domandina...

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

Avatar utente
pam
Messaggi: 356
Iscritto il: lun ott 04, 2004 9:06 pm
Località: roma

domandina...

Messaggio da pam »

Scusate la domanda che potrà sembravi sciocca ma per me è importante: i vostri bimbi o chi di voi è dislessico ha avuto problemi di sonno? Intendo dire, appena nati i bimbi dislessici dormono poco, anzi pochissimo?

Forse è una generalizzazione di cui mi scuso ma vorrei sapere se anche per voi è così.

Vi abbraccio.
pam
egentile
Messaggi: 32
Iscritto il: lun feb 20, 2006 2:27 pm
Località: Pavia

domandina

Messaggio da egentile »

no, Federico è stato sempre un dormiglione.
ciao
Elisabetta
Avatar utente
lalla
Messaggi: 32
Iscritto il: gio giu 08, 2006 1:48 pm
Scuola: I alberghiero (valentina)
Località: roma

Messaggio da lalla »

No, anche mia figlia Valentina ha sempre dormito molto e anche ora che ha quasi 11 anni se, ad esempio, il venerdì o il sabato sera va a letto più tardi la mattina dopo recupera. L'altro figlio ,invece, che non è dislessico, è capace di dormire anche solo 5-6 ore per notte ( 13 anni) :roll:
Avatar utente
Elisabetta
Messaggi: 4453
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:23 pm
Skype: betty--
Località: Pesaro

Messaggio da Elisabetta »

Diego ha sempre dormito tanto.... quello che mi ha un po' preoccupato è sempre stata la QUALITA' del suo sonno.
Mi spiego meglio: mentre dorme è sempre in movimento, ha sofferto di enuresi in passato, parla nel sonno ed è anche sunnambulo a volte.

Ecco.... io credo che lo stress cui i nostri figli sono quotidianamente sottoposti, vadano ad influenzare notevolmente la qualità del sonno e tutto va a sovraccaricare la loro già tanto carica mente! Quando vanno a scuola dopo aver dormito un sonno piuttosto agitato, inevitabilmente devono fare i conti con la loro stanchezza mentale che invece un buon sonno ristoratore eliminerebbe!

Questo è il mio pensiero, ma come dici cara Pam.... non generalizziamo!
Per firmare la PETIZIONE
http://www.petitiononline.com/amicar01/petition.html

INDICE: http://www.dislessia.org/forum/viewtopic.php?t=2345

nel sito www.dislessiainrete.org ci sono 3 guide scaricabili per insegnanti, per genitori e per studenti
Avatar utente
Andre
Messaggi: 1004
Iscritto il: ven gen 13, 2006 1:45 pm
Scuola: II media
Località: San Donato Milanese
Contatta:

Messaggio da Andre »

ciao!
andrea ha sempre dormito molto poco sin dalla nascita!
quando era piccolo scambia IL GIORNO PER LA NOTTE E ADESSO CHE HA 9 ANNI la sera non andrebbe mai a letto e la mattina alle 8 e' gia' sveglio!

bacioni :wink:
Cristina

La nostra felicità è nel bene che facciamo, nella gioia che diffondiamo, nelle lacrime che asciughiamo, nel sorriso che facciamo fiorire

il mio blog

facebook:evento la mia letterina di Natale
Avatar utente
Mammapatrizia
Messaggi: 555
Iscritto il: mer ott 06, 2004 11:43 am
Località: Venaria Reale TORINO

Messaggio da Mammapatrizia »

Alice dormiva pochissimo, Andrea invece dormiva benissimo le sue otto ore
Patrizia & C
Avatar utente
francesca di alessandro
Messaggi: 45
Iscritto il: lun nov 01, 2004 2:19 pm

Messaggio da francesca di alessandro »

Cara Pamela,
Alessandro ha sempre dormito molto.
Il suo sonno pero' e' sempre stato molto agitato, con incubi ed e' sonnambulo. Raramente passa una notte senza agitarsi, parlando concitatamente e spesso si alza nel sonno.
(d'altronde con la realta' scolastica con cui ha dovuto sempre confrontarsi non mi stupisce abbia gli incubi !!!)
un caro abbraccio

francesca
pieraquaglia
Messaggi: 926
Iscritto il: gio apr 27, 2006 5:31 pm

Messaggio da pieraquaglia »

Gregorio non ha dormito praticamente mai (giorno e notte) sino ai 5 anni, pur essendo tranquillo di carattere. Di notte si svegliava in media 40 volte senza Nopron e 20 con il Nopron. OGNI NOTTE. E di giorno non ha mai dormito, neppure daneonato.
Leonardo
Messaggi: 2609
Iscritto il: mar gen 03, 2006 9:44 pm
Scuola: 5° anno ITIS Informatica
Skype: leonardo88ro
Località: Dueville(VI)
Contatta:

Messaggio da Leonardo »

Elisabetta ha scritto:Diego ha sempre dormito tanto.... quello che mi ha un po' preoccupato è sempre stata la QUALITA' del suo sonno.
Mi spiego meglio: mentre dorme è sempre in movimento, ha sofferto di enuresi in passato, parla nel sonno ed è anche sunnambulo a volte.

Ecco.... io credo che lo stress cui i nostri figli sono quotidianamente sottoposti, vadano ad influenzare notevolmente la qualità del sonno e tutto va a sovraccaricare la loro già tanto carica mente! Quando vanno a scuola dopo aver dormito un sonno piuttosto agitato, inevitabilmente devono fare i conti con la loro stanchezza mentale che invece un buon sonno ristoratore eliminerebbe!

Questo è il mio pensiero, ma come dici cara Pam.... non generalizziamo!
anche io mi muovo sempre e fino a 4 anni fa avevo anche io l'enuresi(ammetto che non sapeva cosa significava ho dovuto cercare su internet) parlavo nel sonno e anche io qualche volta ero sonnambulo adesso invece da 2 anni dormo 5/6 ore e molte volte ho incubi (e so anche il motivo...)
Avatar utente
pam
Messaggi: 356
Iscritto il: lun ott 04, 2004 9:06 pm
Località: roma

già...

Messaggio da pam »

Sono d'accordissimo con le vostre riflessioni. Veramente gli incubi ogni tanto vengono anche a me per la scuola di mio figlio!!!

Bè, ve l'ho chiesto perché la situazione del mio piccolino è incredibilmente simile a quella descritta da Pieraquaglia. E' incredibile, ho avuto altri due figli dopo di lui ed ho 8 nipoti ma nessuno è mai stato come il mio primo birbantino (quello dislessico). Dico, non ha mai dormito, ma proprio MAI. E tutti a dirmi "avrà scambiato il giorno per la notte". Ma quando mai!?! Se non lo avessi visto con i miei occhi non ci avrei creduto. Dormiva 20 minuti esatti (quando faceva "la lunga dormita") dopo 40 minuti di ninna nanna. Totale delle ore nella giornata: 3/4!!!

E' stato sempre un bambino terribilmente difficile, mangiava continuamente, a due mesi pesava sette chili e mezzo (e io non sono alta 2 metri!!!), non dormiva mai, piangeva sempre (per la fame, nonostante mangiasse quantità abominevoli di latte, nonostante l'introduzione a 40 giorni della farina di riso, mais e tapioca e nonostante mangiasse circa ogni ora e mezzo/due).

E' sempre stato un bel pupone, grande e grosso (non ciccione, grosso). Però mi ha fatto talmente tanto disperare con questo sonno che io pensavo di morire, un giorno o l'altro. Quando ho chiesto ai vari pediatri se avessi potuto utilizzare il Noprom (come tantissime mie amiche) tutti mi hanno assolutamente risposto categoricamente di NO. L'ultima mi ha detto, visto che cercavo di convincerla con la mia tesi che il sonno fa bene ai bambini (e non solo...): "Signora, faccia come vuole, io a mia figlia non lo darei. Comunque io non glielo prescrivo!". Ma se tutte le mie amiche lo hanno utilizzato!!! Comunque, inutile dire che ho sperimentato qualsiasi cosa (nessun medicinale) ma non c'è stato verso: lui non dormiva. Ha iniziato a dormire meglio verso i 5 anni, poi ha iniziato a manifestarsi il problema dislessia e quindi... Oggi dorme abbastanza bene. Mai molto. Semplicemente: lui non ha sonno. Pensavo fosse iperattivo ma poi così non si è rivelato.

VENGO FINALMENTE AL PUNTO altrimenti mi strozzate. Pensavo, però ho qualche dubbio sull'esporre questa mia tesi (che infatti dalle vostre risposte si è rivelata senza fondamento), sempre per non fare ancora più confusione di quanta ce ne sia già. Bè, ormai lo dico. Avendo letto tanti articoli medici sull'importanza del sonno nei neonati e nei bambini (e nelle povere madri adulte che non dormono per anni :8 ) e soprattutto sui collegamenti cerebrali che avvengono proprio durante il sonno. Il fatto che durante il sonno l'organismo rinnova i tessuti e che nel bambino il sonno molto profondo si accompagna alla secrezione dell'ormone della crescita: STH (somatotropina). Insomma dopo tutto questo e molto di più mi sono chiesta se, oltre ad essere nato dislessico non avesse in qualche modo influito sulla serietà del suo distubro anche questa mancanza di sonno. Il fatto insomma di non aver mai dato al cervello la possibilità di "strutturarsi" con calma. Mi hanno detto che la causa della mancanza di sonno dipendeva dal parto difficilissimo che ho avuto ma... Boh?!? Ho sempre avuto questo dubbio...

Scusate... forse non dovevo nemmeno condividerlo in questo forum però se non parlo con voi con chi altri posso dire quello che penso???

E se anche fosse così non ci sarebbe nulla da fare per mio figlio PERO', e qui viene il mio interesse, se ci fosse qualche collegamento si potrebbe far capire ai pediatri che i bambini HANNO BISOGNO DI DORMIRE. In qualche modo. Tutti hanno avuto colichette, dolorini, fame, sete, caldo, freddo e via dicendo ma io su 3 figli ho avuto il problema solo con lui. E non ho conosciuto altri bambini (e ne conosco tanti) che abbiano dormito sempre così poco. Vorrei tanto che anche i pediatri capissero che le mamme pensano e non sono semplicemente delle donne che hanno appena partorito e non vogliono saltare il sonno. E vorrei che qualche medico studiasse realmente il problema e ci dicesse se il piatto della bilancia pende più dalla parte degli eventuali problemi per l'utilizzo del Nopron (tanto per dirne uno che conosciamo tutti) o dalla parte degli eventuali problemi causati dalla mancanza quasi totale di sonno. Magari qualche medico già sa darmi la risposta. Perdonatemi ma io ho proprio l'esigenza di sapere, altrimenti mi sento male!!!

Vi abbraccio con affetto.

Grazie come sempre dell'aiuto.
pam
Jack
Messaggi: 2118
Iscritto il: ven mag 26, 2006 5:05 pm
Scuola: Ingegneria Informatica
Skype: Jackajil
Località: Brescia
Contatta:

Messaggio da Jack »

io ho problemi di sonno per il semplice motivo che consumo gran parte delle mie energie per studiare e faccio una fatica immane a scuola per ovvi motivi di conseguenza quando arrivo a casa sono talmente stanco che mi schianto sul letto come fantozzi quando torna da lavoro.
pieraquaglia
Messaggi: 926
Iscritto il: gio apr 27, 2006 5:31 pm

Messaggio da pieraquaglia »

Pensa che il Nopron il pediatra me l'ha prescritto quando sono rimasta incinta di Tommaso (Gregorio aveva 13 mesi); il pediatra dei miei figli è sempre stato molto cauto nel somministrare farmaci, anche per disturbi più importanti; piuttosto veniva a visitare i bambini per tre giorni di seguito prima di prescrivere l'antibiotico; ma poichè tutte le mie gravidanze (5, ma perso due bambini + il gemello di Tommaso + una gravidanza extrauterina!!!) sono state molto complicate sin dall'inizio, il pediatra ha insistito perchè Gregorio prendesse il Nopron: non solo, la dose della sua età era ininfluente, per cui mi ha detto di somministrargli la dose dei tre anni, anche se lui era molto più piccolo. Con gli effetti sopra descritti (scarsi). Ancora adesso non ha mai sonno e regge abbastanza bene i ritmi: al mattino si alza senza fatica alle 6.30 quando deve andare a scuola. A nove anni, periodo "clou" della sua sofferenza scolastico è anche diventato sonnanbulo e lo è stato per un paio d'anni (sempre in coincidenza di momenti particolarmente dolorosi). Non so però dirti se questo disturbo sia collegabile alla dislessia (la sua peraltro sembrerebbe acquisita); certo è che aveva un orologio interno: si addormentava regolarmente alle 22.22 e si svegliava dopo 15 minuti esatti...e da lì in avanti era una delizia!!!
Avatar utente
Elisabetta
Messaggi: 4453
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:23 pm
Skype: betty--
Località: Pesaro

Messaggio da Elisabetta »

Io ho ottenuto sempre egregi risultati con l'omeopatia.
Posso dire che questa medicina ha accompagnato i miei figli lungo tutte le fasi di crescita, supportandoli durante quelli più critici.
So comunque e di essere fortunata per aver incontrato un omeopata bravissimo!
Per firmare la PETIZIONE
http://www.petitiononline.com/amicar01/petition.html

INDICE: http://www.dislessia.org/forum/viewtopic.php?t=2345

nel sito www.dislessiainrete.org ci sono 3 guide scaricabili per insegnanti, per genitori e per studenti
Avatar utente
dany72
Messaggi: 50
Iscritto il: ven set 01, 2006 7:29 pm
Località: OSSONA(MI)

Messaggio da dany72 »

Apparte il rifiuto completo e totale di scrivere il suo nome all'asilo,il sonnambulismo è stato per noi il campanello di allarme :quando ha iniziato la scuola al primo anno , Ale ha iniziato a fare il sonnambulo,siamo andati dalla sua pediatra,e per primissima cosa ci chiede COME LEGGE ,dice che il sonnambulismo può essere legato a difficoltà di apprendimento,bisognia capire il perchè di queste difficoltà ,quindi ci prescrive una visita alla neuropsichiatria infantile.Dopo varie sedute di noi genitori e di Ale siamo arrivati alla dislessia.Grazie a questo forum ho capito molte cose ,ho un punto di sfogo e...MOLTISSIMI AMICI CIAOOOOOOOOO
Avatar utente
Ferrera Brunella
Messaggi: 202
Iscritto il: gio ott 07, 2004 8:21 am
Località: Genova

Messaggio da Ferrera Brunella »

Ciao Pam, per quant riguarda Giulia non ha mai dormito. Del tipo sino ad un anno e mezzo il sonno piùà lungo era dalle 4 dela matino a tre ore dopo, le sette circa. Poi tanti piccoli pisolini di dieci minuti un quarto d'ora, tanto che se dormiva 20 minuti andavamo a veder se era viva!
Poi ha preso a dormire un pò di più ma sempre con tanti risvegli per acqua, biberon ecc. Insomma, anche oggi che ha 16 anni magari dormirebbe la mattina, ma alla sera non c'è verso di avere sonno, lei starebbe sveglia sino alla mezzanotte, una due insomma, a oltranza.
baci, Brunella
Brunella
Rispondi