Sto male

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

Elizabeth
Messaggi: 187
Iscritto il: ven feb 05, 2010 5:55 pm

Sto male

Messaggio da Elizabeth » mer mag 02, 2012 5:14 pm

Sto male e non so a chi dirlo. Sto male e non so che fare. Sto male e non c'è via di uscita.
Sono due anni, due anni che ho scoperto che mia figlia è dislessica (lieve? medio lieve? media? ancora non ho capito) e mio figlio disgrafico (medio/grave).
Sono due anni e dopo l'iniziale disperazione, i pianti sconsolati, il senso di totale e irrimediabile angoscia, la paura, il senso di aver avuto in sorte un destino straziante e duro, le cose sembravano ora, da tempo, migliorate.
Gaia e Valerio fanno terapia da due anni, la bimba ha recuperato tanto, il bimbo meno ma la sua situazione per alcuni versi è migliore ("solo" disgrafico); a scuola dopo iniziali incomprensione, lotte durissime, incontri anche con il dirigente, le cose vanno benissimo. Le insegnanti, pur coi loro umanissimi limiti, pur di così non potrebbero fare e come detto.. la figlia in particoalare va benissimo : "nessuno direbbe che è dislessica" ( :cry: ), mi diceva ieri l'insegnante; il figlio ha più alti e bassi, ma sostanzialmente va bene anche lui.
MA.
MA.
MA.
MA.
MA.
Ma resta che ora siamo alle elementari e il futuro non è dato a sapersi?
Ma resta il fatto che per avere questi "risultati" (loro benessere e andamento scolastico buono)... sono due anni che fanno terapia, tutte le settimane, due volte a settimana in studio e quotidianamente con me.
Resta il fatto che... non sono come gli altri bambini e non lo saranno mai. Mai mai mai mai.

Oggi mi ha preso un attacco di disperazione totale, come non provavo da anni.
E' bastata un'amica ieri sera a cena.. e le mie granitiche certezze (ho accettato la dislessia, sì, yeah, vai così!!) sono crollate. E' bastato che mi dicesse... "sai.. la scuola xxx è proprio aperta, non è vero che è elitaria: prende anche i dislessici.. anche loro hanno diritto, ci mancherebbe" (tono di massima comprensione, visto che sa del dsa dei miei figli) per farmi ricrollare il mondo addosso. I suoi figli bravi, bravi, perfetti, perfetti, sempre primini della classe, intelligentissimi (anche i miei hanno un QI nettamente sopra la media, ma nettamente; ma ... non conta), aperti al futuro: il liceo, qui, l'università là, l'anno in inghilterra, e il libro da ottomila pagine, etc. etc. Quando io ho la mia bimba che ieri ha letto con me un libro da prima elementare e lo abbiamo trovato tutti un grande successo; quando ho la mia bimba che, probabilmente, dovrà usare la sintesi vocale per l'italiano, altro che anno all'estero.

Sto male, sto male, sto male, sto di nuovo male.

Perdono, perdono se vengo qui, da voi che questi dolori li conoscete molto da vicino :cry: , a sfogarmi così, quando non scrivo invece mai. Se ne parlo (ancoraaaaa! ho piano per mesi.. ma ora .. stavo bene!) con mio marito... mi fucila, perchè come giustamente dice non può reggere sulle sue spalle tutto, il peso dei bimbi con difficoltà E della moglie affranta.
Sto male e non so bene cosa fare. Cosa posso fare??

