E' arrivata la pagella: un disastro.

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

Avatar utente
sabrina68
Messaggi: 1552
Iscritto il: ven lug 25, 2008 10:10 am
Località: Genova
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Re: E' arrivata la pagella: un disastro.

Messaggio da sabrina68 » mar feb 17, 2009 1:22 pm

Costanza devo proprio andare oggi pomeriggio a parlare con la maestra di religione di andrea...
...sinceramente ero indecisa, ...anzi non ne avevo proprio voglia.

Ancora una volta spiegare che il castigo di ricopiare a casa, non è un castigo ma una tortura; che la dettatura veloce agita andrea, che rimane indietro e non è per "maleducazione" che si alza quando la tensione diventa troppa; che non ho ancora una diagnosi, per cui fino a giugno, posso solo "chiedere per favore" e non "richiedere" che vengano attuate le misure scritte nella valutazione...

Poi leggo qui la vostre storie, penso alla mia, penso alle storie di chi non sa nemmeno che esiste un "posto" come questo e piange perchè suo figlio sembra un altro quando deve fare i compiti...

Per cui alle 3 andrò a parlare, a spiegare alla maestra di religione che non tutti i bambini sono uguali, che forse quelli che sono un pò fuori dal coro sono quelli che stanno chiedendo solo un pò più aiuto degli altri...un pò più di comprensione... (e non parlo solo dei dislessici, parlo anche dei timidissimi, degli sbruffoni, dei solitari, dei maneschi...).
OSDislessia Genova e Tigullio Onlus
http://www.osdgenovaetigullio.it

Avatar utente
Maccio' Silvana
Messaggi: 107
Iscritto il: mer gen 02, 2008 11:52 pm
Località: Genova.
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Re: E' arrivata la pagella: un disastro.

Messaggio da Maccio' Silvana » ven feb 27, 2009 5:05 pm

Non mi consola il fatto <che siamo esattamente sulla stessa barca...ma mi da forza. Vorrei che i prof. di Christian leggessero le nostre esperienze sulm forum, ora lo propongo, ma sono sicura che direbbero che noi genitori siamo tutti uguali. Non si pongono il problema che la scuola DEVE cambiare. Faccio un altro esempio: in questi giorni la prof di francese insegna l'uso del vocabolario, non capisco cosa possa servire a Christian, come del resto volere che impari i verbi e le regole a memoria, non hanno capito che lui dovrebbe avere le regole a vista, ma non è giusto nei confronti degli altri! Questo dimostra che non hanno mai letto l'elenco che la direttrice didattica ha dato loro degli strumenti compensativi e dispensativi. Dovrei andare dalla direttrice ma sono certa che mi direbbe che esagero...e così un altro anno perso
... Il problema è che vogliono farci credere che nel mondo contino solo i primi violini...E alcuni insegnanti si credono dei Karajan che non sopportano di dover dirigere la banda del paese... DANIEL PENNAC

Avatar utente
Roberta68
Messaggi: 1043
Iscritto il: mar ott 12, 2004 11:34 am
Scuola: 3° media-1°(bis)sup
Località: Beinasco (TO)
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Re: E' arrivata la pagella: un disastro.

Messaggio da Roberta68 » dom mar 01, 2009 7:00 pm

The Matrix ha scritto:
Purtroppo questo lo ho capito da tempo. Mio figlio mette il minor impegno possibile. Anche dove di difficoltà non ne ha come in scenze, l'impegno che mette è l'essenziale, appena raggiunta la sufficienza pelo pelo si ferma.
Sarà perchè per lui è faticoso, è lo è sicuramente, sarà perchè fa anche il furbino, ma mio figlio non è di quelli che a volte si vedono raccontati qui, ovvero con la testa china sui libri per ore e ore. Non lo fà.
E' vero che per lui la cosa è pesante, ma io ritengo che sia il momento di fare un passaggio, ritengo che debba avere chiaro che si deve prendere delle responsabilità, che si possono fare delle scelte e che in queste scelte lui deve essere coinvolto e sarà determinante. Voglio che capisca che le sue scelte portano delle conseguenze (bocciatura?) e voglio che capisca che i problemi, per quanto grandi appaiono devono essere affrontati. E, soprattutto, possono essere affrontati.
Pretendo troppo da un ragazzo di 15 anni?
Io non gli faràò pesare nè i brutti voti nè la bocciatura, per lui sarebbe già un peso immane trovarsi un anno in più di scuola, quindi mi pare più che sufficiente. Ma voglio che mi dia modo di aiutarlo e che capisca che i modi ci sono. Ma se non ho la sua collaborazione è inutile.
Sbaglio?

