Un nuovo anno comincia...

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

ernestina
Messaggi: 167
Iscritto il: dom nov 27, 2005 8:40 pm
Località: parma

Re: Un nuovo anno comincia...

Messaggio da ernestina »

Se avessi scelto una scuola dove non avrei avuto problemi sacrificando quello che volevo fare nella vita ora probabilmente avrei già finito la scuola ma probabilmente starei vivendo la mia vita con un senso di vuoto e facendo un lavoro che non mi stimola e non mi piace.
Io preferisco pensare al futuro, pensare a quello che sarò dopo la scuola.

---------------

leo ha ragione, visto che la scuola è difficile per tutti, a maggior ragione per i dislessici - non parlo solo di studio ma anche di rapporti -,se non hanno una meta, una visione di quello che vogliono in futuro non riusciranno mai a superare anche i problemi che si trovano sul percorso
- il fine giustifica il mezzo-
ognuno di noi si propone di raggiungere un qualcosa, dalle piccole alle grandi cose, e senza questa motivazione probabilmente saremmo totalmente abulici

questo vale per tutti dislessici e non, adulti o ragazzi
roberta
Messaggi: 2563
Iscritto il: sab ago 12, 2006 2:45 pm
Scuola: figlio università
Località: friuli
Contatta:

Re: Un nuovo anno comincia...

Messaggio da roberta »

dony62 ha scritto:No Costanza, sono pugliese, infatto ho detto quasi profondo Sud! :D
... ma non vedo mia figlia così determinata come lo sei tu o altri ragazzi che vedo qui. Anche lei parla più volentieri di quello che vuol fare dopo, ad es. la scrittrice o la giornalista, che non dell'immediato. Io con la concretezza dell'adulto penso che prima del fare la giornalista c'è da fare almeno una scuola superiore e sono terrorizzata all'idea che possa incontrare troppe difficoltà.
:)
Ho lo stesso problema con mio figlio: la determinazione. ammiro molto Leonardo e le persone come lui. c'è un modo per insegnare la determinazione?
Ti capisco dony62 , prova questa ricerca su google: "puglia orientamento in entrata liceo" (senza virgolette)
http://www.google.it/search?hl=it&q=pug ... iceo&meta=

per il latino: "latino studiare" trovi:

http://www.philologia.ch/Schule/docs/la ... cum_it.pdf
http://www.atuttascuola.it/materiale/la ... matica.htm

il preside del liceo scientifico al quale è iscritta mia figlia ci ha dato un consiglio: non dovete avere paura del latino, se sapete bene la grammatica italiana (analisi logica e grammaticale) siete a posto... speriamo.
r.
Leonardo
Messaggi: 2609
Iscritto il: mar gen 03, 2006 9:44 pm
Scuola: 5° anno ITIS Informatica
Skype: leonardo88ro
Località: Dueville(VI)
Contatta:

Re: Un nuovo anno comincia...

Messaggio da Leonardo »

dony62 che c'è da fare almeno la scuola superiore lo so anche io ed è per quello anche se sono anni che continuo a dire "Ora basta, mi sono stancato veramente adesso abbandono tutto e vado a lavorare" alla fine continuo la scuola fino a finirla anch perchè adesso non devo nemmeno pormi il problema di cercare un lavoro più avanti visto che l'ho già trovato :roll:
Pensa così, le difficolta ci sono sempre e si trovano sembre e bisogna anche affrontare ed è meglio farlo ora durante la scuola che poi nel mondo del lavoro.
ernestina
Messaggi: 167
Iscritto il: dom nov 27, 2005 8:40 pm
Località: parma

Re: Un nuovo anno comincia...

Messaggio da ernestina »

i sogni sono quelli che portano alla determinazione di realizzarli.....
meglio un sogno del nulla......
poi si vedrà.....
Matrix
Messaggi: 352
Iscritto il: mer feb 08, 2006 12:39 pm

Re: Un nuovo anno comincia...

Messaggio da Matrix »

roberta ha scritto: il preside del liceo scientifico al quale è iscritta mia figlia ci ha dato un consiglio: non dovete avere paura del latino, se sapete bene la grammatica italiana (analisi logica e grammaticale) siete a posto... speriamo.
r.
Io, pur essendo assolutamente negata con le lingue e non avendo mai compreso un acca di analisi logica e grammaticale (tutt'oggi non riesco a comprenderne il valore, prendo atto che ci sono e che taluni li ritengono importanti, ma non capisco perchè), in latino andavo alla grande, avevo il massimo dei voti.
Il trucco? Per me era tutta un a questione di logica matematica, capita quella capito tutto. Oggi non ricordo nulla di latino, se non che avevo capito lo schema logico. L'unico problema era che tale schema non era applicabile alle lingue vive ed in continuo divenire. Ma anche con l'inglese, l'unico piccolo passo avanti che ho fatto è capire un pochino lo schema grammaticale, il soggetto, il verbo .... poi deduco, e almeno capisco più o meno cosa c'è scritto.
Oserei dire che per un discalculico sia logico avere problemi con il latino, e che sia altrettanto logico che tale cosa non abbia nulla a che fare con l'andar bene in italiano.
Avatar utente
anna68
Messaggi: 4495
Iscritto il: ven dic 16, 2005 12:37 pm
Scuola: 1°UNIVERSITA -3 LINGUISTICO

Re: Un nuovo anno comincia...

Messaggio da anna68 »

Io invece sono alla prima esperienza delle medie.
Perciò non ti posso aiutare più di tanto.
Io avevo trovato un'opuscolo però delle scuole di Torino tanto per orientarsi era questo il sito
www.provincia.torino.it/orientarsi
www.orientarsi.it

giusto per avere un'idea.
Secondo me è giusto fargli fare quello che gli piacerebbe e andando a visitare le scuole aperte credo che sia la cosa migliore poi si può sempre cambiare.
E' più facile spezzare un atomo che un pregiudizio. (Albert Einstein)
Sito: Sito: http://www.dislessia-passodopopasso.it/
Blog: http://www.dislessia-passodopopasso.blogspot.com/
https://sites.google.com/site/spagnoloinregole/
Avatar utente
dony62
Messaggi: 162
Iscritto il: ven dic 07, 2007 10:29 am

Re: Un nuovo anno comincia...

Messaggio da dony62 »

Matrix ha scritto:
Oserei dire che per un discalculico sia logico avere problemi con il latino, e che sia altrettanto logico che tale cosa non abbia nulla a che fare con l'andar bene in italiano.
Guarda... alla fine vado un confusione! Credo di aver capito che il problema di un discalculico non è la logica delle operazioni ma il calcolo vero e proprio, ma poi io stessa mi rendo conto che mia figlia in latino si ingrippa sulla logica così come si ingrippa sui problemi di geometria, dove i calcoli sono relativamente semplici ma è la logica che è importante. Così come si ingrippa su certi capitolo di storia che, come dire, non scorrono lisci. (Tra l'altro ha un libro di storia atroce... sob...).

Però sì, io vedo problematico il latino e così il greco, per questo temo il classico,,, bah, vedremo quest'anno. Hanno cominciato latino l'anno scorso ma è andata male per tutta la classe. Quest'estate abbiamo fatto qualcosa io e lei, ho trovato dei libri anche un po' ludici di latino e quanto meno credo che abbia compreso il meccanismo che la funzione logica delle parole non si ricava da prep. e articoli ma dalla desinenza, concetto che dopo 3-4 mesi di latino le era proprio oscuro.

Intanto adesso arrivano i voti... siamo stati ieri alla riunione, sul nuovo regolamento e sui voti. E ci saranno tutti i voti... una insufficienza non sarà NS, ma sarà 3 o 4... bah, da una parte forse è mjeglio che si abutuino alle medie per non restare traumatizzati poi alle superiori...
Rispondi