momento di sconforto

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

Rispondi
Avatar utente
patrizia
Messaggi: 17
Iscritto il: dom ott 24, 2004 10:44 pm
Località: rimini

momento di sconforto

Messaggio da patrizia » dom nov 07, 2004 10:41 pm

=blu ciao a tutti, stasera sono così giù, ho sgridato mia figlia perchè non "voleva", ora dico "non ce la faceva" a fare i compiti per domani ;P perché è stata tutto il giorno fuori con il suo gruppo Scaut e chiaramente stasera alle sette non aveva più energie da impegnare per lo studio. Eppure io lo sapevo benissimo, ma in quel momento la rabbia è venuta fuori :evil: , la rabbia di chi deve impegnarsi al massimo, parlo del mio impegno nel seguirla, e della fatica a tollerare le "SUE FATICHE" --> ora, a mente fredda vorrei correre a chiederle scusa, ma già dorme, ed io vorrei sprofondare! :oops:
che la vita ti sorrida ciao da Patrizia

Avatar utente
anoukcristina
Messaggi: 97
Iscritto il: mar ott 05, 2004 3:01 pm
Località: verona
Contatta:

E' comprensibile!

Messaggio da anoukcristina » lun nov 08, 2004 11:17 am

E' comprensibile perdere la pazienza! Credo che sia capitato a tutti di sgridare i nostri figli perchè spesso anche a noi sembra che non si vogliano impegnare abbastanza. Personalmente ti posso dire che mio figlio ci "marcia" molto. E spesso dupo quattro urla :) mi dimostra che il suo "non ci riesco" era un "non avevo voglia".... ciò non toglie che poi se lo sgrido per i compiti anch'io non mi sento bene....
Se vuoi un piccolo consiglio, se mi posso permettere, la prossima volta se è proprio stanca è non c'è stato modo di fare i compiti il sabato o prima delle 19 della domenica, falle una giustificazione specificando che li farà per la prossima volta.
Ciao Cri.

Avatar utente
Roberta68
Messaggi: 1043
Iscritto il: mar ott 12, 2004 11:34 am
Scuola: 3° media-1°(bis)sup
Località: Beinasco (TO)

Re: momento di sconforto

Messaggio da Roberta68 » lun nov 08, 2004 9:03 pm

patrizia ha scritto:=blu la rabbia di chi deve impegnarsi al massimo, parlo del mio impegno nel seguirla, e della fatica a tollerare le "SUE FATICHE" --> ora, a mente fredda vorrei correre a chiederle scusa, ma già dorme, ed io vorrei sprofondare! :oops:
Quante volte ho provato questi sentimenti! In realtà soprattutto prima di sapere del suo problema, e capisco quanto tu sia stata male! Però penso che alla fine loro capiscono che siamo abbastanza umani :wink: anche noi genitori e penso che ci capiscano .E' normale anche avere sensi di colpa ( sapessi quanti me ne sono fatta da quando so che Alice è discalculica e non che non ha voglia di memorizzare le tabelline, ad esempio! ) Tu hai passato una brutta serata ma il giorno dopo è bello, con la calma ritrovata, riparlarne e spiegarle i tuoi sentimenti.

Sulla prima pagina di un libro sulla dislessia c'era questa frase:

"al lettore adulto dite: è faticoso frequentare i bambini.
avete ragione.
poi aggiungete:perchè bisogna mettersi al loro livello, abbassarsi, inclinarsi, curvarsi, farsi piccoli.
ora avete torto.
non è questo che più stanca.è piuttosto il fatto di essere obbligati ad innalzarsi all'altezza dei loro sentimenti.
tirarsi, allungarsi, alzarsi sulla punta dei piedi.
Per non ferirli.

"Janus Korczak, Quando ridiventerò bambino"
Roberta

Non insegnate ai bambini
ma coltivate voi stessi il cuore e la mente
stategli sempre vicini
date fiducia all'amore il resto è niente.

G.Gaber

Avatar utente
mammadaniela
Messaggi: 163
Iscritto il: ven ott 01, 2004 6:39 pm
Località: roma

re

Messaggio da mammadaniela » mar nov 09, 2004 1:13 pm

A chi non è mai capitato :roll: ...sapessi quante volte ha saltato la palestra per punizione il mio ometto....ma non è che sono molto pentita di avergli dato questo castigo, credo che i nostri ragazzi debbano anche imparae ad organizzarsi diversamente, se sanno di avere un'uscita o comunque divertimento il giorno dopo, perchè non avantaggiarsi nei compiti? so che l'organizzazione è il loro problema ma ci siamo noi mamme per questo no?! :wink: ......
Non fatevi troppi sensi di colpa, loro sono in grado di percepire il nostro stato d'animo e trarne vantaggio.
Ciao daniela
"chi insiste e resiste, raggiunge e conquista"

Avatar utente
anoukcristina
Messaggi: 97
Iscritto il: mar ott 05, 2004 3:01 pm
Località: verona
Contatta:

Giusto per rimanere in tema...

Messaggio da anoukcristina » mer nov 10, 2004 8:44 am

Giusto per rimanere in tema. Ieri con i compiti è stato un disastro!! Sarà che la giornata non era delle migliori ed anch'io ero più nervosa del solito ma.... caspita dalle 14 alle 18 per fare i compiti!! E vi assicuro che questa volta non erano troppi!! Anzi... Aveva 10 frasi di grammatica con i vari gradi di aggettivi e praticamente gliele ho dette tutte io, poi matematica aveva 10 numeri da scomporre con le potenze, esercizio che sa fare, due espressioni fatte con il mio aiuto e basta. Beh... un'agonia non andava avanti!! E un colpo cadeva la penna, un altra volta la gomma, un'altra i numeri erano illeggibili e quindi cancella e rifa..... poi a furia di cancellare ha strappato la pagina e allora ricopia anche quello che aveva fatto!! Beh, non mi sento di aver sbagliato ma gli ho fatto saltare la lezione di hip hop. Ieri avrà avuto pure lui la giornata storta ma non può pretendere che qualcuno faccia i suoi compiti al posto suo oppure, visto che il tempo c'era prima di andare a hip hop, di non finirli per niene!!
Poi ha pianto, tanto, ma che dovevo fare? Quando i compiti sono troppi gli vengo sempre incontro, anche troppo, ma quando non è così deve imparare anche a gestirsi da solo, specialmente se li sa fare. Ma che farà l'anno prossimo alle medie.......... giuro però che ho ancora il magone..... :(

Rispondi