ESAMI DI RIPARAZIONE-UN AIUTO

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

AllenaMente
Messaggi: 10
Iscritto il: mer set 01, 2010 1:16 am

ESAMI DI RIPARAZIONE-UN AIUTO

Messaggio da AllenaMente » mer set 01, 2010 1:50 am

Ciao a tutti,
è la prima volta che scrivo sul forum ma ho davvero bisogno di aiuto.
Da alcuni anni seguo un ragazzo, Simone, con certificazione di dsa, lungo il suo percorso scolastico.
Forse per carattere, forse per gli ostacoli che la vita gli ha messo davanti, è diventato uno dei ragazzi più sensibili, rispettosi e maturi che io conosca.
Dopo un percorso impegnativo attraverso le scuole medie, Simone ha deciso di iscriversi all' I.T.I.S. "xxxxx" , perchè era la scuola che più desiderava fare.
I professori non hanno minimamente tenuto conto della situazione e il primo anno è stato bocciato, con il caloroso consiglio di cambiare scuola.
Ha deciso, perchè lo riteneva un suo diritto, di ripetere l'anno nella stessa scuola, e quest'anno, nonostante l'impegno e la dedizione TOTALE che Simone
ha messo nello studio, è stato rimandato a settembre e poi bocciato, e
costretto a ripetere, PER LA TERZA VOLTA, la prima superiore.
Le materie che si ritengono carenti sono matematica e fisica, sulle quali lui si è preparato TUTTA L'ESTATE (si svegliava alle 6 ogni mattina) ma che, ancora una volta, sono state valutate con delle prove scritte e mai un orale e sono quindi risultate, ovviamente, insufficienti.
Durante l'anno sono stati utilizzati solo alcuni degli strumenti compensativi (e solo a volte) a libera interpretazione del corpo docente, che ha fatto anche il P.E.I. senza
comunicare alcunchè ai genitori.
Ancora una volta, stamattina,il vicepreside e alcuni professori ci hanno fatto chiaramente capire che la scuola che ha scelto non fa per lui perchè non ne è all'altezza, e che abbiamo sbagliato noi a non farlo desistere.
Abbiamo fatto richiesta alla segreteria dei verbali e di tutte le prove sostenute per portarle all'avvocato, ma la segreteria dice che, per legge, ha diritto ad un mese di tempo per farcele avere.
E nel frattempo io mi domando con quale coraggio questo ragazzo può iscriversi in prima superiore ancora una volta.
I genitori e il ragazzo sono emotivamente distrutti da anni di frustrazioni e
battaglie contro i mulini a vento, e io con loro.
Per favore, se qualcuno di voi ha delle storie o dei suggerimenti che possano in qualche modo sostenerci, darci delle idee, coraggio, o altro, lo scriva.
Non so cosa fare per aiutarli e, soprattutto, mi chiedo con quale forza questo ragazzo potrà alzarsi, ancora una volta, a testa alta. Per quanto sono sicura, credetemi, che lo farà.

Avatar utente
liliana
Messaggi: 2604
Iscritto il: mer mar 18, 2009 3:58 pm
Scuola: Figlio 2° anno di università
Località: NAPOLI
Contatta:

Re: ESAMI DI RIPARAZIONE-UN AIUTO

Messaggio da liliana » mer set 01, 2010 9:20 am

Ciao AllenaMente e benvenuta sul forum!!
La storia di Simone è molto pesante, ma purtroppo molto comune per i ragazzi DSA. :sad:
AllenaMente ha scritto:Simone ha deciso di iscriversi all' I.T.I.S. xxxxx, perchè era la scuola che più desiderava fare.
I professori non hanno minimamente tenuto conto della situazione e il primo anno è stato bocciato, con il caloroso consiglio di cambiare scuola.
Se la diagnosi era stata consegnata e protocollata a scuola, i professori avevano l'assoluto dovere di tenerne conto, anche se purtroppo non è così se non vedono la determinazione dei genitori nel pretendere i diritti che spettano ai propri figli.
Per quanto riguarda il consiglio di cambiare scuola.....non bisogna farsi intimorire, lo dicono sempre per disfarsi di quello che per loro è un problema! :evil:
AllenaMente ha scritto:Durante l'anno sono stati utilizzati solo alcuni degli strumenti compensativi (e solo a volte) a libera interpretazione del corpo docente, che ha fatto anche il P.E.I. senza
comunicare alcunchè ai genitori.
Simone non ha uno specialista che lo segue?
La cosa migliore, sarebbe quella di far parlare lo specialista con il preside e il corpo docente e spiegare che il ragazzo ha l'assoluto bisogno degli strumenti compensativi e dispensativi e che non sono una concessione della scuola, ma un "DIRITTO" di tutti i ragazzi DSA.
Riguardo al PEI, per i DSA non va fatto, a meno che non ci siano altre problematiche. :roll:
Ciò che dovrebbe invece essere stilato, è il PEP, dove vengono elencati tutti strumenti compensativi e dispensativi di cui il ragazzo ha bisogno, per consentirgli di raggiungere gli stessi obiettivi dei suoi compagni.
AllenaMente ha scritto:Abbiamo fatto richiesta alla segreteria dei verbali e di tutte le prove sostenute per portarle all'avvocato, ma la segreteria dice che, per legge, ha diritto ad un mese di tempo per farcele avere.
La richiesta è stata fatta per iscritto e poi protocollata???
Questa è una cosa molto importante!!!
E' vero, la scuola ha un massimo di 30 giorni per consegnarvi i documenti, ma è anche vero che se non lo fa o almeno se non risponde alla vostra richiesta, è perseguibile.
In segreteria, hanno tentato di scoraggiarvi, ma voi vi dovete mostrare determinati!!!
Ti consiglio di leggere e far leggere ai genitori di Simone quest'ultima sentenza di un ricorso al TAR per una bocciatura di un ragazzo dislessico.
Dobbiamo far percepire alla scuola che ne sappiamo più di loro e che siamo determinati a tutto, anche alle denunce e ai ricorsi, perchè i ragazzi dislessici hanno il "DIRITTO ALLO STUDIO" e i docenti devono attenersi alle circolari ministeriali e all'art.10 del D.L. 122 che riguarda la valutazione degli alunni con DSA.
Questo è il link dove potrai leggere la sentenza
http://www.giustizia-amministrativa.it/ ... 203_01.XML
AllenaMente ha scritto:Non so cosa fare per aiutarli e, soprattutto, mi chiedo con quale forza questo ragazzo potrà alzarsi, ancora una volta, a testa alta.
Mi sembra di capire che Simone è un ragazzo determinato :lol: ma non bisogna mai sottovalutare l'aspetto emotivo....perchè all'improvviso potrebbe giocare brutti scherzi.
E' importante che la famiglia creda in Simone, che lo sostenga sempree che lotti per lui e con lui !!!!
Conclusione: LOTTATE PER OTTENERE I DIRITTI DI SIMONE!!!
Per qualsiasi altro chiarimento, noi siamo qui!! :lol:

AllenaMente
Messaggi: 10
Iscritto il: mer set 01, 2010 1:16 am

Re: ESAMI DI RIPARAZIONE-UN AIUTO

Messaggio da AllenaMente » mer set 01, 2010 11:11 am

Eh sì, specialisti ce ne sono tanti: io come psicologa in prima linea insieme alla logopedista, ma anche il primario di neuropsichiatria di Vicenza che è andato di sua iniziativa a scuola dopo la prima bocciatura per richiamare gli insegnanti sulla circolare che non veniva applicata.
Il PEI sono loro che dicono di averlo fatto, noi non abbiamo mai visto nulla quindi chissà cosa intendono...le carte ci sono e sono state protocollate da più di un anno e mezzo: vi dico solo che questo ragazzo ha lavorato così tanto in questi anni da riuscire a collezionare numerosi 9 e 10 in chimica e in ITALIANO!!!
Il problema è questo: la scuola si tutela dicendo di aver utilizzato gli strumenti compensativi per quanto riguarda la matematica (meno esercizi e più tempo) ma questo con lui non è sufficiente, perchè la confusione e l'ansia lo mandano nel pallone e avrebbe necessità di fare l'orale. Io l'ho seguito personalmente anche sulla preparazione e SONO SICURA che è preparato al 100% su TUTTO il programma di prima.
Le volte in cui gli è stato fatto durante l'anno (1 o 2) è sempre andato bene e per l'esame di riparazione la professoressa di matematica dice semplicemente di non averci pensato (...).
Ora io mi chiedo: ma è possibile che abbiano ragione loro (legalmente intendo) perchè hanno scritto di aver usato questi strumenti compensativi e quindi, in qualche modo, preso atto della circolare?
Non dovevamo INSIEME e, soprattutto, facendo varie valutazioni durante l'anno, decidere se quello era il modo giusto per lui?
Tra l'altro mi hanno detto che hanno fatto lo scritto anche per altri ragazzi dislessici che non hanno fatto fatica a farlo, il che ti fa immaginare quanto hanno capito del problema...
p.s.: grazie per le tue parole!

sabrina68
Messaggi: 1552
Iscritto il: ven lug 25, 2008 10:10 am
Località: Genova

Re: ESAMI DI RIPARAZIONE-UN AIUTO

Messaggio da sabrina68 » mer set 01, 2010 12:25 pm

Oltre a fare i miei più grandi complimenti a Simone per la tenacia e (ne sono sicura) per la preparazione che ha ottenuto con lodevole impegno, e a te per la partecipazione attiva :P , mi vengono in mente due cose...


Nell'articolo 10 si dice che gli strumenti devono essere i più idonei, ogni alunno è unico e ha caratteristiche peculiari. Avendo la fortuna di avere personale tecnico qualificato che lo segue e che ha preso contatto con la scuola, sarebbe doveroso rivolgersi a voi per avere indicazioni in questo senso e pattuire il piano didattico in concerto con terapisti e famiglia.


Art. 10 – Valutazione degli alunni con difficoltà specifica di apprendimento (DSA) –

1. Per gli alunni con difficoltà specifiche di apprendimento (DSA) adeguatamente certificate, la valutazione e la verifica degli apprendimenti, comprese quelle effettuate in sede di esame conclusivo dei cicli, devono tener conto delle specifiche situazioni soggettive di tali alunni; a tali fini, nello svolgimento dell’attività didattica e delle prove d’esame, sono adottati, nell’ambito delle risorse finanziarie disponibili a legislazione vigente, gli strumenti metodologico-didattici compensativi e dispensativi ritenuti più idonei.

2. Nel diploma finale rilasciato al termine degli esami non viene fatta menzione delle modalità di svolgimento e della differenziazione delle prove.


Leggo poi che sei di Vicenza e in Veneto c'è anche una Legge Regionale promulgata nel Febbraio di quest'anno. Ne puoi leggere qui:
http://www.dislessia.org/forum/viewtopi ... 30&start=0
OSDislessia Genova e Tigullio Onlus
http://www.osdgenovaetigullio.it

Avatar utente
Elisabetta
Messaggi: 4453
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:23 pm
Skype: betty--
Località: Pesaro

Re: ESAMI DI RIPARAZIONE-UN AIUTO

Messaggio da Elisabetta » mer set 01, 2010 1:24 pm

FATE RICORSO!!!!!!!

Sono già 5 le sentenze che hanno dato ragione ai ragazzi!
Non mollate ... andate fino in fondo!

LO DOVETE A SIMONE!

MI RACCOMANDO........FATE RICORSO!!!!!!!
Per firmare la PETIZIONE
http://www.petitiononline.com/amicar01/petition.html

INDICE: http://www.dislessia.org/forum/viewtopic.php?t=2345

nel sito www.dislessiainrete.org ci sono 3 guide scaricabili per insegnanti, per genitori e per studenti

marpa56
Messaggi: 124
Iscritto il: sab mar 06, 2010 5:11 pm

Re: ESAMI DI RIPARAZIONE-UN AIUTO

Messaggio da marpa56 » mer set 01, 2010 2:28 pm

(sono mamma anche di un ragazzo non dsa, volevo rendervi partrecipi della mia riflessione. Questo mio figlio si è intestardito con una scuola che noi genitori non vedevamo adatta a lui, ma che a lui piace. Ci siamo detti : lasciamolo provare. Il primo anno è andata, il secondo è andata a settembre, il terzo stiamo aspettando gli scrutini di settembre.
I prof ci hanno detto onestamente che ci sono materie in cui non è portato. Pero' che la scelta rimane essenzialmente sua.

La volontà dei ragazzi, il prendere posizioni a volte scomode, a volte meno "facili", ci deve rendere orgogliosi di loro.

Specie , come nel vostro caso, quando vengono fatte ingiustizie.
Mio figlio ha passato comunque un periodo di scoraggiamento , in cui si è allontanato dai suoi hobby, in cui ha perso il piacere di fare quelle piccole cose che rendono meno pesante la giornata (ascoltare una canzone, fare una caricatura).

Ecco, da mamma, direi che bisogna fare attenzione a non lasciar perdere il gusto di vivere.
Nel fare in modo che possanoa vere comunque momenti leggeri, momenti di svago, di tempo lieto.
Scusate se l'ho detto, so che lo sapete già.)
ho messo il tutto tra parentesi perchè il messaggio importante è quello prima del mio.
fate ricorso.

AllenaMente
Messaggi: 10
Iscritto il: mer set 01, 2010 1:16 am

Re: ESAMI DI RIPARAZIONE-UN AIUTO

Messaggio da AllenaMente » mer set 01, 2010 3:14 pm

Grazie grazie, infinitamente grazie!
Ora la cosa importante è che la segreteria non ci tenga sospesi un mese per avere le carte da portare all'avvocato, anche perchè tra due settimane riapre la scuola...

Avatar utente
Elisabetta
Messaggi: 4453
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:23 pm
Skype: betty--
Località: Pesaro

Re: ESAMI DI RIPARAZIONE-UN AIUTO

Messaggio da Elisabetta » mer set 01, 2010 6:45 pm

E tu fai pressione!
Per firmare la PETIZIONE
http://www.petitiononline.com/amicar01/petition.html

INDICE: http://www.dislessia.org/forum/viewtopic.php?t=2345

nel sito www.dislessiainrete.org ci sono 3 guide scaricabili per insegnanti, per genitori e per studenti

AllenaMente
Messaggi: 10
Iscritto il: mer set 01, 2010 1:16 am

Re: ESAMI DI RIPARAZIONE-UN AIUTO

Messaggio da AllenaMente » mer set 01, 2010 7:53 pm

Eh, sì; ho contattato anche la vicepresidente dell'AID che si è dimostrata molto disponibile, domani vediamo che dice...però, comunque vada a finire, non trovo giusto che la cosa possa cadere nel vuoto e la scuola non avere conseguenze, non si gioca con la vita dei ragazzi...

AllenaMente
Messaggi: 10
Iscritto il: mer set 01, 2010 1:16 am

Re: ESAMI DI RIPARAZIONE-UN AIUTO

Messaggio da AllenaMente » mer set 01, 2010 8:39 pm

Aggiornamento: ho sentito la vicepresidente dell'AID, è stata molto comprensiva ma secondo lei i genitori hanno sbagliato a non partire col piede di guerra fin da subito...avrebbero dovuto creare problemi alla scuola fin dall'inizio, invece hanno aspettato e si sono fidati troppo: dovevano fare loro la richiesta di un percorso di studi individualizzato e pretendere molte più cose (per iscritto) durante l'anno; insomma, hanno sbagliato loro e a questo punto c'è poco da fare...vedremo cosa dice l'avvocato :|

Costanza
Messaggi: 2843
Iscritto il: gio mag 22, 2008 8:26 pm
Scuola: Eevee Universit Supernick 3med

Re: ESAMI DI RIPARAZIONE-UN AIUTO

Messaggio da Costanza » mer set 01, 2010 8:50 pm

Non vi arrendete. Aspettate il colloquio con l'avvocato prima di pensare di gettare la spugna.
Gli uomini passano, le idee restano. Restano le loro tensioni morali e continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini. (G. Falcone)

Avatar utente
danj
Messaggi: 1224
Iscritto il: sab ott 02, 2004 4:32 pm
Scuola: FINITA!!!:-)
Skype: danicap1
Località: roma

Re: ESAMI DI RIPARAZIONE-UN AIUTO

Messaggio da danj » mer set 01, 2010 10:20 pm

La scuola non doveva fare un PEI: questo lo si deve fare solo in caso di alunni seguiti da insegnanti di sostegno, ma bensì un PEP o PDP condiviso e concordato con la famiglia e le figure tecniche di riferimento.

A questo punto, metterei per iscritto lamentando l'errata procedura che la scuola ha messo in atto e che ha portato all'errata individuazione degli strumenti compensativi e le attività dispensative necessari a SIMONE, sottolinando il mancato rispetto della "SUA specifictà".

Mettete per iscritto quali sono le forme di verifica idonee a Simone, quella orale mi sembra di capire, sottolieando che l'alunno potrà sì sostenere negli esami di riparazione anche le prove scritte, MA NELLA VALUTAZIONE I DOCENTI DOVRANNO TENER CONTO ESCLUSIVAMENTE LA PROVA ORALE, QUALORA LA PROVA SCRITTA SIA ANDATA MALE. L'ORALE PERTANTO ANDRA' A "COMPENSARE".

Ciò e indicato come ti hanno già suggerito nell'articolo 10 del DPR 122 del 2009


Purtroppo la scuola anche con tutte le pressioni che si possono attuare, si può prendere tutti i 30 giorni che ha a disposizione e il ricorso al TAR, affinchè sia rivista la valutazione di fine anno dell'alunno, doveva essere presentato entro 60 giorni dalla data della comunicazione alle famiglie.

Adesso è importante che la scuola capisca che ci sono diritti da rispettare e che la famiglia non ha intenzione di subire ulteriori ingiusizie:
una lettera inviata tramite legale, avvallata anche da uno scritto dei tecnici con le indicazioni specifiche per SIMONE, potrebbe far capire meglio le intenzioni della famiglia qualora la scuola si mostri riluttante nel non considerare i diritti del ragazzo anche in sede di esami di riparazione.
A presto
In alto a destra del monitor con la funzione del tasto "CERCA", contrassegnato anche dall'icona di una piccola lente, si può ricercare inserendo una parola chiave d'interesse, quel che è già stato detto su un argomento in precedenti discussioni.

Avatar utente
Elisabetta
Messaggi: 4453
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:23 pm
Skype: betty--
Località: Pesaro

Re: ESAMI DI RIPARAZIONE-UN AIUTO

Messaggio da Elisabetta » mer set 01, 2010 11:36 pm

AllenaMente ha scritto:Ha deciso, perchè lo riteneva un suo diritto, di ripetere l'anno nella stessa scuola, e quest'anno, nonostante l'impegno e la dedizione TOTALE che Simone
ha messo nello studio, è stato rimandato a settembre e poi bocciato, e
costretto a ripetere, PER LA TERZA VOLTA, la prima superiore.
A me pare di aver capito che la bocciatura è fresca fresca di questi giorni, perchè Simone dovrebbe aver sostenuto gli esami di riparazione, per poi essere bocciato......


Perciò Danj non capisco cosa intendi quando dici.....
Danj ha scritto:Purtroppo la scuola anche con tutte le pressioni che si possono attuare, si può prendere tutti i 30 giorni che ha a disposizione e il ricorso al TAR, affinchè sia rivista la valutazione di fine anno dell'alunno, doveva essere presentato entro 60 giorni dalla data della comunicazione alle famiglie.
La famiglia è ancora in tempo a fare ricorso al TAR.

Non sono inoltre molto d'accordo con quanto la referente dell'AID ......Che la famiglia non sia partita agguerrita non è una colpa! ESISTE UNA LEGGE CHE TUTELA I DSA: IL DPR 122 di cui la famiglia potrebbe non essere a conoscenza MA LA SCUOLA SI'!

Le famiglie dovrebbero potersi fidare delle istituzioni ed è quello che ancora qualche genitore fa nei confronti della scuola!
:evil:


Certo che se avessimo la nostra benedetta legge approvata, sarebbe senz'altro tutta un'altra cosa, ma ricordati AllenaMente che il DPR 122 art. 10 c'è e ci sono ben 5 sentenze che hanno dato ragione ai ragazzi dislessici!!!!!!
Ultima modifica di Elisabetta il mer set 01, 2010 11:39 pm, modificato 1 volta in totale.
Per firmare la PETIZIONE
http://www.petitiononline.com/amicar01/petition.html

INDICE: http://www.dislessia.org/forum/viewtopic.php?t=2345

nel sito www.dislessiainrete.org ci sono 3 guide scaricabili per insegnanti, per genitori e per studenti

AllenaMente
Messaggi: 10
Iscritto il: mer set 01, 2010 1:16 am

Re: ESAMI DI RIPARAZIONE-UN AIUTO

Messaggio da AllenaMente » mer set 01, 2010 11:38 pm

Sì, faremo così...vi farò sapere!

Avatar utente
danj
Messaggi: 1224
Iscritto il: sab ott 02, 2004 4:32 pm
Scuola: FINITA!!!:-)
Skype: danicap1
Località: roma

Re: ESAMI DI RIPARAZIONE-UN AIUTO

Messaggio da danj » gio set 02, 2010 1:10 am

Elisabetta ha scritto: A me pare di aver capito che la bocciatura è fresca fresca di questi giorni, perchè Simone dovrebbe aver sostenuto gli esami di riparazione, per poi essere bocciato......
ho interpretato male allora :?: :?: :?: :roll:
dal titolo del post: "ESAMI DI RIPARAZIONE AIUTO" mi sembrava di aver capito che gli esami di riparazione fossero di adesso, settembre 2010 e che la bocciatura risalisse all'anno precedente. :?


Elisabetta ha scritto: La famiglia è ancora in tempo a fare ricorso al TAR.
Non sono un legale e quindi dovrei chiedere ulteriore conferma, ma in uno dei casi dei ricorsi che citi, seguito dalla nostra sezione di Roma, se la menoria non m'inganna 8) , il legale della famiglia mi disse che il ricorso doveva essere presentato entro 60 giorni dalla comunicazione ufficiale
Elisabetta ha scritto: Non sono inoltre molto d'accordo con quanto la referente dell'AID ......Che la famiglia non sia partita agguerrita non è una colpa! ESISTE UNA LEGGE CHE TUTELA I DSA: IL DPR 122 di cui la famiglia potrebbe non essere a conoscenza MA LA SCUOLA SI'

Le famiglie dovrebbero potersi fidare delle istituzioni ed è quello che ancora qualche genitore fa nei confronti della scuola!
:evil:


Certo che se avessimo la nostra benedetta legge approvata, sarebbe senz'altro tutta un'altra cosa, ma ricordati AllenaMente che il DPR 122 art. 10 c'è e ci sono ben 5 sentenze che hanno dato ragione ai ragazzi dislessici!!!!!!
questo invece...lo posso solo condividere!!! :lol:
In alto a destra del monitor con la funzione del tasto "CERCA", contrassegnato anche dall'icona di una piccola lente, si può ricercare inserendo una parola chiave d'interesse, quel che è già stato detto su un argomento in precedenti discussioni.

Rispondi