lulù@@@@
Messaggi: 98
Iscritto il: dom nov 27, 2011 1:57 pm

Re: Sto male

Messaggio da lulù@@@@ » mer mag 02, 2012 5:54 pm

Ciao, per fortuna che sono diversi! e non come gli altri, non c'è nulla di più triste che essere nella omologati agli altri. Che differenza fa se sono lievi, medi o gravi; io sono grave, eppure mi devo laureare tra poco in farmacia e non sono mai stata aiutata a scuola, nè ho mai fatto fatica negli studi. Perchè non potrebbe andare all'estero? io a settembre parto per Lisbona per uno stage di tre mesi in un'industria farmaceutica e la borsa la ho vinta. Ti preoccupi troppo, come hai detto anche te, i tuoi figli vanno bene a scuola, quindi perchè non dovrebbero andare bene anche in futuro? Comunque non ti devi mettere tutto questo peso sulle spalle, se la devono cavare da soli, dipende solo da loro se andranno bene a scuola, se vorranno andare all'università o all'estero. Di gente s....a il mondo è pieno, questa amica voleva solo stuzzicarti per divertirsi alle tue spalle, non badare a lei. Un sacco di DSA vanno benissimo a scuola e si laureano, non cadere nei soliti pregiudizi sui DSA. Noi non siamo meno capaci degli altri, anzi...

Avatar utente
Marco72
Messaggi: 727
Iscritto il: mar nov 08, 2011 11:37 pm
Località: roma

Re: Sto male

Messaggio da Marco72 » mer mag 02, 2012 6:18 pm

Elisabetta, mi associo in toto a Lulù .

Sono dislessici : allora?!

Non sono certo malati, anzi...sono ben sopra la media.

E poi non ti devi scusare per niente , quì sei in " famiglia"

È qui ho conosciuto delle persone che mi hanno salvato.

Piuttosto comprendo che il tuo problema è forse l'impegno della terapia.

Se ti può consolare, chi ti scrive è sulla soglia dei 40 anni.

Negli anni 70, la dislessia non si conosceva bene; ti lascio immaginare cosa abbiamo subito noi "grandicelli"...

Vai dritta per la tua strada e stai serena: i tuoi figli sono dei geni!!!

Simona Manenti
Messaggi: 6
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:58 pm

Re: Sto male

Messaggio da Simona Manenti » mer mag 02, 2012 8:16 pm

I tuoi figli sono ragazzini in gamba, perché con tutta la loro fatica si stanno dando un gran da fare, e tu con loro! Devi solo essere orgogliosa di loro e di te stessa.
Il mondo è pieno di dislessici che hanno raggiunto mete che altri non si sarebbero aspettati da loro. E poi chi ti dice che le previsioni della tua amica sui figli perfetti si avvereranno? Per carità, le auguro che fili sempre tutto liscio così, ma purtroppo i percorsi dei figli non sono sempre così lineari come un genitore vorrebbe, anche quando un bambino sembra partire avvantaggiato su tutti i fronti.
E poi chi non sperimenta mai la fatica secondo me è svantaggiato nella vita quotidiana: vuoi mettere chi è abituato a lottare per far vedere quanto vale?!?
Ti auguro di cuore che questo momento passi, d'altra parte scoraggiarsi ogni tanto è normale, l'importante è potersi sfogare con qualcuno.
A presto, Simona

roberta
Messaggi: 2563
Iscritto il: sab ago 12, 2006 2:45 pm
Scuola: figlio università
Località: friuli
Contatta:

Re: Sto male

Messaggio da roberta » mer mag 02, 2012 8:38 pm

A volte mi sono sentita come te. Ti capisco. Poi è capitato qualcosa di peggio, e non me ne frega niente se è dislessico, se va male a scuola, se ha qualche buco o se verrà bocciato, voglio solo che stia bene. sarà sempre mio figlio. lo amerò sempre e non lo cambierei con nessun perfettino al mondo.
Sfogati pure ma ad un certo punto devi venirne fuori, ed essere forte perchè le medie saranno più difficili delle elementari e devi arrivarci più serena. Magari, se non ce la fai, cerca un supporto psicologico.
Intanto ti mando un abbraccio.

lullla
Messaggi: 33
Iscritto il: ven mar 16, 2012 3:23 pm

Re: Sto male

Messaggio da lullla » mer mag 02, 2012 9:04 pm

Sei una mamma in gamba,il tuo momento di sconforto passerà e capirai che i tuoi figli sono in grado di fare tutto però ti consiglio di farti aiutare da uno psicologo.Un abbraccio grande grande

