PERCHE" NON DETTARE AL COMPUTER?

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

Rispondi
Avatar utente
mostrillo
Messaggi: 262
Iscritto il: ven ott 01, 2004 1:06 pm
Località: rivoli (to)

PERCHE" NON DETTARE AL COMPUTER?

Messaggio da mostrillo » ven ott 08, 2004 11:19 am

Ciao a tutti
vorrei parlarvi della possibilita' esistente di poter dettare dei testi al Pc.
Esistono dei programmi che permettono di dettare testi (a velocita' di dettatura normale) Uno di qusti e' DRAGON NATURALLY SPEAKING (versione 7.1) .
Io lo ho provato e acquistato il prodotto e funziona decisamente bene, e questa ultima versione e' migliorata molto rispetto alla precedente.

Mi sono messa in contatto con il distributore per avere una convenzione per avere il prodotto (che normalmente costa sui 200 euro la versione preferred) ad un prezzo agevolato. Il distributore mi e' sembrato interessato. Presto mi fara' avere il preventivo.

1) Ne ho parlato con alcune persone dei vertici AID e mi hanno fatto capire che loro non lo ritengono uno strumento didattico.

Sono d'accordo a non ritenerlo uno strumento didattico, ma sono anche pienamente convinta che molti dislessici sarebbero "compensati" se avessero avuto la diagnosi precoce e un tipo di insegtnamento adeguato (il vecchio metodo in cui si scrivevano pagine di a di b ... poi di ba be bi bo bu ...
e poi di oca mamma ...

QUINDI SONO D"ACCORDO A NON DARE IL PC per le dettatura dei testi AD UN BAMBINO DI 1 ELEMETARE.

2)MA PERCHE" non dare questo strumento (magari anche da utilizzare solo a casa per certi compiti che sono solo stressanti, quali: "scrivi sul quaderno le risposte alla pagina 78 del libro di storia?")

OPPURE perche' non pensare anche a chi la dislessia la ha riconusciuta solo da adulto?

L'associazione non deve pensare solo ai bambini ma anche agli adulti.

BISOGNEREBBE BATTERSI AFFINCHE" LA DIAGNOSI VENGA FATTA IL PIU" PRESTO POSSIBILE E ALL"INTERNO DELLA SCUOLA.

MA COSA FARE PER CHI LA DIAGNOSI LA AVUTA TARDI?????


DITEMI COSA NE PENSATE >>>

ciao claudia

Avatar utente
mostrillo
Messaggi: 262
Iscritto il: ven ott 01, 2004 1:06 pm
Località: rivoli (to)

DIMENTICAVO...

Messaggio da mostrillo » ven ott 08, 2004 11:24 am

Con questo programma, avendo a disposizione uno scanner (con lo scanner regalano sempre anche un programma di riconoscimento di caratteri OCR) e il programma OCR e' possibile far leggere in italiano e in inglese dei testi (in word ed altre applicazioni) .. quidi farebbe anche quello che fa carlo 2 eloquendo.

Avatar utente
titta
Messaggi: 560
Iscritto il: sab ott 02, 2004 2:53 pm
Località: Milano-provincia

titta

Messaggio da titta » sab ott 09, 2004 11:24 am

Non ci capisco nulla di programmi e come me moltri altri genitori. Se continuerai questa tua ricerca avrai reso a tutti un grande servizio :wink:
Ma quanto costano!?
Lo sappiamo che c'è la possibilità di ottenere " l'indennità di frequenza " (200 euro al mese) oppure la riduzione dell'IVA sugli strumenti compensativi per i nostri figli? Proviamo a richiederla tutti quanti e magari...
Baci,
Margherita

Avatar utente
mammadaniela
Messaggi: 163
Iscritto il: ven ott 01, 2004 6:39 pm
Località: roma

Messaggio da mammadaniela » dom ott 10, 2004 9:24 am

Io ho acquistato il pc usufruendo dell'iva al 4%, non serve la 104, basta un foglio del neuropsichiatra dove specifica le dificoltà del ragazzo e quindi la necessità di un pc per l'integrazione scolastica. :)
"chi insiste e resiste, raggiunge e conquista"

Avatar utente
vale63
Messaggi: 79
Iscritto il: dom ott 10, 2004 2:48 pm
Località: Ferrara
Contatta:

programma necessario

Messaggio da vale63 » lun ott 11, 2004 10:55 am

Sono daccordissimo con te Claudia, questi progr (e io un pò me ne intendo) potrebbero agevolare moltissimo non solo gli adulti ma anche i ragazzi, per esempio delle superiori.

Mia figlia quest'anno ha i promessi sposi da leggere. Hai presente il linguaggio scritto dal Manzoni?! :shock:
E la prof le da dalle 5 alle 10 pagine da leggere alla settimana.
Se potessi leggerle al pc e fargliele riascoltare la fatica e il tempo si dimezzerebbero.

Riprendendo l'altro tuo post, dico con certezza che l'AID ci sta lucrando su.
:evil:
senza dare tutto il materiale necessario a disposizione.

Ciao a presto

Valentina
Valentina

Rispondi