Pagina 1 di 1

difficoltà con la matematica..un consiglio

Inviato: mar lug 22, 2014 4:10 pm
da linda71
Ciao. .mia figlia ha 9 anni a settembre andrà in quarta ele. Le è stato diagnosticato deficit attentivo e disortografia. In matematica trova molta difficoltà, in quei ragionamenti da fare a mente riguardanti aggiungere le decine ad un numero o una centinaia o togliere un'unità, con numeri oltre il 100.
Fa una confusione terribile..C'è qualche metodo o suggerimento x rendere più semplice questi calcolo a mente?

grazie Linda :wink:

Re: difficoltà con la matematica..un consiglio

Inviato: mar lug 22, 2014 6:34 pm
da trafra69
Ciao linda71 ti dico qual'è il mio punto di vista...sappiamo benissimo che ogni bambino con D.S.A. è diverso dall'altro in termini di apprendimento, ciò che va bene per uno non va bene per un altro.
Personalmente suggerirei un intervento educativo di potenziamento mirato alle sue personali difficoltà, e ciò comporterebbe rivolgersi a un/a professionista e insieme a questa figura lavorare in sinergia a casa in modo che il metodo sia consono e personalizzato per il tuo bambino e abbia continuità anche a casa.
Raggiungere l'obiettivo del calcolo a mente è possibile, ma sarà un processo che il tuo bambino, in seguito all' attività di potenziamento, troverà da sè seguendo un suo personale ragionamento.
Ci sono in commercio dei quaderni (anche di matematica) molto utili, sono fatti molto bene, con le nozioni che servono scritte in modo semplice e completo. Suddiviso in schede rimovibili, tratta aritmetica, geometria, problemi e schede allegate.
Questo è il mio parere ...a presto !!! :o :o

Re: difficoltà con la matematica..un consiglio

Inviato: mar lug 22, 2014 7:49 pm
da lorax
Così su due piedi, direi che una esercizio che potrebbe allenarla è fare delle numerazioni a mente, tipo: conta all'indietro da 115 a 96, oppure conta da 103 a 203 per decine (103, 113, 123, 133, ...). È un esercizio che consigliano molti esperti in didattica della matematica.

Re: difficoltà con la matematica..un consiglio

Inviato: mer lug 23, 2014 11:42 am
da linda71
Ciao. .a settembre mia figlia inizierà un percorso riabilitativo x l'attenzione e un potenziamento in ortografia e altre difficoltà..in più durante le vacanze sta anche usando un software della erickson sempre x l ortografia. Avendo notato questa difficoltà in matematica volevo farle fare qualche piccolo esercizio..penso che come mi avete suggerito anche il contare avanti indietro in vari modi sia un valido allenamento :wink:

grazie :o

Re: difficoltà con la matematica..un consiglio

Inviato: mer lug 23, 2014 1:06 pm
da lorax
Prego!

Re: difficoltà con la matematica..un consiglio

Inviato: gio lug 31, 2014 4:08 pm
da linda71
Ciao..scusate ma non so più che santi chiamare. Mia figlia da una settimana a questa parte non ne vuole più sapere di fare i compiti. Ho provato con le buone e con le cattive ma non c'è verso.

Ieri non ne potevo più e le ho dette che se non li vuole più fare, poi a settembre spiegherà lei alle maestre come mai non li ha fatti, pensavo che così si sarebbe impaurita, invece niente continua a trovare mille scuse. :cry:

Ma secondo voi è giusto lasciare prendere una decisione del genere a una bambina di 9 anni?
In fin dei conti sono io l'adulto e non lei! È che sono esaurita!

Attendo consigli. :wink:

Linda

Re: difficoltà con la matematica..un consiglio

Inviato: gio lug 31, 2014 4:27 pm
da lorax
Mio figlio ha l'età di tua figlia, e vedo che sono ancora troppo piccoli per gestirsi da soli una cosa così lunga come i compiti delle vacanze, tocca a te prendere in mano la situazione, volente o nolente. Comunque, avendo una diagnosi dsa,ha diritto alla riduzione dei compiti.

Re: difficoltà con la matematica..un consiglio

Inviato: gio lug 31, 2014 4:30 pm
da cristiy
Ciao, forse tua figlia è "satura". Prova a contrattare, proponendogli una pausa. Pensa la fatica che fanno i nostri figli a fare i compiti, mettono il doppio delle energie, e quindi si stancano prima. Se poi alla fine non riuscirà a fare proprio tutto, vedrai le maestre capiranno, eventualmente vai tu a parlare con loro.
Anche mio figlio alle elementari ha avuto una crisi simile ,e io sono stata presa dall'ansia e da mille paure, proprio come te. Lui tanto docile di carattere (da piccolo!!!!) è rimasto fermo nella sua posizione ed io l'ho costretto a fare, ma non ho risolto niente. Lui non si è sentito "gratificato" dal fatto di essere riuscito a fare tutto nei tempi dovuti, era solo più stanco, e anche io.
Cristiy

Re: difficoltà con la matematica..un consiglio

Inviato: gio lug 31, 2014 7:40 pm
da trafra69
Lasciare una decisione così grande alla bambina non credo sia la cosa giusta.
Capire il perchè di questa riluttanza sarebbe il primo passo..., stanchezza? Saturazione? Poca motivazione?
Insomma come dici, sei tu l'adulta e la mamma e anche se difficoltoso dovresti cercare il motivo per il quale tua figlia ha questo comportamento. Certo che i bambini a quell'età preferiscano giocare, e allora accontentala, gioca con l'obiettivo finale di ripassare dei concetti dove credi lei sia più carente.
Se ti può consolare quando è finita la scuola, tra mio figlio e me c'è stato un patto...ad agosto si inizia con pochi compiti, ma ogni giorno. Da domani si inizia io faccio così...imposto il timer da cucina per 45 minuti e allo scadere quel che si è fatto si è fatto, cercando di potenziarlo lì dove è più carente.
In terza ricordo quando gli leggevo storia, per esempio , lo facevo in modo plateale come se fossi su di un palcoscenico, negli argomenti di geografia lo accompagnavo per fargli vedere da vicino tipi di erosione (per esempio quella dell'acqua), lo portavo in collina in auto e gli descrivevo il paesaggio...insomma bisogna inventarsi tutto e mai dare nulla per scontato...è ardua l'impresa ma non impossibile.
Questa la mia esperienza in breve...ma molto breve ! :o :o

Re: difficoltà con la matematica..un consiglio

Inviato: ven ago 01, 2014 12:18 am
da linda71
Questa sera io e mia figlia abbiamo sottoscritto un patto riguardante i compiti giornalieri, lei si impegnerà con un paio di pagine al giorno e ogni fine settimana ci sarà una piccola ricompensa. Abiamo messo tutto per iscritto e firmato, spero che avendola incentivata, riesca ad andare avanti facendo meno storie.
Comunque anche se non finirà tutto, ne parlerò con le insegnanti a settembre.

Grazie x i consigli e x aver capito il mio sfogo. :wink:

Linda

Re: difficoltà con la matematica..un consiglio

Inviato: ven ago 01, 2014 10:54 am
da trafra69
Bene ! :o E' un buon inizio...
Per quanto riguarda le maestre, credo capiranno perchè i nostri figli , specie se alle elementari, tra logopedia e compiti per le vacanze sarebbero fin troppo saturi. Le maestre di mio figlio già sanno come procediamo in estate, libro delle vacanze dal quale prendiamo spunto per potenziare quei concetti/abilità dove Miki è più carente.
Alla fine (parere personale) è importante che apprendano sì le nozioni principali acquisendo un personale metodo di studio, ma soprattutto l'abituarsi all'uso degli strumenti compensativi...sono proprio questi strumenti che poi gli permetteranno di raggiungere la tanto desiderata autonomia :o :o . Porta moooolta pazienza :o :o .
Felice per voi, e tienici aggiornati se ti va !
Grazie e a presto !

Re: difficoltà con la matematica..un consiglio

Inviato: ven ago 01, 2014 3:13 pm
da linda71
Diciamo che ormai la mia pazienza è quasi esaurita. Io ho anche un figlio di 13 anni e mezzo con deficit attentivo. Il percorso scolastico con lui è stato molto difficile, solo ora ha trovato un equilibrio sia psicologico che con lo studio.
Perciò con la bimba faccio un po più fatica a pazientare, anche perché mia figlia ha un caratterino tosto. :shock:

Comunque oggi ha fatto i compiti senza sbuffare..speriamo che il contratto che abbiamo stipulato continui ad avere effetto. :wink:

Linda

Re: difficoltà con la matematica..un consiglio

Inviato: ven ago 01, 2014 3:59 pm
da trafra69
Almeno abbiamo la certezza che i contratti stipulati li rispetta !! :o :o

Re: difficoltà con la matematica..un consiglio

Inviato: dom set 07, 2014 5:07 pm
da Emanuela B.
Per Linda
Prova a utilizzare dei postit colorati assegnando un colore a centinaia, decine e unità, così il verde-c vale come 10 rossi-d e un rosso vale come 10 gialli-u....su un foglione (io uso l'interno dei cartoni dei detersivi del supermercato) scrivi, usando i colori scelti, l'operazione ..tipo 140-10 =(vrg-rg=) e poi svolgila con lei in modo concreto...e così via fino ad arrivare a scegliere di non muovere più tutti i foglietti ma di usare il simbolo(cifra) nel colore e infine solo la cifra. Non so se mi sono spiegata ...il fine e quello di manipolare la quantità concretamente per arrivare alla padronanza del simbolo come sintesi dell'operazione "pratica"