Ultimo capitolo... Davis...

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

Avatar utente
Dnaiele
Messaggi: 1242
Iscritto il: ven ott 01, 2004 2:35 pm
Località: Reggio Emilia
Contatta:

Ultimo capitolo... Davis...

Messaggio da Dnaiele » mer feb 18, 2009 12:38 pm

Carissimi,
sto seguendo il protocollo di orientamento Davis, ho seguito la settimana di intervento intensivo a Biella presso lo studio della dottoressa Maglioli. Ho trovato davvero un fondamento nelle strategie che mi ha insegnato ed ho riscontrato un immediato riscontro sulle abilità "compromesse".
Pierangiola Maglioli, la pedagogista che mi ha seguito, mi ha confermato che non io sono un tipo convenzionale, e che ciò che ho fatto prima è difficilmente ripetibile.
Il metodo Davis, Lo dico con parole mie che possono anche non essere corrette,
si basa sul fatto che la dislessia nasce dal disorientamento creato dall'afflusso di immagini che arrivano al cervello e dalla difficoltà di tramutare le immagini in parole, inoltre c'è un problma nel discriminare le immagini che i nostri occhi vedono da quelle che vede la nostra immaginazione. Queste conclusioni stanno traendo conferma scientifica dagli esami funzionali (risonanze magnetiche, PET,...) che stanno iniziando a diagnosticare come l'immaginazione di un diselssico "accenda" le stesse zone che accendono i sensi, in particolare la vista.
Il metodo sostiene che questo disorientamento è gestibile ed è gestibile anche l'associazione tra il linguaggio e l'immagine che che abbiamo nell'immaginazione.
Questa consapevolezza mi ha portato davvero un miglioramento notevole.
Ultima modifica di Dnaiele il ven feb 20, 2009 10:12 pm, modificato 2 volte in totale.
dnaiele!
http://dnaiele.blogspot.com/
"Non si volta chi a stella è fisso" Leonardo Da Vinci
http://www.youtube.com/watch?v=CNc-w8n5XjY

Avatar utente
Rossella
Messaggi: 5471
Iscritto il: gio giu 01, 2006 1:13 pm
Località: Potenza
Contatta:

Re: Ultimo capitolo... Davis...

Messaggio da Rossella » mer feb 18, 2009 3:00 pm

Sono contenta davvero Daniele! Questo mi dà conferma che bisogna sempre vivere le esperienze per non avere pregiudizi! :wink:
IL MIO BLOG E I MIEI LIBRI: http://www.rossellagrenci.com

Avatar utente
Dnaiele
Messaggi: 1242
Iscritto il: ven ott 01, 2004 2:35 pm
Località: Reggio Emilia
Contatta:

Re: Ultimo capitolo... Davis...

Messaggio da Dnaiele » mer feb 18, 2009 3:14 pm

Infatti sono partito da casa senza aspettative proprio per sperimentare se e cosa avrebbe potuto effettivamente farmi bene o meno.
Sono partito addirittura senza dire in giro che andavo via da casa.
Ormai né ho fatte davvero tante... ;P e quando parlo con la gente spesso mi rendo conto che non posso chiedere di replicare il mio cammino.
Ma devo dire che è stata un'esperienza davvero notevole, inoltre, fatta alla mia età, è stata ancora più soprendente, io conosco molto bene le sensazioni di disorientamento.
Il corso è davvero molto impegnativo, e occorre continuare a lavorare nei mesi successivi, ma dai primi risultati non posso che essere davvero molto soddisfatto.
E da quello che posso dire io risolve la dislessia intesa come difficoltà di lettura.
Ultima modifica di Dnaiele il mer feb 18, 2009 3:37 pm, modificato 1 volta in totale.
dnaiele!
http://dnaiele.blogspot.com/
"Non si volta chi a stella è fisso" Leonardo Da Vinci
http://www.youtube.com/watch?v=CNc-w8n5XjY

Avatar utente
Eevee
Messaggi: 551
Iscritto il: lun mag 26, 2008 1:32 am

Re: Ultimo capitolo... Davis...

Messaggio da Eevee » mer feb 18, 2009 3:33 pm

:shock: non so se ho capito bene ,la mia dislessia è provocata dalla mia fervida immaginazione?
:| e quali sarebbero le strategie che ti ha insegnato?
:| in cosa consisteva questo corso?

:oops: :roll: scusa tutte queste domande ma mi interessa l'argomento... :oops: spero di non essere stata indiscreta..
Noi ragazzi dislessici su facebook
gruppo riservato ai ragazzi dislessici (genitori e insegnanti sono pregati di non richiedere l'iscrizione)
http://www.facebook.com/groups/186714204714293/
mandate un messagio privato a me o a moreno per l'iscizione

Avatar utente
Dnaiele
Messaggi: 1242
Iscritto il: ven ott 01, 2004 2:35 pm
Località: Reggio Emilia
Contatta:

Re: Ultimo capitolo... Davis...

Messaggio da Dnaiele » mer feb 18, 2009 4:29 pm

Non sei stata indiscreta. E sapevo che questo avrebbe suscitato delle controverise, anche perché ho scritto perecchio su questo forum.
Eevee ha scritto: non so se ho capito bene ,la mia dislessia è provocata dalla mia fervida immaginazione?
Esatto! La mia dislessia intesa come difficoltà di lettura è legata alla mia immaginazione particolare
Eevee ha scritto:
e quali sarebbero le strategie che ti ha insegnato?
Ti chiedo di non così prevenuta e così scettica nei miei confronti, se ho scritto queste cose è perché le ho davvero sperimentate sulla mia pelle.
Io stesso non mi capacito di come riesca a leggere quando sono orientato.
In effetti ciò che mi hai chiesto fatico a spiegarlo e forse è una cosa assolutamente personale, per questo ho usato la prima persona singolare, ma, in pratica, quando io immagino un oggetto è come se lo vedessi, ne ho l'immagine nitida in testa, ma non solo un oggetto, anche una sensazione, un sentimento, un'azione, un aggettivo,...
Le parole che non hanno una corrispondenza diretta e inequivocabile con un oggetto, o comunque qualcosa che conosco bene e che ho associato in modo forte alle mie impressioni mi possono provocare problemi di disorientamento, almeno per come lo chiama Davis. Il disorientamento è uno stato in cui le immagini dell'immaginazione si sovrappongono con le immagini che ti inviano gli occhi e diventa difficile distinguerle, cioè, noi sappiamo che l'immagine viene dagli occhi o dalla mente, ma cosa succede se vedi la scritta "scimmia" che, se permetti è discertamente diversa da una cosa di questo tipo :Sc... Devi interpretare la scritta e assocairla ad un'immagine, in quel momento la scimmia va sull'albero e, per così dire, rompe le scatole al resto.
Anche quando devo spiegare qualcosa, se non ho esattamente chiara la traduzione in parole di quello che devo spiegare, mi possono arrivare alla mente diverse immagini e posso essere in difficoltà a scegliere quella che descrive nel modo migliore quel determinato argomento. Quindi sembro indeciso e impreparato, mentre in realtà so benissimo di cosa sto parlando.
Davis ha trovato un modo per controllare queste caratteristiche.
Per me si tratta di capire che ragiono per immmagini, di accettarlo e di collegare in modo forte un'immagine sola al significato particolare e alla parola che significa in modo che la prossima volta che penso a quella determinata cosa mi verrà alla mente quell'immagine associata alla parola.
Eevee ha scritto:
in cosa consisteva questo corso?
Di Davis ne è già stato parlato ampiamente su questo forum
Comunque ti consiglio di leggere "il dono della dislessia" di Davis e/o "Le aquile sono nate per volare" di Rossella Grenci.
Se ti dico tutto quello che ho fatto per parificare la mia dislessia, oltre a questo ultimo capitolo davvero ti metti le mani nei capelli.
Adesso ho scoperto ancora di più che il mio cervello ha bisogno di essere assecondato e che funziona bene, inoltre ho scoperto che le mie difficoltà di lettura (dislessia), anche quelle che mi erano rimaste, derivano dalla difficoltà di utilizzare un codice che va bene per la maggior parte della gente ma non per qualcuno che non è fatto così, ma in modo più complesso. Davis ha scoperto un modo di utilizzare la propria immaginazione e di non avere altri problemi con la lettura.
dnaiele!
http://dnaiele.blogspot.com/
"Non si volta chi a stella è fisso" Leonardo Da Vinci
http://www.youtube.com/watch?v=CNc-w8n5XjY

Avatar utente
Eevee
Messaggi: 551
Iscritto il: lun mag 26, 2008 1:32 am

Re: Ultimo capitolo... Davis...

Messaggio da Eevee » mer feb 18, 2009 5:16 pm

:)) non sono assolutamente scettica anzi ,sono soltanto curiosa
comunque grazie delle risposte grz
Noi ragazzi dislessici su facebook
gruppo riservato ai ragazzi dislessici (genitori e insegnanti sono pregati di non richiedere l'iscrizione)
http://www.facebook.com/groups/186714204714293/
mandate un messagio privato a me o a moreno per l'iscizione

Avatar utente
elena44
Messaggi: 1581
Iscritto il: lun feb 12, 2007 12:24 pm
Scuola: Cleo.Gerri 2 Giardinaggio

Re: Ultimo capitolo... Davis...

Messaggio da elena44 » mer feb 18, 2009 5:24 pm

Del metodo Davis si è sempre parlato con riferimento alla DISLESSIA, ma mi sono sempre domandata se potrebbe essere utili anche agli altri DIS.

Lo so :oops: è una domanda molto interessata visto che gerri ha tutti i dis tranne la dislessia(leggermente dislessico ben compensato), che però si è ripresentata prepotentemente con le lingue straniere scritte!! :roll:

Nei corsi di Davis viene chiarito questo mio dubbio?

Grazie e... congratulazioni. :wink:
elena44

Avatar utente
Dnaiele
Messaggi: 1242
Iscritto il: ven ott 01, 2004 2:35 pm
Località: Reggio Emilia
Contatta:

Re: Ultimo capitolo... Davis...

Messaggio da Dnaiele » mer feb 18, 2009 5:28 pm

Con dislessia ho inteso disturbi specifici di apprendimento in genere: dislessia, difgrafia, discalculia, distrografia...
La risposta è sì il metodo può auitare in ogni caso, anche perché, omrai è risaputo, sono problemi molto correlati.
dnaiele!
http://dnaiele.blogspot.com/
"Non si volta chi a stella è fisso" Leonardo Da Vinci
http://www.youtube.com/watch?v=CNc-w8n5XjY

Avatar utente
elena44
Messaggi: 1581
Iscritto il: lun feb 12, 2007 12:24 pm
Scuola: Cleo.Gerri 2 Giardinaggio

Re: Ultimo capitolo... Davis...

Messaggio da elena44 » mer feb 18, 2009 5:42 pm

:up :up =thx =kisses
elena44

The Matrix
Messaggi: 385
Iscritto il: gio set 11, 2008 1:03 pm
Località: Roma

Re: Ultimo capitolo... Davis...

Messaggio da The Matrix » gio feb 19, 2009 11:39 am

Dnaiele ha scritto:
..... "il dono della dislessia" ......
Riporto solo questo perchè .... si, perchè la dislessia è un dono. Ciò che la natura ti toglie poi te lo ridà anche con gli interessi.
Così succede che io non ami molto la strada della 'correzione', più che altro perchè sono convinta che per entrare nella normalità si debba poi perdere il resto. Mi sbaglio? Quella fervida e particolare immaginazione responsabile del problema, che ne rimane dopo? E non è forse quella che ci aiuta ad essere quello che siamo e a fare poi cose che altri non possono fare?
L'inglese per me è un problema da esaurimento nervoso, ma se per riuscirvi dovessi rinunciare alle mie particolarità non lo farei.
Io mi immagino addirittura una scuola che non tenda a normalizzare i nostri figli, ma ad esaltare le capacità che essi hanno proprio in quanto dislessici.
Poi rimane l'individuo, rimane la persona e le sue libertà di scelta, fra le quali anche quella di essere normalizzata, ma non vorrei fosse l'obiettivo assoluto.

Avatar utente
Dnaiele
Messaggi: 1242
Iscritto il: ven ott 01, 2004 2:35 pm
Località: Reggio Emilia
Contatta:

Re: Ultimo capitolo... Davis...

Messaggio da Dnaiele » gio feb 19, 2009 12:45 pm

Fino ad ora avevo lottato per fermare la mia immaginazione e per crearmi un sacco di controlli e controcontrolli per cercare di fermare le immagini che mi creano confusione.
Il metoto Davis asseconda questo e permette di pensare per immagini, anzi fa in modo di assecondare questa naturale tendenza dei dislessici.
dnaiele!
http://dnaiele.blogspot.com/
"Non si volta chi a stella è fisso" Leonardo Da Vinci
http://www.youtube.com/watch?v=CNc-w8n5XjY

Avatar utente
gloria
Messaggi: 2273
Iscritto il: ven ott 01, 2004 1:02 am
Località: Roma e Viareggio

Re: Ultimo capitolo... Davis...

Messaggio da gloria » gio feb 19, 2009 3:02 pm

Credo che per essere obiettivi, bisogna anche dire che non tutte le dislessie hanno le stesse caratteristiche e quindi non tutte si possono giovare degli stessi metodi.
Affrontare il percorso Davis credo sia anche molto costoso, non vorrei che il tuo (giusto) entusiasmo per la tua personale esperienza positiva possa spingere tutti indifferentemente a nutrire troppe aspettative :roll:

Scusate ma io faccio sempre il contrappeso :wink:

Avatar utente
Andre
Messaggi: 1004
Iscritto il: ven gen 13, 2006 1:45 pm
Scuola: II media
Località: San Donato Milanese
Contatta:

Re: Ultimo capitolo... Davis...

Messaggio da Andre » gio feb 19, 2009 3:38 pm

Ho contattato anche io un facilitatore davis x mio figlio e lo abbiamo avuto ospite a casa x un giorno
devo dire che concordo abbastanza con quello che e' il metodo, anche se non approvo molto la metodologia dell'occhio della mente, il mio pensiero personale e' che potrebbe effettivamente funzionare se chi si sottopone ha la maturita' e la costanza per fare un allenamento nel tempo continuo

Anche se il facilitatore consiglia di farlo il prima possibile, proprio perche' e' un metodo molto costoso e richiede molta costanza anche dopo la settimana di full immersion, forse se a sottoporsi e' un ragazzo un po piu' adulto e consapevole ( come in questo caso Daniele) e ha un obbiettivo da raggiungere funziona
ma se a sottoporsi e' un bambino ( parlano dai 6-7 anni in poi) .....c'e' piu' probabilita' che non porti lo stesso frutto...
questa pero' e' solo una mia personale opinione
Cristina

La nostra felicità è nel bene che facciamo, nella gioia che diffondiamo, nelle lacrime che asciughiamo, nel sorriso che facciamo fiorire

il mio blog

facebook:evento la mia letterina di Natale

Avatar utente
Dnaiele
Messaggi: 1242
Iscritto il: ven ott 01, 2004 2:35 pm
Località: Reggio Emilia
Contatta:

Re: Ultimo capitolo... Davis...

Messaggio da Dnaiele » ven feb 20, 2009 1:12 am

gloria ha scritto:Credo che per essere obiettivi, bisogna anche dire che non tutte le dislessie hanno le stesse caratteristiche e quindi non tutte si possono giovare degli stessi metodi.
Affrontare il percorso Davis credo sia anche molto costoso, non vorrei che il tuo (giusto) entusiasmo per la tua personale esperienza positiva possa spingere tutti indifferentemente a nutrire troppe aspettative :roll:

Scusate ma io faccio sempre il contrappeso :wink:
Fai benissimo a fare il contrappeso!
Io ho parlato di me e della mia esperienza senza tentare di generalizzare proprio perché io sono un dis-particolare. Io ho trovato effettivo beneficio nel metodo, ma io sono io...
Grazie Gloria.
dnaiele!
http://dnaiele.blogspot.com/
"Non si volta chi a stella è fisso" Leonardo Da Vinci
http://www.youtube.com/watch?v=CNc-w8n5XjY

Avatar utente
EMANUELA
Messaggi: 602
Iscritto il: mar mar 29, 2005 9:11 pm

Re: Ultimo capitolo... Davis...

Messaggio da EMANUELA » mar set 01, 2009 9:02 pm

Bravo Daniele

in questi giorni ho letto il libro "le rane che si credevan pesci" e lo consiglio molto poichè in metafora ci sono dei consigli per vivere meglio la vita e per covare le proprie attitudini.
Anche in casa mia, si è usciti dai solti consigli di esperti logo e giù di lì...
e i risultati ci sono stati
noi abbiamo fatto presso la casa della lettura a Verona dove ci sono persone molto capaci e che interagiscono con i DIS i modo positivo

consiglio inoltre la lettura dei libri
"PNL coni bambini " di Eric de la parra Paz
"l'eccezzionale tecnica degli schemi mentali" sempre di Eric de la parra paz

non tratta di dislessia ma di come utilizzare le proprie risorse

chiudo dicendo che

L'UNICO LIMITE CHE ABBIAMO E'QUELLO CHE CI METTIAMO

e da dislessica adulta son contenta di aver seguito il mio istinto poichè è vero si che impiego più tempo nella lettura e nella comprensione del testo ma è anche vero che con la perseveranza, la curiosità e la voglia ora che la mia autostima è ricucita non permetterò a nessuno di dire che vale più di me solo perchè sa leggere in modo fluente

e se qualche guru scrive di handicap silenzioso ne sconsiglio la lettura poichè solo nel dare l'etichetta si dimostra di mettere ai dislessici un limite

e vorrei portare la vostra attenzione a questo esempio

se vi dicono "tu non sei capace" è possibile che vi convinciate di essere veramente incapaci a farlo

è quello che in psicologia vengon chiamate " profezie autoavveranti"

ai vostri bimbi e ragazzi parlate sempre in modo positivo, questo è sicuramente un ottimo modo per sostenerli nel duro compito di dover affrontare la vita

BRAVO DANIELE
hai dimostrato di volerti bene e il tuo istinto ti ha guidato nel cercare qualcosa per te e per la tua vita.

IN BOCCA AL LUPO
DA UNA DISLESSICA CHE RINGRAZIA OGNI GIORNO DI ESSERLO
manu

Rispondi