la mia lettera di risposta all'USP di Savona

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

Avatar utente
cristina.ligotti
Messaggi: 461
Iscritto il: lun giu 22, 2009 1:04 am
Località: savona
Contatta:

la mia lettera di risposta all'USP di Savona

Messaggio da cristina.ligotti » dom gen 03, 2010 5:36 pm

Visto che l'iniziativa di scrivere al Ministro Gelmini il 5/10/09 è partita dal forum a me e a saldo1963 sembra doveroso postare quanto avvenuto in seguito...

I primi di dicembre abbiamo ricevuto p. c. una lettera inviata dall'USP di Savona al Ministro, che probabilmente chiedeva spiegazioni su quanto da noi denunciato nella parte personale della missiva inviata il 5/10.

L'USP rispondeva elencando le iniziative promosse dall'ufficio savonese in relazione ai DSA e dicendo che le "pover maestre" della primaria non sapevano nulla; mentre alle scuole medie la diagnosi è stata presentata quest'anno in data 01/10/09.

Questa la nostra risposta...per ora solo in bozza...si accettano eventuali consigli


Preg.mo Ministro Maria Stella Gelmini,
in riferimento alla lettera, arrivataci per conoscenza dall'USP di Savona, volevamo precisare alcuni punti.
La sottoscritta Cristina Ligotti, madre del minore xxxx, è a conoscenza delle iniziative messe in atto dall'USP di Savona poiché in qualità di insegnante ha partecipato ai corsi per DSA citati dalla Dott.ssa xxx e agli incontri organizzati con i referenti dislessia dei vari istituti della provincia, poiché da quest'anno scolastico 2009/2010 ella stessa è referente DSA della xxx ; purtroppo, però, in mancanza di una legge sui DSA, che preveda la formazione di tutti i docenti, ai corsi tenutisi e citati nella missiva hanno partecipato solamente gli insegnanti che già erano sensibili all'argomento, basti pensare che della mia DD al corso “ Operare per l'autonomia dei DSA” ha partecipato solo la sottoscritta.
Delle insegnanti citate nella nostra precedente “ lettera denuncia” non ha partecipato alcuna di loro, nonostante alla fine della 5^ classe della scuola primaria avessi esplicitamente richiesto all'allora DS Prof. xxxx ( ora in pensione ) di far aggiornare sul tema DSA affinchè altri bambini non dovessero subire traumi psicologici, come, invece, accaduto a nostro figlio e per il quale sono stati necessari 2 anni di sedute psicologiche private per poter riacquistare un equilibrio e riuscire ad attuare nuovamente relazioni positive con coetanei ed adulti.
La figura del referente DSA è cosa importante, ma, se non supportata da una legge, non trova l'adeguata considerazione da parte dei colleghi, anzi molti credono si voglia interferire e limitare la libertà di insegnamento.
Questi sono alcuni dei motivi per cui il 5 ottobre u. s. centinaia di mamme le hanno scritto per velocizzare l'approvazione di una legge sui DSA, che da troppi anni giace in Parlamento.

Venendo, invece, nello specifico caso personale e a quanto espresso dalla Dott.ssa xxxx volevamo precisare:

1) La diagnosi all'Istituto secondario di I grado “ xxxx” di Savona non è stata presentata in data 01/10/2009, bensì all'inizio del percorso di studi del ragazzo nel settembre 2008 ( una redatta dal Prof. Francesco Benso, nella quale sono in chiaro anche tutti i risultati dei test ed una redatta dalla ASL2 savonese, che il ragazzo ha frequentato, per le sedute logopediche, dall'età di 4 anni ).
Sempre prima dell'inizio della Scuola secondaria di I grado la sottoscritta ha avuto 2 incontri con il DS Prof. xxxx, di cui ho apprezzato la disponibilità, in uno dei quali vi era anche l'insegnante coordinatrice di classe.
La diagnosi dell'01/10/2009, a cui fa riferimento il Provveditore è un aggiornamento dove vengono ancora più esplicitati gli accorgimenti metodologici/didattici e di verifica idonei per il ragazzo, anche a seguito della sua partecipazione al Campus DSA di Osiglia, tenutosi quest'estate.
Insieme, infatti ho consegnato anche la relazione finale stilata da insegnanti, psicologi e logopediste che lo hanno seguito durante il Campus.

