funzionamento cognitivo limite (FIL)

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

Rispondi
Avatar utente
Ilenia Barbafiera
Messaggi: 37
Iscritto il: mar feb 05, 2013 3:05 pm

funzionamento cognitivo limite (FIL)

Messaggio da Ilenia Barbafiera » dom lug 21, 2013 3:50 pm

Ciao. Terminata la seconda elementare la NPI e la sua equipe hanno fatto i test alla mia bambina.
Diagnosi: 81.9 stato cognitivo limite che determina disturbo aspecifico di apprendimento, con ricadute nella comprensione del testo scritto e problem solving matematico.
A parte il "colpo" per un genitore nel vedere nero su bianco una diagnosi del proprio figlio, chiedo se vi è capitato di avere anche a voi questo codice di diagnosi, e come sono andate le cose nella crescita del figlio/a.
La mia bambina sta facendo terapia logopedica, e continuerà anche per tutta la terza elementare.
Chiedo se nella vostra esperienza ci sono state cose (sport, terapie o altro) che hanno aiutato e migliorato la "situazione".
Scusate ma sono tanto preoccupata per il suo futuro, e per le ripercussioni sul lato emotivo di questa sua lentezza e immaturità.
Con il babbo si cerca di stimolarla il più possibile, ma a lei sembra quasi non interessare niente: starebbe in casa a fare sempre le stesse cose.
Anche lo sport è un dramma, ancora non si è trovato una cosa in cui eccelle o da cui riesca a ricaricarsi e rafforzarsi: qualcosa in cui possa riscattarsi.
E poi mi chiedo: ma queste cose le penso soltanto io come mamma; perchè lei apparentemente è tranquilla con le sue certezze , tanto che non chiede mai niente.
Scusate lo sfogo. Spero di essere stata chiara. E grazie a tutti coloro che mi vorranno rispondere. Ilenia :cry:

PINGHI
Messaggi: 1994
Iscritto il: mer apr 14, 2010 9:40 am

Re: funzionamento cognitivo limite (FIL)

Messaggio da PINGHI » dom lug 21, 2013 4:45 pm

Ciao Ilenia,parti dal principio che piû la tua bimba vedrà voi "ansiosi",peggio vivrà quelle che per ora ai suoi occhi ,non sono problemi insommortabili,come montagne da scalare da sola....devi/ete stimolarla,ogni piccola conquista deve essere vissuta con il sorriso sul volto,un piccolo insuccesso con LA SERENITÀ impressa nel vostro viso...più noi viviamo male questa cosa,piû loro captano tutta la nostra tensione....io ho capito che allentare la presa,non stargli addosso,non rimprenderlo quando magari scrive a fatto sî che lui si creasse il suo spazio per CRESCERE..come hai chiesto cosa puô aitare...io ti potrei dire che per me ,oltre la logopedia/ psicomotricità,ho avuto grande piacere di vedere mio figlio prendere grande consapevolezza delle sue capacità da quando è entrato a far parte di una squadra di calcio (l'ho scritto poco fà in un altro intervento)...non avrei mai immagginato che un gioco cosî bananale potesse stimolarlo tanto,in questa squadra si ê fatto un sacco di amici,da lì poi sono arrivate le uscite,gli inviti da casa a al'altra,telefonate,allenamenti,partiti,insomma si è tirato fuori dal suo guscio...io lo vedo sereno,felice,non potrei chiedere di piû....certo i problemi rimangono a scuola,ci sono un sacco di errori nei suoi scritti,e và beh gli insegnanti sanno che se lo devono interrogate lui si accartoccia un pô,ma fa nulla credimi...quello che ê fuori da scuola mi piace tanto!!! La dislessia non concede tregue a scuola...per quello bisogna confidare in un pdp ,in insegnanti capaci e presidi efficienti in grado di dirigere consapevolmente una scuola...alla dislessia perô non bisogna permettere di minare tutta la nostra esistenza,amici,sport,hobby DEVONO lasciarci staccare la spina,i genitori una volta a casa"fuori da scuola "hanno il dovere di dare serenità...voi non avete idea di quante domande frullano in testa ai nostri figli,rendendosi conto di avere tante volte quella marcia in meno rispetto ai propri compagni di classe...ne parlo per esperienza personale naturalmente....GUARDATI attorno vedi se cè un gruppo se non le piace lo sport,magari i boy scout...insomma qualcosa che le faccia staccare la spina da scuola,genitori,pensieri...qualcosa solo sua che possa farlacsentire parte di qualcosa....un saluto grande pinghi

Avatar utente
Ilenia Barbafiera
Messaggi: 37
Iscritto il: mar feb 05, 2013 3:05 pm

Re: funzionamento cognitivo limite (FIL)

Messaggio da Ilenia Barbafiera » dom lug 21, 2013 6:04 pm

Grazie Pinghi, hai capito perfettamente che sono "ansiosa"!!!! :o
Ma il fatto che le difficoltà siano a scuola, lo posso capire e accettare; il timore è che si "veda" le sue difficoltà anche al di fuori (per me sono evidenti!!!!!).
Tanto è che ci siamo posti delle domande sulle sue "difficoltà"quando aveva quattro anni e mezzo. Infatti a noi non ci è stato suggerito dalle insegnanti di farla vedere da uno specialista; abbiamo preso direttamente gli appuntamenti noi!!!
Anche la mia bimba è migliorata con la logo e la psicomotricità in questi tre anni di terapia, ma i suoi miglioramenti, non la fanno arrivare comunque alla "normalità" degli altri.
Grazie comunque, mi hai rassicurato.
Ilenia

PINGHI
Messaggi: 1994
Iscritto il: mer apr 14, 2010 9:40 am

Re: funzionamento cognitivo limite (FIL)

Messaggio da PINGHI » dom lug 21, 2013 6:17 pm

Tranquilla credimi,la descrizione che hai fatto di tua figlia,ê un rivedere mio figlio anni luce fà,oggi ha 14 anni,ma anche noi abbiamo cominciato a ' LAVORARE 'per le sue difficoltà al'età di 4 anni...non parlava,se parlava non si capiva cosa diceva...ecc.ecc. ,OGGI se la cosa puô rassicurarti l'ha fatta in barba al fratello" non dsa"...è piû sveglio,ha più manualità,non ha niente da invidiare a quelli della sua età...quest'anno ha già fatto gli esami di teoria del motorino,PASSATO !!! quando tanti altri sono stati bocciati....sabato sera esce con gli amici del calcio pizza,giretto in paese....insomma veramente credimi è solo questione di TEMPO e per te di tanta pazienza...ma poi ne vengono fuori dal LORO BOZZOLO,una volta che capiscono come aggirare le loro mancanze,e trovano fiducia in loro stessi VEDRAI PRENDONO IL VOLO!!! Un saluto sincero pinghi

Avatar utente
mare66
Messaggi: 303
Iscritto il: dom feb 22, 2009 10:32 am
Scuola: terza media

Re: funzionamento cognitivo limite (FIL)

Messaggio da mare66 » lun lug 22, 2013 2:15 am

Ciao Ilenia, se posso vorrei consigliarti di leggere questo argomento che tratta le intelligenze multiple di Gardner, oggi secondo me, considerare quella valutazione cognitiva al limite, come vera ed inalterabile mi sembrerebbe un po' superficiale e riduttiva.
Sii più serena e trasmetti questa serenità alla tua bambina. Dalle il tempo di crescere proponendo sempre cose nuove e stimolanti.

http://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=i ... 8099,d.bGE

Avatar utente
Ilenia Barbafiera
Messaggi: 37
Iscritto il: mar feb 05, 2013 3:05 pm

Re: funzionamento cognitivo limite (FIL)

Messaggio da Ilenia Barbafiera » mar lug 30, 2013 11:27 pm

Grazie dei consigli.
Spero di trovare il più presto quel "canale" da dove possa prendere "energia e rafforzarsi".
Ilenia

Rispondi