Genitori che mettono la testa sotto la sabbia

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

Avatar utente
Lizzy
Messaggi: 100
Iscritto il: dom set 20, 2009 5:16 pm

Re: Genitori che mettono la testa sotto la sabbia

Messaggio da Lizzy » mer dic 01, 2010 12:46 am

nike ha scritto:ci ho provato, ma non ne vuol sapere. mi ha detto che non è un problema mio!
Certo che è un problema tuo! Ci stai mettendo anima e corpo affinché questa bambina recuperi la fiducia in sè stessa e con il tuo metodo i risultati si vedono, questo lo deve riconoscere e deve anche permetterti di lavorare al meglio nell'esclusivo interesse della figlia. Non lasciarti intimidire, sii convinta del tuo agire e della validità del tuo metodo. Stai andando bene!!
Un saluto.
Lizzy

PINGHI
Messaggi: 1994
Iscritto il: mer apr 14, 2010 9:40 am

Re: Genitori che mettono la testa sotto la sabbia

Messaggio da PINGHI » mer dic 01, 2010 6:46 am

MA GUARDATE che se un'amica"come avevo già scritto" arriva a dirti ...sì ok ora ho la diagnosi,si è dislessico MA NON COME IL TUO :shock: vi renderete conto che non è concepibile per tutti accettare che un figlio possa avere delle difficoltà...e questa è una mia amica!!!ben consapevole del percorso fatto di logopedia di mio figlio fatta da età d'asilo... :,quando facevo notare le difficoltà a capire ciò che diceva suo figlio mi diceva TU NON LO CAPISCI,noi sì... :shock: va beh,ora a 10 anni deve fare la logopedia...no non si augura male a nessuno ma dicono che a chiudere gli occhi si può sbattere contro a qualsiasi ostacolo... :lol: ciao pinghi :wink:

Avatar utente
nike
Messaggi: 299
Iscritto il: lun nov 29, 2010 5:16 pm

Re: Genitori che mettono la testa sotto la sabbia

Messaggio da nike » mer dic 01, 2010 12:21 pm

Grazie a tutti!
Ho scaricato e salvato tutte le guide dal sito. Le leggerò con attenzione e magari fingerò di dimenticare quella per i genitori a casa della piccola (ho un'altra amica che potrebbe beneficiarne e posso sempre dire che l'ho stampata per lei).

Spero almeno di aver insinuato il tarlo del dubbio, adesso lascio calmare un po' le acque e poi riparto all'assalto, nel frattempo cercherò di creare shemi mentali se non possono essere scritti e voglio vedere come farà a bruciarli!
Studiando il corpo umano le faccio indicare il punto dove sono collocati gli organi, vedo che questo l'aiuta parecchio (è più facile indicare dov'è l'omero che dire che è l'osso del braccio!)

Un'altra domanda - sopportatemi!- la piccola è nata all'ottavo mese, questo può aver influito?

Per Lizzy: Grazie del "calcio nel sedere" che mi hai dato dicendomi di non essere complice, stavo per rassegnarmi, ma hai ragione tu! NON DEVO!
Non è forte colui che non cade mai, ma colui che cadendo si rialza.(W. Goethe)
Qual e' la differenza fra genio e stupidità? Il genio ha i suoi limiti. (Marie Gemelli-Carroll)

PINGHI
Messaggi: 1994
Iscritto il: mer apr 14, 2010 9:40 am

Re: Genitori che mettono la testa sotto la sabbia

Messaggio da PINGHI » mer dic 01, 2010 1:26 pm

NIKE ANCHE MIO FIGLIO è NATO CON UN MESE DI ANTICIPO...MA NON Sò DIRTI SE QUESTO POSSA INFLUIRE...dicono anche che non sia "ereditaria"...ma io lo sono,conosco tante famiglie con figli dislessici con uno dei genitori con lo stesso problema...perciò rimane tutto un dubbio"???" :roll: :roll: :roll: ciao pinghi

carmelina.proietto
Messaggi: 2
Iscritto il: mar nov 30, 2010 3:51 pm

Re: Genitori che mettono la testa sotto la sabbia

Messaggio da carmelina.proietto » mer dic 01, 2010 2:28 pm

Ciao Nike...sono una nuova utente interessata all'argomento nonché insegnante delle scuole primarie e psicologa...Mi ha molto incuriosita la storia della ragazzina a cui dai ripetizioni...eccellente da parte tua il farle prendere dei bei voti(direi anche x la gioia di mamma....) ma forse la ragazzina chiede altro: AIUTO!!!!!!
Prima cosa che io farei, cercando di ottenere il consenso dei genitori, è di parlare con gli insegnanti....E' DA LI' CHE BISOGNA PARTIRE....

fammi sapere...
Carmelina Proietto

XXXXXXXXXX
Link cancellato perchè in questo forum non è consentita la pubblicità.
Costanza

Avatar utente
Pipo
Messaggi: 1000
Iscritto il: gio ott 22, 2009 11:07 pm
Scuola: 3° Secondaria di primo grado
Località: Ascoli Piceno

Re: Genitori che mettono la testa sotto la sabbia

Messaggio da Pipo » mer dic 01, 2010 3:02 pm

carmelina.proietto ha scritto:Prima cosa che io farei, cercando di ottenere il consenso dei genitori, è di parlare con gli insegnanti....E' DA LI' CHE BISOGNA PARTIRE....
Credo anch'io che si debba tentare un incontro con gli insegnanti e, anche se qualcuno mi sparerà a pallettoni, aggiungo che, per il bene della ragazza, magari in una forma molto soft, cercherei di contattare privatamente l'insegnante preferita della tua allieva anche senza il consenso dei genitori. Magari puoi limitarti ad un discorso generico senza affermare niente ma chiedendo a lei parere sulle difficoltà della bambina e su come loro propongono di aiutarla.
E' un rischio molto alto ma, io lo farei!
Quel che conta è il bene della persona che ora è la vittima della stupidità.
Coraggio.

Ciao, Pipo.
Se potessi tornare bambino, avrei un unico desiderio, rivivere nelle vesti di mio figlio per provare l'emozione di diventare grande, accanto ad un piccolo papà.

http://www.youtube.com/watch?v=m26lrY8lWS8

PINGHI
Messaggi: 1994
Iscritto il: mer apr 14, 2010 9:40 am

Re: Genitori che mettono la testa sotto la sabbia

Messaggio da PINGHI » mer dic 01, 2010 5:33 pm

Pipo...dubito sia una buona idea "s c a v a l c a r e" i genitori...sai che casino viene fuori se l'insegnante riporta che la ragazza che fà doposcuola alla loro figlia di sua iniziativa è andata a parlarle!!! cè la PRIVACY...oggi come oggi ti fanno una denuncia solo per aver detto come la pensi...solo per aver fatto l'affronto di ignorare il loro volere...sono drastica :roll: magari sì ma meglio andare con i piedi di piombo quando si parla di minori e ruoli che competono!!!ciao

Avatar utente
nike
Messaggi: 299
Iscritto il: lun nov 29, 2010 5:16 pm

Re: Genitori che mettono la testa sotto la sabbia

Messaggio da nike » mer dic 01, 2010 11:29 pm

Avevo pensato di contattare almeno un insegnante, ma non ho il permesso dei genitori e soprattutto non ho quello della mia pulcina! I compagni di classe la prendono in giro e teme che la situazione possa peggiorare se scoprono che ha ben 2 insegnanti privati (l'altra ragazza la segue nelle lingue perchè io non parlo tedesco!).

Se mi riesce parlerò con l'altra tutor e magari cercherò di convincerla a portare avanti la battaglia con me.

In ogni caso da noi la continuità didattica è a forte rischio perchè la maggior parte degli insegnanti scolastici è precaria e quelli di ruolo... DIO CI SALVI!

C'è persino un'insegnante che tempo fa, a una mamma che paventava l'idea che il figlio potesse essere dislessico, ha detto che la dislessia e gli ufo non esistono (E non è nemmeno la cavolata più grossa), un altro ha convinto mio fratello a abbandonare gli studi con i suoi metodi da bullo.
Naturalmente per la madre sono GRANDISSIMI professori! :evil:

Se almeno avesse qualcuno dei prof che ho avuto io tutto sarebbe più semplice: potrei mandare a quel paese la privacy e parlare in libertà.
Non è forte colui che non cade mai, ma colui che cadendo si rialza.(W. Goethe)
Qual e' la differenza fra genio e stupidità? Il genio ha i suoi limiti. (Marie Gemelli-Carroll)

Avatar utente
Pipo
Messaggi: 1000
Iscritto il: gio ott 22, 2009 11:07 pm
Scuola: 3° Secondaria di primo grado
Località: Ascoli Piceno

Re: Genitori che mettono la testa sotto la sabbia

Messaggio da Pipo » gio dic 02, 2010 10:50 am

PINGHI ha scritto:cè la PRIVACY...oggi come oggi ti fanno una denuncia solo per aver detto come la pensi...
Sai Pinghi, quel che dici è proprio ciò che secondo me bisogna combattere ma, ogni volta, gli adulti di riferimento abdigano al loro dovere e quando s'interviene è sempre troppo tardi! I tempi dei bisogni dei bambini non sono mai quelli degli adulti!
La legge sulla privacy è fatta per tutelare gli interessi della persona. Violare questa legge nel tentativo di fare gli interessi della persona, credo che ci salverebbe da ogni giudizio! Quale Giudice potrebbe condannare un'azione del genere?
L'unico vero ostacolo è la volontà della ragazza! Se lei non accetta l'aiuto, la questione si complica molto.
Le Leggi sono fatte dagli uomini e dagli uomini vanno interpretate proprio per superarne i limiti della formulazione del testo. Ovvio che serve prudenza ma, qual'è il "Superiore Interesse del Minore"? La frase appena sottolineata, è usata in giurisprudenza per definire gli obiettivi della Tutela dei Minori! Si parla di Superiore Interesse del Minore per intendere che nulla può limitarne od ostacolarne il raggiungimento, paradossalmente, nemmeno una Legge!
Anche se a qualcuno può sembrare esagerato, se Nike non ha ingigantito il racconto, in questo caso credo che ricorrano gli elementi per una segnalazione al Garante per l'Infanzia: ciò che si sta perpetrando contro questa ragazzina, sono delle vere e proprie violenze psicologiche!
Se non si vuole agire come ho suggerito per la paura di subire conseguenze legali, occorre fare il contrario ossia, obbligare i genitori ad assumersi le loro responsabilità oppure, procedere ad una segnalazione ufficiale, volendo, anche ai servizi sociali del Comune di residenza i quali procederanno alle verifiche del caso.
Facciamo così! Vedetela come l'esternazione del mio pensiero da sognatore ma almeno, rifletteteci sopra, non vi chiedo altro! Riflettete su quello che racconta Nike e se la storia di questa "piccola persona", sia giusto che continui in questo modo!

Ciao, Pipo.
Se potessi tornare bambino, avrei un unico desiderio, rivivere nelle vesti di mio figlio per provare l'emozione di diventare grande, accanto ad un piccolo papà.

http://www.youtube.com/watch?v=m26lrY8lWS8

Avatar utente
nike
Messaggi: 299
Iscritto il: lun nov 29, 2010 5:16 pm

Re: Genitori che mettono la testa sotto la sabbia

Messaggio da nike » gio dic 02, 2010 1:29 pm

Pipo ha scritto: se Nike non ha ingigantito il racconto, in questo caso credo che ricorrano gli elementi per una segnalazione al Garante per l'Infanzia: ciò che si sta perpetrando contro questa ragazzina, sono delle vere e proprie violenze psicologiche!
Se non si vuole agire come ho suggerito per la paura di subire conseguenze legali, occorre fare il contrario ossia, obbligare i genitori ad assumersi le loro responsabilità oppure, procedere ad una segnalazione ufficiale, volendo, anche ai servizi sociali del Comune di residenza i quali procederanno alle verifiche del caso.
Ciao, Pipo.
Pipo, non hai tutti i torti. quello che mi frena però non sono le eventuali conseguenze legali, chissenefrega di quelle! No, ciò che mi frena è il rischio, per me troppo grande, di perdere la fiducia della ragazzina, che in questo momento è molto confusa.
Da una parte c'è la mamma che le dice che deve studiare e prendere bei voti perchè deve fare un liceo e poi l'università, anche se questo implica studiare 6 ore al giorno (purtroppo non è raro che avvenga) che è solo immatura e che quindi deve impegnarsi di più!
Dall'altra ci sono io, che cerco di spiegarle che schemi e formulari non si sostituiscono ai libri, ma servono come aiuto extra, che scrivere in stampatello non è una tragedia, che anch'io scrivo in stampatello dalle medie, che cerco di farle rispondere alle domande da sola, anche se questo vuol dire risposte minime, e non di dettarle le risposte prolisse che vuole sua madre.

Insomma: non sa a chi dare retta.
Non è forte colui che non cade mai, ma colui che cadendo si rialza.(W. Goethe)
Qual e' la differenza fra genio e stupidità? Il genio ha i suoi limiti. (Marie Gemelli-Carroll)

Avatar utente
Dona5
Messaggi: 135
Iscritto il: gio set 16, 2010 12:21 am
Scuola: Chiara, I Scienze Umane
Località: Roma

Re: Genitori che mettono la testa sotto la sabbia

Messaggio da Dona5 » gio dic 02, 2010 2:39 pm

Ciao nike, io non sono un'esperta, sono solo la mamma di una bambina dislessica, ma ci tengo a farti i miei complimenti per la professionalità e sensibilità che stai mostrando nei confronti di questa bambina...che purtroppo, è solo la vittima dei preconcetti di sua madre.
Fai benissimo a cercare contatti con l'altra tutor e ti auguro che insieme, riuscirete a far breccia sulle convinzioni della madre: magari, una volta 'coalizzate', potreste proporle di andare voi per una volta, a parlare con i professori e così approfittarne per affrontare con loro l'argomento...

Comunque, l'unica cosa che mi sento davvero di consigliarti anche io, è di tenere duro, perché tu potresti essere l'unica ancora di salvezza per la bambina.
In bocca al lupo e tieni aggiornati!!! :wink:

Africa
Messaggi: 1461
Iscritto il: mar ott 26, 2010 6:18 pm
Località: Frosinone

Re: Genitori che mettono la testa sotto la sabbia

Messaggio da Africa » gio dic 02, 2010 2:46 pm

Ciao nike,
ho letto la tua storia, o meglio, la storia della ragazzina che segui, e devo dire che mi ha colpito molto.
Riesco ad immaginare il tuo stato d'animo e, so che questo non ti aiuta, vorrei anche complimentarmi con te per il modo in cui affronti la situazione, molti avrebbero mollato.
Sai, io ho letto tutti i consigli che ti hanno dato e non aggiungo altro perché risulterei solamente ripetitiva, sono d'accordo con molte delle cose che sono state scritte, però volevo aggiungere di stare attenta. Se insisti troppo con la madre rischi solamente che si indispettisca e non ti faccia vedere più la bambina, e non puoi permettere che accada questo, perché, da quello che leggo, sei l'unica che sta facendo qualcosa per lei. Perciò, sii costante, fai sentire il tuo parere, ma attenta a non essere troppo insistente.
Spero veramente che tutto si risolva, nel frattempo facci sapere come procede.
RACCOLTA FIRME per il rispetto della legge n.170 ai test di ammissione universitari

"L'immaginazione è più importante della conoscenza. La conoscenza è limitata, l'immaginazione abbraccia il mondo". Albert Einstein

carmelina.proietto
Messaggi: 2
Iscritto il: mar nov 30, 2010 3:51 pm

Re: Genitori che mettono la testa sotto la sabbia

Messaggio da carmelina.proietto » ven dic 03, 2010 11:37 am

...continuo a rispondere a quanto detto da Nike...lo ribadisco: BISOGNA CON LE DOVUTE MANIERE, PARLARE CON LE INSEGNANTI (previo consenso dei genitori) che molto probabilmente, sanno a cosa vanno incontro sapendo di dovere affrontare dei genitori forse poco attenti al benessere della loro figlia....

A presto....

Carmelina Proietto

XXXXXXXXXX

Ho cancellato il link perchè in questo forum non è consentita la pubblicità.
Costanza

Avatar utente
nike
Messaggi: 299
Iscritto il: lun nov 29, 2010 5:16 pm

Re: Genitori che mettono la testa sotto la sabbia

Messaggio da nike » ven dic 03, 2010 11:48 pm

Tengo duro e vi terrò aggiornati. Grazie a tutti di cuore.

Intanto oggi ho capito che nella sua classe potrebbero esserci altri ragazzini dislessici: lei non sa per quale ragione hanno il computer a disposizione e perchè scrivono in stampatello.
Ora però mi è chiaro che quella che sua madre chiama "moda di scrivere in stampatello" è una necessità di un paio di ragazzi (oggi ho scoperto che quelli che scrivono in stampatello sono gli stessi che hanno un computer sul banco!)

Metto insieme il mosaico un pezzo alla volta...
Intanto continuo a leggere io a voce alta chiedendole di seguirmi sul testo... Spero che l'aiuti.
Un abbraccio a tutti! e grazie per i preziosi consigli.
Non è forte colui che non cade mai, ma colui che cadendo si rialza.(W. Goethe)
Qual e' la differenza fra genio e stupidità? Il genio ha i suoi limiti. (Marie Gemelli-Carroll)

meg
Messaggi: 20
Iscritto il: lun nov 23, 2009 1:08 pm
Località: Vi

Re: Genitori che mettono la testa sotto la sabbia

Messaggio da meg » mar dic 28, 2010 5:40 pm

Ciao Valentina!
Complimenti davvero per il lavoro fatto finora sulla ragazzina. Non so se l'hai fatto ma potresti parlarne anche con il papà...
Io volevo inserirmi per chiedere, se qualcuno mi può chiarire un dubbio: se il ragazzo è quasi maggiorenne appena compiuti i 18 anni può farsi fare una diagnosi?
Anch'io sto affrontando un caso simile solo che la mamma del ragazzo l'ha sempre aiutato, l'unica cosa è che non è certificato, non capisco bene se sia perché il ragazzo non lo accetta o perché il genitore si rifiuta di accettarlo completamente :?: .
In ogni caso attendo i vostri commenti

Grazie

Rispondi