E' giusto accettare tanti debiti in inglese?

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

Rispondi
Avatar utente
Rossella
Messaggi: 5471
Iscritto il: gio giu 01, 2006 1:13 pm
Località: Potenza
Contatta:

E' giusto accettare tanti debiti in inglese?

Messaggio da Rossella » sab giu 28, 2008 11:52 am

Leggendo le testimonianze sul forum e ascoltando le testimonianze di alcuni miei pazienti mi chiedo se è giusto accettare tanti debiti in inglese, anche solo con il 5, come a Matteo, figlio di Ivana?

Cosa si può fare?
IL MIO BLOG E I MIEI LIBRI: http://www.rossellagrenci.com

Leonardo
Messaggi: 2609
Iscritto il: mar gen 03, 2006 9:44 pm
Scuola: 5° anno ITIS Informatica
Skype: leonardo88ro
Località: Dueville(VI)
Contatta:

Re: E' giusto accettare tanti debiti in inglese?

Messaggio da Leonardo » sab giu 28, 2008 12:11 pm

Io l'ho avuto una volta il debito di inglese e per quanto mi riguarda quella volta non lo accettato perchè non lo avrei dovuto avere, invece se ad esempio quest'anno mi avessero dato inglese invece di elettronica non mi lamenterei perchè anche se ci possono essere tutti i problemi che vuoi lo so anche io che in inglese ho problemi e non sono molto bravo.
Io i debiti giustificati e meritati li accetto senza problemi, i problemi iniziano quando i debiti ti vengono dati anche se eri oltre la sufficienza e ne caso di quest'anno di elettronica anche ben oltre la sufficienza con la media dell'8 e tutti 10 in laboratorio, quelli secondo me sono i debiti che non è giusto accettare e io non intendo farlo.
Il mio scopo è imparare e se un debito è dato perchè non si è esattamente alla sufficienza è un'occasione per imparare qualcosa e va bene ma se un debito è dato come è stato dato a me non è qualcosa per imparare ma è solamente una punizione.

Avatar utente
polly65
Messaggi: 202
Iscritto il: mer feb 27, 2008 6:49 am
Località: Piacenza

Re: E' giusto accettare tanti debiti in inglese?

Messaggio da polly65 » dom giu 29, 2008 8:59 am

Molti genitori ricorrono a TAR. Ma non so se sia il caso... :? . Sinceramente anch'io non saprei come muovermi. Certo che se il 5 arriva a causa dello scritto e il ragazzo o la ragazza in questione ha diritto ad essere dispensata da questo tipo di prova...beh, qualcosa da fare ci sarà pure no? oppure tanto vale consegnare 'ste benedette diagnosi!!!
Gli aquiloni per volare hanno bisogno di vento contrario, non a favore. (John Neal)

Leonardo
Messaggi: 2609
Iscritto il: mar gen 03, 2006 9:44 pm
Scuola: 5° anno ITIS Informatica
Skype: leonardo88ro
Località: Dueville(VI)
Contatta:

Re: E' giusto accettare tanti debiti in inglese?

Messaggio da Leonardo » dom giu 29, 2008 10:09 am

Per quanto mi riguarda non voglio essere dispensato da niente, trovo giusto fare anche lo scritto perchè il mio obbiettivo come ho detto è quello di imparare e vorrei un giorno riuscire a scrivere e parlare inglese un giorno anche perchè visto che usiamo i computer l'inglese servirebbe più scritto che parlato.

Avatar utente
Jack
Messaggi: 2118
Iscritto il: ven mag 26, 2006 5:05 pm
Scuola: Ingegneria Informatica
Skype: Jackajil
Località: Brescia
Contatta:

Re: E' giusto accettare tanti debiti in inglese?

Messaggio da Jack » dom giu 29, 2008 10:58 am

richiedere di privilegiare l'orale è possibile e lecito
è assurdo che alcuni docenti propongano scritte le prove orali
ps.
ovviamente per chi ha problemi nell'orale a causa della dislessia
vale il principio inverso

Avatar utente
Rossella
Messaggi: 5471
Iscritto il: gio giu 01, 2006 1:13 pm
Località: Potenza
Contatta:

Re: E' giusto accettare tanti debiti in inglese?

Messaggio da Rossella » mer lug 02, 2008 1:32 pm

Insomma, quello che mi chiedo:
come al solito, durante l'anno è stato fatto tutto quello che si poteva per agevolare l'apprendimento dell'inglese in questi ragazzi?
Se i genitori se ne sono accorti in tempo avrebbero dovuto farsi sentire durante l'anno. E se no, ora che accettino il debito del figlio.
Ma se, nonostante si fossero fatti sentire, il figlio non è stato aiutato, io farei un casino della miseria!
Scusate ma la penso così, anche se il problema non mi tocca in prima persona come mamma, perchè stranamente (si fa per dire) Lorenzo in II Superiore è passato dal 3 in inglese al 6, dopo il Campus dell'anno scorso di S. Marino. Però lui ha l'esonero dallo scritto.
IL MIO BLOG E I MIEI LIBRI: http://www.rossellagrenci.com

DADA
Messaggi: 7
Iscritto il: sab dic 23, 2006 7:49 pm
Località: Milano (Mi)

Re: E' giusto accettare tanti debiti in inglese?