Avatar utente
gloria
Messaggi: 2273
Iscritto il: ven ott 01, 2004 1:02 am
Località: Roma e Viareggio

Re: Sto male

Messaggio da gloria » mer mag 02, 2012 9:13 pm

Concordo con tutto quello che ti hanno già detto, e anch'io mi sono sentita affranta in passato, ora ho una visione 'a posteriori' perché mio figlio ha 24 anni e fra qualche mese prenderà la laurea in agraria.
Ti voglio raccontare un aneddoto che forse ti farà vedere le cose sotto un altro punto di vista: quando andavo ai colloqui con le insegnanti io uscivo sempre con la 'coda tra le gambe', all'epoca non c'era neanche la legge, devo dire onestamente che guardavo anche con un po' di invidia le mamme che uscivano tutte contente e che mietevano complimenti sui loro figlioli :oops:
Poi sono passati gli anni delle medie ed è arrivata l'adolescenza, i problemi di mio figlio sono andati migliorando, lo sforzo e l'intelligenza evidentemente hanno supplito alle mancanze; gli altri ragazzi che sono cresciuti insieme a lui hanno avuto altri problemi....quello che era sempre il primo della classe ha avuto un forte esaurimento nervoso che stava per finire nella maniera più drammatica, altri hanno trovato compagnie sbagliate, altri si sono già laureati, altri ancora non hanno ancora deciso cosa fare da grandi....come vedi non è oggi che si decide il futuro dei tuoi figli!
Stai serena e vivi giorno per giorno, ce la faranno specialmente se tu crederai in loro trasmettendogli fiducia e ottimismo.

Un abbraccio,
gloria

pingu
Messaggi: 766
Iscritto il: dom nov 27, 2011 10:05 am

Re: Sto male

Messaggio da pingu » mer mag 02, 2012 9:34 pm

Ciao cara, che dire!!! ti sono vicina, anche io ho passato momenti critici, molto brutti, ora sono serena, con questo non ti dico che non ci sono più problemi, ma ora cerco di vedere le cose in modo diverso, anche perchè ho capito che noi siamo il perno della famiglia, dove tutto gira intorno a noi, cerca di alleggerire il tutto, e vedrai che con il tempo, tutti, prima o poi trovano la loro strada.
un abbraccio...

Anna Chiara
Messaggi: 61
Iscritto il: mer ott 26, 2011 9:56 am

Re: Sto male

Messaggio da Anna Chiara » gio mag 03, 2012 9:26 am

Cara Elizabeth,
io mi sento quasi sempre come te. La mia bimba è disortografica e ha problemi di linguaggio. I problemi si vedono e si vedono bene!
Posso però dirti che la tua amica è una str---a e nient'altro!

Purtroppo quando le persone meschine capiscono che abbiamo un punto debole, se appena possono affondano il pugnale invece che aiutare!

Capita anche a me spesso ultimamente di ricevere questi "schiaffi" in faccia.

E' come se mi dicessero:- Ti credi tanto brava e tanto intelligente, ma tua figli è dislessica, quindi anche tu hai sbagliato, hai fallito!

Ma dobbiamo reagire, dobbiamo farlo per i nostri figli e perchè noi non siamo persone meschine.

Poi per fortuna c'è l'esempio di lulù e la storia d Gloria....!

Avatar utente
mb84
Messaggi: 1550
Iscritto il: mar mag 27, 2008 12:14 am
Scuola: 3a media Davide e IVel Francy
Località: Milano

Re: Sto male

Messaggio da mb84 » gio mag 03, 2012 9:42 am

Cara Elisabeth,
penso che qui nel forum siano state in tante a sentirti come te.... Io l'anno scorso ho avuto grossi attacchi d'ansia per le medie di mio figlio .... lui è dis-tutto e già mi vedevo scenari apocalittici! Ti dirò che alla fine certo è stata dura ma lui sta riuscendo come e meglio di tanti suoi compagni! Pensa che è riuscito a stupirmi e nella pagella del primo quadrimestre aveva tutti 7 e 8 (anche in comportamento è stato in media :lol: :lol:) mentre tanti suoi compagni che alle elementari avevano tutti 10 si sono ritrovati alle medie con pagelle peggio della sua! Certo anche davide per studiare usa la sintesi vocale! ma così riesce a fare meno fatica! E lo stesso sarà per tua figlia! Lo so che è dura e a volte sembra tutto insormontabile ma vedrai che ce la faranno benissimo e se tu gli stai vicino e gli fai capire che credi in loro potranno fare tutto quello che vorranno. Anche Davide ha fatto molti anni di terapia logopedica, ora in prima media è da qualche mese che la logopedista ha detto basta, che è ora che vada avanti da solo, anche se lei è lì per qualsiasi necessità! E sta andando avanti benissimo! Vedrai che sarà lo stesso anche per i tuoi figli!
Un abbraccio forte forte!!
Barbara
Barbara

"Tutto ciò che facciamo è solo una goccia nell'oceano ma se non lo facciamo l'oceano sarebbe privo di quella goccia"
Madre Teresa di Calcutta

Avatar utente
nike
Messaggi: 299
Iscritto il: lun nov 29, 2010 5:16 pm

Re: Sto male

Messaggio da nike » gio mag 03, 2012 11:43 am

Cara Elizabeth,
non abbatterti! Avete fatto tanti progressi alle elementari e questo vuol dire che affrontare le medie sarà un pochino meno difficile. Penso che tu ti sia guardata intorno per cercare una buona scuola, per i ragazzi (ormai sono "grandi", vanno alle medie! ;) ) Armati di pazienza, come funziona ormai lo sai. Bisogna combattere ogni giorno un po' e non tutti aiutano a superare le battaglie, ma è grazie alle mille mamme combattenti (e papà) che ho incontrato in questo forum che penso che se mai avrò dei figli dsa per loro il mondo sarà un po' più semplice, perchè qualcuno ha combattuto per i loro diritti!

Un abbraccio
Non è forte colui che non cade mai, ma colui che cadendo si rialza.(W. Goethe)
Qual e' la differenza fra genio e stupidità? Il genio ha i suoi limiti. (Marie Gemelli-Carroll)

Avatar utente
laura73
Messaggi: 188
Iscritto il: ven feb 25, 2011 4:36 pm
Località: firenze

Re: Sto male

Messaggio da laura73 » gio mag 03, 2012 2:09 pm

io sono più cinica degli altri e devo dire che anche io mi ridico le solite cose in testa e cerco di convincermi .. ma in fondo a me non lo sarò mai del tutto perchè sò che mio figlio durerà sempre più fatica degli altri e probabilmente non riuscirà in molte cose anche perchè la sua dislessia non è accompagnata da un carettere volitivo !!!!
Sò che è molto più probabile che diventi una persona comune e non un prof. un avvocato un medico e poi sai cosa penso ... che io ero bravissima la prima della classe SEMPRE ... eppure .. sono un'impiegata normalissima .... quindi poi spero che alla fine diventi una persona felice ed equilibrata .... il resto ..... è noia!
L.

Lele65
Messaggi: 315
Iscritto il: gio giu 09, 2011 1:10 am
Scuola: 4^ elementare
Località: Milano
Contatta:

Re: Sto male

Messaggio da Lele65 » gio mag 03, 2012 11:28 pm

Ciao Elizabeth, posso dirti che questa tua amica mi fa un po' pena con tutte le sue certezze sul futuro dei figli?
Le auguro che le vada tutto bene, ma se così non fosse ...
Il fatto che siano dei "perfettini" non le garantisce proprio nulla e comunque dove sta scritto che i dottori sono meglio, o più felici, delle persone "comuni"?
se ti va guardati questi due video (sottotitolati in italiano) di Sr. Ken Robinson sul ruolo della scuola nella società moderna, e guarda soprattutto verso la fine del secondo dove parla di Julian Lynn e di come da bambina con problemi scolastici è diventata una donna di successo.

http://www.youtube.com/watch?v=AnoepmbJ-kg
http://www.youtube.com/watch?v=PauDxDdKP1k

Forse tua figlia non avrà la carriera di Julian Lynn o dei figli della tua amica, ma tu devi solo aiutarla a trovare la sua strada e accettarla per quello che è lei, unica e non da confrontare con altri né con noi stessi (anche per me è stato difficile accettare le difficoltà di mia figlia, così diverse dalle mie ... ma ho visto che se la cava egregiamente, anche se non sempre i voti sono buoni, ma quello che vedo in lei è una mente brillante e curiosa che la scuola non sempre riesce ad alimentare).

Elizabeth
Messaggi: 187
Iscritto il: ven feb 05, 2010 5:55 pm

Re: Sto male

Messaggio da Elizabeth » ven mag 04, 2012 5:48 pm

Grazie a tutti per le tante parole veramente care.
La botta è stata brutta e veramente inaspettata, perchè dopo due anni davvero pensavo che uno sconforto così, LO sconforto dei primi tempi, non mi potesse definitivamente ormai più riacchiappare.
E invece no, mi ha ripreso. :cry:
Ancora la stupida domanda: perchè? perchè loro, perchè noi, perchè?
Mio marito mi ha detto chiaramente: piantala di fare paragoni. Piantala. Siamo in una minoranza e quando si è in una minoranza.. è inutile chiedersi perchè gli altri (la maggioranza) non hanno problemi e noi sì.
Per chi me lo suggerisse... un aiuto psicologico ce l'ho. Oltre al parent training, vado io da un validissimo spicologo, perchè il colpo, due anni fa , era stato veramente tostissimo.
Lo sentirò domani, perchè le sedute non sono frequenti (per i mille impegni lavoro, bambini etc,), ma il rapporto tra me e lui è forte e non si è mai spezzato (ero stata in analisi anni, già prima mooolto prima di avere figli :o : è il mio terapeuta storico, diciamo).
Ora sono ancora come "ammaccata". E dispiaciuta anche di questo ammaccamento. Perchè ancora, dopo questi anni, dopo che avevo accettato la cosa?
I miei bambini sono meravigliosi. Non meritano questo da me.
E infatti non lo avranno, questo è un momento passeggero.
Mi perdonate questo momento di tristezza?
La mia amica mi ha fatto veramente male, ha battutto là dove doleva, ancora, tanto.
Mi spiace. Mi spiace.
Mi riprenderò di sicuro.. ma ora.. sono così. E mi spiace tanto.

pingu
Messaggi: 766
Iscritto il: dom nov 27, 2011 10:05 am

Re: Sto male

Messaggio da pingu » ven mag 04, 2012 9:24 pm

ciao, cerca di essere forte e guardare avanti, in fondo anche se non è una consolazione, siamo un pò tutti sulla stessa barca, anche io a volte o alti e bassi, mi ci stò quasi abituando....però tu ai il vantaggio che lo avete scoperto presto, e con la logopedia e il giusto percorso si possono fare tantissime cose, questa sera siamo stati al centro dove è in terapia mio figlio 15 enne, guardavo i ragazzi grandi che erano usciti dal corso dei strumenti, erano sereni, ridevano e scherzavano tra di loro, credimi se ti dico che nessuno avrebbe detto mai che sono ragazzi dislessici, la dislessia è un grosso scoglio da superare a scuola, ma fuori nella vita in genere sono ragazzi come tutti....purtroppo a volte si scopre tardi, e ci possono essere delle problematiche, tipo comportamentali, abbandono della scuola ecc. ecc. non ti spaventare, prendili per mano
e affidati a dei bravi terapisti e vedrai che tutti insieme c è la farete.....

Rispondi