richiesta di aiuto quali i doveri di un dirigente ?

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

batu
Messaggi: 46
Iscritto il: mar mar 19, 2013 7:43 pm

richiesta di aiuto quali i doveri di un dirigente ?

Messaggio da batu » gio apr 11, 2013 8:10 pm

Ciao a tutti ringrazio per la calorosa accoglienza. Provo a chiedere consiglio per capire cosa fare nella situazione in cui si trova mia figlia che ferquenta la I media . Nonostante una diagnosi tardiva la bambina è molto motivata e l'avvio della nuova scuola con la diagnosi alla fine della V elementare non ha creato problemi imoprtanti anche perchè abbiamo avuto la fortuna di avere un insegnate di lettere che fa tutto e oltre quanto raccomandato da logopedista e la bambina e entusiasta . Il problema è che un insegnante che per ora gestisce tre ore settimana ma che un altr'anno sarà insegnate principale nonchè coordinatrice di classe utilizza come modalità di lezione la lettura a mente da parte dei bambini delle pagine che poi riprende con la spiegazione di quanto ognuno legge . I bambini sono invitati ad alzare la mano quando hanno finito di leggere , ovviamnte mia figlia non riesce a finire e non viene considerata, anzi dopo 2 mesi dall'inizio della scuola è stata invitata a mettersi al passo con la classe e si è sentita dire si legge cosi a casa tua ?Richiesto incontro con logopedita questo è stato vissuto dalla prof come atto accusatorio " il mio metodo è validissimo insegno da 30 anni " , In più ferma la bambina alla fine della lezione prima della mensa e le dice " cerca di convincere i tuoi genitori che il mio metosdo è il migliore" . Parlato con dirigente dopo una rassicurazione iniziale sulla possibilità di mantenere l'insegnante con cui non ci soni problemi ,la soluzione proposta è il cambio classe per un altr 'anno senza tener conto delle relazioni interpersonali create . Questo ci sembra ingiusto . La bambina dice, e noi condividiamo, " io non mi sposto , il problema non sono io ma l'insegnante". Ultima follia , ai colloqui a fronte di un piano didattico firmato e di una certificazione la prof dice " credetemi sono 30 anni che insegno vostar figlia non ha nessun problema ! Abbiamo domani un altro colloquio con il dirigente , non è forse suo compito gestire le risorse umane al meglio ? Cosa possiamo sperare di ottenere ? noi siamo disposti a tollerare tre ore settimana ma non è pensabile riuscire ad apprendere con tale modalità per tutte le materie letterarie . Inoltre perchè visti gli ottimi risultati con una docente prepararta in dsa non dare una continuità ? Grazie a tutti per l'ascolto.

PINGHI
Messaggi: 1994
Iscritto il: mer apr 14, 2010 9:40 am

Re: richiesta di aiuto quali i doveri di un dirigente ?

Messaggio da PINGHI » gio apr 11, 2013 9:13 pm

I doveri di un dirigente? Anche quî posso portare la mia esperienza......ero andata a un paio di open day,quando si è trattato di scegliere la scuola media... L'ultimo mi aveva colpito,cera questo preside che piû volte parlava di scuola senza OSTACOLI,dove colore difficoltà non erano un problema per loro,non per niente all'ingresso cera un enorme scritta sul muro " LA Scuola è di tutti e di ognuno ".....parlò per ore,mi affascinò,come un bambino davanti a una grande MAGIA...aspettai che questo incontro finisse,io e altri genitori dello stesso paese,avevamo chiesto un incontro faccia a faccia,visto che se avremmo deciso di iscrivere i nostri figli in quella scuola,per un problema di organizzazione trasporto,avremmo gradito che i ragazzini fossero messi nella stessa classe ....questo ci fù garantito subito dal preside....titubante chiesi la parola ,il preside con sguardo incuriosito e autoritario mi disse MI DICA....ascolti io ho un problema,mio figlio ha avuto grosse difficoltà scolastiche alle elementari,lui e dislessico.....il sUO sguardo era di sconcerto e mi disse BENE....ORA VENIAMO AL PROBLEMA :lol: da lì capiî subito con chi avevo a che fare...con un dirigente CAPACE ,capace di dare direttive a tutti gli insegnanti,un leder un boss :lol: UN GRANDE uomo,posso solo ringraziare questa grande figura,il suo modo di DIRIGERE e sorvegliare mi ha fatto ricredere in tante cose della scuola ,dove tante cose avevano segnato me come scolara tanti tanti tanti anni fa e ....mio figlio qualche anno prima( asilo/ elementari )...ciao :wink: i

Avatar utente
nike
Messaggi: 299
Iscritto il: lun nov 29, 2010 5:16 pm

Re: richiesta di aiuto quali i doveri di un dirigente ?

Messaggio da nike » gio apr 11, 2013 9:51 pm

cara batu, la prima cosa che mi viene in mente quando sento dire che "sono trent'anni che insegno così" è che quell'insegnanta avrebbe bisogno di un aggiornamento del metodo di insegnamento!
personalmente sono solo pochi anni che do ripetizioni, ma ho dovuto cambiare approccio quasi ogni volta che mi sono trovata davanti un nuovo ragazzo.

di' a questa "prof" che il suo metodo è antiquato e che oramai è dimostrato: la terra non è piatta!
forse così si renderà conto di quanto è indietro -.-

un bacio
Non è forte colui che non cade mai, ma colui che cadendo si rialza.(W. Goethe)
Qual e' la differenza fra genio e stupidità? Il genio ha i suoi limiti. (Marie Gemelli-Carroll)

Mat
Messaggi: 667
Iscritto il: lun giu 04, 2012 2:19 pm

Re: richiesta di aiuto quali i doveri di un dirigente ?

Messaggio da Mat » gio apr 11, 2013 11:53 pm

Probabilmente si tratta di un'insegnante che non si aggiorna o che, se lo fa,
mantiene quell'atteggiamento di chi oramai sa tutto. E' immobilismo. Rigidità
mentale e, quindi, didattica.
Qualunque sia la ragione di tale rigidità, non va bene, perchè non è conforme
alla normativa. Grazie a Dio c'è la la legge 170.
Con normativa alla mano, in presenza del Dirigente, del Referente DSA o BES, del
coordinatore di classe e possibilmente lo specialista, occorre ribadire i mezzi
compensativi e dispensativi idonei al vostro caso.

Avatar utente
mammamaria
Messaggi: 571
Iscritto il: gio mar 21, 2013 11:15 am
Scuola: Martina 2° media
Località: catanzaro

Re: richiesta di aiuto quali i doveri di un dirigente ?

Messaggio da mammamaria » ven apr 12, 2013 12:08 am

Invita l'insegnate a leggersi le Indicazioni Nazionali 2012, soprattutto quel passaggio in cui si dice che è l'insegnante che deve adattare il proprio metodo di insegnamento all'alunno e non l'alunno che deve adattarsi all'insegnante. e dopo 30 anni sarebbe ora di cambiare ed aggiornarsi.
Per insegnare bisogna emozionare. Molti però pensano ancora che se ti diverti non impari. (Maria Montessori)

batu
Messaggi: 46
Iscritto il: mar mar 19, 2013 7:43 pm

Re: richiesta di aiuto quali i doveri di un dirigente ?

Messaggio da batu » ven apr 12, 2013 1:16 am

Grazie per i consigli il problema è che l'insegnante anche dopo l'incontro con la logopedista in cui è stato sottilineato che tale metodo risultava penalizzante per chi ha problemi di lettura non solo non ha modificato il proprio comportamento ma si è risentita , ha coinvolto la bambina in un improprbabile mediazione con la famiglia . Il preside è informato ed ha in parte anche assistito all'incontro con la lgopedista dove la professoressa sosteneva la validitità del proprio comportmento. Possibile che si debba essere in balia di una persona simile ? non esiste anche una responsabilità del dirigente nel gestire le risorese umane che ha a disposizione per limitare i danni oppure è tutto lasciato alla sorte per cui dopo aver conosciuto una docente veramente preparta ed in grado di gestire le problematiche dei dsa uno si trova per motivi di distribuzione dell'organico del corpo docente messo davanti quotidianamnete alle proprie difficoltà quando il semplice buon senso eviterebbe di calibrare le lezioni sulla lettura a mente del singolo se la lettura è problematica? Credo che i dirigenti siano doppiamente colpevoli perchè dovrebbero vigilare sull'attuazione della legge e consapevoli dell'inadeguatezza di taluni se questa non risulta recuperbile, metterli dove fanno meno danni possibili.E' chiedere troppo ? Io credo che abbiamo tutti il dovere morale di lottare perchè vengano date a tutti i bambini idonee possibilità e non tollerare l'arroganza e l ignoranza . Non si può permettere che comportamenti inadeguati distruggano la motivazione dei bambini .

PINGHI
Messaggi: 1994
Iscritto il: mer apr 14, 2010 9:40 am

Re: richiesta di aiuto quali i doveri di un dirigente ?

Messaggio da PINGHI » ven apr 12, 2013 9:08 am

Ma Batu...tu chiedevi il ruolo di un dirigente scolastico"inteso come preside" giusto???perchè se non è così leggendo i vari interventi ,il mio intervento non centra nulla....

batu
Messaggi: 46
Iscritto il: mar mar 19, 2013 7:43 pm

Re: richiesta di aiuto quali i doveri di un dirigente ?

Messaggio da batu » ven apr 12, 2013 12:01 pm

si intendevo preside sarebbe ideale che fossero tutti come quello da te descritto ciao grazie

alba02
Messaggi: 210
Iscritto il: mar apr 02, 2013 10:01 am
Località: Certosa di Pavia

Re: richiesta di aiuto quali i doveri di un dirigente ?

Messaggio da alba02 » ven apr 12, 2013 3:02 pm

Ciao Batu,
eccoci alla solita ottusa insegnante che ritiene di possedere nelle sue mani e nel suo insegnamento LA VERITA'

Purtroppo il delirio di onnipotenza deriva dal fatto che gli insegnanti sono una corporazione inattaccabile.

Però un buon dirigente scolastico ha il dovere diretto di fare da mediatore tra corpo docenti e famiglia, nell'ottica dell'interesse del minore, solo che spesso può poco nei confronti dei docenti dal punto di vista di riprenderli se il loro comportamento impedisce una serena vita scolastica.

Insisti perciò perchè il vostro dirigente si prenda carico della faccenda, come fare? : un consiglio...di solito questo funziona... MINACCIA UNA DENUNCIA ALLA SCUOLA...
vedrai che così e purtroppo spesso solo così otterrai ascolto e loro come apparato dovranno abbassare le arie!

aggiornaci
baci
cristina mamma di Alba

PINGHI
Messaggi: 1994
Iscritto il: mer apr 14, 2010 9:40 am

Re: richiesta di aiuto quali i doveri di un dirigente ?

Messaggio da PINGHI » ven apr 12, 2013 8:17 pm

Alba...sai il dialogo è una cosa la minaccia può diventare un coltello a doppio taglio...ricordati sempre che noi genitori SBOTTIAMO ma siamo a casa...i nostri figli dopo devono fare i conti con le nostre parole RIMASTE dentro una scuola...e guarda che un'insegnante che si sente additato,può fare tanti danni a uno studente...magari anche solo ignorandolo....meglio tentare un colloquio privato con tutti gli insegnanti dove sentiamo che ci sia un problema...eventualmente dopo una chiaccheratina con il preside,(se la cosa non si risolve)...non può causare gandi danni.nervi saldi come diceva la mia nonna rICORDATEVI che il coltello dalla parte del manico ,l'impugnatura è dalla loro parte. :wink: pinghi

Mat
Messaggi: 667
Iscritto il: lun giu 04, 2012 2:19 pm

Re: richiesta di aiuto quali i doveri di un dirigente ?

Messaggio da Mat » ven apr 12, 2013 10:10 pm

No Pinghi, il coltello dalla parte del manico ce l'avete voi genitori.
La normativa è dalla parte dei ragazzi con DSA: sono formalmente
tutelati e le scuole che non rispettano la norma perdono tutti i ricorsi.
Ma prima di arrivare ad un ricorso ci sono molti passi:
1) il dialogo col dirigente + coordinatore di classe + referente DSA + eventuale specialista;
2) la formulazione di un PDP correttamente condiviso;
3) la possibilità di visionare le verifiche;
4) l'avviso al dirigente che se il prof irrispettoso continua a non seguire il PDP ci saranno
delle conseguenze.
Tutto ciò è spiacevole. E in mezzo c'è il ragazzo, lo so.
Ma no, ripeto, la parte forte è la famiglia e il ragazzo.
E dopo la lotta c'è la vittoria.
;)

batu
Messaggi: 46
Iscritto il: mar mar 19, 2013 7:43 pm

Re: richiesta di aiuto quali i doveri di un dirigente ?

Messaggio da batu » ven apr 12, 2013 11:08 pm

Grazie , sono un po confusa sono sempre stata per il dialogo è non è nella mia natura essere aggressiva neppure verbalmente. ma oggi ho delle perplessità perchè il preside nonostante fosse informato da tempo della situazione e dopo aver proposto come soluzione il cambio classe solo oggi dopo aver ricevuto raccomandata con ricevuta di ritorno dice che il dialogo da informale è divenuto una segnalazione protocollata e deve attivarsi anche nei confronti dell'insegnante , verificare pdp etc solo in caso di dimostrazione di comprtamento grave può con siderare di spostare l'insegnante e non la bambina affinchè il percosro scolastico possa essere sereno. se non avessi mamdato lettera protocollata per richiedere incontro il colloquio forse non sarebbe servito a nulla ? Il richiamo dell'insegnante sarà dannoso per la bambina ? come ci si fa allora a difendere ? E inutile che ci siano leggi se poi sono solo circolari senza ricadute effettive a meno che uno abbia la fortuna di trovare solo le persone giuste che forse avrebbero svolto al meglio l'insegnamento anche senza una legge . =(( :-?

alba02
Messaggi: 210
Iscritto il: mar apr 02, 2013 10:01 am
Località: Certosa di Pavia

Re: richiesta di aiuto quali i doveri di un dirigente ?

Messaggio da alba02 » dom apr 14, 2013 12:00 pm

Si Esatto MAT,
purtroppo parlo da genitore che le ha tentate tutte, senza successo.
Purtroppo docenti così arroccati nelle loro posizioni e sopratutto che non hanno come fine primario il bene del ragazzo o bambino, capiscono solo e si muovono solo a seguito di minacce, ed io questo lo dico per esperienza personale.

Il dovere di un dirigente e dei suoi docenti e della scuola tutta, in generale, è la tutela dei ragazzi, questo è un loro PRECISO DOVERE non un'opinione, e per la tutela dei nostri ragazzi quando serve bisogna anche saper utilizzare mezzi come segnalazioni alle autorità competenti, raccomandate, minacce di cause legali.

Lo so che è brutto l'ho provato in prma persona io e sopratutto sulla sua pelle la mia bambina di 10 anni che ha ricevuto da docenti del genere danni incalcolabili, proprio per queste "maestre" che si è ritrovata a dover affrontare, purtroppo la situazione si è un pò sbloccata solo ed esclusivamente a seguito di convocazione da parte della NPI, logo pedista, psicologa e dirigente scolastico, quando era diventata talmente grave che non si poteva più fare altro....

credo che quando questi passi si fanno con oculatezza siano giusti e sopratutto finalizzati ad uno scopo giusto e buono, se ci si spaventa sempre per le ritorsioni degli insegnanti e ci si ferma, chi nella scuola fa soprusi continuerà a farli e sempre di più e comunque continuerà a FAR DANNI.

BISOGNA FARSI SENTIRE

non so se devo aggiungere altro...

cristina mamma di alba

Mat
Messaggi: 667
Iscritto il: lun giu 04, 2012 2:19 pm

Re: richiesta di aiuto quali i doveri di un dirigente ?

Messaggio da Mat » dom apr 14, 2013 1:19 pm

Purtroppo in alcune scuole è così.
Occorre fare in modo che la scuola si senta gentilmente
accompagnata
al rispetto della normativa.
Raccomandata e documenti protocollati servono eccome.
Ecco perchè - mi ripeto!!! - sarebbe necessaria la presenza
obbligatoria di un referente DSA/BES ben formato in ogni
PLESSO.

batu
Messaggi: 46
Iscritto il: mar mar 19, 2013 7:43 pm

Re: richiesta di aiuto quali i doveri di un dirigente ?

Messaggio da batu » dom apr 14, 2013 11:38 pm

Grazie per le motivazioni , io sono decisa ad andare avanti se non altro per insegnare a mia figlia che di fronte ai soprusi si deve lottare .Se non riuscirò a far nulla per lei per lo meno saprà che mi sono battuta per i suoi diritti e se veramente tutti facessero cosi senza paura forse si spezzerebbero muri di omertà e docenti come questa cesserebbero di fare danni.

Rispondi