Maestro unico

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

Avatar utente
polly65
Messaggi: 202
Iscritto il: mer feb 27, 2008 6:49 am
Località: Piacenza

Re: Maestro unico

Messaggio da polly65 »

Ho 43 anni. Ho avuto per 5 anni una brava maestra. Unica. NOn che fosse speciale (era una donna di una certa età, con le guance rosse e un grosso naso, portava ogni inverno lo stesso cappotto grigio fuori moda e come maestra si meritava giusto giusto un 6,5...non di più) ma la ricordo ancora con grande affetto. Forse di maestre così non ce ne sono più...ma anche i bambini sono cambiati. NOn possiamo far finta di niente e dire che i bambini sono tutti meravigliosi tesori. Oggi i nostri figli faticano ad ascoltare, desiderano essere perennemente al centro dell'attenzione, si sentono soffocare dalle regole imposte nell'ambiente scolastico (anche quando sono condivise...non fingiamo di non saperlo!!!!)sono bombardati da messaggi pubblicitari che li rendono incontentabili e assurdamente pretenziosi, soffrono di invidia e moltissimi sfogano in atteggiamenti aggressivi il loro sentirsi inadeguati, non all'altezza, non abbastanza amati. E i genitori? Vogliamo parlare di alcuni genitori? (non tutti per fortuna). Sempre pronti a pensare che se fossero loro dietro la cattedra saprebbero fare cento volte meglio! (ah...nella mia classe di 24 alunni, che dal 15 settembre saranno 25, la cattedra è stata sacrificata e così facciamo senza. :lol: ). Scusate ma a volte non resisto a fare dell'ironia. :wink:
Comunque, non posso biasimare chi, sulla base dei propri ricordi, saluta il ritorno del maestro unico come un passo verso una scuola orientata al miglioramento. Ma attenzione, le nostre classi non sono abitate da bambini che vivono nel "Mulino Bianco" della Barilla. Le famiglie di oggi sono così complicate!!! E se anni fa il figlio di separati era la mosca bianca della classe, ora le mosche bianche sono i cinque o sei che hanno una situazione serena una volta tornati a casa.
C'è molta sofferenza nei bambini moderni. Molta solitudine. Poco dialogo. Molto AVERE e poco ESSERE. Le classi diventano sempre più numerose (la cara Gelmini vuole anche eliminare le piccole scuole e le pluriclassi), i casi problematici aumentano, gli alunni in difficoltà ci sono oggi come allora, ma più oggi di allora hanno il sacrosanto diritto di essere seguiti come meritano. Secondo voi potrà un'insegnante da sola far fronte a tutto questo? Vi ricordate le classi differenziali???? Ve le ricordate????? Ai tempi della maestra unica, quando avevo sei anni, li ho visti quei bambini, bambini come me che non capivo come mai dovessero restare relegati in una stanzetta minuscola con un'insegnante che non chiacchierava mai con le altre maestre. Chissà, forse le colleghe la consideravano una maestra di serie B esattamente come lo erano i suoi alunni. Torneranno ancora quelle classi speciali???? Speriamo di no, ma quando si inizia a tornare al passato, non so, tutto è possibile.
Condivido invece la proposta che anche il lavoro dell'insegnante sia sottoposto a valutazione. Mi sta bene. Ci sto. Ma prima di tutto l'aggiornamento obbligatorio.
Il 15 settembre inizio un nuovo anno scolastico e non penso che avrò più voglia di parlare ancora di questa storia del maestro unico. Io resto della mia idea e penso che nulla di quello che potrei dire farebbe cambiare idea (ma dopotutto è giusto così)a chi la pensa diversamente.
Gli aquiloni per volare hanno bisogno di vento contrario, non a favore. (John Neal)
Matrix
Messaggi: 352
Iscritto il: mer feb 08, 2006 12:39 pm

Re: Maestro unico

Messaggio da Matrix »

Pensando all'esperienza di mio figlio ... magari avesse avuto un unico insegnante. E' vero che lui è stato particolarmente sfortunato e l'approccio al problema fù assolutamente negativo al punto che fui costretta ad abbandonare il metodo dialogante per passare ad uno più coercitivo, ma almento avrei dovuto confrontarmi con un solo insegnante ostile non con tanti il più aperto dei quali rispondeva con un 'ma io che posso fare?' e che, ovviamente, si coalizzavano?
Avatar utente
polly65
Messaggi: 202
Iscritto il: mer feb 27, 2008 6:49 am
Località: Piacenza

Re: Maestro unico

Messaggio da polly65 »

La coalizione degli insegnanti contro i genitori è un pericolo reale. Lo ammetto, con mio grande rammarico. :sad:
Però è anche vero che forse il tuo è stato un caso particolarmente sfortunato. Sono convinta che più cervelli funzionino meglio di uno. Credo fermamente nel brain storming (sempre che l'abbia scritto giusto....con l'inglese non ci prendo molto... :lol: ).
La risposta "Ma io che ci posso fare..." beh, sarebbe da scrivere a caratteri cubitali su un enorme cartello e appenderlo all'entrata della scuola...con un postilla: STUDIA!
E ritorniamo al discorso che continuo a riproporre: AGGIORNAMENTO AGGIORNAMENTO AGGIORNAMENTO (a costo di minacciarci di toglierci lo stipendio se non lo facciamo!!!)
Gli aquiloni per volare hanno bisogno di vento contrario, non a favore. (John Neal)
Matrix
Messaggi: 352
Iscritto il: mer feb 08, 2006 12:39 pm

Re: Maestro unico

Messaggio da Matrix »

Io feci la scuola con un unico insegnante tanti anni fa. Ma fra malattie, supplenze e pensioni .... bhè, non fu così, non un anno uguale al precedente. Alle elementari mio figlio aveva anche due insegnanti part time. Alle medie sono riusciti addirittura a cambiare 4 insegnanti in 3 mesi.
Il problema di continuità è reale, così come il problema di una scuola che privilegia le esigenze dei suoi dipendenti piuttosto che il compito istituzione al quale è deputata. Dopo di che mi viene da pensare che se non si fa almeno un po i rigidi tutto rimane esattamente come è. Abbiamo 1 insegnante ogni 8/9 studenti, il più alto in assoluto. E gli insegnanti multipli alle elementari furono istituiti al solo fine di aumentare i posti di lavoro disponibili. Comunque sia direi di non mettere il carro davanti ai buoi, come stiamo ora non va bene e bisogna cambiare, poi si possono sempre fare degli aggiustamenti. Per esempio per quanto riguarda le lingue.
rossella40
Messaggi: 113
Iscritto il: sab set 22, 2007 9:48 pm
Località: PAVIA

Re: Maestro unico

Messaggio da rossella40 »

scusate un attimo, ma credo che il maestro unico non sia la soluzuone ottimale per la scuola primaria com'è adesso impostata.
per tornare al maestro unico come qualcuno si ricorda si dovrebbero eliminare alcune discipline, e poi nelle realta del tempo pieno come puo un solo insegnante fare le 30 ore settimanali?
considerando che gli alunni di oggi non sono quelli che eravamo noi e facile avvolte criticare dal di fuori ma fare l'insegnante non è semplice.
CIAO DA ROSSELLA
The Matrix
Messaggi: 385
Iscritto il: gio set 11, 2008 1:03 pm
Località: Roma

Re: Maestro unico

Messaggio da The Matrix »

rossella40 ha scritto:scusate un attimo, ma credo che il maestro unico non sia la soluzuone ottimale per la scuola primaria com'è adesso impostata.
per tornare al maestro unico come qualcuno si ricorda si dovrebbero eliminare alcune discipline, e poi nelle realta del tempo pieno come puo un solo insegnante fare le 30 ore settimanali?
considerando che gli alunni di oggi non sono quelli che eravamo noi e facile avvolte criticare dal di fuori ma fare l'insegnante non è semplice.
Sono d'accordo. Infatti sono convinta che non avremo mai veramente un UNICO insegnante, ma nemmeno come ora dove si finiva per averne anche 7/8 senza contare le supplenze.
Ogni riforma, in un paese come il nostro dove riformare è difficilissimo, dovrà essere sperimentata e poi aggiustata. L'unica cosa certa è che credo che la scuola non possa rimanere come ora.
Avatar utente
chicca
Messaggi: 2663
Iscritto il: sab feb 10, 2007 5:45 pm
Scuola: V Elementare e II Liceo Scien
Località: Valle Bormida -Savona-
Contatta:

Re: Maestro unico

Messaggio da chicca »

La Gelmini in tv ha detto" maestro unico che sarà affiancato dal maestro di inglese " ( e certo anche da quello di informatica , poi c'è religione..) insomma , maestro " unico per l'insegnamento di italiano matematica storia geografia " come dico io....in pratica maestro prevalente.
Ovviamente avrà anche vicino i dicenti di sostegno , come adesso.
Il TP? ha detto che rimane così come ora, una maestra per il mattino, una per il pomeriggio, anzi pare che il TP verrà ampliato, tanto che la nostra DS lo chiederà anche per una sez qui da noi, così non ci saranno problemi di eliminazione personale... togli di qua' ma metti di la'...
Avatar utente
polly65
Messaggi: 202
Iscritto il: mer feb 27, 2008 6:49 am
Località: Piacenza

Re: Maestro unico

Messaggio da polly65 »

[quote=L'unica cosa certa è che credo che la scuola non possa rimanere come ora.[/quote]

Non tanto LA SCUOLA...quanto invece GLI INSEGNANTI.
Devono essere immessi in ruolo insegnanti PREPARATI, e soprattutto gente che sappia che insegnare non significa "timbrare il cartellino".
Non voglio essere la patetica che dice che l'insegnamento è una missione...ma non è possibile fare questo lavoro guardando con un occhio l'orologio e con l'altro il conto in banca.

Quindi vale il solito ritornello: NON VALE NULLA CAMBIARE LA QUANTITA'...BISOGNA CAMBIARE LA QUALITA'.
Gli aquiloni per volare hanno bisogno di vento contrario, non a favore. (John Neal)
Avatar utente
Roberto
Messaggi: 2137
Iscritto il: dom set 16, 2007 8:46 am
Località: Brenno Useria (VA)
Contatta:

Re: Maestro unico

Messaggio da Roberto »

Non tanto LA SCUOLA...quanto invece GLI INSEGNANTI.
Devono essere immessi in ruolo insegnanti PREPARATI, e soprattutto gente che sappia che insegnare non significa "timbrare il cartellino".
Non voglio essere la patetica che dice che l'insegnamento è una missione...ma non è possibile fare questo lavoro guardando con un occhio l'orologio e con l'altro il conto in banca.

Quindi vale il solito ritornello: NON VALE NULLA CAMBIARE LA QUANTITA'...BISOGNA CAMBIARE LA QUALITA'.
Quoto ma credo che resterà un'utopia.........

Sempreallegri
attilio
Messaggi: 1087
Iscritto il: sab nov 26, 2005 1:25 pm
Scuola: insegnante, genitore DSA
Skype: attiliomilo
Località: Viggiù VA
Contatta:

Re: Maestro unico

Messaggio da attilio »

Se il bambino dislessico non può imparare la strada che insegniamo, può insegnarci la strada per farlo imparare.
da "The dyslexia handbook" - Smythe
Avatar utente
danj
Messaggi: 1224
Iscritto il: sab ott 02, 2004 4:32 pm
Scuola: FINITA!!!:-)
Skype: danicap1
Località: roma

Re: Maestro unico

Messaggio da danj »

l'idea del maestro unico nella scuola primaria non mi dispiace, direi che fino alla terza classe sarebbe cosa buona e giusta, secondo il mio parere!!

I ritmi imposti dal tempo modulare a bambini che possono avere dai sei anni scarsi agli otto, sono frenetici e non tengono affatto conto dei loro bisogni e arrivo a dire che in molti casi, le ansie da prestazione di alcuni docenti si riversano pesantemente sulla stragrande maggioranza dei bambini che necessitano invece di tempi distesi e lunghi per imparare soprattutto a leggere e a scrivere-

La diviisione in ambiti che fraziona ore e minuti , dimezza attenzione ma che moltiplica quaderni di singole discipline da aprire e richiudere a comando e un numero esorbitante di fotocopie perchè si fa prima a colorare che a disegnare "perchè non c'è mai abbastanza tempo per", sottrae respiro all'azione didattica che ancor prima dovrebbe essere educativa e mirare al benessere dei alunni;
l'organizzazione scolastica con tempo modulare sulla prima fascia di età scolastica dell'obbligo non consente questo rispetto e tutti bambini ne vengono pesantemente penalizzati

unico motivo del suo esistere??
garantire posti di lavoro ai docenti, in epoca di forte calo delle nascite.
In alto a destra del monitor con la funzione del tasto "CERCA", contrassegnato anche dall'icona di una piccola lente, si può ricercare inserendo una parola chiave d'interesse, quel che è già stato detto su un argomento in precedenti discussioni.
Avatar utente
polly65
Messaggi: 202
Iscritto il: mer feb 27, 2008 6:49 am
Località: Piacenza

Re: Maestro unico

Messaggio da polly65 »

Danj...dal tuo punto di vista chi può darti torto???
Tanti insegnanti, tanti quaderni!!! Vero. Il nocciolo della questione sta proprio lì. Lì ... nella frase che tu hai detto: tanti insegnanti = tanti quaderni
Io insegno italiano, il mio collega matematica, l'altro storia e geografia ... e quindi già fanno 4 quadernoni che bimbetti che amalapena sanno soffiarsi il naso, devono imparare a gestire: fuori e dentro dallo zaino, prendere quello giusto, aprirlo possibilmente non a rovescio, trovare la pagina ed evitare di scrivere dove capita capita... :lol: Poveri cuccioli!!!
Ma vedi allora cara/o Danj che si ritorna alla mia solita tiritera???? Dove cavolo li abbiamo presi questi insegnanti, i quali pensano che un bambino di 6-7-8- anni debba imparare a "pacchetti". Il pacchetto di italiano, poi quello di storia, poi quello di scienze e via di questo passo.
Tre (o due) persone e un unico scopo. Tre discipline come tre modi diversi di "indagare" un argomento comune. Non tre quaderni...ne basterebbe uno solo su cui visualizzare i diversi modi di vedere la realtà che ci circonda.
Se si lavora così è più difficile, faticoso, comporta mettersi in gioco ogni giorno e confrontarsi continuamente. Però secondo me è l'unico modo...quello giusto.
Il nostro stipendio è ridicolo Attilio? E' vero. Ma lo è anche quello di tanti altri lavoratori. L'Italia non sta andando bene, per non dire malissimo... pensare di farla andare meglio prendendo accettate la scuola non credo che possa risolvere il problema.
Per quanto riguarda l'ansia da prestazione degli insegnanti portata ad esempio sempre da Danj...siamo proprio sicuri che sparirà con il maestro unico? Io temo che si accentuerà ancora di più e chi ne farà le spese già lo sappiamo.
Gli aquiloni per volare hanno bisogno di vento contrario, non a favore. (John Neal)
attilio
Messaggi: 1087
Iscritto il: sab nov 26, 2005 1:25 pm
Scuola: insegnante, genitore DSA
Skype: attiliomilo
Località: Viggiù VA
Contatta:

Re: Maestro unico

Messaggio da attilio »

polly65 ha scritto: Il nostro stipendio è ridicolo Attilio? E' vero. Ma lo è anche quello di tanti altri lavoratori.
Non dico che sia ridicolo, ma non è sufficiente.
Almeno per quegli insegnanti che non guardano l'orologio, che hanno solo quello stipendio, che si pagano il libri e i corsi d'aggiornamento, che devo andare a scuola in auto (perchè hanno diverse sedi, magari sparse in un territorio vasto), che da vent'anni sono precari )cioè aspettano una sede libera per poterlo prendere quello stipendio), che , essendo precari, non vengono pagati durante le vacanze scolastiche, che non danno ripetizioni perchè non hanno tempo e poi quando ce l'hanno vorrebbero anche fare qualcos'altro.
Ma tutti questi vengono considerati come dei parassiti della società, che non producono NULLA, che lavorano solo 18-24 ore alla settimana, che hanno 3 mesi di ferie, che hanno il posto fisso per tutta la vita!
ecc .......
Se il bambino dislessico non può imparare la strada che insegniamo, può insegnarci la strada per farlo imparare.
da "The dyslexia handbook" - Smythe
attilio
Messaggi: 1087
Iscritto il: sab nov 26, 2005 1:25 pm
Scuola: insegnante, genitore DSA
Skype: attiliomilo
Località: Viggiù VA
Contatta:

Re: Maestro unico

Messaggio da attilio »

Scusate lo sfogo! :oops:
Se il bambino dislessico non può imparare la strada che insegniamo, può insegnarci la strada per farlo imparare.
da "The dyslexia handbook" - Smythe
Rossella
Messaggi: 5471
Iscritto il: gio giu 01, 2006 1:13 pm
Località: Potenza
Contatta:

Re: Maestro unico

Messaggio da Rossella »

IL MIO BLOG E I MIEI LIBRI: http://www.rossellagrenci.com
Rispondi