Pagina 1 di 1

università vs esame di fisica (materia trasversale)

Inviato: mar mag 08, 2018 9:32 pm
da ermac
Ciao a distanza di un anno e dopo essermi finalmente riuscito a levare l'esame di matematica, eccomi di nuovo qua a chiedere consiglio, ho sto esame trasversale di fisica che mi sta facendo impazzire sia a me che alla tutor datami dall'università che ormai ha ceduto e no sa più che fare...
Ma veniamo al dunque, sono un DSA a grappolo con discalculia, disgrafia, dislessia, disortografia, ora il problema è che la prof di fisica sono 2 mesi che sia io che la tutor stiamo cercando di contattarla per parlarle per trovare un modo per dare sto esame e riuscire ad arrivare a sto benedetto 18 in modo da potermi finalmente laureare ma finora non ci siamo riusciti e ormai siamo a poco più di un mese dall'esame, non sappiamo più come muoverci, voi cosa consigliereste di fare a questo punto aspettare ancora 15-20 giorni ed arrivare a a questo punto a 10-15 giorni dall'esame o essere un po per cosi dire incisivi??
Seconda domanda siccome ho stratosferici problemi per sto esame (ho grossissimi problemi di astrazione matematica e pensiero logico matematico) che posso chiedere? il tempo aggiuntivo e la parzializzazione dell'esame non sono sufficienti anche con il formulario che mi sono fatto con tutte le formule possibili immaginarie me ne viene si e no 1 su 6 e solo quando non ci sono troppi giri da fare per arrivare alla soluzione...
Io sinceramente sono al limite della sopportazione anche perché sono andato fuori corso di 2 anni ormai grazie a ste due materie e non so veramente che altro fare più di cosi (idem la tutor...)

Re: università vs esame di fisica (materia trasversale)

Inviato: mer mag 09, 2018 3:06 pm
da ERI
Ciao ermac, bentornato!

Io ti consiglierei di contattare al più presto l'insegnante, un mese passa velocemente e l'esame è subito lì!
Però devi necessariamente sapere cosa chiedere..devi capire cosa ti può servire per passare questo benedetto esame...io non conosco la materia quindi non riesco a suggerirti molto...oltre a quello che hai già provato (parzializzazione, tempo in più e formulario) mi verrebbe da dire uno schema che ti guidi nello svolgimento dell'esercizio... Ho trovato questo documento https://www.unisi.it/sites/default/file ... D_2014.pdf : nell'ultima pagina sono indicati tutti gli strumenti contemplati..vedi se può esserti utile .

Tienici informati!
Ciao

Erika

Re: università vs esame di fisica (materia trasversale)

Inviato: gio mag 10, 2018 7:04 am
da ermac
E lo so che un mese passa in fretta il fatto che sono già due mesi che cerchiamo di parlarci senza riuscirci...
In più su sto esame ci sono sopra da dicembre facendolo tutti i giorni ma proprio non riesco ad andare avanti, la mia tutor vuole parlarci chiaro e chiedergli quale sono realmente le cose da sapere per arrivare al minimo sindacale, perché cosi è un programma enorme è un fis08 ovvero fisica 1 e fisica 2 assieme e non ne usciamo neanche fra un anno con le mie difficoltà, anche perché è un esame veramente sproporzionato se vuole che si faccia tutto visto che sono in ambito biologico...
Ho letto quello che mi hai mandato ma è più o meno quello che sapevo già, io volevo chiedere che se era possibile almeno avere scritti sul foglio quali erano i risultati finali dell'esercizio perché ho visto che avendoli ad esempio quando faccio quelli del libro molte volte riesco a risalire all'errore che faccio ma on credo che me lo concederà...
Altrimenti nn so seriamente che altro chiederlo forse metterlo a crocette boh...

Re: università vs esame di fisica (materia trasversale)

Inviato: lun mag 21, 2018 9:23 am
da ERI
Ciao ermac, sei riuscito a contattare l'insegnante?

Re: università vs esame di fisica (materia trasversale)

Inviato: dom giu 03, 2018 9:37 am
da ermac
Si e no nel senso che dopo aver aspettato che mi rispondesse invano via email mi sono deciso a chiamarla sul cellulare perchè in ufficio non riuscivo mai a trovarla per chiedergli un appuntamento, per tutta risposta mi ha detto che non ce ne era bisogno (e che l'esame è semplicissimo... si forse per lei grrr) e quindi a sto punto gli ho spiegato all'incirca a grandi linee quale sono i problemi via telefono e mi ha detto che me lo parzializza...
Morale della favola è che sono sopra ormai da 6 mesi (7 se contiamo giugno) su sto esame e sono ancora solo sulla parte di fisica 1 senza riuscire a fare quasi il 60-70% dei problemi e mi manca ancora tutta fisica 2 e non so come riuscirò a darlo entro l'estate ergo un altro anno bruciato per un esame trasversale...
Morale della favola le cose stanno andando esattamente come alla superiori, ovvero devo prendermelo in quel posto sempre per le solite stramaledette materie...

Re: università vs esame di fisica (materia trasversale)

Inviato: lun giu 04, 2018 2:08 pm
da ERI
Se lo parzializza e ti mette i risultati magari ce la fai...
In bocca al lupo!!!!

Re: università vs esame di fisica (materia trasversale)

Inviato: lun giu 04, 2018 5:50 pm
da ermac
la vedo difficile considera che:
1) per fare un esercizio ci impiego 2 ore e non dico in senso figurato perché devo ricontrollare ciò che scrivo 50 volte... meta esame sarebbero 4 esercizi... e l'esame sono 2.5 ore...
2) inverto l'ordine dei numeri sia quando scrivo mano che quando quando digito sulla calcolatrice
3) mi perdo letteralmente pezzi per strada esempio non scrivo numeri tolgo virgole ecc
4) leggo numeri e scrivo numeri in modo strano esempio confondo il 5 e il 6 oppure il 6 e il 9 il 2 con il 5 e cosi via
5) i + e - meno si alternano a caso sono tra gli errori che mi carpiato più spesso
6) mi manca completamente tutta l'automazione matematica questo significa che senza un ordine sequenziale (leggasi a macchinetta per intendersi) vado completamente in tilt detto in soldoni non riesco a ricavare le formule ecc quindi mi sono fatto un formulario con tutte le possibili inverse ma non è sufficiente perché se non seguono l'ordine dell'argomento mi perdo e oltretutto non mi lascerà mai portare 200 pagine di formulario...
8) non riesco a interpretare i testi di termodinamica per come vengono scritti esempio con le varie trasformazioni non riesco comprendere i dati se non sono scritti in modo chiaro e conciso... e i prof hanno la brutta mania per fare meno fatica di spatasciare i dati che vanno su e giou discriminandoli solo per lettere il che ernde il tutto ancora più un macello...