Troppe diagnosi sbagliate

sfoghi, richieste di aiuto, consigli

Moderatore: Moderatori

Avatar utente
roberta
Messaggi: 2563
Iscritto il: sab ago 12, 2006 2:45 pm
Scuola: figlio università
Località: friuli
Contatta:

Re: Troppe diagnosi sbagliate

Messaggio da roberta » mer dic 21, 2011 8:15 am

la paura... io ho paura di offendere le persone, mi dispiace veramente offendere. Non sono una persona aggressiva, cerco sempre la collaborazione, anche con gli ossi duri. Sono sempre gentile. Credo che si possano dire le cose con gentilezza, anche quelle un po' spiacevoli. Stiamo cercando la collaborazione, non manco di dire agli insegnanti che stiamo lavorando insieme per il bene dei ragazzi. mandare due righe ai giornali che pubblicano queste notizie, anche scrivendo poche righe non credo che comporti chissà che. oppure si può inoltrare la risposta di Stella o la replica dell'Aid.
per i tuoi dubbi:
la referente DSA non può darti i nomi degli altri genitori per non incorrere in sanzioni (privacy)
per la lettera mettila così: non sei l'unica ma la prima.
per i corsi non ci sono fondi: sono previste anche formazioni in rete, con un piccolo investimento se aderiscono tanti istituti possono fare una formazione super, comunque la formazione è prevista per legge, intanto che inizino a partecipare agli incontri gratuiti dell'Aid, è formazione anche quella. leggi le linee guida dove parla di formazione, hanno la scappatoia dei fondi ma possono chiedere aiuto all'ufficio scolastico regionale

pingu
Messaggi: 766
Iscritto il: dom nov 27, 2011 10:05 am

Re: Troppe diagnosi sbagliate

Messaggio da pingu » mer dic 21, 2011 8:32 am

grazie roberta,forse devo ammorbidire i toni e il mio modo di comunicare è sbagliato,anche io farò il corso di in formazione all aid,cosi saprò cosa e come comportarmi....e per tutto il resto.....me lo vado a vedere....è sempre meglio di non far nulla.....

tuny
Messaggi: 41
Iscritto il: gio ott 28, 2010 9:52 am
Scuola: Edo - I sec. 2° grado
Località: Provincia Torino

Re: Troppe diagnosi sbagliate

Messaggio da tuny » mer dic 21, 2011 1:00 pm

Sulla pagina del Corriere della Sera on line non si riesce a commentare...

paola 62
Messaggi: 171
Iscritto il: lun mag 21, 2007 9:12 pm

Re: Troppe diagnosi sbagliate

Messaggio da paola 62 » mer dic 21, 2011 4:59 pm

Bravo al Dott. Stella per la sua risposta! Peccato però che ,ad es., su La Stampa non ci sia nessun articolo nè tantomeno la replica del dott. Stella a quell'amplissimo articolo pubblicato su ben due pagine del giornale di Torino. Io ho potuto constatare che quell'articolo è stato pubblicato in ogni dove, su riviste di salute, su quotidiani, insomma hanno di nuovo provocato un gran casino , hanno nuovamente gettato il seme della non verità, hanno creato la "certezza" che il problema non esiste, che tanti insegnanti fanno bene a essere scettici, insomma un disastro ! NON DOBBIAMO IGNORARE QUESTI SIGNORI, DOBBIAMO COMBATTERLI CON LE LORO STESSE ARMI, SE NON REPLICHIAMO DIFFONDIAMO LA CREDENZA CHE LORO HANNO COLTO NEL SEGNO, NOI TACIAMO, PERCHE' NON ABBIAMO ARGOMENTAZIONI VALIDE DA ESIBIRE! SBAGLIATO! GLI STUDIOSI DEL PROBLEMA POSSONO E DEVONO METTERLI CON LE SPALLE AL MURO E SMENTIRLI! Solo così tuteliamo i nostri ragazzi da simili persone!
paola62

Avatar utente
Lele65
Messaggi: 315
Iscritto il: gio giu 09, 2011 1:10 am
Scuola: 4^ elementare
Località: Milano
Contatta:

