chi mi può aiutare?

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

Rispondi
deva68
Messaggi: 93
Iscritto il: lun mar 15, 2010 9:01 am
Scuola: mamma di bimbo 3^ primaria

chi mi può aiutare?

Messaggio da deva68 »

buonasera mi presento: mi chiamo Elisa scrivo da Ancona, sono mamma di un bambino di sei anni e mezzo che frequenta la prima....
le maestre sin dai primi gg di scuola mi segnalano che il bimbo è in difficoltà (me ne ero accorta pure da sola visto che non riusciva a colorare i binari e ci metteva tempi assurdi) a metà dicembre faccio valutare mio figlio da un logopedista pedagogista e psicomotricista esperto dei disturbi dell'apprendimento (tre lauree nella stessa persona) il quale come ho già scritto in precedenti post ha scritto nella relazione da presentare alle maestre (che io ho fatto protocollare) parla di pianificazione grafo motoria ancora poco organizzata per lo stampato minuscolo e per il corsivo ma accettabile per lo stampato maiuscolo, tenuto conto che l'ancora scarsa organizzazione grafo motoria non è in alcun modo correlabile con presunte difficoltà di attenzione ma è piuttosto ascrivibile a vera e propria fatica nella traduzione motoria degli atti necessari alla realizzazione dei grafemi
da una serie di suggerimenti molto semplici tipo richiedere la sola scrittura stampato maiuscolo
ridurre ogni rappresentazione grafica per la matematica
ridurre la copiatura alla lavagna e non dare il carico di compiti dopo scuola consigli che (a parte la richiesta della scrittura stampato maiuscolo parzialmente ascoltata) vengono continuamente disattesi.... martedì scorso il colloquio con lo specialista in cui si è parlato di tutto tranne che dei problemi effettivi del bimbo relativi alle sue difficoltà a scuola oggi le insegnanti chiamano me e mio marito a colloquio e ci dicono che l'insegnante non ha i requisiti richiesti dalla circolare 4099 e siccome non c'è una diagnosi ma solo istruzioni oppositive che non condividono non ne possono assolutamente tenere conto, sempre appellandosi a tale circolare....
a me sembra che mi stiano prendendo fortemente in giro....
qualcuno di voi gentilmente mi può aiutare a capire e a suggerirmi come muovermi?
sono un po' stufa di veder mio figlio piangere soitto il tavolo e non riconosciuto per lo sforzo immane che fa a eseguire tutto quel che gli viene richiesto (senza mai per altro riuscirci....)
grazie di avermi riletta
Avatar utente
Pipo
Messaggi: 1000
Iscritto il: gio ott 22, 2009 11:07 pm
Scuola: 3° Secondaria di primo grado
Località: Ascoli Piceno

Re: chi mi può aiutare?

Messaggio da Pipo »

Ciao Elisa, sono Pipo e sono della tua stessa regione. Con noi abbiamo anche la mitica Elisabetta che di esperienza ne ha da vendere quindi, appena potrà, ti darà sicuramente qualche dritta.
Purtroppo io l'unica cosa che per ora riesco a dirti è che dobbiamo recuperare la nostra serenità all'interno del nucleo familiare e donare ai nostri cuccioli quanto più amore e sostegno possibili.
Sono sincero, non drammatizzo e non penso che la mia sensazione sia definitiva anzi, spero proprio che presto vedrò le cose diversamente ma, per ora, la scuola mi ha profondamente deluso.
Non generalizzo il discorso perchè, per fortuna, ci sono insegnanti molto preparate e motivate ma, come tu ben sai, è sufficiente che ce ne sia anche solo una (come nel nostro caso) a remare contro ed il bambino va inevitabilmente in crisi. Non siamo noi genitori ad avere colpe come spesso vogliono farci credere; noi abbiamo solo da imparare e dovremmo trovare proprio dalla scuola le risorse per colmare le nostre lacune! Purtroppo così non è e per questo, invito te e tutte le persone che vogliano mettersi in gioco, a lavorare giorno per giorno per tentare d'invertire il corso delle cose.
Ciao,
Pipo.
Se potessi tornare bambino, avrei un unico desiderio, rivivere nelle vesti di mio figlio per provare l'emozione di diventare grande, accanto ad un piccolo papà.

http://www.youtube.com/watch?v=m26lrY8lWS8
deva68
Messaggi: 93
Iscritto il: lun mar 15, 2010 9:01 am
Scuola: mamma di bimbo 3^ primaria

Re: chi mi può aiutare?

Messaggio da deva68 »

deva68 ha scritto:.....oggi le insegnanti chiamano me e mio marito a colloquio e ci dicono che l'insegnante* non ha i requisiti richiesti dalla circolare 4099 e siccome non c'è una diagnosi ma solo istruzioni oppositive che non condividono non ne possono assolutamente tenere conto, sempre appellandosi a tale circolare....
a me sembra che mi stiano prendendo fortemente in giro....
qualcuno di voi gentilmente mi può aiutare a capire e a suggerirmi come muovermi?
sono un po' stufa di veder mio figlio piangere soitto il tavolo e non riconosciuto per lo sforzo immane che fa a eseguire tutto quel che gli viene richiesto (senza mai per altro riuscirci....)
grazie di avermi riletta

*intendevo dire lo specialista.....


pipo.. come non esser daccordo con te?
Avatar utente
jacques
Messaggi: 243
Iscritto il: mar feb 17, 2009 9:47 am
Scuola: II e IV elementare

Re: chi mi può aiutare?

Messaggio da jacques »

Ciao Elisa, mia omonima :wink:
Ti volevo rispondere nell'altro topic, solo che non ho molte parole da aggiungere, se non quelle di solidarietà, mi dispiace :|
Io credo che le maestre stanno solo cercando scuse per non fare niente... se erano veramente disponibili, cercherebbero di venire incontro... al bambino :sad:
Se cerchi qualcuno che ti può aiutare, c'è Elisabetta che è vicino a te, a Pesaro se non sbaglio... è una delle moderatrici del forum, forse ti saprà consigliare meglio di tutti.
Comunque segui il consiglio di Lulù di scrivere e, credimi, quando si vedono le cose scritte è tutto diverso!
Avatar utente
Alessandra 61
Messaggi: 311
Iscritto il: ven dic 04, 2009 1:37 pm
Scuola: Ist. Alberghiero 65\100 www
Località: Piombino (LI)

Re: chi mi può aiutare?

Messaggio da Alessandra 61 »

Ciao Elisa, se cerchi su qualche post ci dovrebbe esserne qualcuno dove viene detto che per una diagnosi significativa tuo figlio eve essere un pò più grande, forse sugli otto anni, non ne sono sicura. Controlla. Comunque resta il fatto che se anche non c'è una diagnosi, ma ci sono delle indicazioni da seguire nel caso di tuo figlio, le insegnanti hanno il dovere di farlo!
Saggio è colui che sa di non sapere. (Socrate)Immagine
Rispondi