richiesta consigli Tania

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

Rispondi
Tania
Messaggi: 13
Iscritto il: gio gen 27, 2005 9:46 am

Re: re

Messaggio da Tania »

ciao mamma daniela sono tania mamma simone ho scritto piu o meno le stese cose anche a gloria ma non mi ha risposto ... ho bisogno di aiuto riassumo per farti capire :P
1) ho un marito contrario a qualsiasi tipo di visita psicologica
2) ho un figlio non diagnosticato dislessico ma con tutte le caratteristiche
3)mi è arrivata una lettera dalla scuola in cui c'è scritto " per non conpromettere l'anno scolastico la preghiamo di contattare la cordinatrice
(prof di italiano) per alcune insuff. per la scarsa attenzione e per lo scarso interesse scolastico.
A questo punto sarei disposta a portare simone anche di nascosto da mio marito ( e brutto lo so ) ma ho bisogno di sapere .
conosci un centreo per dislessici nei pressi di rimini ? e non avendo io un reddito ci sono centri sovvenzionati ?
un' altra cosa in caso che vogliono bocciarlo( 2 media 12 anni) puo un genitore opporsi quali strategie potrei studiare ? prevenire prima di curare! :oops: ho vissuto la bocciatura in 2 media voluta allora dai miei genitori ed ti assicuro è stata la cosa piu brutta che poteva succedermi da quel momento ho perso tutte le mie amiche e la mia autostima mi sono sempre sentita una perdente! :cry:
Non voglio far vivere la stessa esperienza a mio figlio :?
tutti i consigli sono ben accetti :lol:
GRAZIE CIAO
Tania
Messaggi: 13
Iscritto il: gio gen 27, 2005 9:46 am

Messaggio da Tania »

SCUSATE L' INTROMISSIONE NON VOLEVO TOGLIERE UN MESSAGGIO MA NON SONO MOLTO PRATICA DI QUESTO FORUM :oops:
did
Messaggi: 161
Iscritto il: ven ott 01, 2004 11:15 pm

bocciature

Messaggio da did »

Su questo argomento ti invito ad aspettare ancora un paio di mesi ... poi sarò in grado di darti maggiori informazioni riguardo cosa si possa fare per l'argomento bocciature. Ciao Didier
autocommiserazione no - azione si
Avatar utente
gabry_bu
Messaggi: 37
Iscritto il: sab ott 02, 2004 12:22 am
Località: Treviso
Contatta:

per tania

Messaggio da gabry_bu »

Ciao Tania io mi sono rivolta alla asl della mia zona con richiesta del medico curante, dove chiedeva una visita del neuropsichiatra per sospetta dislessia, sarà lì poi che faranno i test necessari per capire se è dislessico o no. Io non ho pagato nulla per questa visita e nemmeno per la successiva logopedia. Nel frattempo se vuoi visitare questo sito, potrai trovare altre informazioni utili www.dislessia-genitori.org
Spero di esserti stata di aiuto, e se ti serve altro basta che chiedi, un abbraccio gabry
Gabry
Avatar utente
mammadaniela
Messaggi: 163
Iscritto il: ven ott 01, 2004 6:39 pm
Località: roma

re

Messaggio da mammadaniela »

Ciao tania, io non sono in grado di darti rispste in merito alla bocciatura, mi dispiace.
Posso solo dirti che mio figlio in terza elementare l'ho portato da un neuropsichiatra qui a roma che ha fatto la diagnosi, gli è stata prescritta logopedia e tutto gratuitamente.

Come ti ha detto Gabry collegati al sito http://www.dislessia-genitori.org/

facci sapere :)
"chi insiste e resiste, raggiunge e conquista"
did
Messaggi: 161
Iscritto il: ven ott 01, 2004 11:15 pm

tanto vale che ...

Messaggio da did »

vi anticipi quanto vorrei realizzare a breve. Ho un contatto con una insegnante che si è resa disponibile a trattare questo argomento:
quanto possa essere dannoso bocciare un ragazzo con disturbi dell'apprendimento.
Per fissare però una data ho bisogno di sentire il mio gruppo con cui collaboro, organizzare l'incontro e fare in modo che possa essere una chiacchierata on line (su messenger) quanto più costruttiva e propositiva.
Continuo con la raccomandazione di tenerci uniti, di scriverci e di sentirci. Uniti potremmo far sentire meglio la nostra voce. Didier
autocommiserazione no - azione si
Tania
Messaggi: 13
Iscritto il: gio gen 27, 2005 9:46 am

Messaggio da Tania »

:P Grazie a tutti sapere che c'e' qualcuno sempre disposto ad ascoltarti e a consigliarti.....da la forza di andare avanti
Faro come avete detto ne parlero' con la pediatra!
intanto attendo per sapere cosa ne pensate sull fatto di bocciare un ragazzo con disturbi di apprendimento :wink: :read
baci e abbracci tania




=kisses
Avatar utente
paola gavotto
Messaggi: 1052
Iscritto il: ven ott 01, 2004 11:10 pm
Scuola: 68/100 evvai!!!!!
Skype: paolagavotto1
Località: FORMIA (LT)

Non serve a niente..............

Messaggio da paola gavotto »

....se non demoralizzare, ancora di più TUTTI, ragazzi e famiglia!
Non è ripetendo l'anno che si acquisisce meglio il "programma scolastico"
se questa difficoltà, non permette gli AUTOMATISMI, (vedi le tabelline), è perfettamente inutile constringere a ripetere l'anno. ciao paola
Avatar utente
Roberta68
Messaggi: 1043
Iscritto il: mar ott 12, 2004 11:34 am
Scuola: 3° media-1°(bis)sup
Località: Beinasco (TO)

Re: Non serve a niente..............

Messaggio da Roberta68 »

paola gavotto ha scritto:....se non demoralizzare, ancora di più TUTTI, ragazzi e famiglia!
Non è ripetendo l'anno che si acquisisce meglio il "programma scolastico"
se questa difficoltà, non permette gli AUTOMATISMI, (vedi le tabelline), è perfettamente inutile constringere a ripetere l'anno. ciao paola
Basta usare la tavola pitagorica anzichè la memoria che non si ha!
Tanto il problema rimarrebbe l'anno dopo con in più l'umiliazione del cambiare classe ed essere etichettato "ripetente" dai nuovi compagni con tutto quello che vuol dire x un ragazzo che non PUO' apprendere certe cose........
Roberta

Non insegnate ai bambini
ma coltivate voi stessi il cuore e la mente
stategli sempre vicini
date fiducia all'amore il resto è niente.

G.Gaber
Tania
Messaggi: 13
Iscritto il: gio gen 27, 2005 9:46 am

Messaggio da Tania »

Sono pienamente convinta come voi che ripetere l'anno non servi a niente e spero che le proff. valutino non solo il profitto ma anche come viene seguito un ragazzo a casa , almeno cosi mi hanno fatto credere dall' ultimo colloquio , poi cosa seguirà dopo le medie abbiamo ancora un po di tempo e credo che lui gia si sia reso cnto che non puo seguire i suoi unici e migliori amici all' ITI a Cesena , questo mi fa stringere il cuore ma purtroppo bisogna guardare la realtà, se trovi l'insegnante che li capisce , un po' di aiuto lo troviamo ma altrimenti...... :roll:
Simone è molto demoralizzato stanno per arrivare i giudizi del primo quadrimestre e sà già che ha alcune insuf. :cry:
Da qualche giorno va mal volentieri a scuola (da quando ha saputo di quelle insuf.)cosa posso dirgli per dargli coraggio e ridargli un po di entusiasmo per la scuola? Anche per fare i compiti è una vera tragedia
stà diventando molto ostinato e quando non vuole fare una cosa non c'è verso una volta non era cosi riuscivo bene o male a farmi ascoltare dove ho sbagliato mi sarò arrabbiata troppo negli ultimi anni avrò preteso troppo da lui saro stata una malcontenta troppe volte e questo e' quello che ho ottenuto ? Come facco a riparare il mio danno ? :(
per dargli fiducia in se stesso qual'e' la medicina giusta? :fun



GRAZIE A TUTTI TANIA
Avatar utente
titta
Messaggi: 560
Iscritto il: sab ott 02, 2004 2:53 pm
Località: Milano-provincia

Dopo la terza media

Messaggio da titta »

Sarà difficile, lo so, ma non necessariamente dovete rinunciare a frequentare unistituto superiore dopo la terza media.
In seconda media mio figlio era più o meno nelle condizioni del tuo. Mi è tornata tra le mani in questi giorni la pagella del primo quadrimestre della terza media e mi è venuta la pelle d'oca ( la avevo cancellata dalla mia mente ), era insufficiente in tutte le materie, anche le sue preferite. I professori sostenevano che gli mancasse qualunque competenza e che in quelle condizioni mai e poi mai avrebbe potuto affrontare studi superiori.
E' seguita la diagnosi di disgrafia e un cambiamento di atteggiamento da parte di tutti, lui compreso, perchè ha acquistato maggiore fiducia nelle sue possibilità. E' riuscito a terminare l'anno in modo quasi brillante.
Ora frequenta la prima liceo, la fatica è tanta ma va tutto molto meglio di qualunque previsione.
Vai avanti per la tua strada, se senti che sia quella giusta. Non ti scoraggiare. Anche mio marito è allergico alla psicologia, ma si è dovuto ricredere, ha lasciato che fossi io ad occuparmene e mi ha dato piena fiducia.
Gli insegnanti giusti si incontrano, per fortuna. E' fondamentale rivolgersi, sia alla scuola media che alla superiore, al dirigente scolastico. In tutti e due i casi, per me, il loro contributo è stato importante.
Ciao :wink:
Margherita
Tania
Messaggi: 13
Iscritto il: gio gen 27, 2005 9:46 am

Messaggio da Tania »

ho ritirato la pagella ci sono tre insuf. ,pensavo peggio non che siano poche ma un'insuf . per inglese ,una per geografia e una per artistica....
non che do poca importanza ad artistica ma sarebbe stato peggio se era matematica o italiano ! :lol: Sono anche riuscita ad avere un colloquio quasi umano con la prof. di italiano ! :P beh vi diro' che mi sono un po' sollevata ora forse riusciro a essere piu' serena anche con mio figlio .
gli ho comprato due libri dei piccoli brividi(a lui non piace leggere)li ha letti in un giorno incredibile non ci potevo credere :shock: Titta volevo chiederti una cosa ma tuo figlio con le amicizie come va ?Sai ho un dubbio che mi sta' attanagliando il mio ancora è piccolo e non si notano molto i suoi atteggiamenti strani e un po' goffi ed i discorsi un po' strampalati che fa rispetto ai suoi coetanei ma cresciendo si evidenzieranno di piu' .... ?allora ho paura che incominceranno ad allontanarlo a non cercarlo piu'. Gia' ora, un po gli umpegni scolastici(non e' in classe assieme ai suoi due migliori e unici amici) ,un po' le nuove amicizie si vedono molto poco .Fortuna che si sono iscritti ad atletica insieme almeno li si vedono :wink: cosa ne pensi com'e' tuo figlio riguardo a questo anche lui è un po' "strano"! :oops: ?
GRAZIE DI TUTTO A TUTTI
CIAO TANIA =thx
Avatar utente
titta
Messaggi: 560
Iscritto il: sab ott 02, 2004 2:53 pm
Località: Milano-provincia

per Tania

Messaggio da titta »

Hai toccato un tasto quasi dolente...
Ha un solo amico con il quale si frequenta assiduamente. Non frequentano la stessa scuola, non fanno sport insieme ( mio figlio si rifiuta di svolgere qualsiasi attività sportiva dopo averne provate centomila). Si trovano solo a casa di uno o dell'altro, fanno qualche partitella a calcio, ascoltano musica. Forse con lui non si sente messo alla prova...
Ha fatto grandi amicizie in vacanza, a mille Km da casa, ed ha ancora assidui rapporti, per telefono con loro.
Ho l'impressione che abbia difficoltà di rapporto con i coetanei in quelle situazioni (scuola o sport) dove ci si misura.
Lui non ammette che ci sia alcun problema. Trascorre quasi tutto il suo tempo libero in famiglia. Dice di essere contento così.
Noi lo osserviamo, cerchiamo di stimolarlo in ogni occasione, aspettiamo che magari diventi un po' più grande. Non che gli manchi la capacità di essere autonomo, anzi, pare che per il momento non gli interessi.
Ciao, :wink:
Margherita
Avatar utente
Elisabetta
Messaggi: 4453
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:23 pm
Skype: betty--
Località: Pesaro

Messaggio da Elisabetta »

Ciao Tania.
Sono la mamma di Diego, 12 anni, vivo a Pesaro e mio figlio è stato riconosciuto dislessico solo l'anno scorso, in prima media.
La valutazione l'ha fatto il centro di neuropsicologia clinica di Pesaro (direttore scientifico Prof. Stella) e ho pagato solo il tiket (36,20 euro) presentando la richiesta del medico curante.
Ho poi intrapreso un'altra strada riabilitativa, dal momento che la reputavo più valida per mio figlio.
Il RICONOSCIMENTO, e lo scrivo a caratteri maiuscoli, è stato un momento importante per la vita di mio figlio e anche mia! Finalmente abbiamo dato un nome ai suoi problemi e devo dire che oggi è un ragazzino più spigliato e sereno.
Se vuoi mi puoi scrivere al seguente indirizzo: albabetty@inwind.it così potrò darti maggori informazioni.
Ciao
Elisabetta
Rispondi