Più è alta la difficoltà più un disl. fa risaltare le doti

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

Avatar utente
titta
Messaggi: 560
Iscritto il: sab ott 02, 2004 2:53 pm
Località: Milano-provincia
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

.

Messaggio da titta » lun nov 13, 2006 1:43 pm

Nella mia famiglia l'introspezione è un esercizio applicato spesso e volentieri. Non sopportiamo i discorsi banali, amiamo la compagnia degli altri ma "con discrezione", abbiamo un comportamento di "apertura" ma deve sempre venire dal nostro cuore, non dalle convenzioni.

Però io mi sono accorta che, spesso, questo porta ad un certo "isolamento" e quando rivedo la cosa nei miei figli, ho paura che finiscano per soffrirne troppo.

Mio figlio spesso mi dice che non riesce a condividere gli argomenti dei suoi coetanei, ma vedo che fa sempre degli sforzi enormi per adeguarsi. E ieri, parlando con sua sorellina, le diceva: "E' difficilissimo avere degli amici, piuttosto si hanno dei conoscenti! Ah, trovarlo, un amico!"

Ciao,
Margherita

Avatar utente
Rossella
Messaggi: 5471
Iscritto il: gio giu 01, 2006 1:13 pm
Località: Potenza
Contatta:

Messaggio da Rossella » lun nov 13, 2006 2:03 pm

Vedete come si sta allargando l'orizzonte?
Siete (siamo) un manuale vivente sulla creatività. :P
Io che sto approfondendo questo argomento vi assicuro che nelle vostre testimonianze c'è la pratica. Conoscere la teoria mi aiuta a capire la pratica, naturalmente. Comunque a breve saranno pubblicati i risultati della mia ricerca: i dislessici hanno un pensiero divergente e una perosnalità creativa di MOOOOLTTOOO superiore alla norma! Non so se riuscirò a portarli a Bologna o in altro Convegno.
PS: purtoppo è anche vero il contrario: mio figlio per essere stato a lungo non-capito alle elementari, ha imparato a cavarsela fingendo e dicendo bugie!!!! Certo questo non lo aiuta a stare meglio, perchè in realtà ha una grande senso della giustizia! :roll:
IL MIO BLOG E I MIEI LIBRI: http://www.rossellagrenci.com

Avatar utente
Roberta68
Messaggi: 1043
Iscritto il: mar ott 12, 2004 11:34 am
Scuola: 3° media-1°(bis)sup
Località: Beinasco (TO)
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Messaggio da Roberta68 » lun nov 13, 2006 7:49 pm

Mammapatrizia ha scritto: chiede ai prof se può tenerle davanti ma poi mi dice che le guarda pochissimo, tra l'altro dice ridendo che i prof sono gnocchi!! (mi perdonino gli addetti ai lavori !!) perchè se ti vedono con una mappa concettuale vanno in brodo di giuggiole e iniziano a dire a tutta la classe che bella, è così che si studia ecc ecc (credo che la sua autostima ne giovi parecchio)..
pensa che la prof di lettere di alice fa fare a loro le mappe e le interroga con esse davanti nelle grosse interrogazioni....
peccato che mia figlia studia poco e si limita a dire la mappa... :cry:
e così si prende la sufficineza....
L'altro si trova bene con le mappe da quest'anno (quinta elem ) ma x ora le facciamo noi, solo che si vergogna a dire anche solo una virgola in pèiù di quello scritto sul libro e così...sufficiente.....e dire che glfacciamo degli spiegoni paragonando con i tempi di oggi, lui resta allibito ma è un mafioso ( come dice il maestro !) e parla il meno possibile!!!
Roberta

Non insegnate ai bambini
ma coltivate voi stessi il cuore e la mente
stategli sempre vicini
date fiducia all'amore il resto è niente.

G.Gaber

Leonardo
Messaggi: 2609
Iscritto il: mar gen 03, 2006 9:44 pm
Scuola: 5° anno ITIS Informatica
Skype: leonardo88ro
Località: Dueville(VI)
Contatta:

Messaggio da Leonardo » lun nov 13, 2006 8:49 pm

Rossella ha scritto:PS: purtoppo è anche vero il contrario: mio figlio per essere stato a lungo non-capito alle elementari, ha imparato a cavarsela fingendo e dicendo bugie!!!! Certo questo non lo aiuta a stare meglio, perchè in realtà ha una grande senso della giustizia! :roll:
se ti consola io sono sempre stato non-capito anche adesso alle superiori :roll:

Avatar utente
Rossella
Messaggi: 5471
Iscritto il: gio giu 01, 2006 1:13 pm
Località: Potenza
Contatta:

Messaggio da Rossella » lun nov 13, 2006 10:56 pm

Lo so, ma il problema è come venite "scalfiti" da queste esperienze, e vedere che la piantina cresce un pò storta e ha sempre bisogno di un sostegno, dispiace, soprattutto se si pensa che la piantina dovrà diventare albero un giorno. :cry: :oops:
IL MIO BLOG E I MIEI LIBRI: http://www.rossellagrenci.com

Avatar utente
Mammapatrizia
Messaggi: 555
Iscritto il: mer ott 06, 2004 11:43 am
Località: Venaria Reale TORINO
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Messaggio da Mammapatrizia » mar nov 14, 2006 2:35 pm

Volevo rispondere a Roberta, il problema per i miei figli è scrivere, non parlare (anche a sproposito a volte!!), a lingua stiamo benone, forse il tuo Andrea è timido, ma verrà fuori vedrai, per Alice credo che sia l'età del fancazz..... che la frega anche la mia quest'anno studia decisamente meno allora ogni tanto devo fare la Gestapo e controllare la lezione, farmela ripetere, urla, strepita, frigna e poi per un paio di settimane pur di non avermi tra i piedi studia....
Fino la mach successivo....
Se sopravviviamo....
bacioni
Patrizia & C

Avatar utente
Jack
Messaggi: 2118
Iscritto il: ven mag 26, 2006 5:05 pm
Scuola: Ingegneria Informatica
Skype: Jackajil
Località: Brescia
Contatta:

Messaggio da Jack » mar nov 14, 2006 5:39 pm

quel metodo lo usava anche mia mamma ........... brutti ricordi

Avatar utente
Roberta68
Messaggi: 1043
Iscritto il: mar ott 12, 2004 11:34 am
Scuola: 3° media-1°(bis)sup
Località: Beinasco (TO)
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Messaggio da Roberta68 » mar nov 14, 2006 6:09 pm

Ogni tanto anche io esplodo e pretendo che si studi come dico io, ma ,mentre con andrea ci riesco, con alice è un disastro: se dice no ed è nel momento no, non ci sono santi....
...e allora? cedo, perchè io sto malissimo a vedere queste fughe di cervelli e loro OGGI non capiscono perchè la mamma si trasforma in un orco urlante e isterico...

in fondo devono crescere e noi dobbiamo pilotare ma fino a un certo punto...


...sto cercando di farmi una ragione e soprattutto nel non proiettare su di loro le mie aspettative...in fondo anche a me,bravissima a scuola, mi dicevano di studiare e io ho smesso....oggi potrei dire a mia madre che avrebbe dovuto obbligarmi, ma ci sarebbe riuscita quando avevo 16 anni? :roll:
Roberta

Non insegnate ai bambini
ma coltivate voi stessi il cuore e la mente
stategli sempre vicini
date fiducia all'amore il resto è niente.

G.Gaber

Avatar utente
ti
Messaggi: 591
Iscritto il: gio feb 17, 2005 11:53 am
Località: Sanluri (MD)
Contatta:

Messaggio da ti » mar nov 14, 2006 6:18 pm

No, non ci sarebbe riuscita, ma all'età dei vostri figli è facile distrarsi e lasciarsi andare e il ruolo dei genitori è quello di vigilare giusto?
Anche Samuela, se insisto su qualcosa si punta e dice che le faccio passar la voglia, ma poi, dopo le prime resistenze, magari di nascosto, per non darmi soddisfazione, studia.
A dire il vero questo è il comportamento degli anni scorsi, perchè quest'anno studia sempre e comunque, poi non ce la fa con i tempi e allora mi chiede di riassumerle il capitolo di storia o di letteratura, ma per il momento e per la prima volta sta viaggiando autonomamente, a parte la richiesta di qualche piccola spiegazione.
Quando era più piccola io ho urlato, preteso, ma soprattutto patteggiato, ho sempre chiarito però, che del voto non mi importava nulla, la cosa principale era che lei avesse fatto il suo dovere per se stessa e per noi, che tutti i giorni facciamo il nostro.
Solo questo, il loro "lavoro" oggi è la scuola e devono farlo, con il massimo delle loro capacità, indipendentemente da come i loro sforzi saranno giudicati. A questo patto deve corrispondere un corrispettivo impegno da parte nostra a qualcosa per loro importante.
Jack dice che son brutti ricordi, ma da quei ricordi lui ha preso autonomia e la maturità che ha oggi...
Ti

Avatar utente
Susanna
Messaggi: 139
Iscritto il: mar ott 17, 2006 10:30 pm
Località: Gorizia
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Messaggio da Susanna » mar nov 14, 2006 6:24 pm

ti ha scritto:Quando era più piccola io ho urlato, preteso, ma soprattutto patteggiato, ho sempre chiarito però, che del voto non mi importava nulla, la cosa principale era che lei avesse fatto il suo dovere per se stessa e per noi, che tutti i giorni facciamo il nostro.
Solo questo, il loro "lavoro" oggi è la scuola e devono farlo, con il massimo delle loro capacità, indipendentemente da come i loro sforzi saranno giudicati. A questo patto deve corrispondere un corrispettivo impegno da parte nostra a qualcosa per loro importante.
Jack dice che son brutti ricordi, ma da quei ricordi lui ha preso autonomia e la maturità che ha oggi...
Ti
Quoto, io faccio uguale non mi importa un fico secco se alla fine non raggiunge un voto decente, ma io so che ci ha provato, e anche lei lo sa

Leonardo
Messaggi: 2609
Iscritto il: mar gen 03, 2006 9:44 pm
Scuola: 5° anno ITIS Informatica
Skype: leonardo88ro
Località: Dueville(VI)
Contatta:

Messaggio da Leonardo » mar nov 14, 2006 7:01 pm

Ho superato il debito in inglese, non so che voto perchè me l'ha detto un mio compagno su MSN ma cmq l'ho superato, e lo avevo fatto velocemente e le prof volevano anche che aspettassi perchè era ancora troppo presto, un pò sono rimasto poi sono andato via, non ho mica tempo da perdere io :roll: e ovviamente l'ho superato senza studiare come sempre.

