RIFLESSIONI SULLA LETTERA AID

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

Avatar utente
Roberto
Messaggi: 2137
Iscritto il: dom set 16, 2007 8:46 am
Località: Brenno Useria (VA)
Contatta:

Re: RIFLESSIONI SULLA LETTERA AID

Messaggio da Roberto » gio ott 29, 2009 5:47 pm

Roberto ha scritto: Sappiamo bene quanto è stata determinate l'AID in questi anni ma la richiesta di una pur qualsiasi modifica rallenta automaticamente l'approvazione della legge.....come già successo nel 2007.
Non è una mia considerazione ma uno stato di fatto visibile a tutti e difatti la legge è stata bloccata proprio sulla 104 oltre che sulla possibilità di effettuare la diagnosi solo nei centri pubblici.
Roberto ha scritto: Nessuno ha mai pensato che l'AID volesse deliberatamente bloccarla ma di fatto è quello che sta succedendo.

lori00
Messaggi: 95
Iscritto il: gio set 17, 2009 9:31 am
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Re: RIFLESSIONI SULLA LETTERA AID

Messaggio da lori00 » gio ott 29, 2009 6:09 pm

Altro giorno mi sono confrontata due colleghi che fanno parte della Commissione 104/92, la loro risposta è stata: il primo, qualcuno è impazzito :?: , l'altro mi ha semplicemente detto che se viene approvato avremmo tutti diritto a un' aspettativa retribuita. L'assurdità della situazione. Non riesco a capire perchè una cosa così chiara ed esplicita su quali sono i veri bisogni e le esigenze dei DSA, devono complicarla. :!: :?: :?:

Avatar utente
attilio
Messaggi: 1087
Iscritto il: sab nov 26, 2005 1:25 pm
Scuola: insegnante, genitore DSA
Skype: attiliomilo
Località: Viggiù VA
Contatta:

Re: RIFLESSIONI SULLA LETTERA AID

Messaggio da attilio » gio ott 29, 2009 6:47 pm

Roberto ha scritto:Mi fai vedere dove ho detto che l'AID....DELIBERATAMENTE ha rallentato il ddl in questione?
Se mi dai il permesso riporto la ns discussione fatta in MP, ma a me sembra sufficiente questa tua frase:
Roberto ha scritto: Sappiamo bene quanto è stata determinate l'AID in questi anni ma la richiesta di una pur qualsiasi modifica rallenta automaticamente l'approvazione della legge.....come già successo nel 2007.
Nessuno ha mai pensato che l'AID volesse deliberatamente bloccarla ma di fatto è quello che sta succedendo.
Se il bambino dislessico non può imparare la strada che insegniamo, può insegnarci la strada per farlo imparare.
da "The dyslexia handbook" - Smythe

Avatar utente
sabrina68
Messaggi: 1552
Iscritto il: ven lug 25, 2008 10:10 am
Località: Genova
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Re: RIFLESSIONI SULLA LETTERA AID

Messaggio da sabrina68 » gio ott 29, 2009 7:01 pm

Accolgo l'invito ad esprimere un'opinione in merito all'estensione della Legge 104 per i casi più gravi di DSA.

Da quando so che mio figlio è DSA mi sono attivata e informata nella maniera più estesa possibile, ma resta comunque l'opinione di una mamma :wink:

In quanto mamma vivo però ogni giorno la fatica e la frustrazione di mio figlio, che non può essere bypassata secondo me da un maestro che qualche ora alla settimana (credo che realisticamente i tempi siano questi, ma correggetemi se sbaglio...) lo affianca leggendo per lui o copiandogli i compiti alla lavagna.
Credo che la strada da perseguire, sia invece l'informare e il sensibilizzare il corpo docente sulle caratteristiche di un ragazzo di DSA, sugli strumenti compensativi/dispensativi, prevedendo una collaborazione scuola/famiglia/terapisti per calibrare al meglio tali strumenti, che sarebbero a sua disposizione per tutte le ore di scuola!

Temo inoltre possa vanificare la fatica che ho fatto (e sto ancora facendo...) per convincere mio figlio che in lui non c'è niente che non va.
Gli sto spiegando che lui ha una specifica difficoltà in un campo, la letto/scrittura, ma è un ragazzino in gambissima, ha tante altre doti, una vivace intelligenza e se mamma gli copia le operazioni dal libro poi lui le risolve esattamente come gli altri.
E sto parlando di un disgrafico/disortografico, che credo proprio si possa definire "grave".

Si può pensare alla possibilità che da la 104 di assentarsi dal posto di lavoro, e sappiamo bene che le terapie richiedono disponibilità di orari e se entrambe i genitori lavorano è un problema... ma la proposta di legge prevede questo anche in assenza di 104.

Non riesco quindi a vedere quale può essere l'utilità concreta di un maestro di sostegno, ma sono prontissima ad ascoltare pareri diversi!
OSDislessia Genova e Tigullio Onlus
http://www.osdgenovaetigullio.it

Avatar utente
Roberto
Messaggi: 2137
Iscritto il: dom set 16, 2007 8:46 am
Località: Brenno Useria (VA)
Contatta:

Re: RIFLESSIONI SULLA LETTERA AID

Messaggio da Roberto » gio ott 29, 2009 7:15 pm

attilio ha scritto: Se mi dai il permesso riporto la ns discussione fatta in MP...
Nessun problema a farti riportare la nostra "discussione" in MP dalla quale si evince chiaramente che il mio sospetto ricade su "altre figure" non sull'Aid ma che comunque la loro richiesta di reintegrazione del sostegno contribuisce a dare più forza alle pressioni da "altre figure" esercitate sulla commissione.
In ogni caso si è trattato di uno scambio privato tra me e te e non vedo come tu possa accusarmi di avere scritto in chiaro (chiedendo più volte di smentire) che l'Aid abbia deliberatamente bloccato la legge.

Marcella
Messaggi: 78
Iscritto il: ven feb 16, 2007 12:59 pm
Scuola: 1° liceo scient. tecnologico
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Re: RIFLESSIONI SULLA LETTERA AID

Messaggio da Marcella » gio ott 29, 2009 7:47 pm

Condivido pienamente ciò che ha detto Sabrina68.
Marcella

Una volta deciso che la cosa può e deve essere fatta, bisogna solo trovare il modo.
Abraham Lincoln

Avatar utente
attilio
Messaggi: 1087
Iscritto il: sab nov 26, 2005 1:25 pm
Scuola: insegnante, genitore DSA
Skype: attiliomilo
Località: Viggiù VA
Contatta:

Re: RIFLESSIONI SULLA LETTERA AID

Messaggio da attilio » gio ott 29, 2009 8:10 pm

Roberto ha scritto:Nessun problema a farti riportare la nostra "discussione" in MP dalla quale si evince chiaramente che il mio sospetto ricade su "altre figure" non sull'Aid ma che comunque la loro richiesta di reintegrazione del sostegno contribuisce a dare più forza alle pressioni da "altre figure" esercitate sulla commissione.
In ogni caso si è trattato di uno scambio privato tra me e te e non vedo come tu possa accusarmi di avere scritto in chiaro (chiedendo più volte di smentire) che l'Aid abbia deliberatamente bloccato la legge.
Ecco
Roberto ha scritto: Insomma.......qualcuno ha fatto pressioni (Scientology?...... sindacati insegnanti?....Lega Nord?.......chi altri?) e l'AID ci ha messo il carico.
Se avessero evitato....forse...

Per ovvie ragioni non posso dire da chi e in che modo ho avuto queste info....comunque so per certo che l'AID, le scorse settimane, ha fatto avere alla VII commissione cultura una lettera nella quale si chiedeva la sostituzione del termine "difficoltà" con il termine "disturbo" e "l'introduzione del sostegno per i casi più gravi" se però queste modifiche non avessero portato problemi (lungaggini) nell'approvazione della legge.
Quello in chiaro l'ho già più volte indicato
NO COMMENT

Ma comunque dal Vangelo secondo Giovanni: Gv 9,1-41
"Non c'è peggior cieco di chi non vuol vedere, e certo peggiore della cecità fisica è quella intellettuale, di chi anche di fronte all'evidenza si ostina nei propri preconcetti, di chi chiude gli occhi e si ostina a sostenere che il sole non c'è."

E con questo vorrei chiudere definitivamente. Grazie
Se il bambino dislessico non può imparare la strada che insegniamo, può insegnarci la strada per farlo imparare.
da "The dyslexia handbook" - Smythe

Avatar utente
Roberto
Messaggi: 2137
Iscritto il: dom set 16, 2007 8:46 am
Località: Brenno Useria (VA)
Contatta:

Re: RIFLESSIONI SULLA LETTERA AID

Messaggio da Roberto » gio ott 29, 2009 9:02 pm

Esattamente come ho affermato fino ad ora....non ho mai detto che l'AID abbia deliberatamente bloccato la legge ma con il suo atteggiamento ("metterci il carico" ovvero......aggiungere qualcosa che comunque non era necessario perché la situazione era già a favore di una parte) ha rafforzato le pressioni pervenute alla commissione.
Se poi vuoi leggere quello che ti fa comodo libero di farlo ma le mie parole sono sotto gli occhi di tutti....ora.
Fermo restando che comunque si trattava di uno scambio PRIVATO TRA TE E ME e non pubblicato in chiaro con l'intento di gettare ombre sull'associazione come invece tu hai lasciato intendere.

Avatar utente
bùbu
Messaggi: 390
Iscritto il: mer gen 28, 2009 10:36 am
Località: Marche
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Re: RIFLESSIONI SULLA LETTERA AID

Messaggio da bùbu » gio ott 29, 2009 10:43 pm

Scusate salve a tutti solo ora ho preso visione della discussione. Non sono affatto daccordo ne per la 104 tantomeno per l'insegnante di sostegno. Mio figlio è un dislessico grave e l'anno scorso a causa delle insegnanti che di fronte al suo limite andarano in tilt fummo costretti a firmare il sostegno.
Mio figlio giorno dopo giorno è stato sempre più emarginato , ha svolto un programma completamente diverso da quello corrente, è stato affiancato dall'insegnante di sostegno e mi ripeto quest'atteggiamento nei suoi confronti gli ha fatto vivere un senso di emarginazione fortissimo è stata per lui una vera umiliazione che tristezza sentirsi in diritto di fare le cose come gli altri ma vedersele negare. E' entrato in profonda depressione viveva una frustrazione fortissima tornava a casa raccontandomi quello che facevano gli altri e si lamentava di quello che facevano fare a lui che non era per niente gratificante anzi.....
Quando tornava da scuola mi diceva sempre: "mamma ma sono scemo?", ed io cercavo di incoraggiarlo dicendogli che era uguale agli altri ma ahimè a scuola quelle condizioni proprio non potevano confermargli le mie parole. Veniva preso insieme ad un autistico e portato fuori dalla classe per giocare al computer, bella storia vorrei sapere se questo è giusto questa è negazione al diritto alla formazione e allo studio sennonché deleterio alla formazione e alla crescita psicopedagogica della persona intesa come essere umano.
Non vi dico il personaggio intendo l'"insegnante di sostegno" che avevano affiancato a D., è meglio che forse non dica troppo, il più delle volte sono persone che non hanno affatto esperienza nell'ambito dell'insegnamento sono impreparate e soprattutto nell'ambito dei dsa, difatti mio figlio è stato trattato come un ritardato mentale, mentre lui è un bambino intelligentissimo.
Stanchi abbiamo deciso di dare un taglio e per lui abbiamo cambiato città e regione. Oggi D. è trattato alla pari degli altri è felicissimo e vi dirò di più pur avendo purtroppo perso la terza perché come vi dicevo non ha svolto i programmi dell'anno in corso, oggi nel giro di un mese sta recuperando e sta facendo passi da gigante è motivato studia perfino la storia la geografia per lui è una gioia poter imparare come tutti gli altri ed essere come gli altri ed è perfino più attento.
Ditemi voi ma quale 104
....("Se non lo faccio io, chi lo farà?
Se non lo faccio adesso, quando lo farò?
Se lo faccio solo per me stesso, chi sono io?"
V.Frankl) ..
http://cinemaeteatroperriscoprirelavita.blogspot.com/

