Il fratellino...

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

Alessandra Rossetti
Messaggi: 407
Iscritto il: sab mag 23, 2009 9:27 pm

Re: Il fratellino...

Messaggio da Alessandra Rossetti » mer giu 17, 2009 2:43 pm

Lo farò! :-) Però se voi volete continuare ad esprimere opinioni, ne sarò felice (capita anche a voi che vi diano della pazza perché un tempo tutti questi problemi non c'erano e gli insegnanti parlavano con i genitori solo per fatti gravissimi e che date troppo peso a tutto?)

Costanza, ti mando un MP

Avatar utente
MariaFr
Messaggi: 899
Iscritto il: mar dic 30, 2008 10:48 am
Scuola: I ITIS-Daniele Ist.Albe. Laura
Località: Frosinone

Re: Il fratellino...

Messaggio da MariaFr » mer giu 17, 2009 2:50 pm

Alessandra Rossetti ha scritto:Lo farò! :-) Però se voi volete continuare ad esprimere opinioni, ne sarò felice (capita anche a voi che vi diano della pazza perché un tempo tutti questi problemi non c'erano e gli insegnanti parlavano con i genitori solo per fatti gravissimi e che date troppo peso a tutto?)
A me questa cosa l'ha detta il pediatra di mio figlio.....figurati!!!!
"I grandi spiriti hanno sempre incontrato violenta opposizione da parte delle menti mediocri" Albert Einstein

mami
Messaggi: 230
Iscritto il: lun dic 22, 2008 12:13 am
Scuola: scuola sup 2°anno

Re: Il fratellino...

Messaggio da mami » mer giu 17, 2009 4:16 pm

mi inserisco volentieri in questo argomento perchè vivo quotidianamente il problema:tanti figli-tantissime gioie ma tante difficoltà e dubbi.

Oggi a tavola ,dopo settimane in cui mi ero imposta di non parlare più di scuola ,ho introdotto una conversazione sui debiti scolastici con la mia figlia più grande(20 anni)
E' "sbottata" dicendomi con rabbia che sto veramente esagerando a parlare sempre della scuola del fratello !
Mi è venuto da piangere.Avete parole? Mi ha vomitato addosso la sua gelosia.

Quanto tempo però ho dedicato a lui e non a loro!
Io quest'anno le ho un po' trascurate le figlie, lo so .

Ma mi sentivo in emergenza e la scuola premeva senza tregua e bastava un niente per regredire.Dovevo tenere tutto sotto controllo e sapete bene che non è facile.
I messaggi mi sono arrivati anche dalle figlie piccole ,meno diretti ma palesi.

Anche se sono sempre stata presente mi accorgevo spesso di non essere con loro con la testa.
Dovevo capire ,dovevo accettare la diagnosi e dare una spiegazione a tutto quello che è avvenuto negli anni passati.Mi dovevo documentare e salvare mio figlio .
Non esagero quando dico così ,perchè sento di averlo salvato anche con l'aiuto indiretto delle sorelle.
Le osservavo lavorare,organizzarsi ,pensare alle loro cose senza chiedere nulla.
"mami,firma il diario...domani hai il colloquio...venerdì vado in gita devo preparare ,lo zaino...."Le ho viste lavarsi la biancheria,prepararmi la lista della spesa,pulire la casa.

Ora è normale che me lo facciano sapere quanto hanno sofferto.
Ma io mi sono complimentata con loro per come sono state brave ,per l'aiuto che mi hanno dato.
Secondo me è passato un messaggio importante in tutto il caos di questi mesi;se in famiglia qualcuno ha bisogno,per fragilità ,per debolezza ,per un qualsiasi altro motivo ,ognuno si deve attivare per far sì che chi è in difficoltà stia meglio e che ce la faccia.Quello che si dà torna indietro nel momento del bisogno"

Prpoprio ieri la mia bambina numero tre mi ha fatto notare quanto suo fratello è gentile e carino nei suoi confronti da quando è finita la scuola!e lui mi telefona dal luogo di vacanza per dirmi di baciare e abbracciare le sue sorelle.

Come è difficile ragazze!ma bisogna saper guardare anche le cose piccole e non lasciarsi travolgere dai sensi di colpa.

Avatar utente
Elisabetta
Messaggi: 4453
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:23 pm
Skype: betty--
Località: Pesaro

Re: Il fratellino...

Messaggio da Elisabetta » mer giu 17, 2009 4:19 pm

Io non credo che Mattia risenta del fatto che tu riservi più attenzioni per Alessio.... Queste spesso sono ipotesi più frequenti che gli insegnanti formulano quando si trovano di fronte ad un problema e non si capacitano di non riuscire a capirlo!

A me pare che i tuoi bambini abbiano caratteristiche simili e tutte collegate con un eventuale DSA (non ancora accertato perchè troppo presto).

Azzardo un'ipotesi: Mattia potrebbe avere un problema di disgrafia e non di lettura.

Se vuoi, come ho fatto per altre mamme, ti invio il questionario per rilevare precocemente il rischio di DSA (per tutti e due i bambini), così da avere un quadro più chiaro. :wink:
Per firmare la PETIZIONE
http://www.petitiononline.com/amicar01/petition.html

INDICE: http://www.dislessia.org/forum/viewtopic.php?t=2345

nel sito www.dislessiainrete.org ci sono 3 guide scaricabili per insegnanti, per genitori e per studenti

pirula-2

Re: Il fratellino...

Messaggio da pirula-2 » mer giu 17, 2009 4:42 pm

Come ti capisco, Mami!!!

=kisses



Pensando a quello che mi avete detto, mi è venuto in mente che in un momento di crisi famigliare (per non so quale problema tra fratelli) è arrivato il piccolo tutto lamentoso dicendo che io difendo sempre i grandi e a lui dò solo le colpe.

Sono stata un bel po' a spiegargli che se è così è perchè lui, a differenza di loro, alza le mani, mentre bisogna parlare e accordarsi ecc ecc ecc

bene, finita questa opera di convincimento esce dalla cucina lui e arrivano gli altri due accusandomi di dare sempre colpa a loro e di proteggere sempre il piccolo :shock:


Allora mi sono messa il cuore in pace :lol: Alla fine faccio le cose pari!!!

Alessandra Rossetti
Messaggi: 407
Iscritto il: sab mag 23, 2009 9:27 pm

Re: Il fratellino...

Messaggio da Alessandra Rossetti » mer giu 17, 2009 5:00 pm

Elisabetta ha scritto: Se vuoi, come ho fatto per altre mamme, ti invio il questionario per rilevare precocemente il rischio di DSA (per tutti e due i bambini), così da avere un quadro più chiaro. :wink:
Te ne sarei enormemente grata! Il mio indirizzo è rossettialessandra@fastwebnet.it

@Mami, ti capisco anch'io... soprattutto per quanto riguarda le figlie grandi (che tra l'altro quest'anno sono uscite con la media dell'8 dal primo anno di liceo scientifico...) Però io so di non aver trascurato Mattia perché sono ormai 4 anni che Alessio ha la sua diagnosi, quindi il vortice di emozioni dei primi tempi è ormai scemato. Anzi, diciamo che quest'anno è uscita prepotentemente questa "difficoltà" riguardante Mattia, ed è forse la cosa che mi ha più fatto soffrire durante l'anno scolastico appena trascorso. Del resto Alessio, con la sua diagnosi, con il sostegno, era meglio compreso dalle insegnanti (come si può notare anche dal giudizio che gli hanno dato in pagella...).

Avatar utente
anna68
Messaggi: 4495
Iscritto il: ven dic 16, 2005 12:37 pm
Scuola: 1°UNIVERSITA -3 LINGUISTICO

Re: Il fratellino...

Messaggio da anna68 » mer giu 17, 2009 8:18 pm

Se dovesse essere solo disgrafico poi rimediare portandolo da una grafologa, però prima devi saperlo con sicurezza.
Come grafologi esiste un sito proprio di quelli che sono rieducatori della scrittura e iscritti all'albo
E' più facile spezzare un atomo che un pregiudizio. (Albert Einstein)
Sito: Sito: http://www.dislessia-passodopopasso.it/
Blog: http://www.dislessia-passodopopasso.blogspot.com/
https://sites.google.com/site/spagnoloinregole/

Alessandra Rossetti
Messaggi: 407
Iscritto il: sab mag 23, 2009 9:27 pm

Re: Il fratellino...

Messaggio da Alessandra Rossetti » mer giu 17, 2009 8:46 pm

Grazie per l'informazione! Non lo sapevo... :-)

Avatar utente
lucia17
Messaggi: 2784
Iscritto il: sab gen 26, 2008 10:40 am
Scuola: figlio Roby 96 2*ITIS 11/12
Skype: Filibertona
Località: Italia prov. di Roma

Re: Il fratellino...

Messaggio da lucia17 » mer giu 17, 2009 9:03 pm

Ciao Alessandra, mi dispiace che la maestra ti abbia causato dolore in quel modo, comunque guardando i compiti di Mattia, mi sembra rivedere Roberto quando era in prima elementare, tu hai fatto vari esempi di lettura e scrittura ma non hai parlato di linguaggio sciolto, cioè della loro fantasia nel parlare, nell'inventare le cose, non so, nell'esposizione scritta, in quell'esercizio dove Mattia doveva scrivere delle cose, forse aveva troppe ideee... segui i consigli di Elisabetta...ciao ed in bocca al lupo.

Alessandra Rossetti
Messaggi: 407
Iscritto il: sab mag 23, 2009 9:27 pm

Re: Il fratellino...

Messaggio da Alessandra Rossetti » mer giu 17, 2009 9:06 pm

Una delle cose che abbiamo notato, in realtà, è che Mattia è poco fantasioso, soprattutto se messo a confronto con Alessio...

Avatar utente
lory1995
Messaggi: 360
Iscritto il: ven nov 14, 2008 1:10 pm
Scuola: Lele Vele,Chiara ILic.Sc.Umane
Skype: loredanacariola
Località: S.Margherita Ligure (GE)

Re: Il fratellino...

Messaggio da lory1995 » mer giu 17, 2009 9:09 pm

Cara Alessandra mi sembra di tormare indietro quando anche a me dicevano che il problema non era la scuola ma la gelosia tra fratello e sorella! Sono andata fino in fondo e sono contenta , se in fondo al tuo cuore senti che c'è qualcosa anche in Mattia non pensarci su e fai i primi passi . Ricorda che nessuno conosce i propri figli come la mamma,perchè i figli vengono dal cuore.
O.S.Dislessia Genova e Tigullio :
www.osdgenovaetigullio.webnode.it

Avatar utente
lucia17
Messaggi: 2784
Iscritto il: sab gen 26, 2008 10:40 am
Scuola: figlio Roby 96 2*ITIS 11/12
Skype: Filibertona
Località: Italia prov. di Roma

Re: Il fratellino...

Messaggio da lucia17 » mer giu 17, 2009 9:09 pm

Allora è come era Roberto, che ancora dice: non ci ho pensato, non me lo ricordavo, non l'ho sentito, non l'ho visto ...che pazienza"! Bisogna farli parlare il più possibile, così mi hanno detto anche i professori...ciao.

Alessandra Rossetti
Messaggi: 407
Iscritto il: sab mag 23, 2009 9:27 pm

Re: Il fratellino...

Messaggio da Alessandra Rossetti » mer giu 17, 2009 9:28 pm

lucia17 ha scritto:Allora è come era Roberto, che ancora dice: non ci ho pensato, non me lo ricordavo, non l'ho sentito, non l'ho visto ...che pazienza"! Bisogna farli parlare il più possibile, così mi hanno detto anche i professori...ciao.
Sembra proprio lui: a qualsiasi domanda inerente la scuola lui risponde così, tale e quale! Per il resto, parla anche troppo, tende proprio all'iperverbalismo e fa domande in continuazione... stressante non poco...

Avatar utente
lucia17
Messaggi: 2784
Iscritto il: sab gen 26, 2008 10:40 am
Scuola: figlio Roby 96 2*ITIS 11/12
Skype: Filibertona
Località: Italia prov. di Roma

Re: Il fratellino...

Messaggio da lucia17 » mer giu 17, 2009 10:24 pm

No, il mio risponde così nella vita quotidiana, al di fuori della scuola :oops: se al tuo piace tanto parlare, fin troppo, come dici tu, allora cerca di farlo ascoltare nel senso, dagli dei tempi in cui si esige silenzio per un buon ascolto, conosci gli audiolibri di favole? Potrebbe essere una maniera per limitare questo suo troppo parlare. http://www.logoslibrary.eu/pls/wordtc/n ... num_row=20 qui ci sono delle favole, ce ne sono altre nel forum...ciao

Alessandra Rossetti
Messaggi: 407
Iscritto il: sab mag 23, 2009 9:27 pm

Re: Il fratellino...

Messaggio da Alessandra Rossetti » mer giu 17, 2009 10:36 pm

Ma sai che abbiamo sempre trovato difficoltà a raccontargli favole? Lui interviene, chiede magari qualcosa che non c'entra niente... :roll:

Rispondi