una battaglia persa

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

clara
Messaggi: 43
Iscritto il: sab set 22, 2007 4:55 pm
Località: prov milano

una battaglia persa

Messaggio da clara »

ho una figlia di 13 anni riconosciuta solo l'anno scorso come grave dislessica , dopo un periodo di assestamento ho incominciato a battermi per mia figlia con la scuola media che frequenta, colloqui con i professori , circolari e norme portate e protocollate a scuola , diagnosi protocollata a scuola, richiesta dei percorsi personalizzati, computer, sintetizzatore, potenziamento cognitivo , ecc.... ecc.......
dopo un anno mi hanno fatto capire a scuola che il mio informare e il resto è stato controproducente e i professori sono indispettiti a scuola!!!!!!!!!!!
vorrei portarla via da lì , ma ha 13 anni non è facile , le amicizie ecc.......
non so' piu' cosa fare , mi sembra di aver esaurito tutte le forze .
e come ciliegina sulla torta mia figlia piu' piccola 6 anni , prima elementare ,scambia la f con la v la s con la t ecc..... ora faro' i test anche a lei ......... ma ho pauradel risultato .
insomma inizio a pensare seriamente che il problema........... è solo per i genitori e per i ragazzi dislessici ,che al mondo non interessa a nessuno la giustizia scolastica............. mia figlia è diversa e per lei la giustizia sarebbe trattarla in modo diverso dagli altri , ma questo significherebbe far lavorare troppo gli insegnanti delle scuole italiane !!!!!!!!!! che rabbia !!!!!! :twisted: :twisted: ho tentato anche di mettermi al posto degli insegnanti per capire la loro difficolta' ma credetemi non riesco a capirli , non riesco a scusarli, non riesco a giustificarli !!!!!!!!
scusate lo sfogo ma non sapevo a chi dire queste mie cose Ciao A tutti
Avatar utente
Roberto
Messaggi: 2137
Iscritto il: dom set 16, 2007 8:46 am
Località: Brenno Useria (VA)
Contatta:

Messaggio da Roberto »

...sono certo che laraG saprà consigliarti nel modo migliore intanto che aspettiamo che venga approvata una legge per la dislessia.
o sbaglio?
clara
Messaggi: 43
Iscritto il: sab set 22, 2007 4:55 pm
Località: prov milano

Messaggio da clara »

purtroppo penso seriamente che fino a quando un politico non avra' un figlio dislessico la legge non verra' approvata io personalmente ho inviato lettere al presidente regione lombardia Formigoni , al Ministro Pubblica istuzione ecc....... ma hanno altro a cui pensare.
Avatar utente
Roberto
Messaggi: 2137
Iscritto il: dom set 16, 2007 8:46 am
Località: Brenno Useria (VA)
Contatta:

Messaggio da Roberto »

clara ha scritto:purtroppo penso seriamente che fino a quando un politico non avra' un figlio dislessico la legge non verra' approvata io personalmente ho inviato lettere al presidente regione lombardia Formigoni , al Ministro Pubblica istuzione ecc....... ma hanno altro a cui pensare.
E chi ti dice che non abbiano figli dislessici?
....dai firma e fai firmare la petizione a più persone che puoi :wink:

Sempreallaegra
Avatar utente
Roberto
Messaggi: 2137
Iscritto il: dom set 16, 2007 8:46 am
Località: Brenno Useria (VA)
Contatta:

Messaggio da Roberto »

Veniamo al dunque.
Cara Jana quanto da me scritto poco sopra era e resta solamente una domanda posta a lauraG che si dice scettica su una ipotetica legge che possa in qualche modo tutelare? danneggiare? o cosa altro, i nostri ragazzi dislessici.
Lei, nei panni di Clara, come si comporterebbe nei confronti di chi tratta la figlia come viene trattata nella sua scuola?
Ad una precisa lamentela ho chiesto una precisa risposta, tutto il resto sono solo chiacchiere!!!
So bene anche io che lauraG nella sua realtà ha la possibilità, la capacità, la fortuna di potere fare tutto quanto nel migliore dei modi, ma purtroppo non è così ovunque, tuttaltro.
Attendo risposta
Grazie

Sempreallegri
Avatar utente
sabry68
Messaggi: 251
Iscritto il: mar gen 30, 2007 12:30 pm
Skype: sabry6805
Località: parma
Contatta:

Messaggio da sabry68 »

Ciao clara!
Come capisco il tuo stato d'animo attuale...ci sono passata anche io, ho avuto giorni neri, di rabbia, di sconforto. ma non mollare! le tue figlie hanno bisogno di vederti forte! :D tu continua a "tampinare" gli insegnanti" vedrai che qualcosa otterrai, se non altro per lo sfinimento (anche loro prima o poi cedono alle richieste) tu non devi cedere prima di loro!!!!!!!!! mi raccomando. la tua forza e costanza ti deve venire proprio dalle tue figlie! non ti scoraggiare vieni pure a sfogarti in questo forum quanto e quando vuoi, a me è servito molto, e poi mi ha ricaricato dell'energia necessaria per andare avanti! non pensare al peggio per la piccola... magari avrà insegnanti comprensive e preparate e se non lo sono cerca una scuola migliore...ce ne sono credimi!

un abbraccio forte a te e due bacioni alle tue bimbe =kisses
sabry68 - http://osdislessia.myblog.it
www.osdislessia.it
________
"Vi sono soltanto tre modi per educare:
con la paura, con la competizione, con l'amore.
Noi abbiamo rinunciato ai primi due."
Rudolf Steiner
Avatar utente
Elisabetta
Messaggi: 4453
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:23 pm
Skype: betty--
Località: Pesaro

Messaggio da Elisabetta »

Ciao Clara... capisco perfettamente il tuo stato d'animo ma per carità non chiamarla battaglia persa.
Cerca di risollevarti perchè le tue bimbe hanno bisogno di te dato che nella scuola non possono contare.

Se l'ambiente è così difficile parlane approfonditamente con la tua ragazza, per vagliare un eventuale cambio.
Cerca aiuto alla sezione aid della tua zona!

So bene che non è facile ma ora rialzati e combatti: lo devi alle tue bimbe!

=kisses
Per firmare la PETIZIONE
http://www.petitiononline.com/amicar01/petition.html

INDICE: http://www.dislessia.org/forum/viewtopic.php?t=2345

nel sito www.dislessiainrete.org ci sono 3 guide scaricabili per insegnanti, per genitori e per studenti
Avatar utente
namaste80
Messaggi: 357
Iscritto il: mar lug 18, 2006 11:41 am
Località: Trapani

Re: una battaglia persa

Messaggio da namaste80 »

clara ha scritto:ho una figlia di 13 anni riconosciuta solo l'anno scorso come grave dislessica , dopo un periodo di assestamento ho incominciato a battermi per mia figlia con la scuola media che frequenta, colloqui con i professori , circolari e norme portate e protocollate a scuola , diagnosi protocollata a scuola, richiesta dei percorsi personalizzati, computer, sintetizzatore, potenziamento cognitivo , ecc.... ecc.......
dopo un anno mi hanno fatto capire a scuola che il mio informare e il resto è stato controproducente e i professori sono indispettiti a scuola!!!!!!!!!!!
vorrei portarla via da lì , ma ha 13 anni non è facile , le amicizie ecc.......
non so' piu' cosa fare , mi sembra di aver esaurito tutte le forze .
e come ciliegina sulla torta mia figlia piu' piccola 6 anni , prima elementare ,scambia la f con la v la s con la t ecc..... ora faro' i test anche a lei ......... ma ho pauradel risultato .
insomma inizio a pensare seriamente che il problema........... è solo per i genitori e per i ragazzi dislessici ,che al mondo non interessa a nessuno la giustizia scolastica............. mia figlia è diversa e per lei la giustizia sarebbe trattarla in modo diverso dagli altri , ma questo significherebbe far lavorare troppo gli insegnanti delle scuole italiane !!!!!!!!!! che rabbia !!!!!! :twisted: :twisted: ho tentato anche di mettermi al posto degli insegnanti per capire la loro difficolta' ma credetemi non riesco a capirli , non riesco a scusarli, non riesco a giustificarli !!!!!!!!
scusate lo sfogo ma non sapevo a chi dire queste mie cose Ciao A tutti
Ciao Clara, purtroppo quello che leggo nel tuo post mi fa molto soffrire per le tue bambine. Tutti abbiamo avuto o abbiamo tutt'ora problemi con l'insensibilità scolastica. Tutti ci scontriamo o ci siamo scontrati con l'ignoranza della maggior parte della classe docente. Però nessun dislessico si merita di essere giudicato come DIVERSO! La mia più grande fortuna è quella di essere dislessico, ma sopratutto quella di aver avuto il sostegno dei miei genitori per NON SENTIRMI MAI DIVERSO. I professori mi prendevano in giro davanti a tutta la classe perchè in 3° media ancora non sapevo leggere e sillabavo...mi dicevano che dovevo tornare alla 1° elementare...IO DAVANTI A LORO RINGHIAVO, MI FACEVO INTERROGARE E RISPONDEVO BENE, COSì CHE LORO FOSSERO COSTRETTI A METTERMI LA SUFFICIENZA...MA IN PRIVATO PIANGEVO...a 15 anni ho scoperto di essere dislessico, ma MAI ne prima ne dopo i miei genitori mi hanno fatto sentire diverso perchè non sapevo leggere o perchè facevo una marea di errori ortografici o perchè non conoscevo bene le tabelline. Ho sempre sentito grande fiducia nei miei confronti.
Se vuoi aiutare veramente le tue bambine non PENSARE MAI che sono DIVERSE e che devono essere trattate in maniera diversa.
LA DISLESSIA è UN GRANDISSIMO DONO E COME DONO DOVREBBE ESSERE TRATTATA!
Se i primi a non credere nelle nostre potenzialità sono i nostri genitori, come possiamo sperare che ci comprendano i professori?
Scusami se sono duro, ma una parola di un genitore a volte pò fare molto più male di decenni di insulti ed ingiustizie scolastiche!
Non far pensare mai alla tua figlia grande che hai paura che la piccola sia dislessica come lei, perchè passerebbe il messaggio che non accetti una parte di lei...noi tutti sappiamo che non è vero, noi tutti sappiamo che il tuo è solo un desiderio di non vedere in difficoltà un'altra figlia, ma a volte i messaggi che arrivano dall'altra parte possono essere diversi!
Immagine

Namastè a tutti!
Avatar utente
Elisabetta
Messaggi: 4453
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:23 pm
Skype: betty--
Località: Pesaro

Messaggio da Elisabetta »

namaste80 ha scritto:una parola di un genitore a volte pò fare molto più male di decenni di insulti ed ingiustizie scolastiche!
.........

.....è vero anche il contrario: la parola positiva di un genitore può fare molto più bene di 1000 sbagliate provenienti dalla scuola!
Per firmare la PETIZIONE
http://www.petitiononline.com/amicar01/petition.html

INDICE: http://www.dislessia.org/forum/viewtopic.php?t=2345

nel sito www.dislessiainrete.org ci sono 3 guide scaricabili per insegnanti, per genitori e per studenti
Avatar utente
anna68
Messaggi: 4495
Iscritto il: ven dic 16, 2005 12:37 pm
Scuola: 1°UNIVERSITA -3 LINGUISTICO

Messaggio da anna68 »

Ciao Clara io ti conosco personalmente e ti dico non mollare stai già facendo molto non è una battaglia persa, è un periodo che magari vedi un pò nero ma sono sicura che ne uscirai.
Forza non sei sola.
Cerca di aiutare tua figlia come riesci poi l'anno prossimo valuta se cambiare scuola insieme a lei.
Sono sicura che più informazione riusciamo a fare e più le cose cambieranno.
Ti sono vicina per qualunque cosa sono qui.
Un abbraccio a te e a tua figlia che è meravigliosa.
Io quando l'ho conosciuta l'ho vista molto serena certo poi ci si scontra con la scuola però sono sicura che lei ha molta voglia di lottare.
Stagli vicino e se vuole farla scrivere nel forum.
Ciao
Anna
E' più facile spezzare un atomo che un pregiudizio. (Albert Einstein)
Sito: Sito: http://www.dislessia-passodopopasso.it/
Blog: http://www.dislessia-passodopopasso.blogspot.com/
https://sites.google.com/site/spagnoloinregole/
clara
Messaggi: 43
Iscritto il: sab set 22, 2007 4:55 pm
Località: prov milano

Messaggio da clara »

il mio ritenere diversa mia figlia è in senso positivo ,la diversita' non è intesa in senso negativo , in fondo ogni persona è diversa dall'altra !!!!! anche solo per il colore della pelle , ma questo non significa nulla .....
io sono arrabbiata perche' mia figlia è una ragazzina intelligente forse piu' di altri suoi compagni ma diversa nel modo di apprendere e di studiare , come puo' essere così difficile per gli insegnanti non capire questa cosa???
basterebbe così poco per capire che linda non è una lavativa o una " inferiore" ma solo differente ciao e grazie a tutti
Marcello
Messaggi: 75
Iscritto il: gio nov 23, 2006 3:20 pm

Messaggio da Marcello »

ciao clara, sono marcello, sono un ragazzo dislessico che attuallmente sta finendo il quinto anno delle suepriori.
mi dispice per quello che sta succedendo a tu figlia. l'unico consigio che ti posso dare e quello di tenere duro.... e se anche dovesse volgere al peggio non disperare prima o poi tutti i ragazzi dislessici incontrano professori che non capiscono o che non vogliono capire o pregiudizzi o ancora chenon hanno voglia di capre xkè pensano che sia troppo difficile.

una coa che ti vorrei chiedere. dici che i professori sono ostili a tua figlia... in che senso?? la trattano male, le fanno battute dietro la sminuiscono davti ai compagni o cosa ??

xkè x ogniuna di queste c'è una diversa soluzione
clara
Messaggi: 43
Iscritto il: sab set 22, 2007 4:55 pm
Località: prov milano

Messaggio da clara »

caro Marcello un esempio classico è il professore della seconda lingua spagnolo che la continua a valutare con prove scritte assurde , la ragazza gli chiede di interrogarla oralmente e il prof le risponde che lui non puo' interrogarla oralmente se no' dovrebbe farlo per tutta la classe , continua a mettere oltre al non sufficiente o gravemente non sufficiente ( commenti del tipo) non sai ancora come si scrivono i verbi!!! ecc.......
le ha dato da studiare a memoria 40 verbi irregolari in spagnolo !!!!!!!!!
Linda con estrema fatica li ha studiati, li sapeva , se gli fosse stata data la possibilita' in orale le cose sarebbero andate meglio .
è stata chiamata alla lavagna a scrivere facendola sentire incapace di fronte hai compagni , per ovvi errori ortografici, ecc....
ogni consiglio è utile grazie clara
Marcello
Messaggi: 75
Iscritto il: gio nov 23, 2006 3:20 pm

Messaggio da Marcello »

lcosa è capitata acnhe con me con l'insegnte di inglese di seconda superiore. l'unica cosa che in questo momento ti posso dire e di tenere duro xkè la soluzione sarebbe cambiare prof ma mi hai detto che non lo vuoi fare per evitare che tua figlia perfa la amicizie e fai bene.

quello che potrebbe aiutare poterebbe essere qualcuno che le dia una mano. e una cosa che ti più essere davvero utile e cercare l'appoggio di almeno un profssre.. quello con cui sei maggiormente in confidenza. e avere dalla tua parte i genitori della classe.
avere dalla prpria parte i genitori della classe è un grande aiuto.
Avatar utente
Maccio' Silvana
Messaggi: 107
Iscritto il: mer gen 02, 2008 11:52 pm
Località: Genova.

Messaggio da Maccio' Silvana »

cara Clara, anch'io ho provato un forte disagio di fronte agli insegnanti di mio figlio, volevo mollare tutto, lasciare che mio figlio venisse considerato svogliato, pelandrone... ma poi ho pensato che non sono sola, grazie soprattutto al Forum. Come è possibile che ci siano così tanti ragazzi svogliati e pelandroni? Ho capito che se non lo faccio per mio figlio, almeno ho iniziato una "battaglia" per i ragazzi che frequenteranno in futuro la scuola di Masone, il paese in cui vivo. Sì, molti insegnanti mi hanno dato della mamma iperprotettiva, ma sono anche riuscita a spiegare a loro che cos'è la dislessia, come si affronta ed ho ottenuto dalla direttrice una normativa per l'uso degli strumenti compensativi. Non tutti accettano di usarli, alcuni insegnanti non capiscono qule strumento è meglio per mio figlio, alcuni fanno interrogazioni e verifiche diversificate. Qualcosa si è mosso ed intanto aspettiamo la legge.Le normative Ministeriali sono comunque altrettanto importanti. Non mollare perchè con la tenacia di noi genitori si può ottenere tutto.... o quasi!
Rispondi