Aiuto come interagire in modo efficace con insegnate

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

Rispondi
Polenta
Messaggi: 1
Iscritto il: dom feb 05, 2017 8:39 am

Aiuto come interagire in modo efficace con insegnate

Messaggio da Polenta » mar feb 07, 2017 4:54 pm

Buongiorno a tutti, sono una mamma di un bimbo con dislessia frequenta la terza elementare ed il suo cammino è' tortuoso fatto di continui alti e bassi. Noi genitori siamo un po' preoccupati per come sembra procedere l'anno scolastico. Inizio dicendo che noi genitori ci siamo accorti della dislessia e noi abbiamo contatto i servizi, le maestre non ci hanno ne' guidato ne' supportato. La diagnosi è' arrivata le maestre hanno archiviato, ma nutro molte perplessità: la maestra d'italiano sembra non crederci e ancora ad oggi ogni tanto quando ci incontra ci comunica che quando il bimbo si impegna ha risultato! Insomma potrei elencarvi una serie di azioni che reputo sbagliate e controproducenti e che continuo a vedere. Giovedì abbiamo il ritiro pagelle, noi genitori siamo carichi di rabbia e di nervosismo, captiamo che molte cose non vanno ( viene spesso richiamato perché distratto, perché non fa quello che richiede l'insegnante, perché non scrive,...)ma non sappiamo come comunicarlo, non sappiamo come improntare un dialogo che sia costruttivo ( i compiti di casa non sono mai stati diminuiti, quando il bimbo è' stanco scrive la maestra in corsivo, ci viene spesso riportato che un atteggiamento troppo infantile, che non ascolta, che passa il tempo ad animare i materiali scolastici, ha la testa fra le nuvole ,...). Cerco un vostro consiglio. Mio marito vorrebbe andare diretto dalla dirigente io vorrei dargli ancora un'altra possibilità. Grazie per l'aiuto.

Nena
Messaggi: 2
Iscritto il: ven feb 03, 2017 11:49 am

Re: Aiuto come interagire in modo efficace con insegnate

Messaggio da Nena » mer feb 08, 2017 8:24 pm

Buona sera anch'io ho un ragazzo dsa e certificato solo l'anno scorso all'età di 15, anche se il problema era già venuto fuori alle elementari. Ora è al liceo scientifico ma grazie a noi genitori che lo abbiamo aiutato con i suoi disturbi, inconsapevolmente abbiamo dato a lui i supporti di cui ha bisogno. Per farla breve quando è stato certificato li insegnanti hanno seguito il programma a lui dedicato a singhiozzo, e le sconfitte e le delusioni sono state tante, nonostante io parlassi direttamente con il docente in questione, ma comunque è riuscito a terminare l'anno senza debiti. Quest'anno partiti malissimo il pdp, è stato consegnato a noi fine gennaio dopo una riunione con tutti i docenti la preside e la dottoressa che lo segue.(Insegnanti nuovi e non avvisati, nonostante io lo avevo fatto presente al coordinatore di classe) Ora mi hanno fatto capire, che magari dovrebbe cambiare scuola, e noi ci siamo rimasti male. Poi ripensandoci ho deciso di far rispettare il pdp relato e vediamo se veramente dovrà cambiare. Anche perché quando loro fanno quello che si sono impegnati a fare mio figlio ha dei buoni risultati. La mia paura però è quella di non creare problemi in più a lui che comunque li vede tutti i giorni. Magari voi siete più fortunati provate a parlare con il singolo insegnate e vede come va

Rispondi