2) E' vero quanto da noi dichiarato che ora nella Scuola Secondaria di I grado le cose vanno meglio, ma la nostra espressione “vanno meglio” NON equivale a dire vanno BENE, purtroppo il pc nelle verifiche non si può usare perchè a scuola non ve n'è uno disponibile ( nella classe di nostro figlio vi sono altri 2 dislessici ) ed anche portando il suo portatile, con i relativi software installati e da noi acquistati, per le insegnanti risulta complicato dare la prova su file, inoltre molte fotocopie preposte per le verifiche non rispettano le caratteristiche adatte per i DSA, ma peggio sono scritte a mano e con spazi inesistenti che rendono ancor più difficoltoso decifrarne il contenuto.
Nella seconda lingua straniera ( francese ) non si tiene minimamente conto delle reali e certificate difficoltà del ragazzo per l'apprendimento delle lingue e si valuta la produzione scritta, per di più senza ausilii informatici e/o tempi più lunghi.

3) Per quanto concerne la scuola primaria NON E' VERO che le insegnanti e il DS non fossero a conoscenza delle difficoltà di Davide, poiché fin dalla prima classe le docenti hanno parlato con la logopedista; io stessa mi sono premurata di dar loro il numero telefonico per mettersi in contatto con lei ( come risulta dalla copie delle pagine di diario in allegato alla presente ). Di questi incontri ( almeno uno per anno scolastico ), se le insegnanti hanno adempiuto correttamente alla normativa, dovrebbero esserci i verbali che si debbono stilare ogni qualvolta si abbiano degli incontri con i tecnici che seguono i bambini, anche in assenza di sostegno, peraltro inutile per i DSA.
Del fatto che le insegnanti fossero a conoscenza della dislessia di Davide si evince anche dalle considerazioni che la maestra di italiano ( xxxx ) ha scritto sotto alcuni lavori di Davide: “alcuni errori sono giustificati dalle tue difficoltà....” ( come allegato ) e da alcuni miei scritti alle maestre.
E' vero che non è stata depositata diagnosi in quegli anni, ma per me, allora supplente temporanea, era impossibile frequentare corsi perchè ogni giorno cambiavo scuola e quindi molta burocrazia la ignoravo, inoltre la logopedista mi aveva detto che non era necessario nulla di scritto e che bastavano gli incontri che lei aveva con le maestre. Va rilevato, altresì, che né queste ultime né il DS hanno mai richiesto una diagnosi scritta o detto che serviva loro uno scritto, altrimenti, ci saremmo attivati e non avremmo avuto alcun problema a presentarlo, invece di continuare ad avere colloqui inutili e spesso poco sereni con le maestre.
Ritengo, comunque, che la mancanza dello scritto, però, non esime le insegnanti dal promuovere il successo formativo e facilitare l'apprendimento.
Una legge dello Stato specifica per i DSA serve, oltre che a tutelare il diritto allo studio per questi bambini e ragazzi, anche per evitare che insegnanti poco inclini all'aggiornamento e a mettersi in discussione possano trincerarsi dietro la libertà di insegnamento o al non sapevo e lasciare i genitori fare i genitori e non i loro sostituti per limitare i danni emotivi dei loro figli.
Cristina

Avatar utente
chicca
Messaggi: 2663
Iscritto il: sab feb 10, 2007 5:45 pm
Scuola: V Elementare e II Liceo Scien
Località: Valle Bormida -Savona-
Contatta:

Re: la mia lettera di risposta all'USP di Savona

Messaggio da chicca » dom gen 03, 2010 6:24 pm

Mi pare vada bene.... comunque la rileggo con calma....e aspettiamo gli altri utenti, vediamo le loro opinioni.

Avatar utente
saldo1963
Messaggi: 24
Iscritto il: gio dic 03, 2009 4:58 pm
Skype: saldo1963
Località: Savona

Re: la mia lettera di risposta all'USP di Savona

Messaggio da saldo1963 » dom gen 03, 2010 6:59 pm

Ho minimamente partecipato alla stesura del testo (visto che Cristina è più afferrata di me sia come genitore che come insegnante) ma ne condivido il contenuto!
Saldo1963
S@ldo1963

Avatar utente
Roberto
Messaggi: 2137
Iscritto il: dom set 16, 2007 8:46 am
Località: Brenno Useria (VA)
Contatta:

Re: la mia lettera di risposta all'USP di Savona

Messaggio da Roberto » dom gen 03, 2010 9:07 pm

cristina.ligotti ha scritto:...........
Questi sono alcuni dei motivi per cui il 5 ottobre u. s. centinaia di mamme le hanno scritto per velocizzare l'approvazione di una legge sui DSA, che da troppi anni giace in Parlamento e si continua a ritardarne l'approvazione
.......................

Avatar utente
gigi
Messaggi: 1094
Iscritto il: mer apr 19, 2006 7:27 pm
Scuola: Insegnante Mate+Fis Lic.Class.
Skype: gigi.o
Località: GENOVA

Re: la mia lettera di risposta all'USP di Savona

Messaggio da gigi » dom gen 03, 2010 9:28 pm

cristina.ligotti ha scritto:... 2) E' vero quanto da noi ......
....per le insegnanti risulta complicato dare la prova su file, inoltre molte fotocopie preposte per le verifiche
...
Credo sia un refuso e che tu volessi scrivere proposte. Se così non fosse, scusami.

Per il resto mi pare che vada bene.

Cari saluti.
:-) Gigi Oliva
GENOVA

Avatar utente
Alessandra 61
Messaggi: 311
Iscritto il: ven dic 04, 2009 1:37 pm
Scuola: Ist. Alberghiero 65\100 www
Località: Piombino (LI)

Re: la mia lettera di risposta all'USP di Savona

Messaggio da Alessandra 61 » lun gen 04, 2010 9:14 am

Da poco più di un mese ho saputo che mia figlia è dislessica. Devo dire che ho sempre cercato di parlare dei problemi che ha avuto mia figlia con i professori, portando documentazioni del neuropsichiatria e del neurologo che le aveva diagnosticata anche la depressione. Devo dire che comprensione ne ho avuta poca...Io ho firmato il Vs. appello, si può fare qualcosa di più? Io sono dispostissima a fare qualcosa sia per mia figlia, ma anche per i ragazzi che hanno i suoi stessi problemi. Con affetto,
Alessandra
Saggio è colui che sa di non sapere. (Socrate)Immagine

Avatar utente
Betty
Messaggi: 219
Iscritto il: sab ago 27, 2005 5:46 pm
Scuola: 2 media/ 2 liceo scientifico
Località: prov. Milano

Re: la mia lettera di risposta all'USP di Savona

Messaggio da Betty » lun gen 04, 2010 10:03 am

Cristina,
l'ho letta con attenzione.
Va bene, chiara, dettagliata, precisa.

Betty
Ha la sua ora tutto, e il suo tempo ogni cosa

Betty

Avatar utente
Elisabetta
Messaggi: 4453
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:23 pm
Skype: betty--
Località: Pesaro

Re: la mia lettera di risposta all'USP di Savona

Messaggio da Elisabetta » lun gen 04, 2010 11:17 am

Sì.... anche io l'ho letta e piace anche a me!
Brava...... con nomi e cognomi!!!!
Per firmare la PETIZIONE
http://www.petitiononline.com/amicar01/petition.html

INDICE: http://www.dislessia.org/forum/viewtopic.php?t=2345

nel sito www.dislessiainrete.org ci sono 3 guide scaricabili per insegnanti, per genitori e per studenti

Avatar utente
danj
Messaggi: 1224
Iscritto il: sab ott 02, 2004 4:32 pm
Scuola: FINITA!!!:-)
Skype: danicap1
Località: roma

Re: la mia lettera di risposta all'USP di Savona

Messaggio da danj » lun gen 04, 2010 12:19 pm

bene...direi che vabenissimo.

Peccato solo una cosa...che a rispondere al nostro appello e chiedere maggiori informazioni su come siano andate le cose con la scuola sia stato.... SOLO UN UFFICIO SCOLASTICO!! :cry:
In alto a destra del monitor con la funzione del tasto "CERCA", contrassegnato anche dall'icona di una piccola lente, si può ricercare inserendo una parola chiave d'interesse, quel che è già stato detto su un argomento in precedenti discussioni.

Avatar utente
saldo1963
Messaggi: 24
Iscritto il: gio dic 03, 2009 4:58 pm
Skype: saldo1963
Località: Savona

Re: la mia lettera di risposta all'USP di Savona

Messaggio da saldo1963 » lun gen 04, 2010 12:41 pm

Non è stato il solo! Cmq hanno risposto perché abbiamo fatto nomi e cognomi e allegato fotocopie dei quaderni e diari!
S@ldo1963

Avatar utente
Roberto
Messaggi: 2137
Iscritto il: dom set 16, 2007 8:46 am
Località: Brenno Useria (VA)
Contatta:

Re: la mia lettera di risposta all'USP di Savona

Messaggio da Roberto » lun gen 04, 2010 12:46 pm

saldo1963 ha scritto:Non è stato il solo! Cmq hanno risposto perché abbiamo fatto nomi e cognomi e allegato fotocopie dei quaderni e diari!
Infatti non è stato il solo....
Io sono stato contattato oltre che dal USP Varese anche dall'USR Veneto che aveva ricevuto una mail nella quale però l'unico nominativo che compariva era il mio :roll:
Spiace comunque vedere che l'unica che non relica è la Gelmini...se non altro per educazione

Avatar utente
saldo1963
Messaggi: 24
Iscritto il: gio dic 03, 2009 4:58 pm
Skype: saldo1963
Località: Savona

Re: la mia lettera di risposta all'USP di Savona

Messaggio da saldo1963 » lun gen 04, 2010 1:13 pm

Non essere così drastico ! Mi sembra che lei o chi per lei abbia delegato i vari enti! O sbaglio?
Un minimo di suo interesse c'è stato!
S@ldo1963

Avatar utente
elena44
Messaggi: 1581
Iscritto il: lun feb 12, 2007 12:24 pm
Scuola: Cleo.Gerri 2 Giardinaggio

Re: la mia lettera di risposta all'USP di Savona

Messaggio da elena44 » lun gen 04, 2010 1:25 pm

Perfetta Cristina, chiara ed eloquente!!

BRAVISSIMA!!
elena44

Avatar utente
Elisabetta
Messaggi: 4453
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:23 pm
Skype: betty--
Località: Pesaro

Re: la mia lettera di risposta all'USP di Savona

Messaggio da Elisabetta » lun gen 04, 2010 1:28 pm

saldo1963 ha scritto:Non essere così drastico ! Mi sembra che lei o chi per lei abbia delegato i vari enti! O sbaglio?
Un minimo di suo interesse c'è stato!
Mmmmmm ... non mi pare :roll:
Per firmare la PETIZIONE
http://www.petitiononline.com/amicar01/petition.html

INDICE: http://www.dislessia.org/forum/viewtopic.php?t=2345

nel sito www.dislessiainrete.org ci sono 3 guide scaricabili per insegnanti, per genitori e per studenti

Avatar utente
saldo1963
Messaggi: 24
Iscritto il: gio dic 03, 2009 4:58 pm
Skype: saldo1963
Località: Savona

Re: la mia lettera di risposta all'USP di Savona

Messaggio da saldo1963 » lun gen 04, 2010 1:39 pm

Sicuramente ha mostrato più interesse ed educazione delle maestre di mio figlio!
S@ldo1963

Rispondi