Messaggio da DADA » mer lug 02, 2008 6:37 pm

e: E' giusto accettare tanti debiti in inglese?
NO NON E’ GIUSTO PER DIVERSI MOTIVI:

1) MIO FIGLIO HA SEMPRE USUFRUITO, DALLA PRIMA MEDIA ALLA QUARTA LICEO DI DUE ORE DI SOSTEGNO SETTIMANALI NELLA LINGUA INGLESE . PECCATO CHE NESSUNO DI QUESTI INSEGNANTI FOSSE LAUREATO IN LINGUE E LETTERATURA STRANIERA, O FOSSE IN POSSESSO DI UNA SEMPLICE MATURITA’ CONSEGUITA PRESSO UN LICEO LINGUISTICO.
2) NON E’ POSSIBILE CHE UN RAGAZZO DOPO 40 ORE DI SCUOLA SETTIMANALI, RIPETO 40 ORE DI SCUOLA, TROVI IL TEMPO DI PRENDERE LEZIONI PRIVATE OLTRE MATEMATICA ED ITALIANO ANCHE DI INGLESE.
3) E’ DISCRIMINATORIO CHE MIO FIGLIO NON POSSA SEGUIRE I CORSI DI RECUPERO D’INGLESE ORGANIZZATI DALLA SCUOLA PERCHE’ COME SOSTIENE LA DOCENTE . “NON ESSENDOCI L’INSEGNANTE DI SOSTEGNO NON GLI SAREBBERO UTILI.”.

SE LO STATO NON E’ IN GRADO DI INSEGNARE L’INGLESE AD UNO STUDENTE DISLESSICO, LO STATO DOVREBBE:

1) ESONERARLO DAL FREQUENTARE LE LEZIONI DURANTE L’ANNO SCOLASTICO.
2) ORGANIZZARE CORSI MIRATI CON DOCENTI LAUREATI.

ALLA DOMANDA DI IVANA “COSA POSSIAMO FARE ?” IO PROPONGO DI RICHIEDERE UN RISARCIMENTO PER IL TEMPO PERSO, I COSTI SOSTENUTI E I DANNI MORALI PROVOCATI .
DADA

Avatar utente
sabry68
Messaggi: 251
Iscritto il: mar gen 30, 2007 12:30 pm
Skype: sabry6805
Località: parma
Contatta:

Re: E' giusto accettare tanti debiti in inglese?

Messaggio da sabry68 » mer lug 02, 2008 6:41 pm

purtroppo nonostante la buona volontà di quegli insegnanti che privilegiano l'orale rispetto allo scritto, gli esami di maturità sia alle medie che alle superiori, prevedono anche la prova scritta. E' un controsenso ma non è legalmente possibile l'esonero dallo scritto all'esame. gli insegnanti anche i più disposti verso i DSA si trovano ad essere in una certa maniera obbligati a preparare i loro alunni anche nella lingua straniera scritta.
Oggi ho avuto un incontro con l'usp e varie associazioni proprio per cercare una "soluzione" a questo inghippo.
In accordo si è deciso di preparare un'istanza che arriverà al ministro.
Se avete qualche consiglio su cosa chiedere ve ne sarei grata. Resta inteso che la richiesta deve tener presnete dei limiti invalicabili cioè quello che senza 104 non si può ottenere l'esonero agli esami.
ad esempio a me viene in mente per alleggerire il carico eccessivo della seconda lingua straniera(ma è valida anche per la prima linguastraniera), di poter affrontare la prova scritta con la sintesi vocale che legge domande e risposte multiple, per cui l'alunno deve solamente cliccare sulla risposta esatta. questo sistema permette la valutazione della comprensione del testo scritto nella modalità più opportuna per i dislessici senza però modificare gli obiettivi minimi. in alternativa al pc si potrebbe preparare un file audio da ascoltare con le cuffie, dei test (in vocale) che l'alunno avrà in cartaceo e basandosi sul vocale dovrà solo selezionare la risposta giusta.

Non essendo insegnante, mi piacerebbe che qualcuno più competente esponesse dei suggerimenti più mirati.
sabry68 - http://osdislessia.myblog.it
www.osdislessia.it
________
"Vi sono soltanto tre modi per educare:
con la paura, con la competizione, con l'amore.
Noi abbiamo rinunciato ai primi due."
Rudolf Steiner

Rispondi