Avatar utente
Susanna
Messaggi: 139
Iscritto il: mar ott 17, 2006 10:30 pm
Località: Gorizia
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Messaggio da Susanna » mar nov 14, 2006 7:08 pm

Bravo Luca, così si fa facciamo vedere a questi prof acidini e demotivati che c'è ancora qualcuno che VUOLE FARE,e che non ha tempo da perdere :D

Avatar utente
Rossella
Messaggi: 5471
Iscritto il: gio giu 01, 2006 1:13 pm
Località: Potenza
Contatta:

Messaggio da Rossella » mar nov 14, 2006 8:55 pm

E se io vi dicessi che i miei figli (11 e 14 anni)...non studiano a casa da almeno due anni? :oops:
Certo, si stiracchiano la sufficienza, ma io non so che fare! Mi dicono sempre che non hanno compiti o ne hanno pochi o che li hanno fatti a scuola. Io ho notato una furbizia: cercano di seguire a scuola per risparmiarsi di lavorare a casa. Sarà davvero così? Certo ogni tanto i professori si lamentano, ma pensando i problemi che hanno, mi sembra il minimo. Io come mamma ho gettato la spugna. :? Vogliono essere autonomi? Ok, ci provassero. Tanto quando hanno bisogno (raramente) chiedono aiuto. :roll:
IL MIO BLOG E I MIEI LIBRI: http://www.rossellagrenci.com

Avatar utente
Jack
Messaggi: 2118
Iscritto il: ven mag 26, 2006 5:05 pm
Scuola: Ingegneria Informatica
Skype: Jackajil
Località: Brescia
Contatta:

Messaggio da Jack » mar nov 14, 2006 9:41 pm

Jack dice che son brutti ricordi, ma da quei ricordi lui ha preso autonomia e la maturità che ha oggi...

lo dico perchè spesso alcuni genitori tra i quali mia madre non trovano la giuste dose di aiuto di cui il figlio ha bisogno se non vengono opportunamente indirizzati.
quando mia madre mi faceva studiare per 6 ore dopo una verifica insufficente io lo vivevo come una punizione per il semplice fatto che non imparavo nulla per le prime 5 ore:
mi spiego:

la psicologia di mia madre in quel periodo era estremamente chiara e le sue mosse tristemente prevedibili:
iniziava alle 3 a dirmi che avrei ripassato tutta la materia in modo da poter recuperare, mi mandava per circa 2 ore a studiare in camera per conto mio facendo avanti in dietro a controllare poi mi chiedeva di ripetere quello che avevo letto (di cui mi ricordavo come ovvio gran poco ) e poi diceva che quanto dicevo era sbagliato e di cercare il punto del libro dove c'era la risposta corretta.
io per le successive 2 ore facevo così, poi si cenava e a cena l'argomento di discussione era la verifica quindi anche a tavola lunghi sproloqui su quello che era l'argomento che avevo sbagliato o dovevo studiare
(mi dicevano talmente tante cose che avevo un panorama culturale completo , ma non quello che serviva per la scuola ovvero le quattro m...ate che servono per prendere un bel voto. )
alla fine l'ultima ora mia madre spazientita mi diceva che non avevo capito nulla, avevo studiato male e che avrei preso un altro brutto voto se continuavo così.
alle 9 ragionava che ero stanco e mi facevano male gli occhi (a detta sua per il sonno ) quindi mi faceva la cortesia di leggere lei ad alta voce il testo e dopo che lo aveva letto una volta io sapevo tutto alla perfezione.


per questo dico brutti ricordi , perchè non credo che gli anni passati così siano serviti a rendermi autonomo, ma piuttosto mi hanno fatto capire che posso imparare le cose al volo , ma faccio fatica a leggere.

Avatar utente
Jack
Messaggi: 2118
Iscritto il: ven mag 26, 2006 5:05 pm
Scuola: Ingegneria Informatica
Skype: Jackajil
Località: Brescia
Contatta:

Messaggio da Jack » mar nov 14, 2006 9:44 pm

con questo non voglio dire nulla a chi aiuta i figli nei compiti o nello studio, ma dico solo di puntare a far trovare un buon metodo , non a voler far dare ai figli il proprio metodo che nel caso dei dislessici è sbagliatissimo.

ribadisco , 1- aiutare a trovare il metodo più profiqo (nel mio caso l'ascolto )
2 - aiutare ad applicarlo (leggere i testi di storia ad esempio )

Rispondi
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable