Incredibile ma vero

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

alby70
Messaggi: 2
Iscritto il: mer set 18, 2013 7:26 pm

Incredibile ma vero

Messaggio da alby70 » mer set 18, 2013 9:04 pm

Buonasera a tutti, sono mamma di una ragazzina di 14 con problemi di dsa. Non è stata una notizia facile da digerire soprattutto per lei che si sente "idiota" (questo è il termine che ha utilizzato lei) e inadeguata quando in realtà non lo è affatto.
Le siamo vicino tantissimo sia noi che i suoi fratelli cercando di farle capire che si sbaglia e sono sicura che con il tempo capirà, ma i suoi trascorsi scolastici non l'hanno di certo aiutata.
Molto spesso questi ragazzi sono vittime dell'incomprensione degli insegnati che dovrebbero essere preparati a riconoscere queste problematiche, farle presente ai genitori e aiutare i ragazzi e le famiglie ad affrontarli . Purtroppo nel nostro caso non è stato cosi' anzi esattamente il contrario. In tutti gli anni di scuola di mia figlia nessuno si è mai accorto che ci fossero dei problemi perchè viviamo in un paesino dove se non sei nato qui non vieni considerato, sei un "extracomunitario" e neanche i bambini ti inseriscono nel loro gruppo, e fidatevi non sto esagerando era opinione di molte mamme "straniere" di bambini che frequentavano la scuola e la classe di mia figlia. Fini te le elementari, con non poche difficoltaà e con la continua accusa che mia figlia non aveva voglia e non si impegnava a sufficienza, veniamo ammessi alla scuola media dove, il primo anno, veniamo convocati dalla scuola che decide di bocciarla perchè non idonea ad andare in seconda. Per loro la bambina non ha voglia e probabilmente non è sufficiente mente matura per affrontare una classe superiore. Finalmente veniamo promossi in seconda dove vengo nuovamente convocata a metà anno perchè la bambina non si impegna, spesso dimentica il materiale è apatica e svogliata e fa molte assenze. Si è vero faceva moltissime assenze, arrivava a fingersi malata per non andare a scuola ma per loro erano solo capricci. la bambina aveva sicuramente problemi psicologici legati forse al contesto familiare? Per loro era da capire e cosi' decidiamo di andare dallo psicologo. Altro che problemi familiari, i problemi erano altri e nel momento in cui ho portato la prima diagnosi dello psicologo, supportata da test specifici sull'apprendimento perchè per lui era quello il problema, loro hanno detto che assolutamente non era così. Loro conoscevano perfettamente i sintomi del dsa e mia figlia non lo era assolutamente. Conclusione la diagnosi è stata presentata a maggio (Conoscete i tempi dell'ASL) e gli insegnanti non si sono minimamente preoccupati di chiamare lo psicologo per avere delucidazioni o consigli e l'hanno nuovamente bocciata dicendo che non ha volgi e sono tutte scuse e che nonostante loro le avessero detto che era in bilico per la bocciatura lei non ha assolutamente migliorato il suo rendimento. In più, oltre al danno la beffa, nel momento in cui sono andata a ritirare la pagella e mi sono lamentata perchè visto la situazione potevano avere un pò di comprensione, mi hanno detto che la relazione del medico portata a scuola avrei anche potuto comprarla..........me le sarei mangiate.
Oggi mia figlia rifrequenta la seconda in altro istituto, lontano da casa per cui spese in benzina e nuovi libri naturalmente, nuovi compagni, nuovi professori e tanta tristezza nel cuore oltre a una gran depressione che spero di riuscire a combattere. Comunque quelle insegnanti , se così si possono chiamare, non la passano liscia non so come ma qualcosa la faccio.
Scusate per lo sfogo ma è vergognoso. Grazie

Avatar utente
mammamaria
Messaggi: 571
Iscritto il: gio mar 21, 2013 11:15 am
Scuola: Martina 2° media
Località: catanzaro