Invece di sicuro mi lamenterò per il voto in condotta. E che cavolo.
Sono ancora convinta, nonostante tutto, che questo "fare i furbi" "marciarsi su" sia solo un bell'alibi costrutio da certi insegnanti (e genitori) per scaricare sensi di colpa e colpe solo sui ragazzi... è molto semplice, scontato, riduttivo ed è una bella formula facile facile, ma sposta completamente dal problema...
io sia in prima media che in prima superiore ho fatto un brutto primo quadrimestre, tipo quelli dei miei figli ( quindi non mostruoso ma appena dei 6 ), e mi sentivo così umiliata che è bastato che un insegnante mi abbia detto "ma roberta, tu puoi fare molto di più, provaci!" ed io ho trovato DASOLA ( i miei erano ben distanti da scuola e affini) gli strumenti dentro di me per farcela... semplicemnte perchè io li avevo belli comodi e, guarda caso, erano strumenti standard : impegno, costanza, esercizio, studio come leggere capire, rileggere, capire, ore e ore di studio, ecc

facile no?

e così ho iniziato ad avere i miei 8 9 con grande soddisfazione personale e più mi gratificavo più avevo voglia di studiare e mostrare cosa sapevo fare...

ma per i nostri figli NON E' COSI'!!! loro le hanno seppellite le loro risorse che non sono le risorse standard, e allora perchè ammazarsi di studi se poi tanto i prof ti disprezzano ?

il coordinatore di mia figlia al colloquio di 1 quadrimestre ha detto che lui non le aveva lette le relazioni, che 2 palle sto consiglio di classe a parlare dei dsa, ma come mai in italiano e inglese non fa tanti errori e in spagnolo si? ma perchè non è certificata? e così gli ho fatto leggere le 2 righe delle circolari dove si dice che basta la diagnosi, e che il plico DOVEVA ESSERE LETTO assolutamente da mate e spagnolo...

insomma, le discussioni sono ancora in corso, quindi lasciamo perdere, ma anche mia figlia ,Matrix, non si uccide sui libri, e ,a ddiferenza del tuo, è si timida, ma tende a fare l'oca , la vamp, ecc che non fa che aggravare il tutto ( l'opinione dei prof è che sia scemina, superficiale, un'ochetta, pensa come sono felice io....)

quindi concludo, dicendo che inc ...forte per il voto di condotta, cavoli, come si permettono???? per il resto...bè...davanti a mia figlia in lacrime dall'umiliazione le ho spiegato che i prof sono persone che studiano x anni loro e il libri e improvvisamente si trovano davanti a una massa di adolescenti puzzolenti e spacconi e sono disarmati...nessuno gli ha insegnanto chi sono i ragazzi e come si manipolano, nessuno gli ha insegnanto a ...insegnare...e in parte è colpa loro perchè potevano anche scegliere un altro lavoro, ma spesso no, perchè alternative lavorative non ce ne sono tante...

non so se hai capito il mio messaggio fiume... :lol:

visto che rispondo in ritardo, hai novità?
Roberta

Non insegnate ai bambini
ma coltivate voi stessi il cuore e la mente
stategli sempre vicini
date fiducia all'amore il resto è niente.

G.Gaber

The Matrix
Messaggi: 385
Iscritto il: gio set 11, 2008 1:03 pm
Località: Roma
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Re: E' arrivata la pagella: un disastro.

Messaggio da The Matrix » lun mar 02, 2009 12:17 pm

Maccio' Silvana ha scritto: ....ma sono sicura che direbbero che noi genitori siamo tutti uguali. .....
Vero, e probabilmente hanno anche ragione. Ma vedi, il fatto è che anche loro professori sono tutti uguali. In specie quelli che si rifiutano di prendere atto di una situazione particolare come la dislessia.
Quindi, uguali noi, uguali loro, rimane un fatto solo: che i nostri ragazzi sono certificati e che loro, piaccia o no, devono prendere atto ed adeguarsi. Almeno questo è quello che faccio io quando mi trovo di fronte dei muri impenetrabili. Si adeguino, ci sono le circolari ministeriali che li invitano a farlo, ovunque si stanno approvando leggi ad oc .... mi pare che debbano prendere atto di come stanno le cose.
Diversamente li minaccio di scrivere a tutti i media, alle tv, ai politici per denunciare un atteggiamento ostile e dannoso. E mi riservo anche di verificare le possibilità di una denuncia.
Oh, era un pò che non dicevo più queste cose così cattive. Ma è per ricordarmi di quanto sono capace di essere cattiva che le dico. Perchè a volte è necessario esserlo.

The Matrix
Messaggi: 385
Iscritto il: gio set 11, 2008 1:03 pm
Località: Roma
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Re: E' arrivata la pagella: un disastro.

Messaggio da The Matrix » lun mar 02, 2009 12:48 pm

Roberta68 ha scritto:
ma per i nostri figli NON E' COSI'!!! loro le hanno seppellite le loro risorse che non sono le risorse standard, e allora perchè ammazarsi di studi se poi tanto i prof ti disprezzano ?
Sono molto attenta a cose di questo genere. Cioè cerco di capire se mio figlio viene ferito in modo eccessivo e che potrebbe nuocergli. Questo accadde in prima media, e gli insegnanti si comportarono in modo talmente ottuso che divenni una belva. Non riuscivo ad ottenere nulla, ma solo negazione del problema nonostante la certificazione e opposizione rigida a qualsiasi cosa. L'insegnante di italiano mi fece piangere. Una unica e sola volta perchè non mi aspettato una reazione così ostile e di disprezzo. Era stata veramente incivile.
Ma non sapevano con chi avevano a che fare. Divenni davvero una belva, e siccome io ritengo che se non ci sono possibilità di mediazione l'unica alternativa è la guerra, gli feci la guerra. Li avvisai che avrei scritto ai giornali, preparai anche una lettera e gliela avrei portata a vedere ma si arresero prima, esattamente quanto andai a parlare col preside (avevo promesso che avrei percorso tutta la scala gerarchica invece bastò il primo gradino). I rapporti non furono mai buoni, e l'insegnante di italiano che, ob torto collo dovette adeguare il suo metodo di insegnamento alle caratteristiche di mio figlio, quando mi incontrava si vedeva lontano un miglio che soffriva nel dover parlare con me.
Quindi cerco di stare attenta che non si ripetano cose analoghe.
Comunque mio figlio si sta impegnando un pò di più. Quanto non lo so e non so ancora nemmeno i risultati. Ma Voglio che questa non sia tanto una lezione di scuola, quanto di vita. Deve imparare a capire chi ha di fronte, quali sono gli ostali e come superarli. Oppure aggirarli. In questa scuola sembra esserci maggiore sensibilità al problema. Sembra, se è davvero così lo vedremo.
Devo poi confessare di non dare particolare importanza alla scuola, nella mia famiglia (siamo tutti dislessici) abbiamo un solo laureato e pochi hanno il diploma in itis o professionali. Per contro non abbiamo mai avuto problemi col lavoro nel quale riusciamo sempre benissimo. Quindi, prima o poi uno straccio di diploma lo prenderà comunque anche mio figlio, ma certo deve imparare a stare al mondo.

Avatar utente
Costanza
Messaggi: 2843
Iscritto il: gio mag 22, 2008 8:26 pm
Scuola: Eevee Universit Supernick 3med
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Re: E' arrivata la pagella: un disastro.

