AIUTO......

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

Rispondi
ale100v
Messaggi: 28
Iscritto il: mar lug 05, 2011 1:50 pm

AIUTO......

Messaggio da ale100v » lun mag 20, 2013 2:22 am

Ciao a tutti,
Sono mamma di un ragazzino di 16 anni, riconosciuto disgrafico all'età di 14 anni, chiedo il vostro aiuto, perchè dopo essere riusciti a superare la prima superiore, in seconda abbiamo avuto delle serie difficoltà con la scuola e gli insegnanti, tanto che abbiamo dovuto cambiare proprio scuola......il mio ragazzo non ce la faceva più, classe ingestibile, grossi problemi di gestione e di comportamento ed insegnanti che avevano pure il coraggio di dirgli che la sua disgrafia non esisteva O_o
Siamo giunti, dopo una "guerra" estenuante, alla decisione di cambiare completamente ambiente, ed è stata una manna dal cielo, perchè Alessandro si è trasformato dal punto di vista del comportamento, per quanto riguarda il rendimento invece NO.
Dopo tre mesi di scuola, vengo chiamata dalla coordinatrice della classe, che mi mette un dubbio, che comunque nella mia testa girava già da un po.....LA DISLESSIA.
Perchè questo dubbio????
perchè nonostante gli strumenti compensativi , Alessandro non ottiene risultati sufficienti, è chiuso e riservato...e parlando con lui è venuto fuori che si sente "diverso" dagli altri.
Ancora prima che gli insegnanti mi mettessero questo dubbio , mi ero già mossa in completa autonomia, per approfondire meglio tutti quegli aspetti che secondo me non erano stati approfonditi a suo tempo e non senza qualche difficoltà, sono riuscita ad avere due appuntamenti con la logopedista.(purtroppo per giugno)
Cerco di capire meglio da mio figlio e viene fuori che si ricorda che alle elementari e medie confondeva la d e la b, la a con la o, tanto che non si capiva mai quale fosse delle due ed era arrivato a scriverle entrambe con la "gambina" in mezzo....e ancora adesso la p con la q....
Tento a farlo leggere e capita che si incespica nelle parole se va lento, anche facendo fatica a tenere il segno (lui dice che se va più lento gli capita di saltare le righe)e se invece va alla sua velocità NON comprende quello che legge.
Non ne so molto sul tema dislessia, perchè mi sono sempre concentrata sulla disgrafia, ma con questi segnali ho quasi la certezza che probabilmente ci sia sotto anche un problema che riguarda la lettura.
Poi stasera per caso leggo la storia del dottor ZANONI "tema sulla dislessia", che so moderatore di questo forum....e trovo delle incredibili somiglianze con il mio ragazzo e qui ho detto:" scrivo sul forum"
Ho bisogno di capire e di imput da parte vostra in attesa dei due incontri con la logopedista, anche perchè l'anno sta per finire e probabilmente Alessandro quest'anno non ce la farà.......
AIUTATEMI VI PREGO......:(

PINGHI
Messaggi: 1994
Iscritto il: mer apr 14, 2010 9:40 am

Re: AIUTO......

Messaggio da PINGHI » lun mag 20, 2013 6:52 am

Ciao ale,benvenuta in questo utilissimo sito ,che ha aiutato tanto me,come oggi potrà esserti tanto di aiuto a te....hai visto il film STELLE SULL A TERRA dovresti trovarne degli stralci digitando il titolo su google o you tube.......guardalo,e ritroverai tanti passaggi di quel che hai scritto.la dislessia non ti deve spaventare,e una cosa che bisogna solo imparare a gestire ,e per ogni ragazzino capire come fare a conviverci è un bel lavoraccio ma credimi quando meno te lo aspetti tutti gli ingranaggi cominciano a girare nel modo giusto,e sarà facile farvi ritrovate a tutti voi un pò di serenità,certo anche perchè la dislessia inevitabilmente coinvolge tutta la famiglia,e per gestirla cè bisogno di una vostra grande comprensione,e voglia di sapere e capire,e tu iscrivendoti in questo forum CREDIMI HAI GIÀ FATTO UNA GRANDE CONQUISTA PER TUO FIGLIO.ci sentiamo presto,scappo al lavoro,ciao Pinghi

Avatar utente
mammamaria
Messaggi: 571
Iscritto il: gio mar 21, 2013 11:15 am
Scuola: Martina 2° media
Località: catanzaro

Re: AIUTO......

Messaggio da mammamaria » lun mag 20, 2013 9:15 am

Ciao Ale, spesso possono essere presenti più di un DSA (dislessia, disgrafia, disortografia, discalculia...) ma il NPI che ha fatto la prima valutazione dovrebbe aver fatto anche i test per la dislessia. Se all'epoca non gli è stata certificata prova a richiedere una nuova valutazione neuropsichiatrica e a ripetere i test, esponendogli anche le perplessità degli insegnanti, è l'unico modo per avere una nuova diagnosi e certificazione.
Per insegnare bisogna emozionare. Molti però pensano ancora che se ti diverti non impari. (Maria Montessori)

Mat
Messaggi: 667
Iscritto il: lun giu 04, 2012 2:19 pm

Re: AIUTO......

Messaggio da Mat » lun mag 20, 2013 12:34 pm

Ciao Ale100v, benvenuta.
Tuo figlio è già accompagnato da una diagnosi di disgrafia; ora, se i tuoi
dubbi verranno confermati, al DSA della disgrafia si aggiungerà il DSA
della lettura. Quindi si potrebbe trattare di DSA di letto-scrittura.
La cosa da fare, secondo me, è di parlarne con il coordinatore di
classe e attivarsi per riprendere i contatti con lo stesso specialista
che emise la diagnosi di disgrafia; lo specialista fisserà con voi un nuovo
incontro e somministrerà al ragazzo la batteria di test per verificare
la presenza del disturbo di lettura (e comprensione del testo).
Nel caso in cui confermi i DSA di letto-scrittura, lo specialista
preparerà una diagnosi aggiornata e la scuola, ormai per
il prossimo anno scolastico, dovrà predisporre un PDP che tenga
conto dell'aggiornamento.
Visto che ci siete, io chiederei anche la somministrazione dei test per
verificare la discalculia; in ogni caso ricordiamo che un ragazzo che
ha disturbi di letto-scrittura tenderà ad avere difficoltà anche a
comprendere le consegne di geometria o matematica, e anche a
ricopiare senza errori le espressioni da eseguire. Gli deve quindi essere
evitata ogni disutile ricopiatura.

Avatar utente
mammamaria
Messaggi: 571
Iscritto il: gio mar 21, 2013 11:15 am
Scuola: Martina 2° media
Località: catanzaro

Re: AIUTO......

Messaggio da mammamaria » lun mag 20, 2013 1:49 pm

Ciao Mat, è giusto quanto scrivi ma non capisco una cosa, perchè devono essere i genitori a chiedere al NPI i vari test che magari neanche conoscono? Quando ho portato mia figlia in valutazione la psicologa gli ha somministrato tutti i test per valutare tutti i tipi di DSA compresa la disprassia e poi alla fine con il NPI hano tirato le somme, risultato io l'avevo portata per la Dislessia e invece gli hanno certificato la disgrafia, la disortografia e la discalculia, non la dislessia perchè ha sviluppato un modo tutto suo per leggere e lo fa bene e comprendendo quello che legge.
Per insegnare bisogna emozionare. Molti però pensano ancora che se ti diverti non impari. (Maria Montessori)

ale100v
Messaggi: 28
Iscritto il: mar lug 05, 2011 1:50 pm

Re: AIUTO......

Messaggio da ale100v » lun mag 20, 2013 3:24 pm

mi sono già mossa per fargli fare TUTTI i test , anche perchè una cosa è certissima.....lui è lateralizzato crociato, destro di mano ma sinistro di occhio e da quello che ho letto solo questo può dare problemi sia di lettura che di calcolo che di scrittura.
Onestamente penso che quando è stato segnalato non si sia approfondito nel modo giusto, ma so molto bene che una diagnosi corretta è fondamentale.

PINGHI
Messaggi: 1994
Iscritto il: mer apr 14, 2010 9:40 am

Re: AIUTO......

Messaggio da PINGHI » lun mag 20, 2013 3:38 pm

Lateralizzato crociato :roll: ??? Cosa comporta questo? È una cosa legata al discorso dislessia,scusa ma non l'ho mai sentita come valutazione o diagnosi....pinghi :wink:

ale100v
Messaggi: 28
Iscritto il: mar lug 05, 2011 1:50 pm

Re: AIUTO......

Messaggio da ale100v » lun mag 20, 2013 3:46 pm

significa che è destro naturale di mano, ma guarda istintivamente con l'occhio sinistro....comporta che la lettura e la scrittura hanno un verso cioè da destra verso sinistra...e lui istintivamente guarda da sinistra verso destra, gli tocca di fare un grosso sforzo per guardare nel verso giusto, perchè istintivamente butta l'occhio sul margine opposto a dove si inizia a scrivere o leggere, il 30 / 50 % dei DSA è mal lateralizzato :)

ale100v
Messaggi: 28
Iscritto il: mar lug 05, 2011 1:50 pm

Re: AIUTO......

Messaggio da ale100v » lun mag 20, 2013 4:26 pm

diciamo che ho sbagliato a scrivere il verso :lol: ....che deficiente ok :oops: , comunque la scrittura procede da sinistra verso destra e pure la lettura, lui essendo sinistro di occhio guarda istintivamente partendo da destra. :wink:

Mat
Messaggi: 667
Iscritto il: lun giu 04, 2012 2:19 pm

Re: AIUTO......

Messaggio da Mat » lun mag 20, 2013 8:42 pm

mammamaria ha scritto:Ciao Mat, è giusto quanto scrivi ma non capisco una cosa, perchè devono essere i genitori a chiedere al NPI i vari test che magari neanche conoscono? Quando ho portato mia figlia in valutazione la psicologa gli ha somministrato tutti i test per valutare tutti i tipi di DSA compresa la disprassia e poi alla fine con il NPI hano tirato le somme, risultato io l'avevo portata per la Dislessia e invece gli hanno certificato la disgrafia, la disortografia e la discalculia, non la dislessia perchè ha sviluppato un modo tutto suo per leggere e lo fa bene e comprendendo quello che legge.
Non mi sono spiegato bene: quando gli insegnanti ed i genitori concordano di far fare
i test al ragazzo, la scuola rilascia una domanda formale che i genitori consegnano
allo specialista. Un genitore (o un insegnante) può ritenere opportuno far somministrare
tutte le tipologie di test, approfittando dell'incontro. Io ad esempio, come insegnante, tendo a richiedere
la somministrazione dei test di letto-scrittura + discalculia. Poi lo specialista fa quello
che ritiene opportuno. Ma io in passato ho avuto delle esperienze un po' assurde, per cui
un alunno veniva diagnosticato solo discalculico perchè gli erano stati sottoposti
esclusivamente i test per valutare la discalculia e non la letto-scrittura...

Avatar utente
mammamaria
Messaggi: 571
Iscritto il: gio mar 21, 2013 11:15 am
Scuola: Martina 2° media
Località: catanzaro

Re: AIUTO......

Messaggio da mammamaria » mar mag 21, 2013 12:17 am

Si Mat hai ragione ma credo che sia un pò colpa dei servizi di NPI in fondo lo sanno meglio di noi che può esserci una comorbilità e quindi non capisco perchè non testarli drettamente per tutti i DSA. Ma le cose che non capisco sono anche altre per esempio com'è possibile che alcuni debbano vedere due o tre NPI prima di avere una diagnosi? C'è qualcosa che va rivisto a livello di test? Sono tutte domande che mi frullano per la mente ma che no ncredo avranno risposta. :sad:
Per insegnare bisogna emozionare. Molti però pensano ancora che se ti diverti non impari. (Maria Montessori)

Avatar utente
mare66
Messaggi: 303
Iscritto il: dom feb 22, 2009 10:32 am
Scuola: terza media

Re: AIUTO......

Messaggio da mare66 » mar mag 21, 2013 9:05 am

Ma perché c'è proprio sempre la necessità di specificare nel dettaglio tutti i dsa ! quando ce n'è uno si alzano le probabilità che il disturbo si stringa con altri ambiti che riguardano l'apprendimento e magari più visibili in alcune materie e meno nelle altre...ma non può ugualmente esistere un po' di capacità, intelligenza e un po' di sensibilità a riconoscere da parte dell'insegnante le difficoltà ed intervenire lo stesso con alcune misure e accorgimenti ? cosa dobbiamo fare i rx ad un ragazzo ogni volta che cede in alcune abilità scolastiche ? Si sa che la dislessia è un termine che include tutto il resto e la discalculia è una difficoltà complessa che implica l'incapacità di riconoscere i simboli, i segni anch'essi grafici esattamente come capita nella lettura delle parole e la grafia ? Scrivere significa anche leggere quello che si è scritto e riconoscere lo scritto leggendo....insomma sono abilità interconnesse tra loro. Allora tutto quello che fa da cornice al disturbo se non è scritto nelle diagnosi non lo consideriamo neanche ? i problemi alla memoria a breve termine o la memoria procedurale, la difficoltà a concentrarsi e a organizzarsi, la difficoltà nello scrivere le consegne nel diario...cosa facciamo li mandiamo dal dottore ogni qual volta che manifestano delle difficoltà ripetute negli anni perché altrimenti non meritano aiuto lo stesso ?

Mat
Messaggi: 667
Iscritto il: lun giu 04, 2012 2:19 pm

Re: AIUTO......

Messaggio da Mat » mar mag 21, 2013 10:36 pm

Avete ragione, questi dubbi li ho anch'io...
Tuttavia, a livello formale, occorre che la diagnosi specifichi di che tipo
di DSA si tratta. Questo genere di indicazioni dettagliate sono utili e
hanno peso a livello scolastico.

Rispondi