Re: Incredibile ma vero

Messaggio da mammamaria » gio set 19, 2013 1:29 am

Ciao Alby che dire... aver studiato e possedere una laurea non è una garanzia di esenzione dall'ignoranza e gli insegnanti con cui hai avuto a che fare meriterebbero di essere presi a calci in un posticino dove non batte il sole... Tutto questo trascorso non avrà sicuramente fatto del bene a tua figlia per cui adesso tocca a te lavorare per migliorare in primis la sua autostima... senza quella non si va da nessuna parte. Trova qualcosa in cui sia brava e gratificala, falla sentire importante e metti subito in chiaro a scuola che pretendi che il PDP sia preparato nei tempi previsti (entro il primo trimestre) e soprattutto rispettato. non permettere a nessuno di dirti che la diagnosi potresti averla comprata e nell'evenienza chiedi di farti vedere la loro laurea in NPI a testimonianza della loro conoscenza in materia di DSA. Se ti dicono che i DSA loro li conoscono e che tua figlia non ne ha le caratteristiche invitali ad andare ad aggiornarsi perchè forse ne hanno bisogno. Insomma tira fuori la grinta e fagli capire che non scherzi. La legge è dalla tua parte, anzi dalla parte dei nostri ragazzi, ed è tempo e ora che le scuole si adeguino e imparino ad essere scuole di tutti e per tutti. Noi siamo sempre qui per consigli, conforto, sfoghi... e dimenticavo... benvenuta fra noi!
Per insegnare bisogna emozionare. Molti però pensano ancora che se ti diverti non impari. (Maria Montessori)

ERI
Messaggi: 1331
Iscritto il: lun dic 01, 2008 5:40 pm
Località: Manerbio (BS)

Re: Incredibile ma vero

Messaggio da ERI » gio set 19, 2013 6:26 am

Ciao Alby, che rabbia e che tristezza leggere queste storie....
Il cambio di scuola è sicuramente un punto fermo da cui iniziare: nuovi compagni, nuovi insegnanti e.....niente più sconti per nessuno. Protocolla subito una richiesta scritta per il PDP, chiedi un incontro con il dirigente e spiega dettagliatamente quali sono le difficoltà che tua figlia incontra, quali metodi le sono più consoni, quali strumenti più utili e insisti perchè tutto ciò venga inserito nel PDP. La legge esiste da quasi tre anni ma è ancora compito di noi genitori farla rispettare, purtroppo...

Ciao. Erika

Avatar utente
mb84
Messaggi: 1550
Iscritto il: mar mag 27, 2008 12:14 am
Scuola: 3a media Davide e IVel Francy
Località: Milano

Re: Incredibile ma vero

Messaggio da mb84 » gio set 19, 2013 8:56 am

ciao e benvenuta!!!!
che tristezza leggere la vostra storia.... sapere che ancora oggi esistono delle persone così ignoranti è veramente terribile.
Un grosso in bocca al lupo per la scuola nuova!!
Barbara
Barbara

"Tutto ciò che facciamo è solo una goccia nell'oceano ma se non lo facciamo l'oceano sarebbe privo di quella goccia"
Madre Teresa di Calcutta

alby70
Messaggi: 2
Iscritto il: mer set 18, 2013 7:26 pm

Re: Incredibile ma vero

Messaggio da alby70 » gio set 19, 2013 5:20 pm

Grazie a tutti per il vostro aiuto e conforto ne avevo davvero bisogno. Sono bombardata di informazioni: indennità di frequenza, protocolli vari, legge 104, ma cosa sono? a cosa servono? Qualcuno di voi ne ha beneficiato? Sono confusa potete aiutarmi? Abbiamo iniziato questo percorso solo da ieri (proprio cronologicamente) e siamo spaesati.
La scuola ha ricevuto oggi la relazione medica e si sono dimostrati molto disponibili. Speriamo bene: Ma ora cosa succederà? Scusate la mia ignoranza ma non so nulla.
Se qualcuno mi aiuta gliene sono grata:
Grazie ancora a tutti, quando parlo in questo forum non mi sento sola e abbandonata e riesco a non far sentire sola mia figlia che ha sicuramente bisogno di appoggio e sicurezza. Le vostre risposte mi hanno fatto commuovere. Grazie ancora di cuore.

PINGHI
Messaggi: 1994
Iscritto il: mer apr 14, 2010 9:40 am

Re: Incredibile ma vero

Messaggio da PINGHI » gio set 19, 2013 6:12 pm

Ciao Alby,benvenuta "grosso respirone" e vedrai che in poco tempo rimanendo quì con noi capirai tante cose...parlo così perchè come te ero spaesata,e non sapevo bene come muovermi,per quanto riguarda l'indennità di frequenza trovi a grande linee aiuto quì a capire come beneficiarne...https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q= ... ...parlavi di 104 la dislessia non rientra nel discorso dislessia,anche se tanti la richiedono per beneficiare di certe agevolazioni...https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q= ... .ZGU...non temere,non correre ogni giorno verrai informata di "cose nuove",e pian pianino sarà come sentirsi a casa,cercando tanti amici che conoscerai nel forum giorno dopo giorno...io mi presento sono pinghi al'iscrizione,bruna per chi con il tempo ha imparato a conoscermi :lol: ciao a presto!!!bruna

trafra69
Messaggi: 847
Iscritto il: sab ago 03, 2013 6:21 pm
Scuola: 5 elementare
Località: Alghero

Re: Incredibile ma vero

Messaggio da trafra69 » gio set 19, 2013 7:56 pm

Ciao alby benvenuta nel forum !
Capisci perfettamente quello che scrivi, ti capisco perchè anch'io sono cresciuto in un piccolo paese del meridione, e mi sembra di rivivere delle situazioni del passato.
Conosco il "potere" che alcuni insegnanti ( alle superiori li chiamavo pseudo ingegneri ) credono di avere...mi dispiace moltissimo, soprattutto per tua figlia, ma ora che sai qual'è il problema potrai capirla senza appesantirla di responsabilità che non ha e che non avete.
Come dice mammamaria, in primis autostima e in poco tempo riuscirai a capire tantissime altre cose da persone del forum sempre pronte e disponibili ad aiutare e consigliare.
A presto !
Se potessi tornare bambino, avrei un unico desiderio, rivivere nelle vesti di mio figlio per provare l'emozione di diventare grande, accanto ad un piccolo papà.

Avatar utente
andrea;)
Messaggi: 348
Iscritto il: mar gen 17, 2012 2:05 pm

Re: Incredibile ma vero

Messaggio da andrea;) » gio set 19, 2013 8:26 pm

ciao benvenuti :)
Essere positivi non significa che si è sempre pervasi da un entusiasmo,un sorriso incessante.Essere positivi è affrontare le difficoltà con la voglia di emergere,la fede che solo se lo si vuole tutto si può affrontare..(Stephen Littleworld)

ERI
Messaggi: 1331
Iscritto il: lun dic 01, 2008 5:40 pm
Località: Manerbio (BS)

Re: Incredibile ma vero

Messaggio da ERI » ven set 20, 2013 6:23 am

alby70 ha scritto: La scuola ha ricevuto oggi la relazione medica e si sono dimostrati molto disponibili. Speriamo bene: Ma ora cosa succederà? Scusate la mia ignoranza ma non so nulla.
Se per "la scuola ha ricevuto oggi la relazione" intendi che l'hai protocollata (consegnata in duplice copia e fatto apporre il numero di protocollo, appunto, che documenta l'avvenuta consegna), allora è tutto ok...se invece l'hai semplicemente consegnata in mano a "qualcuno", ti consiglio di ritornare con un'altra copia e farla timbrare. E' vero...in una scuola in cui c'è collaborazione e tutto funziona bene, questo passo non dovrebbe essere indispensabile, ma sai....
Una volta ricevuta "ufficialmente" la relazione, la scuola deve stilare il Piano Didattico Personalizzato, un documento che contiene tutte le indicazioni materia per materia, gli strumenti compensativi e dispensativi che tuo figlio potrà utilizzare durante l'anno scolastico in base alla diagnosi e alle Linee Guida della legge 170.
Proprio per non lasciare nulla al caso, è consigliabile richiedere il PDP per iscritto (sempre protocollando) :wink: .

Questi sono i primi passi. In bocca al lupo :P

Erika

ERI
Messaggi: 1331
Iscritto il: lun dic 01, 2008 5:40 pm
Località: Manerbio (BS)

Re: Incredibile ma vero

Messaggio da ERI » ven set 20, 2013 8:02 am

alby70 ha scritto: Sono bombardata di informazioni: indennità di frequenza, protocolli vari, legge 104, ma cosa sono? a cosa servono?
Ah...dimenticavo: se utilizzi la funzione CERCA in alto a destra, potrai rileggere i vecchi messaggi inerenti gli argomenti che più ti interessano...così, piano piano, tutto diventerà più chiaro :o .

Ciao ciao!

Avatar utente
paola gavotto
Messaggi: 1052
Iscritto il: ven ott 01, 2004 11:10 pm
Scuola: 68/100 evvai!!!!!
Skype: paolagavotto1
Località: FORMIA (LT)

Re: Incredibile ma vero

Messaggio da paola gavotto » gio set 26, 2013 2:16 pm

Benvenuta Alby, devi richiedere subito, i verbali del consiglio di classe, c'è un modulo che dovrebbe avere la scuola, per fare questa richiesta, altrimenti la scrivi al pc, in duplice copia, si pagano circa un paio di euro, per ottenere i verbali.
Questi ti serviranno per avere qualcosa "in mano" nell'eventualità dovessi fare ricorso al TAR,
nella richiesta, (se fatta da te e non tramite modulo) devi scrivere in alto a sinistra:

il vostro indirizzo con numero di telefono
ed a destra :
al dirigente scolastico.......
a tutti gl'insegnanti della classe......
al presidente A.I.D. nazionale.......
al presidente Provinciale dell'A.I.D. ...........
all'ufficio Provinciale Amm.vo Scolastico di......
all'ufficio Comunale Amm.vo Scolastico di ..........
all'ufficio del Ministro Carrozza.......

TUTTI questi indirizzi servono a smuovere la scuola, perché tu fai sapere a loro che anche altri sanno che tu fai questo passo
Se vuoi (ma non è indispensabile), io l'ho fatto una volta sola, spedisci con A.R. una copia a tutti gli indirizzi. L'HO MESSO IN PRATICA quando ho denunciato il dirigente scolastico e alcuni insegnanti, per non aver tenuto conto della diagnosi di D.S.A. di mio figlio, il dirigente è stato trasferito, le insegnati richiamate.

E' indispensabile che tu parli poco, anzi (per me è stato valido), non andare proprio alle riunioni dei genitori, alla consegna delle pagelle , (vai ritirala il giorno dopo in segreteria)questo potrebbe sembrare un disinteressamento, lascia che gli altri pensino che sia così, ma tu ne trarrai vantaggio, non t'incavolerai, gl'insegnati per partito preso hanno sempre ragione, tu le eviti, il tuo fiato è prezioso, sono parole al vento, quando hai delle difficoltà SCRIVI, PROTOCOLLI,SPEDISCI tutto rigorosamente in duplice copia, così a te rimane "traccia" sai perché devi portare tu il foglio di copia?....perché la scuola ha sempre una scusa per non dartela, del tipo, NON ABBIAMO LA CARTA PER LE FOTOCOPIE......E' FINITO IL TONER......NON E' DISPONIBILE L'ADDETTO e così via!

Segui sempre questa traccia e.p.c. , su tutte le richieste che farai, anche quella della presentazione della diagnosi, perché come ti è già stato detto, le chiacchiere volano lo scritto resta.

Inoltre in discussioni libere c'è "una scaletta per settembre" Lì troverai altre indicazioni, l' ha scritta ANDRE, tempo fa, ma sempre molto valida, a compilarla abbiamo partecipato un po' tutte le " ANZIANE" sono strategie utili nella quotidianeità, alcune ti faranno sorridere, ma a volte il.........."non ci avevo pensato", rende!

Non sottovalutare l'indennità di frequenza, 250 euro al mese fanno comodo a tutti, ho scritto, mi sembra ai primi di questo mese, l'indirizzo per scaricare i moduli necessari, qualche post prima di questo!

Non perdere tempo attivati per tutto SUBITO, non è mai troppo presto, avvantaggiati,
Consegna agli la diagnosi
Richiesta dei verbali di classe
Richiesta del Programma Individualizzato Educativo
Richiesta di quel che è più utile a tua figlia, del tipo .....non farla leggere ad alta voce, non mandarla alla lavagna, interrogazioni programmate, evitare le tabelline a memoria, mappe create da tua figlia (valida traccia per l'orale e per lo scritto da consultare per non "perdere il filo")
saluti
paola

Mat
Messaggi: 667
Iscritto il: lun giu 04, 2012 2:19 pm

Re: Incredibile ma vero

Messaggio da Mat » gio set 26, 2013 2:51 pm

Ho letto l'intervento di Paola Gavotto e mi ha preso un senso di
tristezza al pensiero che un genitore si ritrovi costretto ad
intraprendere una battaglia ''contro'' una scuola per vedere
riconosciuti i diritti del proprio figlio. E' una situazione in cui
nessun genitore (e ancora prima nessun alunno) dovrebbe mai
trovarsi.
Come insegnante, Paola, non posso che sentirmi avvilito.
Mi domando come, nel 2013, ci si trovi ancora di fronte a
scuole dove gli alunni DSA non vedano automaticamente
riconosciuti i loro diritti. Dico automaticamente perchè, a mio
parere, la cosa più odiosa è vedere che ad alcuni alunni
(=quelli che hanno una famiglia attenta, preparata e combattiva)
vengano garantite le attenzioni didattiche del caso, mentre ad
altri (= quelli, ad es, la cui famiglia si affida in toto alla scuola
e non si preoccupa di richiedere ufficialmente la compilazione
del PDP) tutto ciò venga negato.
In molte scuole funziona così, temo. Mi piace pensare che ce ne
siano anche molte altre dove invece c'è una reale attenzione ai
bisogni degli alunni. Perchè ci vuole così poco!
Paola ha ragione quando dice che carta canta: la cosa fondamentale
è la compilazione del PDP in cui i mezzi compensativi e dispensativi
vengano scelti in condivisione fra docenti-alunno-famiglia, così
come previsto, e dove sia scritto chiaramente il tipo di verifiche
e il sistema di valutazione applicato.
Personalmente, reputo che il dialogo fra insegnanti e genitori
sia fondamentale; senza fiducia non si va avanti. Mi spiace Paola
che voi siate stati così sfortunati. :(

Avatar utente
paola gavotto
Messaggi: 1052
Iscritto il: ven ott 01, 2004 11:10 pm
Scuola: 68/100 evvai!!!!!
Skype: paolagavotto1
Località: FORMIA (LT)

Re: Incredibile ma vero

Messaggio da paola gavotto » gio set 26, 2013 8:16 pm

Caro Mat non ti sentire avvilito, non hai idea di quanti/e insegnanti anche iscritti a questo forum si propongano con umiltà, non sono certo unica né ultima ad essermi trovata nella situazione che ho esposto, ho subito anzi abbiamo subito di peggio, ma questo non ha fatto altro che accrescere la mia e quella di Dario (ora 22enne) consapevolezza nel raggiungere obiettivi, figurati che lui ora, dopo aver frequentato un corso, ( tenuto da docenti universitari serale) sul tema "MARIALI COMPOSITI AEREOSPAZIALI", lavora presso una ditta in cui si costruiscono motori d'aerei ed elicotteri, tenuto conto che lui è sempre stato considerato fino a 18 anni un Distratto.Svogliato.Asino (l'acronico di d.s.a. ah ah ah ah ), ora ci rido sopra ed anche lui, ma sono stati, gli anni scolatici una vera m***a.

Figurati che quando richiedevo il verbale di classe, passavo intere mattinate all'interno della segreteria, le impiegate speravano che mi scocciassi ed abbandonassi il mio assedio ebbene si sono arrese loro, dichiarando che mi stimavano perché la mia persona sprizzava energia da tutti i pori e che "io" avevo portato un problema all'interno della scuola, ma che nella loro carriera , mai avevano avuto un genitore che portando un "problema" cerva anche di risolverlo, se solo mi avessero dato retta.

Parole molto significative e gratificanti, mi sono potuta permettere di avere questi atteggiamenti, in primis perché non lavoro, nel senso che non timbro un cartellino, per capirci, ero soltanto la mamma di 3 figli, casalinga per cui avevo tempo da perdere dietro a queste baggianate.

Però se io non fossi stata in queste condizioni, quelle/i dopo di me ....sai quanto avrebbero dovuto pedalare" per raggiungere gli scopi da me prefissi?
Come avrei voluto trovare un luogo di "ascolto come questo Forum", io non avevo nessuno è questa è stata la fortuna mia e di molti.

Dario ed io siamo stati e siamo al servizio di chi ha avuto meno fortuna

Cordialmente e con simpatia
paola
(la moderatrice meno moderata), così mi firmavo ai tempi in cui ero moderatrice di questo forum impagabile, ora un briciolina di diplomazia l'ho acquisita, è la mia natura essere un caterpillar, ma giusto una briciolina ah ah ah ah!!!!!!
saluti
paola

Mat
Messaggi: 667
Iscritto il: lun giu 04, 2012 2:19 pm

Re: Incredibile ma vero

Messaggio da Mat » gio set 26, 2013 9:35 pm

bellissima testimonianza.
GRAZIE

trafra69
Messaggi: 847
Iscritto il: sab ago 03, 2013 6:21 pm
Scuola: 5 elementare
Località: Alghero

Re: Incredibile ma vero

Messaggio da trafra69 » gio set 26, 2013 10:00 pm

Mat ha scritto:... alcuni alunni
(=quelli che hanno una famiglia attenta, preparata e combattiva)
vengano garantite le attenzioni didattiche del caso, mentre ad
altri (= quelli, ad es, la cui famiglia si affida in toto alla scuola
e non si preoccupa di richiedere ufficialmente la compilazione
del PDP) tutto ciò venga negato.
Hai centrato in pieno Mat !!! C'è disinteressamento, ma per fortuna non in tutti gli Istituti.
La mia esperienza, ancora "giovane", mi spinge a dire che siamo stati fortunati ad incontrare una Maestra attenta, che si è accorta subito dei disturbi di mio figlio, e con la sua collega sono sempre disponibili nei nostri confronti, chiediamo dell'andamento di mio figlio anche per strada, se le incontriamo, e al ritiro della pagella ci hanno fatto addirittura i complimenti per il cambiamento che Miki ha avuto nel rapportarsi alla scolaresca , alle materie e soprattutto alla condotta.
Questo per dire e per testimoniare, che non tutti gli insegnanti sono uguali...poco ma sicuro, ma è pur sempre vero che tutti i consigli importanti degli "anziani" di questo forum sono, dal sottoscritto, copiati e incollati in una specie di archivio personale, perchè prima o poi qualche battaglia dovremo farla anche noi.
Questo senso di insicurezza , questo "prima o poi ", non dovrebbe esistere ...
Se potessi tornare bambino, avrei un unico desiderio, rivivere nelle vesti di mio figlio per provare l'emozione di diventare grande, accanto ad un piccolo papà.

Rispondi