Messaggio da Costanza » lun mar 02, 2009 1:46 pm

Io sono dell'idea che comunque è la mentalità che deve cambiare perchè di fatto la dislessia viene ancora spesso considerata, specie dagli insegnanti, come una specie di rifugio per i nostri ragazzi che studiano poco o, peggio, che non hanno sufficienti capacità per frequentare ad es. un liceo.
L'approvazione della legge sarebbe un grande aiuto perchè darebbe un carattere più ufficiale alla dislessia e non si confonderebbe più così facilmente il termine dislessico con svogliato o poco capace.
Per quanto noi possiamo diventare cattive, comunque strumenti compensativi e dispensativi accordati per forza e mal digeriti dall'insegnante non aiuterebbero come dovrebbero perchè il prof. rimarrebbe convinto che gli strumenti sono un ingiusto vantaggio per il ragazzo dislessico e troverebbe lo stesso il modo di penalizzarlo per es. durante le interrogazioni o con la valutazione. Se un insegnante vuole che un'interrogazione vada male state sicuri che ci riesce.
E' proprio quello che temo che succeda a mia figlia.
E' proprio il modo di pensare che deve cambiare, il modo di insegnare e di vedere le cose.
La prof di italiano e storia (è anche coordinatrice) di mia figlia sabato scorso si vantava di non consentire ai ragazzi di tenere i libri aperti durante le interrogazioni. Ma mica devono impararle a memoria le lezioni. Io penso che bisogna imparare a discutere dei vari argomenti e se un libro aperto aiuta a non perdere il filo del discorso che ben venga.
E poi la vicepreside che mi dice "non bisogna MAI credere ai ragazzi".
Fin quando gli insegnanti la penseranno in questa maniera secondo me ci sarà poco da fare.
Gli uomini passano, le idee restano. Restano le loro tensioni morali e continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini. (G. Falcone)

The Matrix
Messaggi: 385
Iscritto il: gio set 11, 2008 1:03 pm
Località: Roma
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Re: E' arrivata la pagella: un disastro.

Messaggio da The Matrix » lun mar 02, 2009 2:09 pm

Costanza ha scritto: .....
Per quanto noi possiamo diventare cattive, comunque strumenti compensativi e dispensativi accordati per forza e mal digeriti dall'insegnante non aiuterebbero come dovrebbero perchè il prof. rimarrebbe convinto che gli strumenti sono un ingiusto vantaggio per il ragazzo dislessico e troverebbe lo stesso il modo di penalizzarlo per es. durante le interrogazioni o con la valutazione. Se un insegnante vuole che un'interrogazione vada male state sicuri che ci riesce.
Ma fino a che non esiste una legge non abbiamo altra scelta che il confronto individuale. Sperando di essere in grado di sostenerlo. Non tutti lo siamo. E quando mi capita vedere delle mamme piangere al colloquio coi professori non posso fare a meno di domandarmi quanto centri la dislessia. Quell'insegnante gli avrà detto le solite cose sul figlio svogliato, disattento....
Costanza ha scritto:E' proprio quello che temo che succeda a mia figlia.
E' proprio il modo di pensare che deve cambiare, il modo di insegnare e di vedere le cose.
La prof di italiano e storia (è anche coordinatrice) di mia figlia sabato scorso si vantava di non consentire ai ragazzi di tenere i libri aperti durante le interrogazioni. Ma mica devono impararle a memoria le lezioni. Io penso che bisogna imparare a discutere dei vari argomenti e se un libro aperto aiuta a non perdere il filo del discorso che ben venga.
E poi la vicepreside che mi dice "non bisogna MAI credere ai ragazzi".
Fin quando gli insegnanti la penseranno in questa maniera secondo me ci sarà poco da fare.
MAI? Io ancora non ho motivi di non credere a mio figlio, ma, soprattutto coi nostri ragazzi io credo che noi genitori si abbia il dovere di stare dalla loro parte. Essi vivono un disagio oggettivo dovuto al mondo che li circonda e che è loro estraneo. Noi dobbiamo aiutarli a contenere tale disagio, dobbiamo essere un luogo dove possono rilassarsi ed essere a loro agio. E questo non significa proteggerli ciecamente, significa aiutarli a capire come è fatto sto mondo e come devono fare per cercare di cavarsela. E questo perchè il disagio che vivono può essere gravissimo e avere conseguenze pesanti.
Per questo mi succede di diventare cattiva.

Avatar utente
mamma Rosa
Messaggi: 3815
Iscritto il: lun lug 21, 2008 3:57 pm
Scuola: Alexander: 5° Alb Polovalboite
Località: Padova
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Re: E' arrivata la pagella: un disastro.

Messaggio da mamma Rosa » lun mar 02, 2009 2:39 pm

E poi la vicepreside che mi dice "non bisogna MAI credere ai ragazzi"
Un'insegnante (ancor peggio una che riveste il ruolo di vicepreside) che fa un'affermazione simile, secondo me, mente sapendo di mentire e si nasconde dietro queste parole nella speranza di lasciare il suo interlocutore senza parole, solo perchè se i genitori vanno più a fondo delle cose potrebbero venire a galla tutte le loro mancanze... :twisted: :twisted: :twisted:

Penso che nella vita scolastica di noi mamme, già con figli dell'età del mio, ne abbiamo visti talmente tanti di insegnanti falsi, bugiardi, ingannevoli, D.S.A. (distratti, sfaticati e asini, come dice qualcuno :roll: ), ecc. che ogni ulteriore commento è superluo...poi capita di incontrare la mosca bianca, come mi è successo quest'anno, il primo insegnante che in sette anni di scuola non mi ha detto una parola negativa su mio figlio, (avrei voluto averlo registrato per ascoltare mille volte quelle parole) quando sono salita in auto per tornare a casa sono scoppiata a piangere e ho avuto la consapevolezza, finalmente, che non siamo noi che sbagliamo...azz...
Divenni davvero una belva, e siccome io ritengo che se non ci sono possibilità di mediazione l'unica alternativa è la guerra, gli feci la guerra
...eppoi dicono che siamo noi genitori i cattivi...i nostri figli mentitori e noi genitori i cattivi, che lavoro di ...schifo che fanno...se non lo fanno con amore!!! :roll:
Esser la mamma di un dislessico è inebriante!!!

Dare un nome alle cose è il primo passo per affrontarle.

The Matrix
Messaggi: 385
Iscritto il: gio set 11, 2008 1:03 pm
Località: Roma
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Re: E' arrivata la pagella: un disastro.

Messaggio da The Matrix » lun mar 02, 2009 3:50 pm

mamma Rosa ha scritto:
Un'insegnante (ancor peggio una che riveste il ruolo di vicepreside) che fa un'affermazione simile, secondo me, mente sapendo di mentire e si nasconde dietro queste parole nella speranza di lasciare il suo interlocutore senza parole, solo perchè se i genitori vanno più a fondo delle cose potrebbero venire a galla tutte le loro mancanze...
Ecco, con poche parole hai esattamente colto il tipo di scuola media che avevo di fronte. Per quella gente era un lavoro da sbrigare il prima possibile e con il minor impegno possibile. Ti figuri? Arrivavo io e gli dicevo che mio figlio aveva bisogno di cose che chiedevano impegno aggiuntivo. Per esempio gli scritti dei professori dovevano essere stampati e non a mano, dovevano dargli compiti in classe ridotti o con più tempo ... Così prima hanno cercato di convincermi a non farlo visitare, poi hanno cercato di convincermi che non era come dichiarato dai certificati ma solo uno sfaticato fino al 'si tolga dalla testa che io adatti la mia didattica a suo figlio'. Urlando. E quando portai le circolari ministeriali (che conoscevano) mi dissero col sorrisino che era un invito, non un obbligo.
E a quel punto guerra fù. E in guerra succedono cose strane. Alcuni professori passarono dalla mia parte, taluni esplicitamente, altri divennero neutrali. Rotto il fronte le cose si fecero come dovevano essere fatte. La professoressa di italiano mi odiava (pur facendo quello che doveva fare), ma non ho mai più pianto. E nemmeno mio figlio.

domenico100
Messaggi: 11
Iscritto il: lun ott 06, 2008 12:35 pm
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Re: E' arrivata la pagella: un disastro.

Messaggio da domenico100 » lun mar 09, 2009 3:44 pm

The Matrix ha scritto:mi dissero col sorrisino che era un invito, non un obbligo
Basta con i sorrisini...e le circolari.

Legge sulla dislessia.

Subito!

Domenico
(al 5/11/08 i due DDL sono ancora in discussione in commissione)

Rispondi
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable