famiglia insensible?aiuto

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

Avatar utente
cristina.ligotti
Messaggi: 461
Iscritto il: lun giu 22, 2009 1:04 am
Località: savona
Contatta:

Re: famiglia insensible?aiuto

Messaggio da cristina.ligotti »

Non so perchè è venuto il nome di Roberto nella citazione...in realtà era di Violetta.
Scusatemi
Cristina
kiah
Messaggi: 10
Iscritto il: mer lug 08, 2009 2:26 pm

Re: famiglia insensible?aiuto

Messaggio da kiah »

in effetti, le maestre non sono statetanto "leggere", quanto piuttosto stanche, nel senso che hanno provato piu volte con tatto aparlare con la mamma (il papà si defila sempre) e la mamma è una persona "semplice" (con tutti i risvolti di questa parola), non accetta ii limiti di Mauro, e prende OGNI cosa che le maestre dicono come un'offesa personale.
vedremo. intanto spero che il padre chiami la logopedista, e magari spero di vederlo da solo, senza la mamma che non capisce niente.
il problema è che il padre di Mauro ascolta troppo la moglie, e si impone poco anche quando dovrebbe.
sicuramente dal prossimo anno, quando il figlio piccolo sarà in prima elementare potranno fare da soli idebiti confronti.. però è un peccato, perchè è un bambino che sta diventando sempre più fragile e piccolo, sta involvendo invece di crescere.
papà e mamma si preoccupano della sua salute fisica (denti, vista..) ma tralasciano cose per me più importante che un dentino storto.
Avatar utente
loris
Messaggi: 43
Iscritto il: ven mag 29, 2009 12:51 pm

Re: famiglia insensible?aiuto

Messaggio da loris »

KIAH TI DICO SOLO UNA COSA NON LASCIARLO SOLO.
Violetta

Re: famiglia insensible?aiuto

Messaggio da Violetta »

Kiah,
il tuo post mi ha fatto (tristemente) sorridere....
kiah ha scritto: papà e mamma si preoccupano della sua salute fisica (denti, vista..) ma tralasciano cose per me più importante che un dentino storto.
Mi son ricordata di quando persone di famiglia a me molto vicine, costrinsero mio figlio G. a fare visite specilistiche varie.... senza pensare alla soluzione più ovvia!!!
Lo costrinsero perchè (nonostante le mie insistenze) loro ritenevano che la dislessia me la fossi inventata io, per giustificare miei modi di fare troppo protettivi....

Il mio bambino di 7 anni e mezzo, non sa correre, non sta seduto correttamente, non sa impugnare le posate, non sa leggere, non sa scrivere.
Cosa penserebbe una persona normale???
Potrebbe essere disprassico.... oppure (poichè la disprasia è ancora molto sconosciuta) dislessico....
MA NOI NO!!!!
NOI DOVEVAMO FARE IL GIRO DI TUTTI, E ARRIVARCI PER ESCLUSIONE!!!!

E comiciammo....
Il primo specialista consultato fu l'oculista : se il bambino non sa leggere, forse non vede!!
Il secondo fu l'ortopedico: se non sta seduto bene, e non sa correre, forse ha la scoliosi.
Il terzo fu lo psicologo: se non sa scrivere, forse è perchè non si applica.
Il quanto fu un neurologo: se non sa impugnare le posate, forse rifiuta il cibo....

E COSI VIA, COSI VIA, COSI VIA....
E IO E MIO FIGLIO CHE CE LA RIDEVAMO!!!
Io che ogni volta, prima di una visita gli dicevo: Anche qui usciremo dallo studio con un nulla di fatto!!!!

Il bambino era semplicemente dislessico e disprassico.

Questo era tutto.
Ma non c'è peggior cieco di chi non vuol vedere.
kiah
Messaggi: 10
Iscritto il: mer lug 08, 2009 2:26 pm

Re: famiglia insensible?aiuto

Messaggio da kiah »

grazie a tutti dei vostri consigli utilissimi. cercherò di prendere pe.r l'ennesima volta il padre da solo cercando di illustrargli ciò che penso. torno alla domanda che facevo all'inizio:so che una diagnosi non si può fare, ma dalla vostra esperienza confermate che Mauro potrebbe essere dislessico o comunque borderline relativamente alla dilessia?
grazie mille ancora
Avatar utente
loris
Messaggi: 43
Iscritto il: ven mag 29, 2009 12:51 pm

Re: famiglia insensible?aiuto

Messaggio da loris »

KIAH SI PUò SOSPETTARE CHE SIA DISLESSICO, MA RICONFERMO CHE PER ME CI VUOLE UNA DIAGNOSI DA UN PROFESSIONISTA.
Rossella
Messaggi: 5471
Iscritto il: gio giu 01, 2006 1:13 pm
Località: Potenza
Contatta:

Re: famiglia insensible?aiuto

Messaggio da Rossella »

kiah ha scritto: non ha deficit cognitivi, segue e capisce le spiegazioni e coglie alla perfezione i dettagli di un testo se gli viene letto.
E' stato valutato clinicamente che non ha deficit cognitivi o è una tua impressione?

kiah ha scritto:Mauro a tutt'oggi non è andato al centro di foniatria e i genitori mi hanno espressamente detto che non intendono portarlo, perchè ritnegono eccessive le richieste della maestra. Mauro alla fine della prima andò dalla logopedista della asl per "ben" 10 sedute e poi più niente.
siamo ancora al punto che giusto ieri, mentre il padre mi diceva "se vuoi venire anche 3 volte a settimana, vieni, se lo ritieni opportuno", e la mamma invece mi diceva "guarda, se vuoi, facciamo anche una sola volta, un'ora e mezza".
premetto che i genitori di Mauro non hanno difficoltà economiche.
Sarò un pò brusca, forse sbaglio, ma io, visto che non sono riusciti a capire in nessun modo (non vogliono capire!) io direi ai genitori che tutto quello che hai potuto fare per lui l'hai fatto e che credi davvero, ne sei convinta, che se non viene visto da personale specializzato non hai nessun mezzo più per aiutarlo.
Chissà che piano piano ci arrivino.. purtroppo ci arriveranno, tardi ma ci arriveranno e, forse, un giorno ti ringrazieranno per essere stata di polso....

kiah ha scritto:secondo me Mauro è un caso abbastanza chiaro di dislessia, voi cosa ne pensate, dato che avete più esperienza di me?
inisito da quasi un anno affinchè lo portino da un logopedista, ma niente.
come insegnate, educatrice, sono sconfortata perchè so che non riesco ad aiutarlo come meriterebbe, la cosa peggiore è che se continua cosi dovrà affrontare dalle medie in poi una serie infinita di insuccessi scolastici a causa dell'insensibilità della famiglia.
cosa posso fare ancora per convincerli?
mi potete anche suggerire qualche modalità di lavoro? ho provato tutto, lettura di brani pezzetto alla volta, esercizi per discriminare le lettere, lavoro su gruppi sillabici, tutto quello che a suo tempo mi suggerì la logopedista. mi sento impotente e cerco aiuto da voi, che forse me lo potrete dare.
scusate il post lungo, ma ho davvero bisogno di una mano.
Hai ragione tu, credo che tu abbia fatto quello che potevi...
Buona fortuna a te e a Mauro!
IL MIO BLOG E I MIEI LIBRI: http://www.rossellagrenci.com
kiah
Messaggi: 10
Iscritto il: mer lug 08, 2009 2:26 pm

Re: famiglia insensible?aiuto

Messaggio da kiah »

è da un po' che non scrivo, ma vi ggiorno..martedi ho visto il papa' el bambino, finalmente da solo senza moglie, e ho detto esattamente quello che pensavo, sottolineando che mi stava a cuore un completo svilupp di mauro e che anch'io avevo bisogno dei consigli dello specialista.
spero lo abbiano capito..
quanto a deficit cognitivi, ho l'impressione che mauro sia nella nomìrma, me lo dice la mia esperienza di insegnante di sostegno, e comunque nella provincia in cui risiedo, con la nuova regolamentazione per ottenere la certificazione, in veneto in generale, casi come questo, seppure con ritardi cgnitivi lievi, non verranno più certificati, purtroppo.
grazie a tutti dei consigli, finalmente mi sono tolta il peso dalla coscienza.. adesso spero che le cose migliorino!!!
Rispondi