La mia diagnosi: dislessia, disgrafia e discalculia

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

Rispondi
Dolcenera
Messaggi: 65
Iscritto il: sab ago 03, 2013 11:33 pm

La mia diagnosi: dislessia, disgrafia e discalculia

Messaggio da Dolcenera » ven set 20, 2013 3:27 pm

Oggi ho fatto i relativi test ed ho avuto la diagnosi: dislessia (molto prevalente), disgrafia (leggermente compensata) e discalculia.
È inutile aggiungere che già lo immaginavo, ma ho avuto un po' di sollievo quando me lo hanno detto, almeno so come combattere la mia battaglia.
Nei test della logica con le figure ho avuto un punteggio molto più alto della media, ma quando si è trattato di leggere, scrivere, fare calcoli a mente è stato un trauma... i punteggi sono stati più bassi della media.
L'unica cosa che voglio pensare adesso è che almeno avrò la possibilità anche io di potermi laureare e credo che per il momento possa bastare.
Spero solo di riuscire ad avere la comprensione da parte dei professori e che non mi trattino più con aria di sufficienza.

maranto
Messaggi: 265
Iscritto il: gio dic 27, 2012 5:31 pm

Re: La mia diagnosi: dislessia, disgrafia e discalculia

Messaggio da maranto » ven set 20, 2013 5:01 pm

tanti auguroni dolcenera,la diagnosi è il primo passo da cui si parte adesso devi far rispettare i tuoi diritti ,fai protocollare subito la tua diagnosi in segreteria cosi' potrai avere al piu' presto il tuo piano personalizzato

ERI
Messaggi: 1331
Iscritto il: lun dic 01, 2008 5:40 pm
Località: Manerbio (BS)

Re: La mia diagnosi: dislessia, disgrafia e discalculia

Messaggio da ERI » ven set 20, 2013 5:07 pm

Anche per noi la diagnosi è stata un sollievo...finalmente un punto fermo da cui partire...
Protocolla subito e....IN BOCCA AL LUPO!!!! :wink:

Ciao. Erika

Avatar utente
andrea;)
Messaggi: 348
Iscritto il: mar gen 17, 2012 2:05 pm

Re: Servizio studenti DSA, domande e dubbi.

Messaggio da andrea;) » ven set 20, 2013 6:19 pm

Tanti auguri per la laurea!! sono sicura che riuscirai ad ottenerla:) tu dici"ora così potrò laurearmi anche io"ed è triste perché la laurea dovrebbe essere un traguardo(per chi ha scelto di fare l'università)accesibile e che rispetta i tempi di ognuno dislessico o meno è molto triste che i tuoi professori abbiano bisogno di un pezzo di carta per cambiare atteggiamento nei tuoi confroti...non se mi sono spiegata,nel caso ci ritento,comunque aver dato un nome deve essere stato un sollievo.:)ancora tanti auguri e benvenuta nella nostra grande famiglia;)
Essere positivi non significa che si è sempre pervasi da un entusiasmo,un sorriso incessante.Essere positivi è affrontare le difficoltà con la voglia di emergere,la fede che solo se lo si vuole tutto si può affrontare..(Stephen Littleworld)

trafra69
Messaggi: 847
Iscritto il: sab ago 03, 2013 6:21 pm
Scuola: 5 elementare
Località: Alghero

Re: La mia diagnosi: dislessia, disgrafia e discalculia

Messaggio da trafra69 » ven set 20, 2013 8:27 pm

Tantissimi auguroni che tu possa concludere i tuoi studi con tanta ma tanta... NUTELLA....dai che scherzo !!!
Come tu dici sai quale battaglia combattere... in bocca al lupo !!! :o :o
Se potessi tornare bambino, avrei un unico desiderio, rivivere nelle vesti di mio figlio per provare l'emozione di diventare grande, accanto ad un piccolo papà.

Avatar utente
mammamaria
Messaggi: 571
Iscritto il: gio mar 21, 2013 11:15 am
Scuola: Martina 2° media
Località: catanzaro

Re: La mia diagnosi: dislessia, disgrafia e discalculia

Messaggio da mammamaria » ven set 20, 2013 10:50 pm

Bene, sono felice per te... adesso sai da cosa dipendono le tue difficoltà e imparerai ad affrontarle e superarle.
Per insegnare bisogna emozionare. Molti però pensano ancora che se ti diverti non impari. (Maria Montessori)

Avatar utente
Marco72
Messaggi: 727
Iscritto il: mar nov 08, 2011 11:37 pm
Località: roma

Re: La mia diagnosi: dislessia, disgrafia e discalculia

Messaggio da Marco72 » ven set 20, 2013 11:47 pm

Sei la benvenuta, in questa grande e bella famiglia....

Dolcenera
Messaggi: 65
Iscritto il: sab ago 03, 2013 11:33 pm

Re: La mia diagnosi: dislessia, disgrafia e discalculia

Messaggio da Dolcenera » dom set 22, 2013 3:33 pm

Grazie mille! :)
Mi sono sentita subito la benvenuta in questo forum già dal primo post! :)
Solo che adesso che ho la diagnosi fatta mi vengono in mente tante domande e tante curiosità che non so come rispondere...
Come saranno da adesso in poi i miei esami? Come dovrò prendere gli appunti? Cosa dovrò dire ai miei professori? Cosa dovrei fare con il tutor? E tantissime altre domande...
Adesso non so proprio cosa fare, quindi sono passata dalla fase "è dislessia o no?" alla fase "che cavolo dovrei fare adesso?".
Mi hanno parlato di diversi software per mappe concettuali, sintetizzatori vocali, ecc. ma io non saprei proprio come usarli... :lol:

Avatar utente
Marco72
Messaggi: 727
Iscritto il: mar nov 08, 2011 11:37 pm
Località: roma

Re: La mia diagnosi: dislessia, disgrafia e discalculia

Messaggio da Marco72 » dom set 22, 2013 8:03 pm

Prima di tutto: no problem!!!

Come studentessa universitaria hai diritto a più tempo a disposizione per gli esami.

Poi hai diritto ad altri benefici. Devi sentire la segreteria studenti della tua facoltà e dire , senza problemi, che sei dislessica.

Io ti consiglio di rivolgerti alla tua sede aid più vicina, per confrontarti con altri dsa come noi.

Io personalmente ho conosciuto delle belle persone all'aid Roma .

Li ti sentirai sicuramente a casa tua. Per me l'ho è stato.

Dolcenera
Messaggi: 65
Iscritto il: sab ago 03, 2013 11:33 pm

Re: La mia diagnosi: dislessia, disgrafia e discalculia

Messaggio da Dolcenera » dom set 22, 2013 11:22 pm

Il problema è che in segreteria non sanno mai niente, quindi l'unica cosa che posso fare è contattare il servizio studenti dislessici.
Inoltre il servizio studenti dislessici ha sede a Bologna e la mia facoltà è un po' distante da Bologna con i mezzi pubblici, quindi mi verrebbe male fare sempre avanti e dietro, specialmente adesso che stanno cominciando le lezioni.
Invece come mi devo comportare con i professori? Devo essere io a parlare direttamente con loro oppure la mediazione verrà fatta dal mio tutor o dal servizio studenti dislessici?
Posso già accennare qualcosa o mi ritroverò un professore scazzato e disinteressato totalmente al mio problema?

Mi rendo conto che ho un certo timore nei confronti dei professori dovuti a tutti questi anni di difficoltà date dalla dislessia, infatti credo proprio che comincerò a fare delle sedute dallo psicologo dell'università per lavorare su questo problema.

Avatar utente
Marco72
Messaggi: 727
Iscritto il: mar nov 08, 2011 11:37 pm
Località: roma

Re: La mia diagnosi: dislessia, disgrafia e discalculia

Messaggio da Marco72 » mar set 24, 2013 11:30 pm

Mi ricordo che anni fa all'esame scritto di storia moderna, il prof. Mi disse che non aveva mai visto una scrittura così difficile da comprendere.

All'epoca non sapevo di essere dsa. Ma ora direi al prof. , in tutta serenità , che io studio e so la materia anche meglio degli altri.

Ma non è colpa mia se mi fa male la mano, o se per scrivere certe lettere mi devo fermare, e non posso scrivere in modo fluido .

Ecco. Io andrei dal prof e direi: io leggo , ma ho bisogno di più tempo per comprendere il testo.

Non sono malata, non ho colpe. Sono dislessica: mi metta alla prova!

Rispondi