TUTOR. Appello genitori Roma e dintorni

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

Avatar utente
silzena
Messaggi: 371
Iscritto il: dom mag 29, 2005 11:01 pm
Località: FRASCATI (ROMA)
Contatta:

TUTOR. Appello genitori Roma e dintorni

Messaggio da silzena » mar apr 15, 2008 11:45 am

Benché da qualche anno vengano svolti corsi di formazione per docenti in materia di dislessia e DSA (disturbi specifici di apprendimento), non esistono, almeno sul territorio Laziale (ci sono dei progetti pilota in Emilia ( Modena,Parma e Carpi ), a Perugia , a Milano e prossimamente a Torino), iniziative per sostenere gli alunni dislessici nello svolgimento dei compiti a casa, seguiti da insegnanti con la necessaria competenza . Infatti se l’alunno non è supportato da una persona esperta, da solo non è in grado di utilizzare correttamente gli strumenti compensativi e non sempre i genitori sono in grado di aiutarlo. Questo provoca spesso tensioni in famiglia , senza contare i grandi sforzi organizzativi ed economici (insegnanti privati ecc.).
Chiedo , percio’, a tutti i genitori che abitano a Roma e dintorni di unirsi per chiedere all’AID un progetto di formazione di Tutor professionali per attività di tutorato pomeridiano per studenti con D.S.A. , sia per le scuole Elementari e Medie che per le Superiori, da offrire a soggetti partner ( cooperative , associazioni) che affrontino poi nella pratica l’esperienza didattica .
Sarebbe utile fare un censimento di quante persone abitano nella stessa zona in modo da sapere quale puo' essere l'effettivo bisogno ed individuare le cooperative e associazioni che operano su quel territorio, in modo da metterle in contatto con l’Aid e fornire il personale da formare ( dubito che a Roma Nord venga qualcuno di Roma Sud o dei Castelli Romani).

In attesa che si concretizzi questa idea che dovrebbe coprire tutto il territorio romano e d’intorni ( e le altre citta’ laziali che volessero seguirne l’esempio), si potrebbe , al momento, prevedere una formazione per tutor privati, ad esempio studenti universitari che danno ripetizioni ai nostri figli, pagati quindi dalle famiglie. Questi tutor potrebbero frequentare un corso dell’AID (essendo l'AID onlus bisogna cercare soluzioni senza chiedere troppi contributi economici alle famiglie ) per imparare ad insegnare a un ragazzo con disturbo specifico di apprendimento.
Ultima modifica di silzena il lun apr 21, 2008 10:11 pm, modificato 6 volte in totale.

Avatar utente
gaia.gatto
Messaggi: 31
Iscritto il: mar dic 04, 2007 1:08 pm
Località: Roma

Re: Appello genitori Roma e dintorni

Messaggio da gaia.gatto » mer apr 16, 2008 10:17 am

Mi sembra un'idea fantastica!

Come si fa a passare dal pensiero all'azione? Stavo giusto cominciando a prendere in considerazione di trovare una studentessa per aiutare mio figlio nei compiti. Abbiamo bisogno urgentemente di un momento di stop, di pausa dalle discussioni quotidiane per fare 4 righe. ;P
Chiede il Possibile all'Impossibile: "Dov'è la tua dimora?"
Giunge la risposta: "nei sogni di chi si sente impotente."
Rabindranath Tagore

Avatar utente
silzena
Messaggi: 371
Iscritto il: dom mag 29, 2005 11:01 pm
Località: FRASCATI (ROMA)
Contatta:

Re: Appello genitori Roma e dintorni

Messaggio da silzena » gio apr 17, 2008 9:50 am

Penso che se siamo in tanti a formulare questa richiesta , l'AID possa organizzare un corso. Le alternative possono essere che
- procuriamo noi dei formatori "personali", assumendocene il costo del corso, se dovuto,
- metterci, ognuno per il proprio territorio, in contatto con cooperative o associazioni che si occupano di doposcuola, le quali mandino dei loro componenti a fare il corso . In questo caso sono queste ultime a dover trovare forme di finanziamento (normalmente conoscono le strade ), e noi saremmo gli utenti finali che ci avvarremmo dei loro servizi ( che dovrebbero avere prezzi molto bassi rispetto al mercato privato).
Parlo tutto al CONDIZIONALE, perche' e' una strada che non conosco e dobbiamo provare a percorrerla insieme. Penso valga la pena provare.

Cominciamo a contarci.
Tu dove abiti?
Io abito a Frascati; c'e' qualcunaltro della zona Castelli Romani?

Avatar utente
laura*
Messaggi: 11
Iscritto il: ven feb 15, 2008 6:07 pm
Località: Roma

Re: Appello genitori Roma e dintorni

Messaggio da laura* » gio apr 17, 2008 12:28 pm

Ciao! Io sono di Roma Nord (Balduina). La tua idea è veramente utile. Anche io sono reduce da una ennesima batosta: il ragazzo che seguiva mio figlio (prima media con dislessia disgrafia e discalculia) ieri ha deciso che non se la sente più di andare avanti. Dopo sole 4 lezioni!
Ennesimo scontro con mio marito, ennesima atmosfera orrenda. Ennesimo pianto. Ennesima notte agitata. Ennesima giornata (oggi) piena di voglia di tentare ancora.Nonostante tutto.
Ciao. Aspetto un vs messaggio
Laura
Laura

Avatar utente
pam
Messaggi: 356
Iscritto il: lun ott 04, 2004 9:06 pm
Località: roma

Re: Appello genitori Roma e dintorni

Messaggio da pam » gio apr 17, 2008 8:37 pm

Io sono all'Eur. Ottima idea! Attendo un aiuto per capire da dove cominciare...
pam

francescaromana
Messaggi: 113
Iscritto il: dom gen 07, 2007 11:46 pm
Località: roma

Re: Appello genitori Roma e dintorni

Messaggio da francescaromana » ven apr 18, 2008 10:17 am

sono anche io di roma ed attendo notizie per fare qualcosa!
francesca

Avatar utente
franca2008
Messaggi: 3
Iscritto il: mar apr 15, 2008 4:44 pm
Località: ROMA

Re: Appello genitori Roma e dintorni

Messaggio da franca2008 » ven apr 18, 2008 3:06 pm

Anch'io sono dei vostri ..

Avatar utente
silzena
Messaggi: 371
Iscritto il: dom mag 29, 2005 11:01 pm
Località: FRASCATI (ROMA)
Contatta:

Re: TUTOR. Appello genitori Roma e dintorni

Messaggio da silzena » lun apr 21, 2008 10:26 pm

Ho indicazioni piu’ dettagliate riguardo
alla formazione di tutor per i compiti pomeridiani per ragazzi con dsa.



BISOGNA VALUTARE IL CONTESTO SUL PROPRIO TERRITORIO

A- sentire all'Ufficio Scuole del proprio Comune ( ogni Comune ha nomi
diversi per i proprio servizi), l'Assesorato all'Istruzione se esistono
cooperative o Associazioni che si occupino di doposcuola o servizi per i
bisogni speciali. (Questi credo non siano comtemplati a meno di entrare in discorsi riguardanti l’handicap).

B- cercare persone da reclutare:

- possono fare capo alle Parrocchie o a cooperative,( di solito note ai comuni)
Col CSV /( centro servizi Volontariato)si può sentire se entrare in progetti scolastici per il volontariato in scuola superiore cui proporre volontariato agli studenti delle superiori per bambini DSA delle medie (in genere non più di 2 /3 ore la settimana, poi gli studenti verso aprile tendono a non far più volontariato per impegni di studio.In questo caso una persona responsabile e competente per la dislessia deve seguire i ragazzi impegnati nel volontariato perché minorenni e perché vanno guidati non essendo esperti.
Possono esserci doposcuola parrocchiali o altro in cui ci sono bambini dislessici che, pero’, non essendoci opportuna informazione /formazione, non vengono gestiti in modo idoneo: è quindi possibile offrire formazione ai loro tutor e collaborare.

- informarsi presso le scuole superiori quali ragazzi sono usciti con la media migliore ( o stanno frequentando con profitto ) e contattarli ( fare il tutor da' diritto a credito formativo solo se in un progetto scolastico compreso nel POF e solo finchè vanno a scuola. Per quelli usciti i crediti non hanno più senso. )

- informarsi presso le Universita' se esistono convenzioni possibili con studenti per il tirocinio : questa è una pratica complessa anche perché la convenzione non va fatta con la sezione AID, che non ha personalità giuridica, ma con l’AID nazionale e vanno date garanzie.

- vedere presso Informagiovani(per il Lazio
http://www.informagiovani-italia.com/Lazio.htm )se ci sono offerte in tal
senso o guardare o fare un appello nel forum dell'Informagiovani.

INSOMMA E' NECESSARIO SONDARE VARIE STRADE


La formazione dei tutor può essere fatta tramire formatori AID, ma va progettata e soprattutto sostenuta economicamente dalla sezione che la attiva, perciò bisogna procurarsi i fondi. Da calcolare che un doposcuola di 10 ore settimanali con 3 tutor e circa 12-14 regazzi costa intorno ai 20 000 euro ogni anno , tutto compreso, a parte i PC, software, ecc. E’ chiaro che le famiglie possono pagare, non è detto che tutto possa essere gratuito, salvo donazioni ad hoc.
I ragazzi , inoltre, devono essere assicurati. Se il doposcuola viene svolto in una scuola, in genere , l’assicurazione è automatica stante che gli allievi sono già assicurati ( chiedere al Preside della scuola ospitante il doposcuola)

I tutor che frequentano la formazione in genere non pagano né vengono pagati nelle ore di formazione.
E' da tener presente che ogni anno non è detto che restino i tutor dell’anno prima, su cui si è investito in formazione.


Credo fermamente che la formazione dei tutor debba andare di pari passo con la formazione degli insegnanti , in modo capillare su tutto il territorio,ma temo che , alla luce di quanto sopra, il traguardo non sia immediato.

Io , comunque, in settimana , andro’ a informarmi al mio comune

Avatar utente
lucia17
Messaggi: 2784
Iscritto il: sab gen 26, 2008 10:40 am
Scuola: figlio Roby 96 2*ITIS 11/12
Skype: Filibertona
Località: Italia prov. di Roma

Re: TUTOR. Appello genitori Roma e dintorni

Messaggio da lucia17 » lun mag 05, 2008 9:39 pm

Ciao, vorrei sapere qualche notizia, anch'io ho preso un appuntamento al comune...ma manca ancora tempo...a voi come è andata?

Avatar utente
silzena
Messaggi: 371
Iscritto il: dom mag 29, 2005 11:01 pm
Località: FRASCATI (ROMA)
Contatta:

Re: TUTOR. Appello genitori Roma e dintorni

Messaggio da silzena » mar mag 06, 2008 6:25 pm

Io avevo appuntamento oggi , ma l'assessore si e' infortunato!
Spero nella prossima settimana , anche per proporgli sia la legge della Basilicata e la proposta di legge della Liguria, sia la circolare della Regione Emilia Romagna sui suggerimenti operativi ( pep)( chissa' che non si possa fare qualcosa del genere nel Lazio).

Avatar utente
mammatoni
Messaggi: 36
Iscritto il: lun dic 10, 2007 7:27 pm
Località: Roma

Re: TUTOR. Appello genitori Roma e dintorni

Messaggio da mammatoni » dom mag 11, 2008 11:40 pm

Bisogna fare assolutamente qualcosa. I genitori di Roma alle riunioni facciano presente questa loro esigenza nelle prossime riunioni della sezione romana. Io sono di Roma Nord e, per quel che riguarda il mio caso, preferirei una forma di addestramento snello, da parte di tecnici specializzati dell'Aid, alla persona che aiuta mio figlio a fare i compiti. Altrimenti possono esserci delle specie di doposcuola, ripetizioni di gruppo, ma considerate le distanze di questa città e il traffico rischiano di essere un carico ulteriore per i nostri figli. Non so: bisogna ragionarci sopra. Voi che dite?

Avatar utente
lucia17
Messaggi: 2784
Iscritto il: sab gen 26, 2008 10:40 am
Scuola: figlio Roby 96 2*ITIS 11/12
Skype: Filibertona
Località: Italia prov. di Roma

Re: TUTOR. Appello genitori Roma e dintorni

Messaggio da lucia17 » gio mag 29, 2008 5:37 pm

Ciao a tutti, ho avuto un colloquio, pero' mi hanno detto che esistono solo dei centri diurni dove vanni i ragazzi dopo la scuola, ma e' gratuito solo in determinate circostanze...in tutti gli altri casi si puo' andare pagando...pero' non si parla di dsa.

Il tutor per dsa...non se ne parla...

Al comune, tra l'altro, non sanno molto dell'indennita' di frequenza.

Avatar utente
Ste
Messaggi: 207
Iscritto il: ven ott 26, 2007 8:45 am

Re: TUTOR. Appello genitori Roma e dintorni

Messaggio da Ste » mar giu 10, 2008 8:35 am

silzena ha scritto:ci sono dei progetti pilota in Emilia ( Modena,Parma e Carpi
A Carpi????Ma quando mai?????
A Carpi esiste un centro doposcuola (a pagamento) per i bimbi e i ragazzi DSA,ma un progetto per un tutor che segua al pomeriggio nei compiti a casa.... :|

Avatar utente
tiziana_effe
Messaggi: 80
Iscritto il: mer mar 19, 2008 5:04 am
Località: Castel Gandolfo (Roma)

Re: TUTOR. Appello genitori Roma e dintorni

Messaggio da tiziana_effe » mar giu 10, 2008 9:21 am

Ciao io sono di Castel Gandolfo e la ragazza del doposcuola dove va mio figlio piccolo è interessatissima alla formazione come tutor.
Premetto di non essere riuscita a leggere tutti i post e provvederò al più presto ma cosa intendete per andare a parlare con l'assessore del comune?
Grazie a presto
Tiziana

enricorialti
Messaggi: 9
Iscritto il: mar giu 10, 2008 7:48 pm

Re: TUTOR. Appello genitori Roma e dintorni

Messaggio da enricorialti » ven giu 13, 2008 7:18 am

ciao
io sono Tutor e mi sono specializzato in dsa. Purtroppo sto a firenze ma vedo se posso darvi qualche info.
Io ho fatto tutto da me, nel senso che ho deciso di specializzarmi in DSA, oltre che studiarli al livello accademico. Purtroppo in Italia non esiste una formazione specifica...io sono dovuto andare all'estero!!! Però esistono ottimi corsi di formazione ON LINE (guardate nella pagina formazione della erickson). Una possibilità sarebbe ottenere dalla università i nominativi di alcuni studenti che ad esempio abbiano fatto una tesi su dislessia ( anche su internet trovate le tesi pubblicate...) magari da
scienze della formazione
psicologia
psicolinguistica
Contattandoli potreste proporre loro di pagare ( colletta! o fondi AID) per loro il corso e instaurare un rapporto di collaborazione.
Io personalmente sogno di mettere insieme alcune persone preparate in dsa per un centro di aiuto allo studio pomeridiano per DSA e ADHD....vediamo. Intanto fatemi sapere per qualsiasi cosa...sarebbe bellissimo cordinarci fra più città!
e.r.
.

Rispondi