chiedo un consiglio

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

Avatar utente
sabrina67
Messaggi: 12
Iscritto il: mer mag 01, 2013 7:30 pm

chiedo un consiglio

Messaggio da sabrina67 »

buongiorno a tutti mi presento , sono Sabrina e ho un ragazzo che frequenta la 4 all'ipssar Saffi a Firenze , quest'anno stufi di dover far sempre presente agli insegnanti che era stata depositata la sua diagnosi gia in prima , cosa che ai colloqui successivi ''puntualmente dimenticavano'' e molti non hanno mai letto la copia della diagnosi che puntualmente consegnavamo , ci siamo impuntati e abbiamo scoperto che non era nelle liste dei dsa dei referenti della scuola , quindi dopo un colloquio col preside abbiamo richiesto il pdp consegnatoci dopo una settimana (compilato solo per due materie e non firmato da tutti i professori ) , e ieri scandalosamente la scuola ci ha fatto sapere che questo era nell odg del consiglio di novembre , di cui però non c'e traccia nei verbali ( inoltre e non mi sono stati consegnati i verbali degli anni precedenti nei quali si sarebbe dovuto prendere in esame il pdp , che non e mai stato fatto ) , quindi nonostante non gli siano stati mai riconosciuti strumenti compensativi e dispensativi il mio ragazzo e sempre riuscito a passare ( anche all esame di stato che avevano in III ) con un notevole sforzo ed impegno , ma quest anno i professori risultano piu ostici e sordi ( e i risultati del ragazzo nonostante l'impegno sono altalenanti ) .
Visto che la scuola sta cercando di pararsi le chiappe , mi consigliate di procedere nel voler sapere come mai la scuola non abbia fatto il suo dovere , e sul perche sta facendo finta di farlo adesso , anche a costo di dover fare ricorso al tar .
Faccio questo perche una situazione simile sta togliendo le motivazioni e la voglia di continuare a studiare al mio ragazzo che fino ad ora si e sempre impegnato al massimo , cosa che come ho piu volte letto è capitata a molti di voi
grazie
sabrina .
Avatar utente
mammamaria
Messaggi: 571
Iscritto il: gio mar 21, 2013 11:15 am
Scuola: Martina 2° media
Località: catanzaro

Re: chiedo un consiglio

Messaggio da mammamaria »

Certo che devi andare avanti e nel caso rivolgiti anche ad un legale che ti assista. E' tempo e ora che sta gente la smetta di fare i porci comodi loro a scapito dei nsotri ragazzi.
Per insegnare bisogna emozionare. Molti però pensano ancora che se ti diverti non impari. (Maria Montessori)
pingu
Messaggi: 766
Iscritto il: dom nov 27, 2011 10:05 am

Re: chiedo un consiglio

Messaggio da pingu »

Ciao Sabrina, benvenuta

Assolutamente devi andare avanti!!! anche a costo di trovarti un legale, ma non credo cè nè sia bisogno....
Comincia a scrivere le tue richieste, scrivendo che cè una certificazione mai presa inconsiderazione, chiedi un colloquio con il preside, referente e coordinatore di classe, pretendi che venga fatto un PDP per tuo figlio a dovere, anche in previsione dell'esame.....e....se ti domandano il perchè di tutto ciò....digli che ormai sono due anni che cè una legge....
io consiglio sempre di mettere tutto in chiaro dall'inizio....anche sè non ci sono grossi problemi.
Tutto ciò serve per tutelare i nostri figli, forza e coraggio.
venus
Messaggi: 52
Iscritto il: lun set 12, 2011 12:09 pm
Scuola: 2^ media
Località: Roma

Re: chiedo un consiglio

Messaggio da venus »

Assolutamente non arrenderti tieni duro e mi raccomando qualsiasi comunicazione che vuoi fare alla scuola consegnala sempre per iscritto e falla protocollare. Stai più sicura tu e poi un domani se dovessi fare ricorso hai le pezze d'appoggio per dimostrare quello che dici. Baci.
Mat
Messaggi: 667
Iscritto il: lun giu 04, 2012 2:19 pm

Re: chiedo un consiglio

Messaggio da Mat »

Concordo con Pingu e Venus: io farei in modo che, seppure con vergognoso
ritardo, la scuola rediga il PDP e te lo faccia firmare completo ed adatto (questo
significa che i mezzi compensativi e dispensativi devono trovare la tua
approvazione, e tu puoi farne aggiungere se tuo figlio lo ritiene opportuno).
Non dimenticare di firmare solo quando sei sicura che tutto vada bene; tuo
figlio firmerà con te per accettazione.
Il lavoro fatto quest'anno te lo ritroverai utile già a partire da settembre del
prossimo anno scolastico.
E mi raccomando: prima dell'inizio del prossimo anno fai protocollare di
nuovo la diagnosi accompagnata da lettere di richiesta di PDP...
Se te lo rimandano o se lo bocciano sono nei guai, quindi non firmare nulla
se non sei d'accordo. Ed informa il referente di zona dell'AID se c'è.
NON MOLLARE!
Avatar utente
sabrina67
Messaggi: 12
Iscritto il: mer mag 01, 2013 7:30 pm

Re: chiedo un consiglio

Messaggio da sabrina67 »

volevo ringraziare mammamaria,pingu,venus e mat per i preziosi consigli. ho gia parlato con dirigente scolastico che mi ha dato ben poca soddisfazione e risposte abbiamo richiesto copia del verbale del consiglio di classe dove si discute del pdp di mio figlio che e molto molto incavolato,abbiamo richiesto anche tutti i compiti in classe fatti quest anno e richiederemo anche copie dei verbali dei consigli di classe dei precedenti anni scolastici dove avrebbero dovuto discutere l approvazione del pdp del mio federico.
per quanto riguarda la coordinatrice di classe lasciamo perdere, l individua ha aperto l anno scolastico
facendo polemiche su polemiche creando un clima pesante su un episodio successo all esame di 3 dove mio figlio non era coinvolto
ma essendo rappresentante di classe per gli alunni e stato tirato in ballo,quindi l individua e simpatica come una spinta al buio,come dice mio figlio e comunque ci abbiamo gia parlato tante di quelle volte che ho fatto il sentiero a scuola ma la cosa andra fino in fondo se necessario, baci e grazie ancora.
batu
Messaggi: 46
Iscritto il: mar mar 19, 2013 7:43 pm

Re: chiedo un consiglio

Messaggio da batu »

Io sulla base della mia esperienza e leggendo le esperienze altrui come il vostro assurdo caso mi chiedo cosa significa l 'esistenza di una legge . Possibile che si possa ignorla ?
pingu
Messaggi: 766
Iscritto il: dom nov 27, 2011 10:05 am

Re: chiedo un consiglio

Messaggio da pingu »

batu ha scritto:Io sulla base della mia esperienza e leggendo le esperienze altrui come il vostro assurdo caso mi chiedo cosa significa l 'esistenza di una legge . Possibile che si possa ignorla ?
vorrei risponderti!!!!!
la legge 170 è una legge buona e giusta, certo andrebbe riguardata in alcuni punti......
e un grandissimo punto di forza per i nostri figli....usiamola al meglio !!!!!!!
mettetevi in testa mie care signore che siamo noi GENITORI, che la dobbiamo far rispettare al meglio , forza e coraggio, accettare e non aver la forza di controbattere, non è costruttivo.
Avatar utente
sabrina67
Messaggi: 12
Iscritto il: mer mag 01, 2013 7:30 pm

Re: chiedo un consiglio

Messaggio da sabrina67 »

grazie ancora a tutti
non sono ferrata in materia quali dovrebbero essere i ns passi per un eventuale ricorso al tar ecc ecc
saluti
sabrina :wink:
Mat
Messaggi: 667
Iscritto il: lun giu 04, 2012 2:19 pm

Re: chiedo un consiglio

Messaggio da Mat »

Che il dirigente ti abbia dato poca soddisfazione spiega il motivo per cui i
docenti dell'istituto siano impreparati riguardo ai DSA. L'atteggiamento
dei dirigenti è fondamentale.
Concordo quindi con Pingu: spesso solo la tenacia della famiglia riesce
a capovolgere la situazione. Ma non ti preoccupare Sabrina67: il
dirigente e i docenti non possono che darsi una mossa e fare il PDP
ora, prima che finisca l'anno. E, ripeto, ti troverai il lavoro già
fatto il prossimo anno. E, se riesci, chiedi l'inserimento del referente BES/DSA,
ma preparato....
Buona battaglia. :) e goditela, perchè poi tuo figlio rinascerà.
laila72
Messaggi: 21
Iscritto il: gio dic 01, 2011 9:35 am

Re: chiedo un consiglio

Messaggio da laila72 »

Ciao a tutti. In questi giorni sto facendo fare le visite a mia figlia presso la Asl per poter avere la certificazione"pubblica" della DSA.
Sono rimasta un pò sconcertata di una cosa:praticamente vedendo le vecchie carte la psicologa ha visto il QI della wisc più basso di 85.
Oggi l'ha rifatta la wisc, se i calcoli portano allo stesso risultato, mia figlia non risulta dsa, ma ha un disturbo dell'apprendimento.
Mia figlia da quando aveva 7 anni ha tutti i sintomi se si poò dire così. E' evidente, io me ne sono accorta proprio da questo, esempio:inversione di lettere, scambiare la e con la a, la b con la d, non ricordare queelo che legge anche se lo legge dieci volte.
E' una cosa oggettiva non si scappa.Pero' potrebbe non avere la certificazione, nonostante tutti i problemi che abbiamo, è una cosa assurda.
laila72
Messaggi: 21
Iscritto il: gio dic 01, 2011 9:35 am

Re: chiedo un consiglio

Messaggio da laila72 »

Però ho visto la certificazione di un'altra asl della figlia di una mia amica.Stesso test wisc con inferiore a 85 diagnosi:dsa.
Adesso ho letto l'allegato al consensus conferenc dsa: non so se ho capito bene, ma il qi non è fondamentale come dice questa psicologa, ma bisogna fare tanti altri test per diagnosticare la dsa.
Vorrei capircii qualcosa...se no sono costretta ad andare ad un'altra asl.
Mi potete dire se sapete quanto dura per la scuola certificazione asl per pdp???
ciao a tutti!!!
laila72
Messaggi: 21
Iscritto il: gio dic 01, 2011 9:35 am

Re: chiedo un consiglio

Messaggio da laila72 »

Speravo nella risposta di qualcuno...
Avatar utente
mammamaria
Messaggi: 571
Iscritto il: gio mar 21, 2013 11:15 am
Scuola: Martina 2° media
Località: catanzaro

Re: chiedo un consiglio

Messaggio da mammamaria »

Laila quello del QI non è l'unico test da fare su questo non ci sono dubbi. Certo è che per la diagnosi di DSA bisogna che il QI sia quantomeno nella norma, i DSA generalmente hanno un QI che si colloca in fascia medio superiore, altrimenti si parla di altro e non di DSA. Quindi rifai tutti i test presso un servizio di neuropsichiatria infantile in modo che tua figlia possa essere ben valutata.
Per insegnare bisogna emozionare. Molti però pensano ancora che se ti diverti non impari. (Maria Montessori)
Avatar utente
barby71783
Messaggi: 9
Iscritto il: mar ott 04, 2011 6:56 pm

Re: chiedo un consiglio

Messaggio da barby71783 »

Scaricati la legge da internet e "sbattigliela in faccia" se non funziona cercati un legale o denunciali, stanno togliendo un diritto a tuo figlio. Baci e auguri....Barby
Rispondi