utiltizzo strumenti informatici

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

Rispondi
Avatar utente
CHIARA
Messaggi: 56
Iscritto il: ven mar 04, 2005 8:43 am
Località: Milano-provincia

utiltizzo strumenti informatici

Messaggio da CHIARA »

In questi giorni ho mostrato a Caludia, 3 elementare, il semplice software che ho scaricato, gratuitamente secondo le istruzioni contenute nel messaggio "Software per la lettua dei testi" nel forum .
Io ho predisto in word alcune pagine del sussiadiario e lei è stata felicissima di poter studiare da sola. :lol:
Premetto che io lavoro tutto il giorno , per cui a volte lo studio.o meglio ,il ripasso,ci impegna la serata (oltre ovviamente ai week end incui prepariamobene tutti gli argomenti della settimana),quando lei è ormai stanca.
Con questo strumento, lei, dai nonni, ha preso il suo computer e ha "letto e riletto" il testo fino a che le è sembrato di essere preparata.
Qualcuno di voi ha esperienza personale, anche degli altri software, magari più sofisticati?
I ragazzi riescono davvero a raggiungere una certa autonomia?
Certo, rimangono gli altri problemi,strutturare schemi di sintesi etc, ma penso che a livello psicologico conti molto non dipendere da altri per riuscire a leggere paghine magari lunghe.

Approfitto per comunizare, a coloro che abitano in zona di Milano, che mi è arrivata dall'AID la segnalazione di un incontro sul tema:
Informatica per promuovere l'autonomia di adolescenti e preadolescenti con DSA
Vimercate - 16 Maggio 2005
ore 16,30 presso il Cinema Spazio Capitol - via Garibaldi 22
Relazione di Luca Grandi
Ingresso libero

ciao
Chiara
Elena Beltramme
Messaggi: 142
Iscritto il: sab ott 02, 2004 3:09 pm

libri di testo in formato elettronico

Messaggio da Elena Beltramme »

Da alcuni mesi mio figlio utilizza Carlo. L'esperienza è complessivamente positiva sia per lui, che si sente più autonomo e meno oppresso dalla mia presenza, sia per me, che vedo alleggeriti i miei compiti.
Resta però il problema del tempo necessario alla scannerizzazione e correzione dei testi da leggere che nel nostro caso quantificherei in una media di non meno di un'ora al giorno. Non è poco!
Di questo lavoro mi occupo io, in contrasto con mio marito che vorrebbe che Filippo lo facesse da solo. Ma come si fa a privarlo ogni giorno di un'altra ora del suo (pochissimo) tempo libero?

Perciò consiglierei ai genitori dei ragazzi che, per studiare, si servono di programmi di Sintesi Vocale di fare richiesta alle case editrici del formato elettronico del testo (CD).
Si può farlo personalmente o tramite la scuola.

Io l’ho già chiesto alla futura scuola di mio figlio (I superiore): si sono dimostrati molto disponibili e si attiveranno non appena sarà pronta la lista.

Un'altra mamma ha già fatto richiesta per l'anno scolastico 2005/2006 alle case editrici dei libri del figlio (5^ elementare): quella del sussidiario, casa editrice IMMEDIA, lo ha già inviato solo telefonando; quella del libro di lettura, editrice PICCOLI, vuole una sua richiesta scritta timbrata dalla scuola, trasmessa via fax.

Forse non tutte le case editrici risponderanno positivamente ma magari chiedendoli in tanti cominciamo a smuovere le acque.

Di seguito incollo la risposta della Zanichelli alla richiesta di informazioni di una mamma.
Ciao, Elena


Gentile sig.ra
una collega del servizio assistenza CD mi ha inoltrato la sua cortese mail.
In risposta alle sue domande le illustrerei la procedura per la fornitura
dei file a studenti disabili, ormai avviata da anni, della nostra casa
editrice.

I Centri per non vedenti, le scuole, gli enti specializzati o i genitori
degli studenti con disabilità possono inviare una richiesta scritta alla
Direzione Generale della casa editrice - Via Irnerio 34 - 40126 Bologna
oppure via mail: mbenni@zanichelli.it con l'indicazione di:
- scuola frequentata dallo studente
- codice ISBN del volume richiesto
- indirizzo a cui inviare i file.
La domanda viene inoltrata all'Ufficio Produzione che accerta la
disponibilità del testo su supporto magnetico, in genere in formato PDF.
Tale disponibilità viene confermata al richiedente; al momento dell'invio
il cd sarà accompagnato da una lettera dove saranno elencati gli obblighi
che il responsabile dei file ha nei confronti della Casa editrice e più
precisamente :
a) il supporto magnetico dovrà essere finalizzato allo studio degli
argomenti per allievi disabili (non vedenti, ecc);
b) la scuola dell'allievo o l'allievo stesso si impegneranno ad acquistare
una copia su carta di ciascuna opera consegnata su supporto magnetico;
c) i supporti magnetici dovranno essere utilizzati dagli allievi a scuola
e/o nella dimora degli allievi stessi per la durata di non più di cinque
anni e dovranno essere restituiti alla scuola a fine corso;
d) l'uso dei supporti magnetici è concesso gratuitamente.
Copia di ogni lettera viene inviata per conoscenza agli autori del libro
richiesto.

Spero di aver in questo modo risposto ai suoi quesiti.

Con i migliori saluti.
Monica Benni
Direzione Generale
Zanichelli editore S.p.A.
Avatar utente
CHIARA
Messaggi: 56
Iscritto il: ven mar 04, 2005 8:43 am
Località: Milano-provincia

Messaggio da CHIARA »

grazie mille Elena,
pensa che mi ero riprosta di farmi anticipare il testo dell'anno prossimo dalle insegnanti, per poterlo digitare e non avevo preso in cosidrazionel'ipotesi di farmelo fornire su supporto dalla casa editrice.
Chiara
Avatar utente
titta
Messaggi: 560
Iscritto il: sab ott 02, 2004 2:53 pm
Località: Milano-provincia

titta

Messaggio da titta »

Non lo conosco direttamente, ma a Milano puoi rivolgerti all'Associazione del libro parlato. Ti forniscono la registrazione dei testi.
Ciao, :wink:
Margherita
PAPI 67
Messaggi: 62
Iscritto il: ven ott 08, 2004 3:37 pm
Località: MARCHE

Messaggio da PAPI 67 »

Anche mio figlio utilizza Carlo, ma il tempo che si impiega per la scannerizzazione (come afferma anche Elena) spesso fa perdere l'entusiasmo al ragazzino; l'aspetto positivo è che impara ad essere un po' più autonomo e questo è un fattore molto importante.
Io mi sono organizzata in questo modo:
quando può, cerco di farlo lavorare da solo. I giorni che magari sono un po' più occupati con attivià sportive varie o altro, gli registro su MP3 la lezione (es. di Storia o Geografia) già riassunta, magari (quando riesco) con mappe concettuali (utilissime!).
In questo modo lui infila le cuffiette e ascolta, mentre stiamo in auto, o una ripassata prima di andare a dormire comodamente sdraiato su letto. Si riparmia tempo e, almeno con mio figlio, funziona!
Elena posso contattarti per informazioni sui testi in formato elettronico?
Elena Beltramme
Messaggi: 142
Iscritto il: sab ott 02, 2004 3:09 pm

per Patrizia

Messaggio da Elena Beltramme »

mi puoi contattare certamente!
ma voglio precisare che non sono un'esperta in questo campo.
ciao, Elena
Avatar utente
mammadaniela
Messaggi: 163
Iscritto il: ven ott 01, 2004 6:39 pm
Località: roma

re

Messaggio da mammadaniela »

Ma è fantastica sta cosa, anche io voglio il cd dei libri di testo :P .
Noi qui non abbiamo utilizzato il programma vocale per via della voce tropo metallica e quindi fino ad ora ho registrato tutte le lezioni su casasetta con la mia voce :8 ...povero Matteo sentire la mamma di continuo, ma il prossimo anno andrà alle superiori e seguirò sicuramente il tuo esempio.
Grazie della dritta =kisses
"chi insiste e resiste, raggiunge e conquista"
Elena Beltramme
Messaggi: 142
Iscritto il: sab ott 02, 2004 3:09 pm

per Daniela

Messaggio da Elena Beltramme »

Daniela, mi dispiace smorzare il tuo entusiasmo, ma forse non mi sono spiegata bene. I CD di cui parlavo non sono audio ma CD-ROM. In pratica ti fanno vedere i testo sul computer, quindi puoi copiarli e incollarli sul tuo programma di sintesi vocale per ascoltarli. Il loro vantaggio sta solo nel fatto di non dover scannerizzare il testo cartaceo.
Se non usi la sintesi vocale non servono a niente!
Purtroppo attualmente mi risulta che l’unico programma di sintesi vocale in italiano con voce naturale sia Carlo II che ha il difetto di essere piuttosto costoso.
ciao, Elena
PAPI 67
Messaggi: 62
Iscritto il: ven ott 08, 2004 3:37 pm
Località: MARCHE

Messaggio da PAPI 67 »

Daniela volevo dirti che c'è la possibilità remota (ma pur sempre una possibilità) di avere il programma di CARLO gratuito.
Io l'ho ottenuto così:
-La neuropsichiatra ha fatto richiesta alla scuola e....ha accettato.
Ovviamente il portatile l'ho acquistato personalmente; speriamo che la circolare x l'erogazione di contributi alle famiglie x l'acquisto di strumenti tecnologicamente avanzati, si espanda in tutte le altre regioni.
Una caro saluto a Voi tutte. ;)
Avatar utente
mammadaniela
Messaggi: 163
Iscritto il: ven ott 01, 2004 6:39 pm
Località: roma

re

Messaggio da mammadaniela »

:cry .....lo avevo già detto ai nonni, gli zii, anche la portiera :shock: ...

Così imparo a non leggere bene :roll:

Patrizia non ho capito bene, io il pc l'ho acquistato con l'iva agevolata ma il programma non voglio prenderlo per il solo motivo che (credo) basti un virus per perderlo e visto che il costo non è irrisorio :?

Per l'anno prossimo dovrò attrezzarmi meglio e se non c'è nulla a parte carlo II ...continuerò a registrare la mia voce..anche se resta il fatto che anche io faccio una fatica enorme a leggere ad alta voce, quindi qui c'è una catena di montaggio...

marito che legge a moglie
moglie che riassume registrando
figlio che ascolta
professore che non è mai contento :^^
"chi insiste e resiste, raggiunge e conquista"
Elena Beltramme
Messaggi: 142
Iscritto il: sab ott 02, 2004 3:09 pm

libro parlato

Messaggio da Elena Beltramme »

Daniela, vorrei ricordarti che esiste la possibilità di avere la registrazione dei testi scolastici su cassette o CD, tramite i centri del "Libro Parlato".

Per maggiori informazioni, prova a guardare questi siti:
www.libroparlato.org
http://www.uiciechi.it/servizi/lp/introlp.asp

Per quanto riguarda Carlo, il problema che ti poni non dovrerebbe sussistere, perchè ti viene fornito un floppy disk per l'installazione e la disinstallazione. In caso di virus puoi disinstallarlo e installarlo nuovamente.
So che esistono dei programmi che permettono l'installazione per un numero limitato di volte, ma non mi pare che sia il caso di Carlo. Per esserne sicura dovresti chiederlo all'Anastasis.

ciao
did
Messaggi: 161
Iscritto il: ven ott 01, 2004 11:15 pm

per i più fortunati

Messaggio da did »

chi abita in lombardia può portare avanti quanta legge che immagino conosciate già tutti perchè presente in questo forum http://www.dislessia.org/forum/viewtopic.php?t=376
per quanto riguarda il materiale che ogni nostro piccolo dovrebbe poter avere gratuitamente o per lo meno con costi irrisori, ecco alcuni links.
http://www.dislessia-genitori.org/scuola.htm
http://www.dislessia-genitori.org/Varie.htm
http://www.dislessia.org/portale/index. ... &Itemid=41
come sempre rinnovo l'invito a organizzarci in uno spazio sul web con i diversi programmi gratuiti e chi avesse informazioni a riguardo farebbe felice molti di noi. Didier
autocommiserazione no - azione si
Avatar utente
Elisabetta
Messaggi: 4453
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:23 pm
Skype: betty--
Località: Pesaro

La mia esperienza.

Messaggio da Elisabetta »

Anche io ho Carlo, anzi con la precisione Carlo II Loquendo, quello con una sintesi vocale migliore. Devo dire che però mi sono rifiutata di farlo usare a mio figlio, quando ho visto assieme a lui il funzionamento.
Non prendetemi per eretica….. vi spiego il motivo.
Certamente questa non è una tesi avvalorata da studi scientifici, ma dettata da un cuore di mamma che non si rassegna a delegare il carico scolastico di suo figlio ad una macchina.
Per quanto bella possa essere la sintesi vocale, l’espressività manca.
Per quanto il timbro della voce sia molto simile a quello umano, è però sempre meccanico.
Allora mi sono detta che invece di perdere un’ora del mio tempo per passare allo scanner (nota bene: un’altra macchina) i testi scolastici, preferisco “accompagnare” ancora un po’ mio figlio negli studi. Il calore che gli trasmetto, quantomeno, è UMANO.
Ecco…. quello che vedo perdersi è il rapporto umano.
Mi è stato detto….. “ma così renderai tuo figlio sempre più dipendente da te!”….. ho risposto…”meglio che dipendente del computer”….
E poi, nella vita mica avrà sempre il computer con sé! Ho l’impressione che farsi leggere tutto da Carlo, faccia un po’ adagiare i nostri figli. Forse un giorno lo userà, magari quando sarà alle superiori….
Io e Diego abbiamo scelto di non usarlo per ora, abbiamo preferito suddividere il lavoro fra me, lui e qualche compagno che ogni tanto fa i compiti con lui.
E mi rendo conto che piano piano sta acquisendo lo stesso la sua autonomia.
Certo, ho lavorato molto perché Diego non si sentisse diverso, anche perché diverso non è!
O meglio….. è dotato di quella DIVERSITA’ che caratterizza tutti gli essere umani in quanto UNICI!!!!
Ora spesso i compiti li fa da solo.
Mi interpella solo quando ne ha un po’ troppi o un po’ troppo difficili….. se gli passassi allo scanner tutto (selezionando secondo la mia e non la sua logica) allora sì, credo, sarebbe meno autonomo.
Infatti la penso come Elena: non voglio ridurre ulteriormente il tempo libero di mio figlio per passare da solo i testi scolastici in una stupida macchina!
Ma forse un giorno lo userà…..
Ribadisco: non prendetemi per eretica….. è solo un punto di vista.
Elisabetta
Avatar utente
ti
Messaggi: 591
Iscritto il: gio feb 17, 2005 11:53 am
Località: Sanluri (MD)
Contatta:

ci sono anch'io

Messaggio da ti »

Io ho un programma di videodettatura, che mi era stato consigliato per Samuela, si chiama DRAGON NATURALLY SPEAKING, c'è la possibilità di passargli file registrati, o di fare un abinamento voce, che riconosce. Si usa dettando e poi stampando o riascoltando. Vi dico in partenza che mia figlia non lo usa, finisce per scrivere sulla tastiera come sempre, ma ho finito per usarlo io. Samuela è in terza superiore e le quantità di materie da preparare, leggere, riassumere sono tante, purtroppo l'aiuto normale non basta più. Io preparo dispense di appunti infinite, e questo programma ha aiutato me, perchè per quanto io sia diventata la TASTIERA PIU' VELOCE DEL WEST e pure di più, non ne posso più di muovere le dita. Ho risparmiato molto tempo dettando tutto, riaprendo il file in word e facendo la correzione, e poi stampando. Ma volendo Samuela può anche ascoltare il testo, e con la mia voce, non con una voce metallica. Il programma non è gratuito, ma alla fine credo costi più o meno come CARLO... e fa qualcosina in più...
Ti
Avatar utente
mammadaniela
Messaggi: 163
Iscritto il: ven ott 01, 2004 6:39 pm
Località: roma

re

Messaggio da mammadaniela »

Si Elena hai ragione, ho chiamato il libro parlato che mi ha consigliato di farmi dare la lista dei libri dalla scuola...cosa che ho fatto immediatamente, lunedì prossimo ho un'appuntamento al liceo scientifico levi civita di roma, dove sono stati più che disponibili ad aiutarmi :wink: ...mi consegneranno la lista dei libri di testo così potrò controllare per prima cosa se sono già su audiocasetta e poi acquistare i testi e mandarli al libro parlato che me li passera su cd.

Sono talmente contenta... =dance
"chi insiste e resiste, raggiunge e conquista"
Rispondi