Più è alta la difficoltà più un disl. fa risaltare le doti

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

Leonardo
Messaggi: 2609
Iscritto il: mar gen 03, 2006 9:44 pm
Scuola: 5° anno ITIS Informatica
Skype: leonardo88ro
Località: Dueville(VI)
Contatta:

Messaggio da Leonardo » mar nov 14, 2006 10:29 pm

Rossella ha scritto:E se io vi dicessi che i miei figli (11 e 14 anni)...non studiano a casa da almeno due anni? :oops:
Certo, si stiracchiano la sufficienza, ma io non so che fare! Mi dicono sempre che non hanno compiti o ne hanno pochi o che li hanno fatti a scuola. Io ho notato una furbizia: cercano di seguire a scuola per risparmiarsi di lavorare a casa. Sarà davvero così? Certo ogni tanto i professori si lamentano, ma pensando i problemi che hanno, mi sembra il minimo. Io come mamma ho gettato la spugna. :? Vogliono essere autonomi? Ok, ci provassero. Tanto quando hanno bisogno (raramente) chiedono aiuto. :roll:
se ti dico che io non studio da secoli? :roll: (sinceramente non so nemmeno io se da piccolo studiavo o no forse si visto che mi aiutava mia mamma boh)
Io sto attento a scuola, preferisco così che magari studiare come fanno gli altri solo per prendere il bel voto e dopo resettan il cervello per mettere altre cose, magari qualche volta non prendo voti alti ma almeno sono sicuro che quello che so non lo cancello subito dopo

Avatar utente
Rossella
Messaggi: 5471
Iscritto il: gio giu 01, 2006 1:13 pm
Località: Potenza
Contatta:

Messaggio da Rossella » mar nov 14, 2006 10:59 pm

Si Jack, hai ragione. Quando sento queste cose piango dentro, eppure anche io "torturo" i miei pazienti, i ragazzi. Allora cerco di indorargli la pillola, ma se non faccio la logopedista...che faccio? Certo, come mamma non mi sono mai permessa di essere eccessiva perchè mi rendevo conto della fatica dei miei figli e che io non ero la persona più adatta ad aiutarli. Ma ci ho provato. Ci ha provato mio marito, e quando sentivo Lorenzo piangere litigavo con mio marito, perchè nella sua dislessia non riconosciuta da giovane, il padre aveva fatto questo con lui. Questo era il modello che aveva ricevuto e questo l'ha mandato avanti fino a laurearsi in medicina. Perciò comprendo anche tua mamma. Un giorno la comprenderai anche tu....
IL MIO BLOG E I MIEI LIBRI: http://www.rossellagrenci.com

Avatar utente
niko66
Messaggi: 144
Iscritto il: ven lug 29, 2005 3:43 pm
Località: Dalmine Bg
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Messaggio da niko66 » mer nov 15, 2006 8:01 am

gabriele non è abile nel disegno, ma è portato per la musica ha un orecchio musicale molto sviluppato ed è intonato.. questa è una dote.

l'altra è che ha un lessico molto ricco, parla e si esprime come un ragazzo di 11 anni anche se ne ha 8 (questo è emerso dai test, ovviamente, non l'ho detto io! :D ).

a scuola è molto intuitivo, capisce al volo quelle che sono le materie più "interessanti" scienze, geo e storia! è molto curioso e fa mille domande e archivia tutto nella sua testolina e niente va perso!

ultima cosa: è di una sensibilità pazzesca, intuisce a colpo d'occhio gli stati d'animo delle persone.... credo sia una dote non da poco....

Avatar utente
anna68
Messaggi: 4495
Iscritto il: ven dic 16, 2005 12:37 pm
Scuola: 1°UNIVERSITA -3 LINGUISTICO
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Messaggio da anna68 » mer nov 15, 2006 11:12 am

Ciao anche mio figlio secondo le insegnanti e la neuropsichiatra ha un buon lessico lui deve fare i 9 anni ma secondo loro è come se ne avesse 13 inoltre anche lui è come il figlio di niko66 ha le stesse doti io non l'avevo scritto perchè ormai per me e per mio marito è naturale averle.
Ma forse avete ragione voi ovviamente vivendo giorno per giorno non ci faccio molto caso certo mi sorprende ogni tanto per le sue riflessioni anche se per noi sono le riflessioni di un ragazzino
ciao

Avatar utente
Rossella
Messaggi: 5471
Iscritto il: gio giu 01, 2006 1:13 pm
Località: Potenza
Contatta:

Messaggio da Rossella » mer nov 15, 2006 1:42 pm

IMPARIAMO A STUPIRCI E MERAVIGLIARCI DI FRONTE ALLE COSE BELLE DEI NOSTRI RAGAZZI, CI DARANNO FORZA QUANDO SAREMO DI FRONTE ALLE COSE "BRUTTE" (QUELLE PURTROPPO NON MANCANO).
:roll:
:wink: Ciao
IL MIO BLOG E I MIEI LIBRI: http://www.rossellagrenci.com

Avatar utente
Roberta68
Messaggi: 1043
Iscritto il: mar ott 12, 2004 11:34 am
Scuola: 3° media-1°(bis)sup
Località: Beinasco (TO)
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Messaggio da Roberta68 » mer nov 15, 2006 2:48 pm

Jack ha scritto: (mi dicevano talmente tante cose che avevo un panorama culturale completo , ma non quello che serviva per la scuola ovvero le quattro m...ate che servono per prendere un bel voto. )
.
ecco, hai centrato un'altra nota dolente.... quando faccio studiare andrea (5° elem.) mi faccio prendere dall'entusiasmo e gli faccio i collegamenti e i confronti con i giorni nostri, con la scienza, la tecnologia, ecc ( considera che sta studiando la rivoluzione industriale...) e gli dico che se lui dirà queste cose il maestro ne sarà felice perchè dimostrerà di aver capito il senso dello studio della storia, ma lui ha paura di dire cose inopportune perchè non sono sul libro nè sulle dispense ...perchè ??

alice, 2° media, mi dice che le sue compagne, che studiano a memoria, prendono ottimo.....perchè? ok, mia figlia studia pochissimo, non fa testo, ma come mai lei percepisce che se dici le cose del libro vai bene ?
Roberta

Non insegnate ai bambini
ma coltivate voi stessi il cuore e la mente
stategli sempre vicini
date fiducia all'amore il resto è niente.

G.Gaber

Leonardo
Messaggi: 2609
Iscritto il: mar gen 03, 2006 9:44 pm
Scuola: 5° anno ITIS Informatica
Skype: leonardo88ro
Località: Dueville(VI)
Contatta:

Messaggio da Leonardo » mer nov 15, 2006 3:18 pm

Roberta68 ha scritto: ecco, hai centrato un'altra nota dolente.... quando faccio studiare andrea (5° elem.) mi faccio prendere dall'entusiasmo e gli faccio i collegamenti e i confronti con i giorni nostri, con la scienza, la tecnologia, ecc ( considera che sta studiando la rivoluzione industriale...) e gli dico che se lui dirà queste cose il maestro ne sarà felice perchè dimostrerà di aver capito il senso dello studio della storia, ma lui ha paura di dire cose inopportune perchè non sono sul libro nè sulle dispense ...perchè ??

alice, 2° media, mi dice che le sue compagne, che studiano a memoria, prendono ottimo.....perchè? ok, mia figlia studia pochissimo, non fa testo, ma come mai lei percepisce che se dici le cose del libro vai bene ?
è quello che ho sempre detto anche io ed è una cosa che non sopporto perchè secondo me non ha senso imparare una cosa perfettamente a memoria e dimenticarla il giorno dopo

pieraquaglia
Messaggi: 926
Iscritto il: gio apr 27, 2006 5:31 pm
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Messaggio da pieraquaglia » mer nov 15, 2006 3:26 pm

Anche Gregorio studia pochissimo (e va bene a scuola); sta attento in classe e approffitta del viaggio di ritorno in treno per studiare; qualche volte, lo vedo per mezz'oretta con un libro in mano; fortunatamente ha pochissimo da scrivere....

Avatar utente
ti
Messaggi: 591
Iscritto il: gio feb 17, 2005 11:53 am
Località: Sanluri (MD)
Contatta:

Messaggio da ti » mer nov 15, 2006 6:26 pm

Quando ho detto che ho preteso da Samuela che studiasse, non intendevo come la mamma di Jack. Non è mai stato un problema per me fare il "ripettiamo insieme", non mi son mai sognata di mandarla in camera a studiare da sola per 6 ore... Lei a far sacrifici e io a guardar la tv? Intendevo solo che le ricordo che deve farlo, che non c'è altro modo per liberarsene, come si dice: via il dente via il dolore. Ogni interrogazione data è una in meno da dare, magari è meglio togliersi le più rognose per prime, così poi si sta meglio.
Intendevo solo questo, poi sono a sua disposizione sia per leggere che per spiegare i passaggi che non capisce, sono nella stessa stanza con lei, in silenzio, ma presente, così, solo se lo vorrà, chiederà il mio aiuto.
Probabilmente Jack si riferisce al periodo precedente la diagnosi di dislessia e la madre usava i metodi che conosceva per aiutare il figlio...
Ti

Avatar utente
Rossella
Messaggi: 5471
Iscritto il: gio giu 01, 2006 1:13 pm
Località: Potenza
Contatta:

Messaggio da Rossella » mer nov 15, 2006 6:35 pm

E se io vi dicessi di più???!!!! :shock: :shock: :shock:
Sarebbe ancora bene che il prof. vuole ascoltare le cose del libro........ottimo! E se ai professori quel libro non piace perchè non l'hanno scelto loro e alle medie o al primo superiore si mettono e dettano per ore e ore?
O spiegano senza l'uso di un riferimento visivo (lavagna, mappa o altro?)?
O senrenziano: voglio che mi diciate quello che ho detto io! E se il ragazzo non riesce a prendere appunti e si vergogna di portare in classe un registratore, perchè è l'unico e perchè dopo gli tocca riascoltarlo?
Che mi dite? :evil:
IL MIO BLOG E I MIEI LIBRI: http://www.rossellagrenci.com

Avatar utente
Rossella
Messaggi: 5471
Iscritto il: gio giu 01, 2006 1:13 pm
Località: Potenza
Contatta:

Messaggio da Rossella » mer nov 15, 2006 6:52 pm

Ritorniamo alle doti, se no qua, si direbbe dalle mie parti, "ci scemuniamo" sempre a parlare di scuola!
E le doti di costruire qualcosa dal nulla con materiale di scarto o comunque non pertinente? Fra i miei pazienti maschietti mi è capitato di trovare spesso questa particolarità, soprattutto fra i 7 e i 10 anni, e preferibilmente non abitanti in città, ma in paese o in campagna (quindi con meno stimoli esterni).
IL MIO BLOG E I MIEI LIBRI: http://www.rossellagrenci.com

Avatar utente
ti
Messaggi: 591
Iscritto il: gio feb 17, 2005 11:53 am
Località: Sanluri (MD)
Contatta:

Messaggio da ti » mer nov 15, 2006 7:16 pm

Se tu dicessi di più... staresti parlando della scuola di Samu! :twisted:
La prof di storia dell'arte che l'ha bocciata voleva le sue parole nell'ordine in cui le aveva pronunciate, ma assolutamente non voleva nessun registratore in classe se no come avrebbe potuto umiliare liberamente gli alunni?
Quella di storia e letteratura "dettava" durante le sue ore, e ti sconvolgerò, ma rimpiango non lo faccia più. Dettava il programma già riassunto, con le cose per lei indispensabili da conoscere. Ora devo farlo io, col rischio che ciò che è importante per me non corrisponda con quello che è importante per lei. :roll:
Il riferimento visivo (proiezioni power point) viene usato solo dall'insegnante di storia dell'arte, ed infatti è la materia più seguita, la lavagna viene usata da matematica che però scrive senza quasi proferire parola.
Il registratore Samu lo porta, lo poggia sul banco e senza che nessuno si accorga registra, ma sapete poi a chi tocca sbobinare? Gli appunti li prenderebbe anche, se l'insegnante fosse d'accordo, ma haimè la signora ritiene che scrivere deconcentri dall'ascoltare le sue parole cantilenanti non accompagnate nemmeno da una parola scritta alla lavagna.
E ultima di oggi: Tronci, io e te siamo come due rette perpendicolari, non ci incontreremo mai, se non all'infinito, ma il nostro tempo non è infinito...
Ti

Avatar utente
ti
Messaggi: 591
Iscritto il: gio feb 17, 2005 11:53 am
Località: Sanluri (MD)
Contatta:

Messaggio da ti » mer nov 15, 2006 7:20 pm

Per riprendere il giusto filone invece, ti dico che Samuela ha sempre rifiutato televisione, videocassette e giochi preconfezionati.
Spogliava immediatamente le bambole per rivestirle con vestiti cuciti da lei, usando ritagli di stoffa, maniche di camicia che trasformava in bellissimi abiti lunghi e così via.
Le sue barbyes facevano l'idromassaggio in preziose vasche bianche ricavate dalle confezioni finite di fette biscottate barilla (scusate la marca ma era per spiegare). La mia casa ha ancora oggi qua e la le cornici fatte da Samuela usando cartone rivestito dai materiali più disparati: pellicciotti di peluche, ritagli di jeans....
Inventava fantasiose storie, che ogni tanto confondeva con la realtà e come tale me le rifilava...
Continuo?
Ti

Leonardo
Messaggi: 2609
Iscritto il: mar gen 03, 2006 9:44 pm
Scuola: 5° anno ITIS Informatica
Skype: leonardo88ro
Località: Dueville(VI)
Contatta:

Messaggio da Leonardo » mer nov 15, 2006 7:51 pm

Rossella ha scritto:E se io vi dicessi di più???!!!! :shock: :shock: :shock:
Sarebbe ancora bene che il prof. vuole ascoltare le cose del libro........ottimo! E se ai professori quel libro non piace perchè non l'hanno scelto loro e alle medie o al primo superiore si mettono e dettano per ore e ore?
O spiegano senza l'uso di un riferimento visivo (lavagna, mappa o altro?)?
O senrenziano: voglio che mi diciate quello che ho detto io! E se il ragazzo non riesce a prendere appunti e si vergogna di portare in classe un registratore, perchè è l'unico e perchè dopo gli tocca riascoltarlo?
Che mi dite? :evil:
ci sono sempre professori così, io appunti cmq non li prendo mai ascolto e basta, se posso cerco di non scrivere mai se devo farlo se vanno lenti a dettare allora scrivo bene se vanno normali allora scrivo normalmente anche io e anche se si capisce poco almeno non possono dire che non ho scritto.

Io invece smontavo sempre tutto ad esempio se mi compravano i Lego all'inizio li montavo con le istruzioni poi però li smontavo sempre e facevo cose io, adesso mi pento anche ad esempio a natale mi avevano regalato una nave dei pirati e adesso non è completa, invece mio cugino ha ancora in camera sua tutte le lego complete e come erano.
una volta avevo anche preso un motorino delle mini 4WD e avevo fatto un elicottero delle lego che aveva le eliche che giravano veramente

Avatar utente
ti
Messaggi: 591
Iscritto il: gio feb 17, 2005 11:53 am
Località: Sanluri (MD)
Contatta:

Messaggio da ti » mer nov 15, 2006 7:57 pm

errata corrige...
Tronci io e te siamo come 2 rette parallele...
:oops:

Rispondi
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable