Dislessia e test d'ingresso UNIVERSITA' DI PAVIA

Spazio di confronto e scambio di esperienze per chi ha superato la tempesta scolastica

Moderatore: Moderatori

Rispondi
giulia.gervasio
Messaggi: 2
Iscritto il: lun gen 21, 2013 1:42 pm

Dislessia e test d'ingresso UNIVERSITA' DI PAVIA

Messaggio da giulia.gervasio » lun gen 21, 2013 1:53 pm

Salve,
sono felicemente fidanzata con un ragazzo dislessico (l'ha scoperto solo un anno fa, grazie alla sua professoressa di storia) che l'anno prossimo vorrebbe affrontare la realtà universitaria. Il suo sogno sarebbe quello di iscriversi a scienze motorie all'Università degli studi di Pavia, facoltà a numero chiuso. Abbiamo letto un po' in internet (soprattutto io) e abbiamo visto che ai ragazzi soggetti a dislessia vengono concessi giustamente alcuni trattamenti come il 30% in più del tempo per il completamento delle prove e strumenti per rendere il test "più abbordabile". Il mio fidanzato tuttavia non vuole avere questo tipo di aiuto perchè non vuole essere ritenuto "diverso" e ha paura dei riscontri negativi che questa esperienza possa infliggere alla sua carriera all'interno delle mura universitarie. Come posso fare a convincerlo e a fargli capire che lui non è un "deficiente" (perdonate la parola)? Qualcuno di voi sa qualcosa in più sulle modalità di svolgimento dei test d'ingresso per i dislessici all'università di Pavia?
Grazie a tutti in anticipo

Avatar utente
Africa
Messaggi: 1461
Iscritto il: mar ott 26, 2010 6:18 pm
Località: Frosinone

Re: Dislessia e test d'ingresso UNIVERSITA' DI PAVIA

Messaggio da Africa » lun gen 21, 2013 4:17 pm

giulia.gervasio ha scritto:Qualcuno di voi sa qualcosa in più sulle modalità di svolgimento dei test d'ingresso per i dislessici all'università di Pavia?
Gli strumenti compensativi e dispensativi (come il tempo aggiuntivo o l'uso della calcolatrice) non sono concessi dagli atenei, ma dalla legge. Per cui, come già sapete, può fare il test avvalendosi di un tempo aggiuntivo massimo del 30%, sempre che il tuo ragazzo decida di consegnare la diagnosi.
Per maggiore chiarezza leggete le linee guida della legge 170/2010 o provate a contattare il Il SAISD (Servizio di Assistenza e Integrazione per gli Studenti Disabili) dell'università di Pavia.
RACCOLTA FIRME per il rispetto della legge n.170 ai test di ammissione universitari

"L'immaginazione è più importante della conoscenza. La conoscenza è limitata, l'immaginazione abbraccia il mondo". Albert Einstein

giulia.gervasio
Messaggi: 2
Iscritto il: lun gen 21, 2013 1:42 pm

Re: Dislessia e test d'ingresso UNIVERSITA' DI PAVIA

Messaggio da giulia.gervasio » lun gen 21, 2013 6:05 pm

Grazie mille Africa :wink: ho fatto come mi hai consigliato e mi hanno dato tutte le informazioni possibili. Ora manca solo superare la paura dei giudizi altrui :oops:
Grazie ancora

Avatar utente
mb84
Messaggi: 1550
Iscritto il: mar mag 27, 2008 12:14 am
Scuola: 3a media Davide e IVel Francy
Località: Milano

Re: Dislessia e test d'ingresso UNIVERSITA' DI PAVIA

Messaggio da mb84 » mar gen 22, 2013 8:32 am

Ciao e benvenuta!
Forse un ragazzo miope si vergognerebbe ad andare a fare il test con gli occhiali ? sarebbe un "avvantaggiarsi" rispetto ad un ragazzo che ci vede 10 decimi? No, semplicemente quel ragazzo miope senza occhiali non potrebbe fare il test di ammissione oppure potrebbe farlo ma con grande spreco di energie, mettendoci più tempo perchè non ci vede bene e magari il tempo non gli basterebbe.... ecco, il tuo ragazzo senza strumenti compensativi e dispensativi sarebbe come quel ragazzo miope....In bocca al lupo e ti auguro di riuscire a convincerlo....
Barbara

"Tutto ciò che facciamo è solo una goccia nell'oceano ma se non lo facciamo l'oceano sarebbe privo di quella goccia"
Madre Teresa di Calcutta

Rispondi