Cerco un consiglio

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

Rispondi
wilma
Messaggi: 8
Iscritto il: mar nov 02, 2004 5:09 pm
Località: milano

Cerco un consiglio

Messaggio da wilma » gio nov 04, 2004 5:50 pm

Ciao a tutti,
vorrei un consiglio. Sono la mamma di un ragazzo di 14 anni che frequenta la I liceo scienze sociali. Ha sempre avuto difficoltà nella lettura, nell'ortografia e nei calcoli semplici. Quando era in 3 elementare ho preso i primi appuntamenti presso la Usl di zona per verificare una eventuale dislessia, ma sono stata scoraggiata dalla sua reazione e dall'esperienza negativa di un'altra mamma. Ho preferito quindi cambiare scuola ed iscriverlo alla Scuola Steineriana dove ha trovato insegnanti sensibili e competenti che lo hanno portato a terminare la III media senza grossi problemi.
Ora però si è presentato il problema, l'insegnante di lettere mi ha già mandato un messaggio chiedendo di far esercitare mio figlio nella lettura ad alta voce perche' presenta grosse difficoltà (come se non si fosse mai esercitato!). Al più presto andro' a parlare all'insegnante, ma cosa Le dico? Non sono nemmeno io sicura che mio figlio sia dislessico !
Secondo la Vostra esperienza è possibile farlo certificare a questa età? Ha senso? E' assolutamente necessario andare presso le Usl? Avete qualche indirizzo da indicarmi su Milano o anche in altre città?
Grazie per i Vostri commenti
Ciao
Wilma

Avatar utente
paola gavotto
Messaggi: 1052
Iscritto il: ven ott 01, 2004 11:10 pm
Scuola: 68/100 evvai!!!!!
Skype: paolagavotto1
Località: FORMIA (LT)

MILANO

Messaggio da paola gavotto » gio nov 04, 2004 7:38 pm

CIAO, L'INDIRIZZO CHE TI SERVE LO TROVI CLICCANDO SU www.dislessia.it, QUANDO SI APRIRA' LA PAGINA CLICCHERAI SU A.I.D. IN ITALIA E AVRAI UN'AMPIA SCELTA, SICURAMENTE TI DARANNO INFORMAZIONI ANCHE RELATIVE ALLA ASL.

Avatar utente
mostrillo
Messaggi: 262
Iscritto il: ven ott 01, 2004 1:06 pm
Località: rivoli (to)

lettura

Messaggio da mostrillo » ven nov 05, 2004 3:21 pm

Mio figlio Pietro ha imparato a leggere piu' o meno in terza elementare, (cioe' ha iniziato a prendere libri in mano e a leggerli, ma non ad alta voce, io in qualche modo avevo capito che non faceva finta e capiva cio' che leggeva) ma ha continuato a leggere piuttosto male a voce alta fino a un po' di tempo fa (3 media). Ora con un esercizio che facciamo tutti i giornio (3+3 righe) direi che legge piuttosto bene.

_______________________________
|parte da tagliare|nnnnnnnnnnnnnnnn|
|nnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnn|
|nnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnn|
|nnnn-cartoncino-bianco-nnnnnnnnnnn|
|nnnn-formato-A4-diviso-in-4-nnnnnnn|
|nnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnn|
|nnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnn|
|nnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnn|
|nnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnn|
|nnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnn|
|______________________________|


Le prime 3 righe le leggelettera per lettera
"l-e-t-t-e-r-a" e a fine parola dice "lettera"
le altre 3 le legge spostando gardualmente la mascherina e leggendo la parola piano ma non con le letter staccate.

ciao
se non avete capito niente
mandatemi un messaggio e ci sentiremo per tel.

BACIONI
claudia

Avatar utente
titta
Messaggi: 560
Iscritto il: sab ott 02, 2004 2:53 pm
Località: Milano-provincia

Re:

Messaggio da titta » ven nov 05, 2004 5:00 pm

Ti consiglio di telefonare al reparto ( non telefonare al CUP ) di Neuropsichiatria Infantile dell'Ospedale San Paolo e chiedere un appuntamento per Problemi di apprendimento.
E' la strada più diretta.
Ciao, :wink:
Margherita

Avatar utente
Roberta68
Messaggi: 1043
Iscritto il: mar ott 12, 2004 11:34 am
Scuola: 3° media-1°(bis)sup
Località: Beinasco (TO)

Re: Cerco un consiglio

Messaggio da Roberta68 » ven nov 05, 2004 9:15 pm

wilma ha scritto: E' assolutamente necessario andare presso le Usl? Avete qualche indirizzo da indicarmi su Milano o anche in altre città?

Wilma
La mia amica logopedista dice che il miglior centro sui disturbi dell'apprendimento d'Italia è a Milano all'ospedale s.paolo. Avrei voluto portare mia figlia lì (abito a Torino) ma mi hanno sconsigliato perchè han bisogno di essere vicini per mantenere i contatti con gli insegnanti. Se vuoi il numero è 025695297, a me avevano detto di telefonare il martedì dalle 14 alle 17. Il responsabile è il Dr. Profumo .http://hspsanpaolo.sanihelp.it/pagine/c ... iainf.html
Quanto al discorso privati, non è necessario sia dell'a.s.l. a meno che non vuoi certificazioni per insegnanti di sostegno ecc. Ma, da quello che ho capito, hai bisogno che gli operatori spieghino agli insegnanti la situazione di tuo figlio ( dopo che sarà ben inquadrata!)

Buon proseguimento! :)
Roberta

Non insegnate ai bambini
ma coltivate voi stessi il cuore e la mente
stategli sempre vicini
date fiducia all'amore il resto è niente.

G.Gaber

Avatar utente
pam
Messaggi: 356
Iscritto il: lun ott 04, 2004 9:06 pm
Località: roma

cerco aiuto da te

Messaggio da pam » sab nov 06, 2004 5:45 am

Ciao Wilma,
scusa se, mentre tu hai bisogno di aiuto, io anziché aiutarti chiedo aiuto a te. Perdonami ma è da tantissimo tempo che desidero parlare con qualcuno che abbia avuto esperienze dirette con la scuola steineriana per un bambino dislessico. Sono tanto in dubbio ma a me sembra una soluzione molto valida per i nostri ragazzi. Mi puoi raccontare qualcosa di più? Se hai voglia e tempo, puoi togliermi IL dubbio che prende tutti coloro che sentono parlare di scuola steineriana: porta gli alunni lontano dalla realtà di tutti i giorni? E, infine, qual è la preparazione che realmente dà loro? Insomma, escono con una buona preparazione o no? Inoltre, facendo così tante cose non si affaticano ancora di più? Se non hai voglia o tempo di scrivermi, puoi inviarmi il tuo numero di telefono (anche cellulare) al mio indirizzo e-mail privato, così posso chiamarti. Altrimenti posso inviarti io il mio numero... Non so quale può essere la soluzione meno impegnativa per te, non vorrei toglierti tempo in un momento in cui hai bisogno di capire... :roll:
Per quanto riguarda il problema di tuo figlio, ho amici con un figlio al quale è stata diagnosticata la dislessia in terza media, senza problemi. In effetti il mio ha solo 6 anni e mezzo e tutti (neuropsichiatra, logopedista) mi hanno detto che abbiamo capito il problema molto presto, in tempo per una felice soluzione della cosa, poiché in generale ci si accorge della dislessia molto più in avanti, quindi non temere, rivolgiti ad un neuropsichiatra e stai tranquilla. Io sono di Roma e quindi non ti posso aiutare però posso dirti che mi sono rivolta alla mia ASL perché sapevo che c'era una dottoressa bravissima, un genio in materia e una persona sensibilissima e molto carina con i bambini. Però i tempi di attesa erano troppo lunghi (volevo sapere immediatamente cosa stesse accadendo...) e così ho preso appuntamento con la dottoressa in questione per una diagnosi a pagamento (attività intra moenia) ed ho risolto subito il mio dilemma. Però poi ha iniziato la terapia presso la ASL con un logopedista e non stiamo pagando nulla. Magari controlla i tempi di attesa per la prima visita prima di rivolgerti a qualcuno a pagamento perché di soldi da spendere, volendo, ce ne sono fin troppi, se uno entra nella spirale delle prestazioni private. Anche io ho sempre pensato che mi sarei dovuta rivolgere ad un logopedista a pagamento ma ho scoperto con gioia che questo può non essere possibile.
Non ti rimane altro che metterti in azione e... in bocca al lupo!
E grazie per aver letto il mio messaggio con richiesta di aiuto!
=thx
pam

Rispondi