BASTA con i compiti delle vacanze!!!

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

Rispondi
anna cossoli
Messaggi: 98
Iscritto il: ven lug 15, 2011 4:16 pm

BASTA con i compiti delle vacanze!!!

Messaggio da anna cossoli » mer ago 29, 2012 9:36 am

Penso di non parlare solo di un caso isolato...Quanti di voi hanno passato l'estate a far fare i compiti delle vacanze ai vostri figli? Troppi, temo...
Anche i ragazzi non DSA nelle vacanze sono sommersi dai compiti, soprattutto alle Medie, e non se ne può più di passare il tempo a ricordare loro di farli...; e se anche per i DSA i compiti sono ridotti, i tempi dei DSA sono quintuplicati e siamo noi che dobbiamo seguirli!
Gli stranieri, è vero, hanno meno vacanze di noi, ma almeno non hanno mai compiti.
In Francia l'Associazione Genitori sta lottando per l'abolizione dei compiti nelle vacanze.
Nel Trentino Alto Adige mi hanno detto che da loro c'è una circolare (o qualcosa del genere) che afferma che gli insegnanti non possono dare compiti per le vacanze, con la civilissima motivazione che i ragazzi hanno bisogno di riposarsi al pari di un adulto che sospende l'attività lavorativa.
Qualcuno ha notizia di questa "particolarità" della scuola dell'Alto Adige? La fotocopiamo e la portiamo ai Presidi e agli insegnanti?
La questione è anche morale ed educativa: io non me la sento di dire ai miei figli di saltare un po' di compiti per accorciare i tempi, non è un giusto approccio alla scuola, ma se la scuola esagera...
Fatemi sapere che cosa ne pensate.
Saluti e buon inizio anno scolastico!

Avatar utente
Pipo
Messaggi: 1000
Iscritto il: gio ott 22, 2009 11:07 pm
Scuola: 3° Secondaria di primo grado
Località: Ascoli Piceno

Re: BASTA con i compiti delle vacanze!!!

Messaggio da Pipo » mer ago 29, 2012 10:01 am

Ciao Anna.
Il problema compiti è comune a tutti e negli anni ho scelto di adeguarli alle caratteristiche di mio figlio ogni volta che non ci pensano gl'insegnanti. La stessa cosa avviene anche durante l'anno scolastico in tutti quei casi in cui, il carico assegnato, risulti esagerato. Ritengo sia doveroso nei confronti dei ragazzi dsa, offrire loro le stesse opportunità di riposo e di svago dei loro coetanei non dsa e se a questo non provvedono i prof., credo sia oltre che opportuno anche giusto provvedere noi genitori.

Per quanto concerne il mio parere sui compiti estivi, posso dire che ho un'idea che derivo dallo sport che pratico nei panni dell'allenatore giovanile del volley. Credo che i ragazzi non debbano mai fermarsi (atleticamente parlando) ma, è opportuno che nella pausa estiva, non svolgano attività specfiche per il volley. Ottimi sono i tornei di calcio e calcetto, qualche nuotata in piscina fatta con serietà ma senza eccessi, basket, tennis, escursioni in montagna e tutto ciò che permetta loro di mantenersi in forma ma staccando nettamente con lo sport che praticano durante tutto il resto dell'anno. Questa metodica, consente il necessario recupero di energie mentali (ma anche fisiche) evitando un eccessivo accumulo di stress.

Una cosa analoga potrebbe essere proposta per la scuola, in modo che i ragazzi, mantengano le sinapsi attive ma con la sensazione di aver davvero staccato con l'impegno serio della scuola.

Ciao, Pipo.
Se potessi tornare bambino, avrei un unico desiderio, rivivere nelle vesti di mio figlio per provare l'emozione di diventare grande, accanto ad un piccolo papà.

http://www.youtube.com/watch?v=m26lrY8lWS8

Avatar utente
nike
Messaggi: 299
Iscritto il: lun nov 29, 2010 5:16 pm

Re: BASTA con i compiti delle vacanze!!!

Messaggio da nike » mer ago 29, 2012 11:56 am

Da insegnante (di ripetizioni) di dico che sono d'accordo: i compiti sono troppi, dsa o non dsa i ragazzi devono potersi riposare. Non dico di non darne, tre mesi senza aprire una sola pagina sono troppi, ma bisogna alleggerire il carico e, come dice Pipo, diversificare il metodo.

Perchè come compiti per le vacanze non viene assegnato di visitare una mostra o un museo? assistere a un concerto? raccogliere fiori in un erbario? intervistare un anziano o un amico straniero? ...

Non si impara solo dai libri, possibile che i docenti lo abbiano dimenticato?

Poi si può chiedere ai ragazzi di documentare il tutto con foto, volantini, un testo scritto o una bella presentazione al computer...

tra l'altro perchè fermare i ragazzi tre mesi interi? in Austria si fa un mese di vacanza a Natale, due settimane a Pasqua, una settimana a carnevale, un'altra per "la festa delle patate" e un mese e mezzo d'estate (poi ci sono altre feste minori). Senza compiti o quasi. Alla fine stanno a scuola più giorni, ma lavorano meglio perchè hanno il tempo di riposare.
Sono proprio strani gli stranieri!
Non è forte colui che non cade mai, ma colui che cadendo si rialza.(W. Goethe)
Qual e' la differenza fra genio e stupidità? Il genio ha i suoi limiti. (Marie Gemelli-Carroll)

lillibeth
Messaggi: 10
Iscritto il: gio mag 15, 2008 6:31 pm
Località: Jesolo
Contatta:

Re: BASTA con i compiti delle vacanze!!!

Messaggio da lillibeth » mer ago 29, 2012 7:52 pm

Ohhhhhhhhhh... finalmente... credevo di essre un alieno a dire che i compiti estivi sono troppi, sia per chi ha figli con problemi di apprendimento ma anche per chi non ne ha.

Proprio due giorni fa ho sentito due mamme i cui figli sono a scuola con il mio grande (tra 15 giorni saranno in seconda media, perchè questi compiti sembrano che non abbiano una fine. Tra l'altro abitiamo in una zona turistica pe rcui molti genitori lavorano quasi tutti i giorni (chi con l'albergo, chi con negozio, anche se dipendente, tutte le attività sono aperte sino alle 23.00 e oltre e per 5 mesi all'anno). Molte mamme lavorano esclusivamente d'estate, anche di sera, è uno dei modi per integrare lo stipendio di casa, e tra colonie estive, centri estivi, nonni, tempo per fare i compiti non è che rimane un granchè...
Una mamma ha il figlio dislessico e sono lotte ogni domenica, quando può stare a casa tranquilla a godersi la sua famiglia, invece deve seguire solo un figlio e tralasciare l'altro, mentre il padre lavora.
Un'altra madre ha perso il marito recentemente, lei è il sostentamento di casa. Permetterai che possa godersi i figli in quei momenti liberi, invece di starsene a casa a rimurginare sui compiti e rimenere attaccata a dei ricordi anche dolorosi?
Io purtroppo non lavoro (qui ti dicono "vogliamo gente che non guardi all'orologio", ma con un marito che è via di casa anche la notte, non posso certo permettermi una baby sitter alla sera) e abbiamo rinunciato al mare, ma ho cercato di portarlo a fare basket due volte alla settimana per scrollarsi di dosso il peso dello studio, soprattutto perchè l'allenatore è una persona che infonde fiducia e stima ai propri allievi, cosa che manca nell'ambito scolastico.
tra l'altro devono pure studiare due capitoli di storia con relativi esercizi, storia che non è stata spiegata in classe. e chi lo fa?
Un'altra mia amica ha detto che lo scorso Natale la prof di italiano (3^media) ha dato da leggere alla classe della figlia 3 libri (2 classici e uno a piacere), ma poi c'erano anche grammatica, matematica, storia, geografia... e le vacanze di Natale sono solo 15 giorni!
Dando troppi compiti si ritrovano a cominciare la scuola già stanchi e demotivati, perchè sanno che i prof andranno avanti con i bravi e loro saranno relegati ad essere ultimi: quante volte mio figlio mi ha detto: "Sono uno sfigato che perchè riesco a scrivere bene e a parlare bene!"

Sapete, giravo proprio oggi pomeriggio su alcuni forum scolastici. Alcuni post mi hanno fatto cadere le braccia, ma tant'è: potrà essere vero che la mente va allenata, ma la capacità di uno studente non va calcolata sulla quantità (ti do più compiti così impari di più), bensì sulla qualità: pochi, ma buoni ed efficienti.
Per infondere cuoriosità e praticità al bambino/ragazzo, credo che ci voglia non una scrivania, quaderno, libro e penna, ma luce, colore, paesaggio, amicizia, gioco...

Mat
Messaggi: 667
Iscritto il: lun giu 04, 2012 2:19 pm

Re: BASTA con i compiti delle vacanze!!!

Messaggio da Mat » gio ago 30, 2012 1:03 am

Allora...da insegnante...:
concordo. Mi chiedo a cosa serva dare, ad esempio, dieci temi per casa,
o 50 espressioni. Qui, a mio parere, entra in gioco l'ego dei singoli
docenti, che sono prima di tutto persone. Il rischio è quello di vedere
coi paraocchi, senza realizzare che questi ragazzi hanno altre materie,
altri compiti assegnati e il tutto si accumula.
La mia risposta è molto semplice...: fare fare solo una parte dei compiti
dati, e scrivere, sin dal primo giorno di scuola, una semplice giustificazione
(sul diario, visto che il libretto non viene consegnato in anticipo), spiegando che,
a causa di impegni familiari, il figlio non ha potuto svolgere tutti gli
esercizi. Stop. Di fronte a questa cortese ma chiara giustifica, ogni
docente deve accettare. Senza storie.

Avatar utente
leonardo due
Messaggi: 205
Iscritto il: mer ago 04, 2010 8:02 am
Scuola: lu 5° sup. nicky 2° media
Località: Provincia Monza Brianza

Re: BASTA con i compiti delle vacanze!!!

Messaggio da leonardo due » ven ago 31, 2012 6:12 pm

cara Mat mi auguro che ci siamo molte insegnanti che accettino le giustifiche per i compiti non svolti.
Mio figlio ogni volta che gli proponevo di fare i compiti mi rispondeva: ma i proff. si stanno divertendo ed io devo studiare, non è giusto.

lella
LELLA

Mat
Messaggi: 667
Iscritto il: lun giu 04, 2012 2:19 pm

Re: BASTA con i compiti delle vacanze!!!

Messaggio da Mat » ven ago 31, 2012 11:23 pm

Mah, io credo che ogni giusticazione dovrebbe essere, per l'appunto, giustificata:
quindi, se i genitori di un ragazzo con dsa trovano che i compiti sian troppi e compromettano
il riposo festivo, basta scriverlo. Spiegando. Sinceramente un professore non puo'
che accettare la giustificazione, magari sbuffando e controvoglia.
L'importante è fare almeno una parte dei compiti assegnati, dimostrando l'impegno . . .

Lele65
Messaggi: 315
Iscritto il: gio giu 09, 2011 1:10 am
Scuola: 4^ elementare
Località: Milano
Contatta:

Re: BASTA con i compiti delle vacanze!!!

Messaggio da Lele65 » dom set 02, 2012 10:21 pm

be' io all'inizio dell'estate ho letto un libro "Basta compiti! Non è così che si impara" dove ho trovato tanti dei miei pensieri sulla scuola che mi hanno accompagnato in questi 4 anni di elementari.
Avrei voluto non farle fare i compiti assegnati, ma concentrarci, senza l'ossessione del dover fare, sulle attività che per lei funzionano.
In famiglia avevamo pareri contrastanti...quindi alla fine l'ho lasciata in vacanza per più di un mese, poi le ho chiesto di fare almeno tre pagine al giorno autonomamente ... senza stressarla troppo, quest'anno non volevo passare l'ennesima estate a litigare, non riuscirà a finire tutto, pazienza, avrà fatto quello che era nelle sue possibilità.
Tutto questo solo per "tenerla in esercizio" ma consapevole che è servito a poco o nulla ... dove sono le Langhe non lo sapeva prima di chiedermelo e non lo saprà quando rientrerà a scuola.
Di leggere non ne ha voluto sapere, esclusa la nostra lettura serale (leggo io per lei), solo le strisce di Calvin & Hobbes, ma sono certa che supererà brillantemente anche la 5^.

lullla
Messaggi: 33
Iscritto il: ven mar 16, 2012 3:23 pm

Re: BASTA con i compiti delle vacanze!!!

Messaggio da lullla » lun set 03, 2012 8:26 am

Concordo con Mat e Lele65.Personalmente penso che non ci sia nulla di male nel non finire i compiti,non mi sono mai sentita come se avessi una pistola puntata.Un po' di ripasso ci vuole però è fondamentale che il bambino provi soddisfazione a leggere o scrivere,che capisca che con la scrittura può fare tante cose belle,che capisca che leggere è divertente.Il mio bambino non finirà i compiti però ha imparato a dormire in camera sua,ha imparato a non farsi la cacca addosso,ha imparato come si pescano i granchi,a nuotare senza braccioli,ha imparato che le lucertole soffrono ad essere ammazzate,ha imparato a saltare sui tappeti elastici,ha conosciuto e curato un asinello....Quando ho provato a costringere il mio bambino a fare i compiti i risultati sono stati:libri lanciati per terra,sputi,parolacce e la mia faccia e le mie braccia piene di lividi,direi che non ne vale la pena.Dalla mia ho la maestra del bambino che mi ha detto che la scuola dovrebbe essere un unico laboratorio,che i compiti li da solo perchè la scuola lo impone.Il consiglio che posso dare è di parlare con le maestre col cuore in mano sperando che capiscano quello che i compiti creano a casa,se si trova un muro lottare ed eventualmente cambiare scuola.

lillibeth
Messaggi: 10
Iscritto il: gio mag 15, 2008 6:31 pm
Località: Jesolo
Contatta:

Re: BASTA con i compiti delle vacanze!!!

Messaggio da lillibeth » lun set 03, 2012 11:17 am

Anch'io alle elementari avevo un'ottima insegnante (ora passata al figlio più piccolo), di quelle che ci tengono alla loro professione e soprattutto ai suoi alunni. Lei ha sempre incoraggiato mio figlio: quando la logopedista di turno un'estate l'ha "caricato" di due libri più un CD, forse non sapeva che aveva anche 2 libri delle vacanze!!! Fortunatamente un giorno l'ho trovata (la maestra) le ho spiegato la situazione e mi ha detto di eliminare le pagine di italiano e fare solo matematica e che così lo avrebbe alleggerito un po' e se tralasciava anche matematica, ne avrebbe parlato lei con l'insegnate-collega.

Alle medie sapevo che ci sarebbero stati un sacco di compiti, ma non così tanti, troppi!!! Per fortuna che hanno la scheda di mio figlio, vorrei tanto saperlo a cosa serve.

Rispondi