Il ruolo del pediatra nell'individuazione dei DSA

Spazio dedicato alla pubblicazione di locandine, manifesti e programmi di incontri e convegni riguardanti i Disturbi Specifici dell'Apprendimento

Moderatore: Moderatori

Rispondi
Avatar utente
Roberto
Messaggi: 2137
Iscritto il: dom set 16, 2007 8:46 am
Località: Brenno Useria (VA)
Contatta:

Il ruolo del pediatra nell'individuazione dei DSA

Messaggio da Roberto » ven apr 08, 2011 8:19 pm

Segnalo questo nuovo incontro che si terrà a Torino il 21 maggio
http://www.dislessiainrete.org/gli-inco ... torio.html
Ciao

PINGHI
Messaggi: 1994
Iscritto il: mer apr 14, 2010 9:40 am

Re: Il ruolo del pediatra nell'individuazione dei DSA

Messaggio da PINGHI » dom apr 10, 2011 8:04 pm

ciao Roberto...leggendo il titolo che hai dato al'argomento che hai segnalato,mi hai strappato un'ironico sorriso.sai quando ancora il mio bambino era un piccolo cucciolo,insistentemente facevo presente alla pediatra i miei dubbi,avevo davanti il confronto con il primo figlio a farmi da paragone...parlato,camminato e perspicace in tutto fin da subito,apprendeva e tratteneva tutto come una spugna.Ma naturalmente mi ero sentita dire che ero una mamma apprensiva"incapace"in parole povere......aveva 2 anni non spiccicava parola"in compenso"PIANGEVA in continuazione e la mia pediatra mi disse di aver pazienza che TUTTO si sarebbe risolto da solo con il tempo.....lo riporto ai 3 anni insomma mi becco delle APPRENSIVA...aspetto i 5 anni anni tra frasi poco comprensibile e parole più o meno corrette e storpiate e mi sento dire da LEI... MA SIG:...cosa A S P E T T A V A a far guardare questo bambino da un logopedista???...IO???ma se fino l'anno primo ero la mamma apprensiva,che non dovevo fare paragoni perchè ogni figlio è a sè........COSA HA ASPETTATO lei ad aiutarmi,mio figlio ha avuto una difficoltà respiratoria nel venire al mondo,perchè io ho dovuto sentire e subire i suoi pianti ,che non smettevano tanto che piangevo anche io con lui,non sapevo che fare,non conoscevo come poterlo aiutare ... 5 anni per sentirmi dare prima della mamma apprensiva e poi di quella che dormiva su un problema...bello il tuo titolo SPERIAMO che questo incontro serva a tanti pediatri,per non far sentire delle mamme INCAPACI.

Avatar utente
Elena Cimino
Messaggi: 155
Iscritto il: mer lug 07, 2010 5:47 pm

Re: Il ruolo del pediatra nell'individuazione dei DSA

Messaggio da Elena Cimino » mer apr 13, 2011 4:10 pm

Decisamente il pediatra o il medico di famiglia riveste un importante ruolo x valutare se è il caso di ricorrere allo specialista, io x fortuna da capricorno testone ho voluto dar retta a me stessa e sentito il parere (non vincolante) del mio medico curante ha 3 anni ho portato mia figlia a NPI dove le è stato diagnosticato un problema di fonetica e di linguaggio e dove la psicologa sospettava un ipeattività:
Abbiamo iniziato la riabilitazione logopedica a 3 anni e mezzo e da allora (ora ne ha 9 e mezzo) i vari problemi e le varie caratteristiche di mia figlia sono venute a galla, molti problemi logopedici sono migliorati altri sono rimasti e si sono sommati a dislessia, discalculia disgrafia ed ultimo pochi giorni fa mi è stata consegnata la diagnosi con scritto DSA e ADHD!!!
Forse alcuni potrebbero sentirsi straniti, incapaci io invece so che questa nuova diagnosi è un punto da cui partire x rimettersi in gioco!
Mi son sentita dare dell'apprensiva e non da specialisti ma peggio dai miei parenti, dal mio ex marito x tutti loro io "Volevo a tutti i costi avere una figlia Malata!!!!!" , ma quale genitore augura il male al proprio figlio?
Io e mia figlia ci scherziamo su, le dico che anche se mi ha fatto penare 9 mesi l'ho fatta carina ma le ho incasinato un po la vita!!! :wink: e lei mi guarda con i suoi occhioni blu e scoppia a ridere!!!

Un abbraccio e abbiamo più fiducia nelle nostre sensazioni, perchè se sbagliamo è meglio farlo con la nostra testa!!!!
Elena

Rispondi