Re: Troppe diagnosi sbagliate

Messaggio da Lele65 » mer dic 21, 2011 9:07 pm

Visto che non si riesce a commentare gli articoli, possiamo approfittare di questa iniziativa de La Stampa:
http://www.lastampa.it/_web/CMSTP/tmplr ... D_blog=273

e mettere i nostri sogni per il 2012
"che si smetta di divulgare falsa informazione sulla dislessia e che un giornalista pensi all'impatto che può avere un suo articolo e lo scriva solo dopo aver accuratamente verificato le informazioni!"

Avatar utente
Lele65
Messaggi: 315
Iscritto il: gio giu 09, 2011 1:10 am
Scuola: 4^ elementare
Località: Milano
Contatta:

Re: Troppe diagnosi sbagliate

Messaggio da Lele65 » gio dic 22, 2011 9:32 am

Lele65 ha scritto:Visto che non si riesce a commentare gli articoli, possiamo approfittare di questa iniziativa de La Stampa:
http://www.lastampa.it/_web/CMSTP/tmplr ... D_blog=273
scusate il link è cambiato :
http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplR ... ezione=627

fabio
Messaggi: 15
Iscritto il: lun set 08, 2008 4:19 pm

Re: Troppe diagnosi sbagliate

Messaggio da fabio » ven dic 23, 2011 4:38 pm

ciao ho inviato la seg lettera ai segg indirizzi:

lettere@lastampa.it <lettere@lastampa.it>
stampaweb@lastampa.it
auguro per il 2012 al signore che risponde al roboante nome di federico bianchi di castelbianco, di avere un figlio dislessico, oppure se è troppo vecchio per avere figli, di avere un nipote dislessico.

forse, al posto di sparare dichiarazioni da ******, si renderà conto (e voi con lui) del micidiale danno, a livello culturale, che tali articoli ("Dislessia. Troppe diagnosi sbagliate. La maggior parte dei bambini ha solo disturbi comuni") arrecano non solo ai dislessici e alle loro famiglie (che sono considerati all'interno del sistema scolastico semplicemente dei ****** disturbatori), ma anche all'interà società ed alla scuola italiane ormai da molto tempo avviate verso lo sfascio più totale.

auguro a chi parla di dislessia senza conoscerla di avere un figlio dislessico e di fare l'esperienza di che cosa voglia dire avere a che fare non tanto con questo disturbo, ma con le sue conseguenze scolastiche, sociali e lavorative, che sono tanto più negative e penalizzanti quanto più è alto il livello di arroganza e superficialità di chi deve avere a che fare con un dislessico.
Perchè, vedete, il problema non è tanto la dislessia in sè, quanto la sfacciata diversità che la dislessia impone all'interno di un sistema (principalmente scolastico ma anche sociale) che non la vuole accettare.
La scuola e la società di oggi pretendono dai ragazzi velocità, efficienza, e sopratutto poche rogne, un pò come in un pollaio per l'allevamento intensivo.
Il dislessico va contro a tutto questo: ha bisogno di calma mentre in classe c'è regolarmente un gran confusione (ormai ingestibile perchè gli insegnanti non hanno nemmeno più il coraggio di sbattere uno fuori dall'aula perchè "se si fa male l'assicurazione non risponde"), ha bisogno di un docente che sia disponibile a considerare come unica priorità non solo il completare i programmi imposti, ma anche la crescita e la formazione dell'allievo come futura persona adulta, ha bisogno di crescere nella propria autostima continuamente minata dalla superficilità di docenti ormai esacerbati da un lavoro fra i più impegnativi dal punto di vista emotivo e fra i più sottopagati, dai commenti dei compagni che pensano che il dislessico sia solo o pigro perchè non si dà una mossa o furbo perchè fa le verifiche differenziate o le interrogazioni programmate (opinioni ovviamente avvallate sia da quei poveri cristi dei docenti sia da alcuni genitori male informati che leggono "la stampa").

nel districarsi poi in questo marasma fatto di continue frustrazioni ecco che sotto l'albero arriva la sorpresa dell'esperto di turno (ne conosciamo tanti...) che getta discredito sui dislessici: sono troppi per essere veri, qui gatta ci cova, la dislessia non esiste e via di questo passo. Articolo tra l'altro riportato anche su molte altre testate sul web e non. Parafrasando direi che "questo articolo è stato ripreso in contemporanea da troppi giornali e la notizia è stata strombazzata con troppa enfasi per non essere considerata figlia di una strategia e di una campagna preconcetta".

buon 2012


fabio s.

secondo me manco lo pubblicano

Avatar utente
roberta
Messaggi: 2563
Iscritto il: sab ago 12, 2006 2:45 pm
Scuola: figlio università
Località: friuli
Contatta:

Re: Troppe diagnosi sbagliate

Messaggio da roberta » ven dic 23, 2011 4:54 pm

mi spiace, ho fatto censura in rosso e abbreviato il cognome. niente parolacce nei messaggi per favore.

JEANAL
Messaggi: 42
Iscritto il: sab ott 01, 2011 12:56 pm
Skype: erikamirko
Località: castegnato brescia

Re: Troppe diagnosi sbagliate

Messaggio da JEANAL » mar dic 27, 2011 5:25 pm

Ciao
è tantissimo che non entravo nel sito e ho tantissimi messaggi da leggere.
Approffitto e auguro Buon Natale e Buon anno a tutti.
Ho scritto anch'io una lettera alla stampa.
Servirà a poco ma penso che anche 1 sia meglio di zero.
Ciao a tutti

-mafalda-
Messaggi: 4
Iscritto il: mer mar 21, 2012 10:38 am

Re: Troppe diagnosi sbagliate

Messaggio da -mafalda- » lun mar 26, 2012 9:13 pm

Ciao a tutti,
io sono nuova nel forum.
Volevo segnalarvi questo link: XXXXXXXXXXXXXXX
Qui troverete molte notizie su cosa sono precisamente i sintomi della dislessia e anche alcuni importanti suggerimenti.
Poi, non voglio fare pubblicità quindi non posso dirvi in che centro ho richiesto aiuto io con il mio bambino, ma posso dirvi, che in questo centro clinico specializzato che ho trovato sul sito a cui mi sono rivolta io nella mia provincia, mi sono trovata troppo bene.
Un aiuto e una competenza senza precedenti.
Spero di aver dato il mio piccolo contributo e aver aiutato qualche genitore che si trova come me tanto tempo fa (ansia, stress, di tutto e di più a causa della scuola e delle insegnanti!).
Fortuna che ora è tutto risolto e il mio bimbo è diventato bravissimo.
(Intendiamoci, ce l'ha ancora la dislessia, ma ha fatto salti che non pensavo potesse fare!).
Un saluto a tutti.
Il link è stato levato perchè non ritenuto adeguato dallo staff. mamma Rosa

Avatar utente
mb84
Messaggi: 1550
Iscritto il: mar mag 27, 2008 12:14 am
Scuola: 3a media Davide e IVel Francy
Località: Milano

Re: Troppe diagnosi sbagliate

Messaggio da mb84 » lun mar 26, 2012 10:10 pm

ciao Mafalda e benvenuta!
Parli con una vittima di una diagnosi sbagliata, anzi la mamma della vittima. Normalmente chi entra nel forum fa la sua presentazione per fare conoscere la propria storia. Vuoi parlarci di te?
Barbara

"Tutto ciò che facciamo è solo una goccia nell'oceano ma se non lo facciamo l'oceano sarebbe privo di quella goccia"
Madre Teresa di Calcutta

maddalena.letari
Messaggi: 3
Iscritto il: sab nov 10, 2012 6:37 am

Re: Troppe diagnosi sbagliate

Messaggio da maddalena.letari » mar nov 13, 2012 6:27 am

CIAO A TUTTI!
scusate, mi intrometto, sono un'insegnante di inglese e, rispetto all'articolo in questione, mi associo a quanto detto da colleghi e genitori sul forum, inoltre.
1. l'indicazione dsa come malattia è ORRIBILE
ma
2.si parla di segnalazioni quindi non di certificazioni appurate e riguardo a queste ultime, fatemi dire che l'ASL certifica qualsiasi difficoltà/diversabilità come dsa e questo non aiuta per niente! :sad: per questo motivo alla prossima riunione di progetto, intendevo chiamare, oltre ai genitori, anche i servizi, avete esperienze in merito? grazie :wink:

Avatar utente
Dream.
Messaggi: 15
Iscritto il: mar set 17, 2013 9:50 pm
Scuola: Università di Bologna
Località: Forlì

Re: Troppe diagnosi sbagliate

Messaggio da Dream. » mer set 18, 2013 10:22 pm

Scusate se mi sono fermata a leggere solo i primi post, ma queste sono proprio quel genere di cose che mi fanno alterare. u.u Soprattutto perché io e la mia famiglia lo abbiamo vissuto in prima persona! Mia sorella è stata valutata male, la prima volta, da una neuropsichiatra infantile aziendale dell'asl di Forlì. Nonostante gli evidenti problemi, quali: la difficoltà a leggere, a mantenere la concentrazione in classe, la disgrafia, la disortografia e la difficoltà a fare i calcoli... ha detto che erano problemi comuni tra i bimbi della sua età e che si sarebbero risolti spontaneamente! Mi viene il nervoso solo a pensarci...
- E' tutto vero? O è solo frutto della mia immaginazione?
- Se mi dici la differenza, forse posso risponderti...


cit. Sandman "Il gioco della vita"

margi10
Messaggi: 1
Iscritto il: gio ott 17, 2013 4:08 pm

Re: Troppe diagnosi sbagliate

Messaggio da margi10 » gio ott 17, 2013 4:29 pm

Salve, sono una nuova utente e sono molto confusa.
Mio figlio frequenta la quinta elementare, dopo anni di esercizi ortottici e peggioramento della scrittura mi sono decisa a rivolgermi al neuropsichiatra privato (molto accreditato) per togliermi un dubbio di disgrafia nonostante il parere contrario delle maestre. Gli vengono somministrate le prove standardizzate e risulta la disgrafia, disortografia, punte di dislessia e discalculia. Ma mio figlio ha solo problemi di disgrafia e disortografia, la lettura è fluente e in matematica ha sempre 9 e 10. Risultato? Una notte intera a controllare tutte le operazioni sui quaderni (ovviamente esatte una media di 1 errore su 20) e un calo nella sua autostima. Ora sono ancora con il dubbio: è disgrafico e disortografico? Cosa devo fare? E se incontro altri incompetenti che faccio?
la scuola media è alle porte e io ho tanta paura
ps. sono un'insegnante ed è dura combattere con i colleghi impreparati

Avatar utente
mammamaria
Messaggi: 571
Iscritto il: gio mar 21, 2013 11:15 am
Scuola: Martina 2° media
Località: catanzaro

Re: Troppe diagnosi sbagliate

Messaggio da mammamaria » gio ott 17, 2013 4:40 pm

margi credo che sposteranno il tuo post nella sezione presentazioni cosi sarà più visibile. Mia figlia disgrafica, disortografica e discalculica legge benissimo e in maniera fluente e solo dopo anni mi ha detto che però se leggo io lei capisce meglio. Ha fatto una gran fatica a memorizzare le tabelline ma non ha nessun problema e capire il concetto, infatti conosce bene i vari passaggi e adesso che può usare la calcolatrice non ha più neanche grossi problemi con i calcoli. questo per dirti che a volte compensano bene e diventa difficile rendersi conto che in realtà un problema c'è. Se ritieni che la diagnosi non sia propriamente corretta puoi fargli rifare i test e nell'attesa utilizzare a scuola la diagnosi che hai già per far stilare un PDP prevedendo in esso solo le misure e gli strumenti che reputi opportuni.
Per insegnare bisogna emozionare. Molti però pensano ancora che se ti diverti non impari. (Maria Montessori)

Rispondi