vivere con un dislessico

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

Avatar utente
Jana di Ichnusa
Messaggi: 325
Iscritto il: sab ott 20, 2007 8:09 pm
Località: Quartu S. Elena (CA)
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Re: vivere con un dislessico

Messaggio da Jana di Ichnusa » gio lug 17, 2008 6:02 pm

La discussione m'intriga e mi piacerebbe continuarla, ma credo che il suo scopo non coincida con quelli del forum.
Inoltre temo possa assumere l'aspetto di un processo nei tuoi confronti e sfuggirci di mano.
Penso di dover quindi fare un passo indietro e salutarti. Con un aforisma di Albert Camus che forse conosci :

Quel che conta tra amici non è ciò che si dice, ma quello che non occorre dire.
Le persone viaggiano per stupirsi delle montagne, dei mari, dei fiumi, delle stelle....e passano accanto a se stessi senza meravigliarsi (Sant'Agostino)

Avatar utente
annica
Messaggi: 316
Iscritto il: sab gen 19, 2008 6:43 pm
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Re: vivere con un dislessico

Messaggio da annica » ven lug 18, 2008 7:43 am

Concordo con Jana, siamo troppo off topic e mi scuso per averlo avviato

Per quanto riguarda il mio intervento preciso quanto segue per icmico:
Spero di aver chiarito il mio discorso. Ovviamente sono in prima fila e concorde col dire che va cambiata la società.
Ivana, cara, conosco il tuo pensiero e la tua azione ... e sono profondamente convinta che anche tu come tanti altri qui sei più che consapevole della realtà.
Sono altrettanto convinta della tua onestà intellettuale e ti stimo profondamente: al riguardo ne approfitto per ringraziarti per quanto fai, non ti limiti a pensare ma agisci. Aspetto tanto raro quanto prezioso in questa società molto incacrenita nel ... "alla fin fine chi me lo fa fare .. le cose vanno avanti lo stesso" ...

Ho scritto nel mio intervento che non era rivolto a te personalmente ma al modo di dire che (anche se nel tuo caso non sottende il significato palese) genera un rafforzamento di un concetto per me estremamente sbagliato e non di aiuto per l'acquisizione della consapevolezza che la dsa non è una anormalità.

Le parole, hanno un forte peso. Noi impegnati nella azione educativa e formativa verso chi nascerà affinchè viva un futuro di bellezza e serenità, abbiamo l'obbligo di porre attenzione anche nelle parole che usiamo.

Verba volant ... ovvero non stanno ferme ... viaggiano .. si muovono ... agiscono .... e possono essere il veicolo del pensiero che incide nel comportamento ... non sottovalutiamolo.

Ivana, scusami tantissimo, se ti sei sentita non capita. Mi rendo conto che presa dall'emozione non ho considerato questo aspetto, e mi spiace molto.

Ti stimo, ammiro il tuo modo di pensare e di operare. Ti riconfermo in chiusura di questo intervento la mia gratitudine per ciò che fai e ti auguro tante buone cose ... per te e per i tuoi frutti.

Un abbraccio anche alle altre che sono qui intervenute e che hanno ben compreso di cosa si parlava. Purtroppo è quello il nocciolo della questione, prima ci arriviamo ... prima potremmo dedicarci alla costruzione di altro tutti insieme.

:h
Chi getta semi al vento farà fiorire il cielo
(Ivan, poeta di strada, Buccinasco, Milano, 2008)

faber
Messaggi: 28
Iscritto il: mer apr 30, 2008 9:43 am
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Re: vivere con un dislessico

Messaggio da faber » ven lug 18, 2008 8:12 am

Perché parli di rabbia Semil?
La menzogna, come dici tu, del tuo collega nasce da un'esigenza di credibilità che la dislessia non stabilizza verso gli altri. Così ci si aggira in cerca di conferme con atteggiamenti distorti o sfruttando imput e circostanze casuali. Si "accomoda" per soffrire di meno perché spesso il fondamento alla base del dislessico è una grande confusione che, in situazioni di stress e poca comprensione, risulta ingestibile.

Io ora che sò di essere dislessica, per rispondere ad Annica, lo dico con le "pinze" - credo, e condivido tutto il tuo stupendo e chiaro discorso, che esista una categoria di persone la cui "forma mentis" non va oltre il proprio naso e giudica in base a ciò che vede e fai. Bisogna sapersi fermare sulle persone e provare ad entrarci prima di tirare conclusioni che possono condizionare i rapporti. Ci sono molti retaggi sulla dislessia difficili da modificare, convinzioni sbagliate che obbligano al silenzio, opache considerazioni e veloci definizioni su come dovrebbe essere. La dislessia comporta, da parte degli altri, pazienza e ascolto e non sempre chi ti gira intorno a voglia di rispettare i tuoi tempi, è più facile sorvolare o aggirare l'ostacolo.
fabriza

Avatar utente
Crystal
Messaggi: 41
Iscritto il: mer feb 14, 2007 1:57 pm
Località: Milano
Contatta:

Re: vivere con un dislessico

Messaggio da Crystal » ven lug 18, 2008 10:26 pm

Ciao, ho un figlio dislessico e sono dislessica anch'io. Detto questo affermo che il fatto di essere dislessici non rende santi e non deve essere una scusante agli atteggiamenti che descrivi nel tuo amico, abbiamo avuto una vita più difficile di altri, e allora? Ciò non ci autorizza a essere maleducati, villani, parlare male degli altri alle spalle, neanche per difenderci. Abbiamo diritto ad avere aiuto nel compensare le nostre difficoltà, non a essere giustificati per ogni cosa.

Perciò ti consiglio di fare ciò che faresti con qualunque altro amico.
Affrontalo se necessario, offrigli aiuto, ma smetti di ignorare il problema.
Ciao
Stefania

Leonardo
Messaggi: 2609
Iscritto il: mar gen 03, 2006 9:44 pm
Scuola: 5° anno ITIS Informatica
Skype: leonardo88ro
Località: Dueville(VI)
Contatta:

Re: vivere con un dislessico

Messaggio da Leonardo » ven lug 18, 2008 11:36 pm

Si ma io sono convinto che il problema non è la dislessia (o almeno non il principale come sembrerebbe dal primo post) ma il suo carattere, di persone simili ne conono abbastanza e direi che non sono dislessici eppure hanno comportamenti del genere.

Avatar utente
annica
Messaggi: 316
Iscritto il: sab gen 19, 2008 6:43 pm
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Re: vivere con un dislessico

Messaggio da annica » sab lug 19, 2008 2:20 am

Leonardo ha scritto:Si ma io sono convinto che il problema non è la dislessia (o almeno non il principale come sembrerebbe dal primo post) ma il suo carattere, di persone simili ne conono abbastanza e direi che non sono dislessici eppure hanno comportamenti del genere.
condivido!
Chi getta semi al vento farà fiorire il cielo
(Ivan, poeta di strada, Buccinasco, Milano, 2008)

faber
Messaggi: 28
Iscritto il: mer apr 30, 2008 9:43 am
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Re: vivere con un dislessico

Messaggio da faber » sab lug 19, 2008 11:55 am

Io non giustifico ma comprendo, è diverso.
Credo ,inoltre, che un certo modus vivendi sia possibile quando non si conoscono le ragioni che conducono all'instabilità oggettiva della dislessia. Una volta conosciuta la causa non c'è ragione per non modificarsi in positivo.
ciao fabrizia

Avatar utente
Elisabetta
Messaggi: 4453
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:23 pm
Skype: betty--
Località: Pesaro
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Re: vivere con un dislessico

Messaggio da Elisabetta » sab lug 19, 2008 3:33 pm

Hai ragione Luca, il problema non è la dislessia!

Forse però il problema è la dislessia non riconosciuta che negli anni può tormentare l'individuo con mille domande che rimangono inesorabilemnte senza risposte: Questo causa nel dislessico una pessima immagine di sè.

Quando poi si tratta di controntarsi con gli altri... diventa una tragedia, perchè il confronto implica anche mettere a nudo le proprie debolezze! E non tutti sono così maturi da saperlo/volerlo fare.
:wink:
Per firmare la PETIZIONE
http://www.petitiononline.com/amicar01/petition.html

INDICE: http://www.dislessia.org/forum/viewtopic.php?t=2345

nel sito www.dislessiainrete.org ci sono 3 guide scaricabili per insegnanti, per genitori e per studenti

Leonardo
Messaggi: 2609
Iscritto il: mar gen 03, 2006 9:44 pm
Scuola: 5° anno ITIS Informatica
Skype: leonardo88ro
Località: Dueville(VI)
Contatta:

Re: vivere con un dislessico

Messaggio da Leonardo » sab lug 19, 2008 3:43 pm

si ma continuo a dire che ci possono essere milioni di motivi per quel suo comportamento, potrebbe essere anche la dislessia con riconosciuta come può anche essere più probabile che sia semplicemente il suo modo di comportarsi, di persone che credono di sapere tutto loro, che parlano alle spalle degli altri quando non ci sono o che se loro fanno o non fanno una cosa allora tutti devono fare come loro, sinceramente il mondo ne è pieno e visto che si dice che solo il 5% è dislessico allora c'è qualcosa che non quadra e non si può sempre giustificare tutto e come si dice sempre siamo tutti diversi e di diverso non c'è solo essere o non essere dislessici ma anche le mentalità, i modi di fare, l'aspetto fisico, il modo di comportarsi ecc e non possiamo dire per quale motivo siamo così, lo siamo e basta.
Quello che potrebbe sembrare un comportamento a seguito della dislessia potrebbe essere molto probabilmente un comportamento naturale per quella persona.
I miei comportamenti e modi di fare per me non sono conseguenza della dislessia ma semplicemente quella volta io sono stato creato così e sono stato istruito in un certo modo anche se quella secondo me ha una importanza bassisima dipende dalla persona, due fratelli anche se hanno avuto gli stessi insegnamenti hanno comportamenti diversi ed è la stessa cosa in questo caso, non è che c'è un dislessico che si comporta in un certo modo per colpa della dislessia lo fa e basta perchè così gli sembra di doversi comportare.

Avatar utente
annica
Messaggi: 316
Iscritto il: sab gen 19, 2008 6:43 pm
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Re: vivere con un dislessico

Messaggio da annica » sab lug 19, 2008 7:33 pm

Leonardo ha scritto:si ma continuo a dire che ci possono essere milioni di motivi per quel suo comportamento, potrebbe essere anche la dislessia con riconosciuta come può anche essere più probabile che sia semplicemente il suo modo di comportarsi, di persone che credono di sapere tutto loro, che parlano alle spalle degli altri quando non ci sono o che se loro fanno o non fanno una cosa allora tutti devono fare come loro, sinceramente il mondo ne è pieno e visto che si dice che solo il 5% è dislessico allora c'è qualcosa che non quadra e non si può sempre giustificare tutto e come si dice sempre siamo tutti diversi e di diverso non c'è solo essere o non essere dislessici ma anche le mentalità, i modi di fare, l'aspetto fisico, il modo di comportarsi ecc e non possiamo dire per quale motivo siamo così, lo siamo e basta.
Quello che potrebbe sembrare un comportamento a seguito della dislessia potrebbe essere molto probabilmente un comportamento naturale per quella persona.
I miei comportamenti e modi di fare per me non sono conseguenza della dislessia ma semplicemente quella volta io sono stato creato così e sono stato istruito in un certo modo anche se quella secondo me ha una importanza bassisima dipende dalla persona, due fratelli anche se hanno avuto gli stessi insegnamenti hanno comportamenti diversi ed è la stessa cosa in questo caso, non è che c'è un dislessico che si comporta in un certo modo per colpa della dislessia lo fa e basta perchè così gli sembra di doversi comportare.
condivido appieno!

Per quanto vivere dislessici in un mondo strutturato per i non dis possa minare l'autostima, quanto è descritto per me va ricercato in altre motivazioni ... più caratteriali che comportamentali
Chi getta semi al vento farà fiorire il cielo
(Ivan, poeta di strada, Buccinasco, Milano, 2008)

Avatar utente
dany72
Messaggi: 50
Iscritto il: ven set 01, 2006 7:29 pm
Località: OSSONA(MI)
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Re: vivere con un dislessico

