli specialisti e le insegnanti. Non posso certo dire che è stato facile, anzi, abbiamo dovuto metterci molto del nostro (parlo di noi genitori) per ottenere un equilibrio accettabile e soprattutto sostenibile per il bambino, evitando al massimo le cefalee, passando da circa 7-8 attacchi al mese ad un più accettabile 2-3 al mese che comunque non sono poche, ma come detto, accettabile.

Ecco! Forse voi avete bisogno di trovare un maggiore lavoro di squadra. Forse la presenza dell'insegnante di sostegno crea alibi per gli altri attori pensando che la sua presenza possa essere risolutiva.

Un piccolo consiglio: hai detto che tuo figlio non è riuscito a dire alla maestra del suo mal di testa! Questa è una situazione molto frequente! I nostri ragazzi, di solito hanno un'autostima molto bassa e fanno fatica a rapportarsi apertamente con i docenti. Forse dovresti parlare anche di questo con la maestra, magari invitandola con serenità a fare lei qualche domanda occasionale al bambino per chiedergli come sta.

Scusami se mi sono dilungato ma a me, dispiace molto che i bambini debbano fare ricorso hai farmaci per questi problemi perchè spesso, si può evitare ma magari, non è il vostro caso.

Hai tutta la mia solidarietà!

ciao, Pipo.
Se potessi tornare bambino, avrei un unico desiderio, rivivere nelle vesti di mio figlio per provare l'emozione di diventare grande, accanto ad un piccolo papà.

http://www.youtube.com/watch?v=m26lrY8lWS8

lilina87
Messaggi: 189
Iscritto il: sab giu 12, 2010 12:23 pm

Re: consiglio per matematica in 4 elementare

Messaggio da lilina87 » gio feb 24, 2011 12:36 pm

ciao, a me quando studio molto (mattina e pomeriggio), mi viene mal di testa fortissimo.
secondo me fai bene ad andare a chiedere di ridurre il programma. come dice Pipo parla con le maestra dei mal di testa.
ciao

toniaa
Messaggi: 144
Iscritto il: dom gen 23, 2011 10:00 am

Re: consiglio per matematica in 4 elementare

Messaggio da toniaa » gio feb 24, 2011 3:28 pm

Grazie pipo:hai molto ragione infatti hai detto cio' che mi ha detto il mio pediatra,io ne ho parlato piu' volte con insegnanti ma senza avere agevolazioni finche' adesso ho deciso di agire io,anche mio figlio e' seguito da piu' di un anno vacendo un diario cefalee e in una settimana circa tre volte, in estate con la pausa estiva il disturbo e' migliorato circa 10 volte per tutta l'estate ,poi con il ritorno a scuola a settembre con l'orario ridotto e' migliorato un po' pero' restava comunque frequente circa 10 volte al mese,cosi lo specialista mi ha consigliato un farmaco a cicli,cosi siamo passati a 5 volte circaal mese,anche io la penso come te infatti sono solo 40 giorni che ho iniziato perche' proprio duravano tanto anche con l'analgesico non andava via.
Hai proprio ragione e' quello che inizio un po' a pensare anche io,sull' insegnante d'appoggio,ti ringrazio e seguiro' il tuo consiglio infatti spero di rifare presto un colloquio con tutte le maestre,all'ultimo colloquio l'insegnante di sostegno aveva addirittura proposto di non dargli piu' la tavola pitagorica io quasi non ci credevo che lo pensasse davvero,meno male che la maestra di mate era d'accordo con me visto che ha notato anche lei che il bambino non le sa bene.grazie ancora dei consigli.

toniaa
Messaggi: 144
Iscritto il: dom gen 23, 2011 10:00 am

Re: consiglio per matematica in 4 elementare

Messaggio da toniaa » gio feb 24, 2011 3:29 pm

ops ho dimenticato di ringraziare anche te lilina,scusami.ciao.

Avatar utente
lucia17
Messaggi: 2784
Iscritto il: sab gen 26, 2008 10:40 am
Scuola: figlio Roby 96 2*ITIS 11/12
Skype: Filibertona
Località: Italia prov. di Roma

Re: consiglio per matematica in 4 elementare

Messaggio da lucia17 » gio feb 24, 2011 4:09 pm

Ciao tonia, io vengo fuori da una frequenza di cefalee come quelle di tuo figlio, poi andando al centro cefalee, piano piano abbiamo scoperto l'intolleranza al lattosio, la tiroidite, insomma, ora va moltissimo meglio e poi lì mi hanno dato le medicine che mi fanno passare le crisi in pochissimo tempo, credo che sia il caso di rivolgersi ad un buon centro per le cefalee, ce ne sono anche per ragazzi, considera che anche io sto sempre a studiare e leggere, aiuto mio figlio nei compiti e non solo lui.
Per quanto riguarda il ricordare i multipli e i divisori, ci vuole tanta pazienza nei primi anni, io l'ho dovuta avere con mio figlio che ora riesce anche a prendere 9 dopo tanta fatica, tanta logopedia, molto utile.
Guarda se a tuo figlio possono essere utili le videolezioni come ad esempio questa http://www.youtube.com/watch?v=uisGzYwoTP0 o i giochi didattici relativi a queste faccende di matematica. Guarda ad esempio questi
http://www.istitutopalatucci.it/index.html clicca su software freeware a sinistra, oppure guarda http://www.softwaredidattico.org/matematica.htm ci sono tanti software gratuiti e divertenti e non solo qui, mio figlio anche ne ha usati alcuni.
Per il programma semplificato, guarda sul PEI se ne hanno fatta menzione, altrimenti chiedi a scuola..in bocca al lupo

Avatar utente
Pipo
Messaggi: 1000
Iscritto il: gio ott 22, 2009 11:07 pm
Scuola: 3° Secondaria di primo grado
Località: Ascoli Piceno

Re: consiglio per matematica in 4 elementare

Messaggio da Pipo » gio feb 24, 2011 5:11 pm

lucia17 ha scritto:credo che sia il caso di rivolgersi ad un buon centro per le cefalee, ce ne sono anche per ragazzi
Come Lucia17, credo anch'io sia importante rivolgersi ai centri specializzati per le cefalee anche perchè, con gli accorgimenti adottabili per contenere l'impegno e la stanchezza nello studio, si ottiene solo una diminuzione della frequenza delle crisi, non la loro totale scomparsa.
Credo che vada valutato caso per caso considerando con grande attenzione l'eventuale necessità delle terapie farmacologiche che, per quanto a me non piacciano, a volte sono proprio indispensabili. Anche mia moglie ha dovuto far ricorso a quei farmaci che fanno cessare le crisi in pochissimo tempo ma per lei, ogni crisi era una sofferenza indicibile e se non le fermava sul nascere erano veramente invalidanti!

Ciao, Pipo.
Se potessi tornare bambino, avrei un unico desiderio, rivivere nelle vesti di mio figlio per provare l'emozione di diventare grande, accanto ad un piccolo papà.

http://www.youtube.com/watch?v=m26lrY8lWS8

Rispondi