università e dislessia

Spazio di confronto e scambio di esperienze per chi ha superato la tempesta scolastica

Moderatore: Moderatori

Rispondi
twin star
Messaggi: 66
Iscritto il: mar set 08, 2009 10:07 pm

università e dislessia

Messaggio da twin star » gio ott 17, 2013 7:02 pm

buona sera a tutti!
volevo chiedere se qualcuno sa darmi le normative sulla dislessia che riguardano l'università.
grazie :lol
: :lol: :lol:

PINGHI
Messaggi: 1994
Iscritto il: mer apr 14, 2010 9:40 am

Re: università e dislessia

Messaggio da PINGHI » gio ott 17, 2013 7:52 pm

Ciao quì trovi la normativa...http://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=d ... fTGXjUsgKw Ciao pinghi :wink:

twin star
Messaggi: 66
Iscritto il: mar set 08, 2009 10:07 pm

Re: università e dislessia

Messaggio da twin star » gio ott 17, 2013 7:54 pm

grazie pighie!!!! davvero grazie

PINGHI
Messaggi: 1994
Iscritto il: mer apr 14, 2010 9:40 am

Re: università e dislessia

Messaggio da PINGHI » gio ott 17, 2013 7:58 pm

Riciao ho solo digitato su google " dislessia normativa università"...ci sono un sacco di informazioni,ti ho fatto un copia/ incolla del primo...se hai voglia vai a sbirciare :lol: ciao pinghi

twin star
Messaggi: 66
Iscritto il: mar set 08, 2009 10:07 pm

Re: università e dislessia

Messaggio da twin star » gio ott 17, 2013 8:04 pm

scusa pinghi mi rimandi la pagina non mi si apre :cry: :cry: :cry: :cry:

twin star
Messaggi: 66
Iscritto il: mar set 08, 2009 10:07 pm

Re: università e dislessia

Messaggio da twin star » gio ott 17, 2013 8:06 pm

ciao! so che stata appliatta la legge me la detto il mio tutor. volevo vederla con il pc so una frana

PINGHI
Messaggi: 1994
Iscritto il: mer apr 14, 2010 9:40 am

Re: università e dislessia

Messaggio da PINGHI » gio ott 17, 2013 8:50 pm

Ecco :wink: Dislessia e Università (Documento 2013)
pubblicato 28/apr/2013 23:54 da Giacomo Cutrera [ aggiornato in data 29/apr/2013 03:06 ]

Il seguente documento nasce a seguito del 1° CAMPUS NAZIONALE PER STUDENTI UNIVERSITARI DISLESSICI, tenutosi a Savona dal 27 al 30 settembre 2012. Il campus è stato organizzato dall’Associazione Italiana Dislessia - Coordinamento Regione Liguria – sezione di Savona con il patrocinio dell’Università di Genova e del Comune di Savona e la collaborazione del gruppo “GIpA” (gruppo informatica per autonomia).
Il documento costituisce la sintesi delle richieste nate dai bisogni del gruppo universitari dislessici e vuole essere il punto di partenza per la realizzazione di buone prassi che scaturiscano dal confronto con tutte le università italiane nell’ottica delle comuni finalità di formazione.

Nel documento vengono esposte specifiche richieste rivolte all'università, al ministero dell'istruzione e all'Associazione Italiana Dislessia

Università

· Consegnare il materiale didattico (dispense, slides, ecc…) prima della lezione alla quale si riferisce

· Garantire la possibilità di registrare le lezioni

· Nella scelta dei libri di testo privilegiare le case editrici che forniscono il formato digitale (PDF) dei libri di testo

· Il servizio DSA all’interno dell’università deve sostenere gli studenti nell’acquisizione di libri e dispense in formato digitale (PDF)

· Possibilità di concordare tra studente e professore la modalità di esame, scegliendo tra tempo aggiuntivo adeguato, suddivisone del compito in più parti, riduzione della quantità di domande (ma non del programma) o altre alternative che rispondano meglio alle necessità del singolo studente

· Gli strumenti compensativi e le misure dispensative, concordate con il delegato DSA all’inizio del percorso universitario, devono essere garantiti fino al conseguimento della laurea, e devono essere vincolanti per tutti i docenti. Naturalmente da parte loro gli studenti si impegnano a prendere contatto con i singoli docenti, per fare comprendere le proprie difficoltà, e quando necessario richiedono il supporto degli uffici Dsa.

· Potenziare i servizi per i dislessici, garantendo la presenza di un referente tecnico DSA in ogni università, e formando il personale preposto ad occuparsi delle richieste degli studenti DSA come previsto della legge 170 e dalle linee guida.

· Favorire il confronto fra studenti dislessici all’interno dell’università

· Sarebbe preferibile che il tutor dello studente dislessico fosse una figura professionale fissa all’interno dell’Ateneo, compatibilmente con la struttura organizzativa delle singole università.

· Prevedere all’interno di ciascun open day uno spazio per l’orientamento sui servizi offerti dalle singole università, e fornire le adeguate informazioni sul servizio DSA dell’ateneo alle future matricole.

· Organizzare in collaborazione con Aid, incontri di formazione per i Dsa dedicati all’acquisizione di un metodo di studio efficace, e al superamento di altre difficoltà (presa di appunti, memorizzazione, schematizzazione, mappe mentali ecc…)

Ministero dell’istruzione

· Poter disporre di tempo in più’ adeguato non solo per i singoli esami universitari, ma anche per la durata dell’intero corso di laurea permettendo cosi’ agli studenti DSA fuori corso di avere gli stessi diritti degli studenti in corso (Erasmus, borse di studio)

· Poter avere rimborsi e agevolazioni economiche per l’acquisto di libri, software e strumenti necessari per l’apprendimento in base al reddito

· Investire una parte dei finanziamenti derivanti dalla legge 170, per fornire alle singole università software compensativi

Associazione Italiana Dislessia (AID)

· Farsi portavoce di queste richieste alle istituzioni

· Organizzare Open day sui servizi offerti dall’università per le future matricole dislessiche

· Richiedere, unitamente alla diagnosi nosografica, un profilo funzionale dettagliato che indichi le caratteristiche funzionali del soggetto e gli strumenti compensativi e le misure dispensative necessari ai suoi bisogni

· Organizzare, all’inizio dell’anno accademico, un corso per studenti DSA sul metodo di studio, sull’analisi delle strategie da utilizzare durante il percorso universitario


· Estendere l’uso degli strumenti dispensativi previsti dalla legge 170 anche al mondo del lavoro (esami di abilitazione professionale e concorsi pubblici)

· Sensibilizzazione della popolazione al lavoratore dislessico attraverso forme pubblicitarie a diversi livelli (pubblicità progresso su tv nazionali, ecc.)

· Disponibilità sul posto di lavoro di strumenti compensativi







Aggiornato 28/04/1
3

Č
ĉďv.1
definitivo__incontro_28aprile_2013.doc.docx (86k)Giacomo Cutrera, 28/apr/2013 23:54

Avatar utente
mammamaria
Messaggi: 571
Iscritto il: gio mar 21, 2013 11:15 am
Scuola: Martina 2° media
Località: catanzaro

Re: università e dislessia

Messaggio da mammamaria » sab ott 19, 2013 9:54 pm

ciao! prova a leggere qui forse ti può essere utile! http://www.tuttodsa.it/universita-e-dsa.html
Per insegnare bisogna emozionare. Molti però pensano ancora che se ti diverti non impari. (Maria Montessori)

twin star
Messaggi: 66
Iscritto il: mar set 08, 2009 10:07 pm

Re: università e dislessia

Messaggio da twin star » dom ott 20, 2013 10:19 am

grazieeee mi siete di gran aiuto

Avatar utente
Africa
Messaggi: 1461
Iscritto il: mar ott 26, 2010 6:18 pm
Località: Frosinone

Re: università e dislessia

Messaggio da Africa » dom ott 20, 2013 9:50 pm

L'argomento è stato spostato nella sezione più appropriata.
RACCOLTA FIRME per il rispetto della legge n.170 ai test di ammissione universitari

"L'immaginazione è più importante della conoscenza. La conoscenza è limitata, l'immaginazione abbraccia il mondo". Albert Einstein

Rispondi