Qualche delucidazione sulla diagnosi

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

Rossella
Messaggi: 5471
Iscritto il: gio giu 01, 2006 1:13 pm
Località: Potenza
Contatta:

Re: Qualche delucidazione sulla diagnosi

Messaggio da Rossella »

Leonardo ha afferrato il concetto anche se bisognerebbe essere più precisi. Acceno al fatto che ci sono 2 modi di leggere: usando la facilitazione del significato delle parole (accesso lessicale) o convertendo letteralmente ogni lettera al suo suono (accesso fonologico). Il primo caso è per la lista di parole, il secondo è per quella di non parole. Sapere come legge il ragazzo, cioè quale "accesso" usa dà delle informazioni in più per classificare la dislessia e, quindi, differenziare la riabilitazione.
IL MIO BLOG E I MIEI LIBRI: http://www.rossellagrenci.com
sabrina68
Messaggi: 1552
Iscritto il: ven lug 25, 2008 10:10 am
Località: Genova

Re: Qualche delucidazione sulla diagnosi

Messaggio da sabrina68 »

Rossella ha scritto: ..ma quanto tempo hai atteso per avere l'agognato foglio?
Quello che ti hanno risposto le mamme super esperte è così. In genere io preferisco usare le Devizioni Standard, uguale o inferiore a 2 DS il risultato è "patologico".
Quei centili sono tutti inferiori alle 2 DS e anche di parecchio!
Tuo figlio era già in terapia logopedica? Non leggo se te l'hanno consigliata, anche se tu parli di "logo storica"... :roll:
Rossella che piacere avere una tua risposta :P

Per avere la diagnosi ho aspettato tanto, ma ti spiego meglio. Andrea già faceva logopedia l'ultimo anno di asilo per disturbi di linguaggio. Durante la prima elementare la logopedista si è accorta di molti "campanelli di allarme", oltre naturalmente al disturbo di linguaggio in sè, allora mi ha suggerito di fare una valutazione neuropsicologica presso la psicologa del centro. Alla fine della prima elementare Andrea ha fatto questa valutazione che ovviamente non poteva essere una diagnosi, ma era molto dettagliata sulle sue difficoltà e consigliava comunque un inizio delle misure compensative/dispensative atte a rafforzare la sua autostima disastrosa, i suoi pianti, la sua opposizione, la sua frustrazione, il suo continuo mal di pancia....

Ma le maestre, in assenza di diagnosi vera e propria, pur avendo avuto vari colloqui con la dottoressa e la logopedista, presso la quale sono due anni che fa terapia settimanale, non hanno mai creduto alle obiettive difficoltà di Andrea, e lui ha continuato a piangere tutte le sue lacrime (...e a strappare pagine di diario) perchè non riusciva a copiare i compiti alla lavagna....

Ora ho la diagnosi, posso portarla in segreteria e far loro capire che non si trattava di "una mamma che lo giustifica troppo".


Leonardo ti ringrazio per le precise spiegazioni sulla parole/non parole, anche Andrea ha un divario tra le due "letture". Con le parole se la cava (la logopedia è stata utilissima), perchè magari ha sviluppato strade sue, ma con le non parole non c'è "aggancio" e per lui sono un grande scoglio.


Rossella tu mi dici che i centili sono inferiori alle 2ds e anche di parecchio. Grazie grz , era proprio quello che volevo sapere siccome nella diagnosi non spiega il grado di severità. Visto che qui ho "imparato" ad usare il sistema di valutazione delle deviazioni standard mi chiedevo a cosa potesse corrispondere...
OSDislessia Genova e Tigullio Onlus
http://www.osdgenovaetigullio.it
Rossella
Messaggi: 5471
Iscritto il: gio giu 01, 2006 1:13 pm
Località: Potenza
Contatta:

Re: Qualche delucidazione sulla diagnosi

Messaggio da Rossella »

Buona strada!!!! :wink:
IL MIO BLOG E I MIEI LIBRI: http://www.rossellagrenci.com
sabrina68
Messaggi: 1552
Iscritto il: ven lug 25, 2008 10:10 am
Località: Genova

Re: Qualche delucidazione sulla diagnosi

Messaggio da sabrina68 »

Grazie mille :P
OSDislessia Genova e Tigullio Onlus
http://www.osdgenovaetigullio.it
Avatar utente
natmann
Messaggi: 47
Iscritto il: gio apr 09, 2009 10:36 am
Località: Brescia
Contatta:

Re: Qualche delucidazione sulla diagnosi

Messaggio da natmann »

sabrina68 ha scritto:Ciao a tutti !!!!!

Non parla di grado di "severità" di dislessia/disgrafia/disortografia, ma di "centili".
Riassumendo... La lettura (che mi ha detto essersi compensata) è buona come rapidità, ma carente come correttezza: 5° centile.
La scrittura (un adorabile disastro...) ha una prestazione inferiore al 10° centile.
Come si possono interpretare ?
:yes
Ciao, ho provato a spiegare centili e deviazioni standard in questo post del mio blog. Spero possa essere d'aiuto a te e agli altri genitori / insegnanti.

http://www.hippocampo.net/index.php/myb ... itori.html
"L'immaginazione è più importante della conoscenza. La conoscenza è limitata, l' immaginazione abbraccia il mondo." Albert Einstein
laura72
Messaggi: 174
Iscritto il: mar nov 11, 2008 4:49 pm
Scuola: II° media
Località: Bergamo

Re: Qualche delucidazione sulla diagnosi

Messaggio da laura72 »

grazie natmann! :wink:
Rossella
Messaggi: 5471
Iscritto il: gio giu 01, 2006 1:13 pm
Località: Potenza
Contatta:

Re: Qualche delucidazione sulla diagnosi

Messaggio da Rossella »

Ottimo!
IL MIO BLOG E I MIEI LIBRI: http://www.rossellagrenci.com
sabrina68
Messaggi: 1552
Iscritto il: ven lug 25, 2008 10:10 am
Località: Genova

Re: Qualche delucidazione sulla diagnosi

Messaggio da sabrina68 »

Grazie mille !!!!!
OSDislessia Genova e Tigullio Onlus
http://www.osdgenovaetigullio.it
Rispondi