Messaggio da dany72 » dom lug 20, 2008 12:13 am

IO PENSO CHE IL COMPORTAMENTO DEL TUO AMICO GLI RESTA A LUI DEL TUTTO NORMALE , PERCHè FORSE LUI è CRESCIUTO SENTENDOSI DIRE QUELLE FRASI , SONO FRASI CHE UN BAMBINO DISLESSICO SI SENTE DAL PRIMO GIORNO DI SCUOLA, SE NON VIENE CAPITO:
A MIO PARERE , LEGGENDO CIò CHE HAI SCRITTO RIGUARDO A COME è DIVENTATO IL TUO STATO D'ANIMO , ARRIVANDO AL PUNTO DI PENSARE DI AVERE DEI PROBLEMI ED ESAURIRTI, DEPRIMERTI ECC.. HAI DESCRITTO LO STATO D'ANIMO DI UN DISLESSICO.
IO NON HO MAI FATTO DEI TEST PER VEDERE SE SONO DISLESSICA ANCHE SE PER ME LO SONO , PERò RICORDATI CHE ANCHE PER I DISLESSICI NON è PER NIENTE FACILE VIVERE IN UNA SOCIETà FATTA DI "PERFETTI" , CHE A ME PERSONALMENTE DANNO UN Pò FASTIDIO.
NELLA VITA HO INCONTRATO PERSONE SENZA IL PROBLEMA DELLA DISLESSIA CHE TI PORTANO ALL'ESAURIMENTO... PER NON ARRIVARCI BISOGNIEREBBE FARE CHIAREZZA DENTRO NOI STESSI.
SPERO DI ESSERE STATA LINDA NELL'ESPORRE IL MIO PENSIERO.

Avatar utente
Elisabetta
Messaggi: 4453
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:23 pm
Skype: betty--
Località: Pesaro
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Re: vivere con un dislessico

Messaggio da Elisabetta » dom lug 20, 2008 9:42 am

Certo Luca... non dobbiamo vedere tutto come conseguenza delle dislessia! Il comportamento umano dipende da una miriade di cose, prima di tutto dal carattere che in gran parte è nella natura dell'individuo.

Nel mio intervento precedente c'erano molti "forse" proprio per sondare anche l'ipotesi avanzate da chi ha posto il quesito. :wink:
Per firmare la PETIZIONE
http://www.petitiononline.com/amicar01/petition.html

INDICE: http://www.dislessia.org/forum/viewtopic.php?t=2345

nel sito www.dislessiainrete.org ci sono 3 guide scaricabili per insegnanti, per genitori e per studenti

Semil
Messaggi: 5
Iscritto il: lun lug 07, 2008 3:29 pm
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Re: vivere con un dislessico

Messaggio da Semil » lun lug 21, 2008 4:00 pm

Devo ringraziare tutti, il partecipare a questo forum mi è stato di grande aiuto.
Il sapere da la possibilità di muoversi nella giusta direzione, anche se, come nel mio caso, non sempre comprendere, nel senso etimologico del termine.
Adesso riesco, anche se solo in parte, a capire le sue passate e odierne sofferenze. A capire forse anche le sue reticenze ed i suoi rifiuti di aiuto (“non voglio aiuto da te lo voglio da un dipendente; tu poi mi dici di imparare!”). E capendo questo non lo metterò alle strette ad ammettere niente se non aspettare ed ascoltare ciò che deciderà di dirmi, siano esse la verità o un’altra menzogna. Il suggerimento di Crystal/Stefania lo prenderò alla lettera e pertanto il suo agire ed il suo dire saranno giudicati come giudicherei chiunque altro, salvo sua richiesta di aiuto.
Tutti abbiamo delle difficoltà, nessuno escluso, e questo “mondo di perfetti” troppe volte ci mette alla prova e tutti facciamo i salti mortali per superarle: ognuno di noi deve avere la forza di dirsi “devo chiedere aiuto” o anche solo semplicemente “non ce la faccio” e come tante volte è successo nella vita di ognuno abbandonare il progetto che ci eravamo prefissati. Se nel suo caso non sceglierà me per ricevere aiuto non ha importanza, la cosa importante è che lo faccia e che questo gli faccia condurre una vita migliore e di conseguenza a chi gli vive d’intorno.
Un saluto a tutti

Avatar utente
Rossella
Messaggi: 5471
Iscritto il: gio giu 01, 2006 1:13 pm
Località: Potenza
Contatta:

Re: vivere con un dislessico

Messaggio da Rossella » lun lug 21, 2008 9:23 pm

La conclusione a cui pare che tu sia arrivato è davvero molto bella! :wink:
IL MIO BLOG E I MIEI LIBRI: http://www.rossellagrenci.com

Avatar utente
ti
Messaggi: 591
Iscritto il: gio feb 17, 2005 11:53 am
Località: Sanluri (MD)
Contatta:

Re: vivere con un dislessico

Messaggio da ti » gio lug 24, 2008 12:51 pm

Dopo tanto tempo trovo un argomento che mi porta a scrivere...
Mi chiedevo se questo amico è consapevole di essere dislessico, o se ritenga dentro di se soltanto di non riuscire in tante cose?
In effetti, forse non ho letto tutto benissimo, magari c'è scritto e io non l'ho visto.
Credo che sia importantissimo...
Noi mamme o dislessici adulti consapevoli, facciamo presto a parlare: i nostri figli vengono da noi supportati e RICARICATI. Qualcuno anche qui sul forum, ha ritenuto indispensabile fare una diagnosi da adulto proprio per far pace con se stesso e con qualcuna delle sue particolarità.
Io spero di non ledere nessuno con le mie parole, ma capisco molto bene il ns amico visitatore e apprezzo al contrario la sua richiesta d'aiuto.
Ho figlia dislessica e marito dislessico, ma capirlo è servito tanto a loro, ma anche tanto a me!
Appena lamento qualcosa, sento in casa 2 risposte:
- mia figlia dice: Non è colpa mia!
- mio marito: te l'avevo detto!

Tante delle situazioni descritte da Semil le vivo con mio marito, ma ho imparato a capire che non sono BUGIE, sono sue convinzioni. La sua memoria è minima e realmente crede di avermi avvisato di aver spostato di posto una cosa o di avermi spiegato il funzionamento di qualcosaltro. La difficoltà di esprimersi e convincermi lo porta spesso ad alzare la voce, inoltre il suo modo di affrontare le cose è diametralmente opposto al mio e spesso io non comprendo bene i suoi meccanismi. Questo lo irrita e lo fa sentire disprezzato, quindi aggredisce verbalmente.
Sono profonde insicurezze, non dovute alla dislessia, ma a come gli altri hanno trattato queste sue "particolarità". Nessuno ha rinforzato la sua autostima.
Capire da cosa tutto ciò venisse, ha aiutato me a non colpire ancora la sua poca autostima e a evitare di giudicare tutto con severità. Ho smesso io per prima di rimproverargli di non ascoltarmi, ma mi sono rassegnata al fatto che non ricorderà mai gli impegni presi, a ricordargli continuamente cosa deve fare, e ad adottare con lui tutti i metodi usati con ns figlia.
Sms per ricordargli che è ora di tornare per far una visita medica o qualsiasi altra cosa. Inutile prenderlo in giro, inutile offendersi perchè ha dimenticato qualcosa di importante, meglio apprezzare le cose positive fatte (perchè ce ne sono tante e anche per vie veramente ingegnose)
Da quando ho messo in risalto le cose positive, il suo atteggiamento è migliorato e si mostra anche un pò più sicuro di sè.
Io non posso sanare quello che la vita prima di me e anche con me (prima che capissi il perchè) gli ha fatto, ma posso accettare lui così com'è nel bene e nel male, superando certe manifestazioni, che non sono bugie, ma convinzioni verosimili, che suppliscono a una memoria spesso molto carente.
L'atteggiamento di difesa è inevitabile quando si son presi molti calci in faccia, e spesso ci si è sentiti accusare di essere incapaci. Spesso le aggressioni verbali subite tarpano le ali e impediscono alla fantasia unica ed esclusiva di esprimersi e manifestarsi.
Per questo penso che quando il collega del ns amico dice che quel programma è inutile, la cosa nasca un pò dalla paura di dover imparare qualcosa di nuovo, ma anche dalla reale convinzione che lo sia, perchè la loro mente percorre strade che noi non vediamo, ma che ci sono e quindi per lui, come per mio marito, trovare un metodo nuovo è del tutto inutile.
Io spero di non aver offeso nessuno, visto che parlo di un caso singolo e specifico, e di aver dato qualche suggerimento (credo fosse questo che cercava) a Semil.
Tiziana

Rispondi
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable