certficazione e sostegno

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

Rispondi
Avatar utente
Silvietta
Messaggi: 39
Iscritto il: mer apr 19, 2006 10:45 am
Località: Bologna

certficazione e sostegno

Messaggio da Silvietta » mar apr 25, 2006 3:25 pm

Io per mattteo ho ottenuto la certificazione e il sostegno, an questo punto però qualcuno di voi sa dirmi come devono avvenire da un punto di vista legale gli incontri tra maestre insegnanti e genitori??? ovvero le maestre e la logopedista possono incontrarsi senza che io lo sappia? altro dubbio, possono incontrarsi maestre e logopedista, maestre e neuropsichiatra senza che io sia presente??? Grazie....
Silvietta

Avatar utente
bibi
Messaggi: 149
Iscritto il: mar feb 28, 2006 10:19 am
Località: Abbiategrasso (MI)

Messaggio da bibi » mer apr 26, 2006 8:54 am

Penso che si possano incontrare anche senza il genitore il quale però penso debba essere informato.

Io non ci sono mai stata (nè sono stata mai invitata) agli incontri specialista-insegnanti. Però lo sapevo e dopo mi è stata fatta la relazione dell'incontro da parte dello specialista. però non so se è la prassi.
Bi

Avatar utente
LUISA63
Messaggi: 284
Iscritto il: mer mar 22, 2006 2:05 pm
Località: CAGLIARI

Messaggio da LUISA63 » mer apr 26, 2006 9:56 am

Per quanto mi riguarda ho cercato di instaurare un rapporto informale: quando ho necessità di parlare con qualcuna delle insegnanti, o loro hanno necessità di parlare con me, mi scrivono un avviso sul diario di Daniele e ci incontriamo. Per quanto concerne, invece, l'incontro con la pedagogista, quest'ultima mi ha detto di aver necessità di parlare con le maestre, ho organizzato l'incontro (a scuola, quando le insegnanti avevano programmazione) e ho richiesto alla pedagogista di essere presente anch'io ...le ho detto che poteva essere utile anche a me per chiarirmi dei dubbi ecc.! E' stato tutto abbastanza semplice... almeno per quanto riguarda gli incontri... :wink: :wink:

Avatar utente
niko66
Messaggi: 144
Iscritto il: ven lug 29, 2005 3:43 pm
Località: Dalmine Bg

Messaggio da niko66 » mer apr 26, 2006 2:26 pm

il ns terapeuta chiede il permesso di fissare gli incontri mensili con le maestre, al quale noi non siamo invitati.

in compenso mi relaziona poi durante l'incontro bimestrale con noi genitori...

Avatar utente
melina
Messaggi: 16
Iscritto il: sab mar 25, 2006 9:57 pm
Località: Milano

Messaggio da melina » dom apr 30, 2006 11:52 am

Ciao, penso che gli incontri periodici tra specialisti e insegnanti della scuola siano fondamentali per la costruzione di un percorso formativo realmente valido ed efficace per il tuo bambino. Senza di questi si rischierebbe di fare due percorsi che, invece di fondersi, possono risultare distinti e disgiunti. inoltre è fondamentale per insegnanti e specialisti avere un riscontro reale su progressi e regressi. Tali incontri, definiti tecnici, possono avvenire anche senza la presenza dei genitori ma, sarebbe giusto che fossero avvertiti delle riunioni.
Ciao melina

pieraquaglia
Messaggi: 926
Iscritto il: gio apr 27, 2006 5:31 pm

per Silvietta

Messaggio da pieraquaglia » lun mag 01, 2006 2:42 pm

Dipende da che cosa intendi per certificazione...Se si tratta di Diagnosi Funzionale, ci sono momenti "istituzionali" nei quali i genitori DEVONO essere coinvolti: stesura del PDF (Piano Dinamico Funzionale) e del PEI (Piano Educativo Individualizzato). Ovviamente mi auguro che le occasioni di incontro/confronto siano molte di più. Il fatto che il personale tecnico si possa incontrare anche senza la presenza del genitore, credo faccia parte della normale prassi del lavoro. Normalmente il genitore è avvertito di questi incontri, ma non sempre invitato, anche perchè ritengo che ci debbano essere occasioni in cui scuole a tecnici sanitari si confrontino liberamente. Pur ritenendo INDISPENSABILE una stretta collaborazione tra famiglia-scuola-Asl, penso tuttavia che il genitore non debba assumere il rischio di essere percepito come "controllore": Non è la strada per costruire...

Avatar utente
Silvietta
Messaggi: 39
Iscritto il: mer apr 19, 2006 10:45 am
Località: Bologna

Messaggio da Silvietta » mer mag 03, 2006 3:42 pm

....ma cosa sono il piano dinamico funzionale e il piano educativo individualizzato????.....
Silvietta

pieraquaglia
Messaggi: 926
Iscritto il: gio apr 27, 2006 5:31 pm

per Silvietta

Messaggio da pieraquaglia » gio mag 04, 2006 8:23 am

Ti ho già risposto ieri, ma ho visto che il messaggio non è comparso.

Il P.D.F. ed il P.E.I. sono due documenti che vengono stilati dal Gruppo Tecnico (Genitori, insegnanti, ASL ed eventuali altre figure professionali che partecipano al progetto). Sono da compilare SOLO in presenza di Diagnosi Funzionale, quando è previsto il sostegno e/o una programmazione che, anche se in parte, si differenzia da quella della classe (quindi non in caso di uso di strumenti compensativi e/o dispensativi, ma con programmazione uguale alla classe).

Il P.D.F. si compila all'inizio di ogni passaggio di scuola o anche in una classe intermedia, se la certificazione è subentrata dopo. (scadenza: novembre/dicembre). Consiste in una programmazione a lungo raggio sugli obiettivi che, in generale, si intendono raggiungere in quel corso di studi e attraverso quali strumenti.

Il P.E.I. si compila invece in primavera e consiste in una verifica puntuale degli obiettivi raggiunti durante l'anno, attraverso quali strategie, ed in una definizione degli obiettivi che si intendono perseguire per l'anno successivo.

Spero che questo messaggio ti arrivi.

Ciao ciao

Avatar utente
Silvietta
Messaggi: 39
Iscritto il: mer apr 19, 2006 10:45 am
Località: Bologna

Messaggio da Silvietta » gio mag 04, 2006 10:11 am

ti ringrazio molto, io di questo non ne sapevo nulla!!!!
Matteo ha una diagnosi funzionale e l'insegante di sostegno...
E' sempre molto triste che noi genitori siamo così tagliati fuori, penso che per il bene di tutti i bambini ci dovrebbe essere una stretta collaborazione, non so ho la strana sensazione che non ci ritengano sufficentemente preparati...poi io in particolare che ho 34 anni e ne dimostro ancora meno hai loro occhi credo di non essere considerata molto!!!! Bah adesso provero' a farmi sentire!!!
Silvietta

pieraquaglia
Messaggi: 926
Iscritto il: gio apr 27, 2006 5:31 pm

per Silvietta

Messaggio da pieraquaglia » gio mag 04, 2006 9:41 pm

Beh! Sappiamo che è molto più facile trattenere le informazioni che trasmetterle...A volte è leggerezza, a volte è uno strano modo di intendere il potere. A volte invece si crede che la collaborazione sia unilaterale: il genitore deve darla e la scuola riceverla. Non è così.

Ti auguro di risolvere il problema. Diversamente puoi farti aiutare dall'Associazione o dal Gruppo H del CSA (ex Provveditorato) della tua città.

Rispondi