Avatar utente
danj
Messaggi: 1224
Iscritto il: sab ott 02, 2004 4:32 pm
Scuola: FINITA!!!:-)
Skype: danicap1
Località: roma
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Re: RIFLESSIONI SULLA LETTERA AID

Messaggio da danj » ven ott 30, 2009 12:10 am

sono mamma di un ragazzo, dsa ma sono anche insegnante di sostegno

come mamma ho subito da parte della scuola, soprattutto dalle medie in poi la pressione degli insegnanti affinchè io arrivassi ad optare, secondo loro, per questo grande aiuto per mio figlio arrivando a sottolinearmi ....sull'opportunità di dare anche lavoro ad un collega!!!! :twisted:


la mia doppia- esperienza mi ha portato alla convinzione che per i casi di dsa, lievi medi o gravi che siano, il sostegno non è assolutamente un elemento di aiuto, anzi aumenta il peso dela diversità, fardello pesante sulle spalle di questi bambini.

non mi scorderò mai un bambino dsa con insegnante di sostegno, che terminata la classe quinta e prossimo alla prima media ad un colloquio genitori-insegnanti dove io ero presente in qualità di referente sulla dsilessia disse queste testuali parole;

"se alle medie ho ancora l'insegnante di sostegno, io mi ammazzo".

e questa la dice lunga su come possono sentirsi questi bambini!
In alto a destra del monitor con la funzione del tasto "CERCA", contrassegnato anche dall'icona di una piccola lente, si può ricercare inserendo una parola chiave d'interesse, quel che è già stato detto su un argomento in precedenti discussioni.

Avatar utente
danj
Messaggi: 1224
Iscritto il: sab ott 02, 2004 4:32 pm
Scuola: FINITA!!!:-)
Skype: danicap1
Località: roma
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Re: RIFLESSIONI SULLA LETTERA AID

Messaggio da danj » ven ott 30, 2009 12:29 am

comunque io sono dell'avviso che:

"una brutta legge è sempre meglio che nessuna legge" e che quindi prima si ha, e meglio è per noi tutti.

ovviamente una volta ottenuta, può essere rivista, corretta e migliorata....
In alto a destra del monitor con la funzione del tasto "CERCA", contrassegnato anche dall'icona di una piccola lente, si può ricercare inserendo una parola chiave d'interesse, quel che è già stato detto su un argomento in precedenti discussioni.

Avatar utente
aidi
Messaggi: 236
Iscritto il: gio nov 20, 2008 3:33 pm
Scuola: II secondaria di primo grado
Località: Friuli Venezia Giulia
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Re: RIFLESSIONI SULLA LETTERA AID

Messaggio da aidi » ven ott 30, 2009 7:56 am

Condivido pienamente ciò che ha detto Sabrina68 sono gli insegnanti che devono essere informati sulle caratteristiche di un ragazzo di DSA e sugli strumenti compensativi/dispensativi, prevedendo una collaborazione scuola/famiglia/terapisti per metterli a disposizione per tutte le ore di scuola!Non l'insegnante di sostegno solo per alcune ore.

Avatar utente
gloria
Messaggi: 2273
Iscritto il: ven ott 01, 2004 1:02 am
Località: Roma e Viareggio
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Re: RIFLESSIONI SULLA LETTERA AID

Messaggio da gloria » ven ott 30, 2009 9:07 am

La risposta del gruppo amministratori-moderatori alla lettera AID apparirà appena possibile sui vostri monitor :wink:

Noi non siamo portavoce o detrattori di nessuno, discutiamo a volte animatamente, per chiarirci noi stessi le idee e per capire cosa sia meglio fare..... :wink:

buona giornata
gloria

Avatar utente
jacques
Messaggi: 243
Iscritto il: mar feb 17, 2009 9:47 am
Scuola: II e IV elementare
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Re: RIFLESSIONI SULLA LETTERA AID

Messaggio da jacques » ven ott 30, 2009 10:08 am

danj ha scritto:sono mamma di un ragazzo, dsa ma sono anche insegnante di sostegno

come mamma ho subito da parte della scuola, soprattutto dalle medie in poi la pressione degli insegnanti affinchè io arrivassi ad optare, secondo loro, per questo grande aiuto per mio figlio arrivando a sottolinearmi ....sull'opportunità di dare anche lavoro ad un collega!!!! :twisted:

la mia doppia- esperienza mi ha portato alla convinzione che per i casi di dsa, lievi medi o gravi che siano, il sostegno non è assolutamente un elemento di aiuto, anzi aumenta il peso dela diversità, fardello pesante sulle spalle di questi bambini.

non mi scorderò mai un bambino dsa con insegnante di sostegno, che terminata la classe quinta e prossimo alla prima media ad un colloquio genitori-insegnanti dove io ero presente in qualità di referente sulla dsilessia disse queste testuali parole;

"se alle medie ho ancora l'insegnante di sostegno, io mi ammazzo".

e questa la dice lunga su come possono sentirsi questi bambini!
Condivido quello detto da danj;
io non ho esperienza di sostegno per DSA ma purtroppo ho una brutta esperienza di sostengo in classe di mio figlio dove c'è un insegnante di sostegno per via di un'altro bambino e ho dovuto mettere subito le cose in chiaro.
Infatti, già l'insegnante mi proponeva di fare fare a mio figlio della lettura in più con questa insegnante di sostegno, insieme ad un altra bambina anche lei DSA... :evil: Io ho subito fermato tutto e detto che Giacomo, la lettura in più la fa con la logopedista, caso mai. Lui deve fare tutto COME GLI ALTRI BAMBINI, solo con modalità un po' diverse.
Oltre tutto -ma spero che non sia il caso di tutti gli insegnanti di sostegno!!- questa insegnante di sostegno, direi che non è proprio appassionata del suo mestiere visto che URLA e che è profondamente ODIATA da tutti i bambini della classe :evil:

Ma veramente pensate che, con tutti i buoni propositi, non si rischia di vedere questi bambini emarginati, scaricati dagli insegnanti che invece dovrebbero trovare soluzioni e modalità di apprendimento che potrebbero GIOVARE a tutti i bambini DSA e non?

Avatar utente
Costanza
Messaggi: 2843
Iscritto il: gio mag 22, 2008 8:26 pm
Scuola: Eevee Universit Supernick 3med
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Re: RIFLESSIONI SULLA LETTERA AID

Messaggio da Costanza » ven ott 30, 2009 10:14 am

jacques ha scritto: Ma veramente pensate che, con tutti i buoni propositi, non si rischia di vedere questi bambini emarginati, scaricati dagli insegnanti che invece dovrebbero trovare soluzioni e modalità di apprendimento che potrebbero GIOVARE a tutti i bambini DSA e non?
Perchè qualcuno dell'aid non risponde alle nostre domande? Perchè non ci spiegano il motivo di questo emendamento?
Gli uomini passano, le idee restano. Restano le loro tensioni morali e continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini. (G. Falcone)

Rispondi
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable