E che dire dei genitori dei cosiddetti "normali"?

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

Rispondi
Avatar utente
mammaketi
Messaggi: 7
Iscritto il: lun ott 04, 2004 11:44 am

E che dire dei genitori dei cosiddetti "normali"?

Messaggio da mammaketi » mer nov 03, 2004 1:17 pm

Ancora una volta mi sono sentita delusa ed emarginata :?

Giovedì scorso c'era la riunione generale di classe e i genitori della nostra classe si erano messi daccordo per contestare il metodo dell'insegnante di Italiano (dopo solo un mese di scuola?)

Io, che dopo tante vicissitudini, ho trovato finalmente una brava insegnante che capisce il problema... sono stata esclusa alla grande :!:

Perchè :?:

Motivazione ufficiale: hanno ritenuto che, visto che ho già i miei problemi e collaboro con questa insegnante per Alex, non dovevo essere coinvolta nei loro discorsi ... peccato che poi abbiano parlato a nome di tutte le mamme. :shock:

Motivazione non ufficiale ma molto probabile: ritengono che, visto che Alex viene seguito di più, i loro figli potrebbero rimetterci in apprendimento. :twisted:

Mi sono sentita come quella persona che, visto che ha un figlio handicappato, può creare problemi a tutta la classe... e pensare che non l'ho cambiato di scuola per i suoi compagni :!:

E chi glielo fa' capire che mio figlio non è handicappato ma è la RICCHEZZA PIU' GRANDE CHE IO POTESSI AVERE (grazie a lui mi accorgo infatti di essere molto migliore anche come persona).

Scusate lo sfogo!

Keti

Avatar utente
paola gavotto
Messaggi: 1052
Iscritto il: ven ott 01, 2004 11:10 pm
Scuola: 68/100 evvai!!!!!
Skype: paolagavotto1
Località: FORMIA (LT)

E CHE DIRE......

Messaggio da paola gavotto » mer nov 03, 2004 2:10 pm

.............. CHE MANCAVA QUESTA TESTIMONIANZA.
FIN'ORA NON NE AVEVO LETTE DI SITUAZIONI CHE COINVOLGESSERO "GLI ALTRI GENITORI", IN QUESTO MODO!
CHE DIRE..............ABBATTEREMO ANCHE QUESTA. paola

Avatar utente
Henry
Messaggi: 32
Iscritto il: ven ott 01, 2004 3:15 pm
Località: Napoli

Messaggio da Henry » mer nov 03, 2004 4:44 pm

Cosa dire……… onestamente dopo quello che ti è successo possono esserci due tipi di commento il primo di frustrazione e rigetto dell’atteggiamento tenuto da quei genitori e il secondo un atteggiamento normale come se quello che hai vissuto non sia nulla di eccezionale…… alt! un momento, chiarisco subito quello che voglio dire………. Io leggendo il racconto che hai fatto non mi sono meravigliato più di tanto perché, se ci pensi bene, è un argomento che purtroppo in Italia ancora oggi è TABU’ e la maggior parte della popolazione anche se ha un livello culturale medio alto associa il vocabolo DISLASSIA a MOGOLOIDE e non ad una persona che ha alcune difficoltà dell’apprendimento ( che sono perfettamente superabili grazie a specifiche strategie ) e che spesso possiede un quoziente intellettivo superiore alla media. Perciò il comportamento SBAGLIATO e OTTUSO di quei genitori rientra perfettamente nella media dei comportamenti degli insegnati con cui i ragazzi dislessici devono confrontarsi e come spesso avviene soccombono ad angherie e soprusi così come ampiamente documentato da tanti genitori di dislecci che hanno in questi anni scritto le loro forche caudine in questo forum.

Ciao e forza non mollare mai
Henry

Avatar utente
Henry
Messaggi: 32
Iscritto il: ven ott 01, 2004 3:15 pm
Località: Napoli

aggiunta........

Messaggio da Henry » gio nov 04, 2004 3:01 pm

Scusa se infierisco, ma ti faccio notare che in fondo TI SEI FATTA TU mettere da parte, perché nel momento in cui qualcuno riesce ad indire una assemblea nella quale si vadano a discutere e caso mai a decidere modifiche sulla metodologia di insegnamento da parte di un’insegnate, TU dovevi assolutamente essere prima di tutto interpellata e poi DOVEVI essere presente soprattutto un genitore come te che hai un figlio che necessita di maggiore attenzione. Ora non so quale sia stato il vero argomento trattato e cosa il dirigente scolastico o corpo insegnante abbia detto, abbia promesso abbia fattivamente attuato in seguito a questa riunione ma sicuramente dovresti informarti ed eventualmente fossero state accettate modifiche assicurati che esse alla fin fine delle cose non siano un danno per tuo figlio.

Ciao
Henry

Avatar utente
mammaketi
Messaggi: 7
Iscritto il: lun ott 04, 2004 11:44 am

A Henry

Messaggio da mammaketi » ven nov 05, 2004 9:39 am

Io alla riunione c'ero, quello che mi ha fatto male è che ho scoperto quello che volevano dire solo prima di entrare e non ho avuto la prontezza di intervenire (un po' per rispetto degli altri genitori) davanti alle insegnanti per dire che io non ero d'accordo (non mancherò di farlo in separata sede).

Adesso, uno alla volta stò prendendo i genitori e gli dico quanto male fa' essere esclusi (sull'intelligenza di Alex fortunatamente sembra nessuno di loro abbia dubbi)... ci rimangono molto male quando glielo dico.

Quello che non accetto è che ci si mettano anche gli altri genitori.

Comunque l'insegnante ha spiegato qual'è il suo metodo di insegnamento e ha detto: "State tranquilli che a fine anno avranno imparato tutto quello che c'è da imparare!!!".

Grazie per le vostre risposte

Keti

Avatar utente
gabry_bu
Messaggi: 37
Iscritto il: sab ott 02, 2004 12:22 am
Località: Treviso
Contatta:

dislessico=speciale

Messaggio da gabry_bu » sab nov 06, 2004 9:37 am

Pensare che c'è chi dice che un bimbo dislessico è meno intelligente di un bimbo "normale" (mi piacerebbe sapere cosa si intende per bimbo normale, visto che ogni bambino è un essere a sè, con la sua caratteristica, che cmq è molto speciale per ognuno di loro!).
Comunque io sono convinta che quei genitori sono solo gelosi, perchè avere un figlio dislessico vuol dire AVERE UN TESORO IN CASA!!!!!! :)
Non aggiungo altro se non............. che pena quei genitori! :evil:
Ciao Gabry
Gabry

Rispondi