Manifestazioni problemi DSA (disgrafia)

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

MonicaC.
Messaggi: 5
Iscritto il: mer giu 04, 2014 11:54 pm

Manifestazioni problemi DSA (disgrafia)

Messaggio da MonicaC. » gio giu 05, 2014 12:13 am

Buonasera a tutti,
mio figlio ha un DSA, trattasi nello specifico di "disgrafia" che rende molto problematico lo svolgimento dei compiti a casa, oltre al rendimento scolastico. Dopo la diagnosi da parte degli specialisti, limitata ad una lentezza nella scrittura, mio figlio manifesta purtroppo gravi difficoltà di concentrazione.....ciò comporta, in famiglia oltre che a scuola, momenti di grande sconforto alternata a rabbia..... Non sono infatti stati evidenziati problemi relativi all'attenzione, nell'esito dei test, malgrado le enormi difficoltà riscontrate sia a casa che nell'ambiente scolastico. Oramai siamo quasi al termine dell'anno e non riesco a comprendere nè come possa aiutare mio figlio, nè come poter definire con precisione le cause di tale comportamento: spesso viene definito come un ragazzino intelligente e capace che "si perde via" dopo pochi minuti, raccoglie infinite note sul libretto per dimenticanze o compiti non svolti. Tutto ciò comporta conflitti anche all'interno della famiglia e, credo, alla sua stessa percezione di autostima. La sensazione è quella di un grande isolamento dove risulta difficile trovare persone competenti in grado di fornire strumenti di aiuto, soprattutto a livello pratico. Volevo sapere se vi è capitato di conoscere il disturbo della disattenzione e se potete fornirmi qualche consiglio in merito. Vi ringrazio anticipatamente..,(mamma preoccupata e disperata !)

Avatar utente
roberta
Messaggi: 2563
Iscritto il: sab ago 12, 2006 2:45 pm
Scuola: figlio università
Località: friuli
Contatta:

Re: Manifestazioni problemi DSA (disgrafia)

Messaggio da roberta » gio giu 05, 2014 8:08 am

Ciao, benvenuta.
è abbastanza insolito trovarsi in presenza di sola disgrafia. Hai fatto i test presso una struttura pubblica o privata?

lullla
Messaggi: 33
Iscritto il: ven mar 16, 2012 3:23 pm

Re: Manifestazioni problemi DSA (disgrafia)

Messaggio da lullla » gio giu 05, 2014 8:32 am

Ciao Monica.Posso solo dirti come la maestra di mio figlio sta affrontando il problema della disgrafia.Per prima cosa mio figlio non e' obbligato a finire tutti i compiti,meglio pochi fatti bene e capiti che tanti fatti a casaccio e poi meglio non farli piuttosto che scatenare crisi di rabbia (parole della maestra).Quando riusciamo a fare i compiti il bambino scrive un po' poi scrivo io sotto sua dettataura.Mio figlio ha anche la disprassia perciò non riesce a mettere i numeri in colonna:io scrivo le operazioni e il bambino le risolve,a scuola le scrive la maestra(quando riesce).Quando risolvono problemi il bambino può limitarsi a scrivere operazione e risposta,saltando gli altri passaggi.Molti compiti,come l'analisi grammaticale,li facciamo solo oralmente e anche durante le verifiche,se fa pasticci,la maestra lo interrompe e lo interroga.Le prove invalsi le ha fatte con un'altra maestra:mio figlio dettava e lei scriveva.Nonostante tutto questo il bambino,che ha finito la terza elementare,odia la scuola......spero gli passi.Spero di esserti stata d'aiuto.

MonicaC.
Messaggi: 5
Iscritto il: mer giu 04, 2014 11:54 pm

Re: Manifestazioni problemi DSA (disgrafia)

Messaggio da MonicaC. » gio giu 05, 2014 8:47 am

ciao e grazie ! sì ho sentito dire che queste forme sono accompagnate spesso da altri disturbi.....i test sono stati effettuati in forma privata e quando ho riferito delle problematiche di attenzione mi è sempre stato risposto (mi sono rivolta a due specialisti, di cui il primo solo per la disgrafia, mentre il secondo appartiene ad un centro di sostegno per lo svolgimento dei compiti scolastici) che non è il caso di soffermarsi troppo sulla questione, nè di affrontare terapie. Quindi a scuola gli concedono più tempo per svolgere le verifiche (una parte di queste spesso contiene la scelta di crocette), ma ieri ad esempio doveva solo studiare 1 materia (è successo tante altre volte!) ma lui non riesce a completarla.....ogni volta devo affrontare discussioni e litigi per costringerlo a studiare ! ho seguito anche un percorso psicologico per cercare di affrontare meglio la situazione (perchè ci sto male!); infatti a ciò si aggiunge il fatto che ora mio figlio di anni è ormai entrato nella fase adolescenziale. Ma non riesco a risolvere la problematica: non è un problema di regole o di educazione (come mi avevano fatto credere), nè un mio problema psicologico...posso affrontarlo anche in modo diverso, potrei fregarmene, ma il problema rimane !!!!! perchè è così difficile e ci vuole così tanto tempo per riuscire a comprendere questi disturbi ? si creano delle situazioni veramente pesanti, soprattutto nell'ambiente domestico.....sono molto demoralizzata perchè non riesco a vedere degli spiragli di luce, vedo solo che si modificano i problemi nella forma, ma permangono immutabili, nonostante la mia fatica e le risorse dedicate agli specialisti. E' possibile che nei test mio figlio non abbia evidenziato il disturbo di attenzione che invece nel quotidiano dimostra praticamente sempre ?

Avatar utente
Marco72
Messaggi: 727
Iscritto il: mar nov 08, 2011 11:37 pm
Località: roma

Re: Manifestazioni problemi DSA (disgrafia)

Messaggio da Marco72 » gio giu 05, 2014 2:07 pm

Ciao lulla. Anch'io sono disgrafico. Ma scusami, quando scrivi che tuo figlio non riesce a

mettere i numeri in colonna non è disprassia, ma discalculia...

Entro nell'argomento per dirvi che vi sono vicino e che il vostro amore di " mamma" già fa

Tanto. Brave

Monicamo
Messaggi: 33
Iscritto il: lun set 30, 2013 11:17 am

Re: Manifestazioni problemi DSA (disgrafia)

Messaggio da Monicamo » gio giu 05, 2014 2:18 pm

Ciao, mio figlio è disgrafico puro. Ce ne sono pochi, ma ci sono.
Per lui la vita scolastica è migliorata molto con l'utilizzo del pc, prima solo a casa, finché imparava a scrivere con velocità sufficiente, adesso anche a scuola.
Sul discorso disattenzione: mio figlio purtroppo non riesce a stare fermo, in classe deve avere sempre una penna o una matita per le mani, non disturba la classe ma gli insegnanti sono infastiditi da questo suo continuo movimento. Ci passano sopra perché in realtà sta attento anche se apparentemente si fa gli affari suoi.
Nemmeno lui alla diagnosi è risultato iperattivo, è semplicemente troppo vivace ed "energetico".

cristiy
Messaggi: 79
Iscritto il: ven gen 15, 2010 9:24 am
Scuola: figlio 1 superiore
Località: Vicenza

Re: Manifestazioni problemi DSA (disgrafia)

Messaggio da cristiy » gio giu 05, 2014 3:02 pm

ciao,
anche mio figlio è "solo" disgrafico con problemi di attenzione nel lungo periodo.
Ora L. sta per finire la 1 superiore e anche lui è nel magnifico periodo dell'adolescenza.
Quando era alle elementari siamo intervenuti per 3 anni con una grafologa e fatto psicomotricità. Ha imparato a rispettare i margini, a mettere in colonna le cifre e inizialmente a scrivere "benino". Ora per verifiche di italiano e/o di lingua a scuola usa il computer, ma predilige scrivere a mano (forse per non sentirsi diverso). Il suo problema più grande è quello di prendere appunti che risultano illeggibili anche a lui.
Durante le elementari tutto è andato bene, insegnanti stupende e preparate, alle medie, però è iniziato il MASSACRO psicologico e verbale da parte di alcuni insegnanti che hanno minato seriamente la sua autostima e anche il suo profitto (anche se è sempre riuscito a mantenersi sulla sufficienza)e a causa di ciò si è chiuso e isolato dagli amici.
Anche nella nostra famiglia ci sono stati forti momenti di tensione che certamente non lo hanno aiutato e di cui mi pento amaramente, ma la sua inferiore capacità di rimanere attento o concentrato ci ha logorato e sfinito tutti. Noi come genitori siamo intervenuti anche presso gli insegnanti e la dirigente, ma se non è stato capito subito, non è stato capito nemmeno dopo, anzi si sono sentiti attaccati e ci hanno presentato il conto a fine anno promuovendolo con un misero 6. comunque dicono che tutto serve, e che certe esperienze irrobustiscono il carattere.
Ad inizio superiori, al momento della firma del PDP alcuni insegnanti non si sono resi disponibili a fornire appunti o nemmeno a spiegare seguendo il libro di testo di modo che il ragazzo potesse studiare senza problemi a casa, dato che con le sue problematiche ha bisogno di più interruzioni durante i compiti per poter recuperare la concentrazione.
A questp punto non avevamo più voglia di fare un'altra guerra e soprattutto di farla subire a L. e ci siamo visti costretti a rivolgerci ad una scuola paritaria e parlando con il preside abbiamo spiegato la nostra situazione e.......MIRACOLO.... ha funzionato. L'orario scolastico è organizzato in modo che anche i ragazzi DSA (ce ne sono più di uno) possano fare le verifiche tranquillamente e non necessariamente ridotte (per cui si sentono come gli altri) e gli insegnanti sono sempre disponibili all'eventuale recupero orale. Niente più umiliazioni, il ragazzo se necessario viene ripreso con maniera )e non svergognato come succedeva alle medie), i brutti voti sono fioccati giustamente lo stesso, ma ha preso consapevolezza che se non lavora non ha risultato e SOPRATTUTTO quest'anno l'abbiamo visto sereno e i suoi miliardi i di tic sono praticamente spariti.
Per noi genitori è stata un po' una sconfitta, noi che crediamo che lo studio e le possibilità di studio sia un diritto di tutti ci siamo amaramente accorti che a volte(non sempre) non è così e che i nostri ragazzi vengono spesso penalizzati e minati nella loro autostima in un momento importante della loro personalità
Speriamo tutto prosegua bene

ottavia
Messaggi: 24
Iscritto il: mar ago 16, 2011 12:22 pm

Re: Manifestazioni problemi DSA (disgrafia)

Messaggio da ottavia » gio giu 05, 2014 3:11 pm

Mia figlia a scuola era tranquilla a volte si chiudeva in se stessa invece a casa per i compiti ho avuto gli stessi problemi e non riuscivo a capirla quindi era sempre una discussione, prima di sapere che era dsa. Quando mi è arrivata la segnalazione la specialista mi ha consigliato di affiancare Marta nei compiti a casa da una psicologa specializzata in dsa ( è 2 anni che è seguita). Sinceramente ho trovato giovamento e poi vedo mia figlia più serena, è ancora lenta ma fa meno fatica a concentrarsi e soprattutto litighiamo molto meno!!

Elizabeth
Messaggi: 187
Iscritto il: ven feb 05, 2010 5:55 pm

Re: Manifestazioni problemi DSA (disgrafia)

Messaggio da Elizabeth » gio giu 05, 2014 7:43 pm

Ciao, anche mio figlio è "solo" disgrafico e con problemi di attenzione: a quello che vedo, questa combinazione (disgrafia e disturbo di attenzione) è molto frequente!
Noi, siamo in V elementare, stiamo passando all'uso del pc, mentre per il problema di attenzione seguiamo con gran fatica il protocollo benso. Per ora a scuola va piuttosto bene e serenamente, insegnanti comprensive, profitto discreto, anzi buono. Vediamo le medie cosa ci riservano!

MonicaC.
Messaggi: 5
Iscritto il: mer giu 04, 2014 11:54 pm

Re: Manifestazioni problemi DSA (disgrafia)

Messaggio da MonicaC. » gio giu 05, 2014 8:04 pm

Vi ringrazio tantissimo per le vostre preziose testimonianze.....Elizabeth puoi riferirmi come vi siete resi conto del disturbo di attenzione ? mio figlio ha sempre avuto problemi a mantenere l'attenzione quando si trovava a dover affrontare i compiti da solo, ma alle elementari risultava attento durante le lezioni; alle medie, invece, pare che sia sempre distratto ed in movimento....forse la situazione è aggravata dal fatto che non si trova bene nella classe. Mi rendo conto, infatti, che ci possano essere diversi aspetti emotivi e relazionali che incidono nel rendimento scolastico, ma io, mamma, potrei chiedere comunque ad uno specialista la somministrazione di un apposito test all'inizio del nuovo anno scolastico, giusto ? e poi, se si tratta di un "disturbo evolutivo" come ho letto navigando qui e là, significa che poi queste problematiche possono attenuarsi ? oppure si riescono più semplicemente ad attuare delle strategie compensative con la crescita ?
la mia preoccupazione rimane quella di non saper riconoscere e gestire queste situazioni, perchè generano conflittualità in famiglia...non vorrei accusarlo ingiustamente di scarso impegno !

Elizabeth
Messaggi: 187
Iscritto il: ven feb 05, 2010 5:55 pm

Re: Manifestazioni problemi DSA (disgrafia)

Messaggio da Elizabeth » ven giu 06, 2014 11:12 am

Cara Monica, a dire il vero noi non ci eravamo accorti di nulla (era ed è "distratto", ma chi pensava ad un disturbo?): è stata la specialista che in sede di valutazione ha individuato il disturbo di attenzione.
Voi che diagnosi avete? Vedrete gli specialisti quando?

MonicaC.
Messaggi: 5
Iscritto il: mer giu 04, 2014 11:54 pm

Re: Manifestazioni problemi DSA (disgrafia)

Messaggio da MonicaC. » ven giu 06, 2014 4:22 pm

Ciao a tutti,
mio figlio per il momento ha la diagnosi solo per la disgrafia, però la specialista che gli ha somministrato il test mi ha riferito di aver notato una "caduta" nell'area dell'attenzione che, tutto sommato, aveva dimostrato di riuscire a gestire complessivamente piuttosto bene. Scoperta la disgrafia abbiamo sperato che gran parte dei problemi si risolvessero: molti insegnanti si sono dichiarati disponibili a lasciare maggior tempo per lo svolgimento delle verifiche e alcuni si offrono volontariamente di trascrivere le comunicazioni sul libretto quando sono particolarmente lunghe. Oltretutto la sua disgrafia non comporta gravi problemi di leggibilità..lui scrive sempre in stampatello (i caratteri non sono uniformi e spesso esce dai margini) ma è decisamente comprensibile....però ha problemi di motricità fine, quindi l'atto di scrivere per lui non è per niente automatico e quindi sicuramente più lento del normale. Comunque da quel momento alcuni insegnanti mi hanno riferito che lui, in diverse occasioni, sembrava quasi approfittarsi della situazione, tentando di ridurre ulteriormente la sua fatica. Inoltre le lamentele relative alle distrazioni non sono mai cessate, per non parlare delle errate/mancate trascrizioni sul diario (spesso sbaglia a scrivere i compiti perchè si confonde con i giorni) e delle note per il materiale scolastico dimenticato a casa (meglio non contarle !). Spesso mi capita anche di trovare penne e matite danneggiate volontariamente (matite rotte, gomme e quaderni rovinati o bucati), credo possa essere a causa delle difficoltà a scrivere manualmente....
Quindi, contrariamente alle mie aspettative e complice forse anche l'ingresso nell'età adolescenziale, quest'anno (terza media) è stato particolarmente svogliato ed indolente.....gli ho fatto seguire un corso di "potenziamento dell'attenzione" (me l'aveva richiesto lui, presso il centro che si occupa del sostegno dei compiti) e sono stata costretta a fargli prendere molte ripetizioni, nella speranza di riuscire a recuperare l'anno scolastico perchè lui si era lasciato andare completamente ! E' proprio questo aspetto a preoccuparmi maggiormente......la paura che lui possa perdere, oltre che l'entusiasmo e la curiosità di scoprire cose nuove, la capacità ed il coraggio di lottare. L'ultima specialista, la psicologa che l'aveva seguito nel gruppo di potenziamento dell'attenzione mi ha riferito, però, che secondo lei non era il caso di somministrargli il test attentivo, convinta che si possa trattare di aspetti emotivi facilmente superabili con altri metodi. Il dubbio però a me è rimasto, come è rimasta la difficoltà di riuscire a capire fino a che punto debba fargli sperimentare il suo senso di responsabilità e dove, invece, debbano intervenire i genitori per fornire quei limiti di cui, giustamente, ha bisogno (soprattutto nella fase adolescenziale !). Se potete darmi qualche consiglio su come fareste voi, in questa situazione, ve ne sarò grata....ho l'innata sensazione di non essere all'altezza e di sbagliare spesso, ahimè, anche nel rimproverarlo !!

Ivano
Messaggi: 36
Iscritto il: mar dic 10, 2013 3:22 am
Località: Bologna

Re: Manifestazioni problemi DSA (disgrafia)

Messaggio da Ivano » gio giu 12, 2014 7:05 pm

MonicaC. ha scritto:Ciao a tutti,
mio figlio per il momento ha la diagnosi solo per la disgrafia, però la specialista che gli ha somministrato il test mi ha riferito di aver notato una "caduta" nell'area dell'attenzione che, tutto sommato, aveva dimostrato di riuscire a gestire complessivamente piuttosto bene. Scoperta la disgrafia abbiamo sperato che gran parte dei problemi si risolvessero: molti insegnanti si sono dichiarati disponibili a lasciare maggior tempo per lo svolgimento delle verifiche e alcuni si offrono volontariamente di trascrivere le comunicazioni sul libretto quando sono particolarmente lunghe. Oltretutto la sua disgrafia non comporta gravi problemi di leggibilità..lui scrive sempre in stampatello (i caratteri non sono uniformi e spesso esce dai margini) ma è decisamente comprensibile....però ha problemi di motricità fine, quindi l'atto di scrivere per lui non è per niente automatico e quindi sicuramente più lento del normale. Comunque da quel momento alcuni insegnanti mi hanno riferito che lui, in diverse occasioni, sembrava quasi approfittarsi della situazione, tentando di ridurre ulteriormente la sua fatica. Inoltre le lamentele relative alle distrazioni non sono mai cessate, per non parlare delle errate/mancate trascrizioni sul diario (spesso sbaglia a scrivere i compiti perchè si confonde con i giorni) e delle note per il materiale scolastico dimenticato a casa (meglio non contarle !). Spesso mi capita anche di trovare penne e matite danneggiate volontariamente (matite rotte, gomme e quaderni rovinati o bucati), credo possa essere a causa delle difficoltà a scrivere manualmente....
Quindi, contrariamente alle mie aspettative e complice forse anche l'ingresso nell'età adolescenziale, quest'anno (terza media) è stato particolarmente svogliato ed indolente.....gli ho fatto seguire un corso di "potenziamento dell'attenzione" (me l'aveva richiesto lui, presso il centro che si occupa del sostegno dei compiti) e sono stata costretta a fargli prendere molte ripetizioni, nella speranza di riuscire a recuperare l'anno scolastico perchè lui si era lasciato andare completamente ! E' proprio questo aspetto a preoccuparmi maggiormente......la paura che lui possa perdere, oltre che l'entusiasmo e la curiosità di scoprire cose nuove, la capacità ed il coraggio di lottare. L'ultima specialista, la psicologa che l'aveva seguito nel gruppo di potenziamento dell'attenzione mi ha riferito, però, che secondo lei non era il caso di somministrargli il test attentivo, convinta che si possa trattare di aspetti emotivi facilmente superabili con altri metodi. Il dubbio però a me è rimasto, come è rimasta la difficoltà di riuscire a capire fino a che punto debba fargli sperimentare il suo senso di responsabilità e dove, invece, debbano intervenire i genitori per fornire quei limiti di cui, giustamente, ha bisogno (soprattutto nella fase adolescenziale !). Se potete darmi qualche consiglio su come fareste voi, in questa situazione, ve ne sarò grata....ho l'innata sensazione di non essere all'altezza e di sbagliare spesso, ahimè, anche nel rimproverarlo !!
Quindi delle valutazioni che ha fatto non è mai stato sottoposto a test per valutare le funzioni attentive?

gachingura
Messaggi: 15
Iscritto il: lun feb 17, 2014 2:54 pm

Re: Manifestazioni problemi DSA (disgrafia)

Messaggio da gachingura » sab giu 14, 2014 10:34 am

Ciao,
A mio figlio è stata diagnosticata una disortografia. Non è disortografico secondo la psicologa, ma dal test del qi risulta un'enorme discrepanza tra le sue capacità intellettive e verbali e la sua velocità di elaborazione, che è quella che ti permette di mettere I pensieri e le idee sulla carta. Inoltre gli è stata diagnosticata una debolezza nella motricità fine.
Cercando su internet ho trovato un sito di una psicologa americana che ho trovato illuminante. Definisce il profilo di questi ragazzi come il profilo della frustrazione, perché hanno tante idee, sono intelligenti e verbalmente bravi ma non riescono a mettere su carta I loro pensieri. Questo è molto frustrante per loro. Spesso ciò si accompagna a cattiva capacità organizzativa, quindi non riescono a organizzarsi per fare i compiti. Il sito da tanti consigli utili e ci sono moltissime testimonianze. Se leggi l'inglese o c'è qualcuno che ti può aiurare questo è il link: bitofwisdomforall.com

consigliano anche un programma per migliorare la motricità fine. Si chiama Retrain the brain e consiste in esercizi di grafia fatti con la musica. Sto pensando di comprarlo.

Mio figlio è solo in seconda elementare e nonostante sia eccezionalmente intelligente secondo I test fatica moltissimo a scrivere e fa un sacco di errori. A volte si sente incapace. Ora chiederemo un programma speciale con più tempo e gli Insegnero' a usare il pc. Ma a volte sento un grande sconforto..

coraggio! Non sei sola.

gachingura
Messaggi: 15
Iscritto il: lun feb 17, 2014 2:54 pm

Re: Manifestazioni problemi DSA (disgrafia)

Messaggio da gachingura » sab giu 14, 2014 2:30 pm

Scusa il sito è bitsofwisdomforall.com

Rispondi