Vinto ricorso al tar

Qui potete parlare anche di cose al di fuori della dislessia

Moderatore: Moderatori

Rispondi
Avatar utente
Marco72
Messaggi: 726
Iscritto il: mar nov 08, 2011 11:37 pm
Località: roma

Vinto ricorso al tar

Messaggio da Marco72 » mer mar 02, 2016 2:08 am

RAI.IT NEWS SPORT TV RADIO GUIDA PROGRAMMI APPLICAZIONI NETWORK RAI Pubblicità MENU VIDEO FOTO BLOG SALUTE DISTURBI DELL'APPRENDIMENTO BIMBO PROMOSSO DAL TAR: DISLESSICO, NON PIGRO Dopo il caso del bambino di Novara dello scorso anno, il TAR di Bologna replica cancellando la bocciatura di un bambino: non era svogliato, ma dislessico. Ecco quali sono i più frequenti disturbi dell'apprendimento. Tweet 28 febbraio 2016Riguardano il 3% dei bambini in etá scolastica, e sono segnali da non sottovalutare: ecco i principali disturbi dell'apprendimento, spesso collegati tra loro. Innanzitutto la dislessia, che compromette sia la velocità che la stessa capacità di lettura, rendendo difficile o impossibile la comprensione di quanto si sta leggendo. Alla dislessia spesso si accompagnano la disortografia, il bambino commette frequenti errori ortografici, e la discalculia, la incapacità a fare calcoli matematici. I bambini affetti da questi disturbi sono intelligenti, non hanno problemi fisici come cali di vista o disturbi all'udito, e neppure neurologici. Sono patologie che hanno una base genetica, solitamente sono familiari, un parente stretto del bimbo ha avuto gli stessi problemi. Spesso questi bambini non sono diagnosticati in modo precoce, il che sarebbe essenziale per avviare specifici programmi terapeutici: malgrado debbano sforzarsi molto più dei compagni per raggiungere risultati spesso minimi, vengono presi in giro in classe, a volte i maestri li puniscono costringendoli a leggere o fare calcoli davanti a tutta la classe. Ed ovviamente si riesce solo ad aggravare il loro stato psicologico. Ma come si riconoscono i disturbi dell'apprendimento? Una lettura poco fluente, piena di errori, la mancata comprensione di quello che si è appena letto, una grafia incomprensibile, lettere omesse o sostituite nelle parole, grandi difficoltà ad imparare le tabelline, filastrocche e tutto quello che è in sequenza, come la progressione dei giorni della settimana o dei mesi, la frequente distrazione o il rifiuto di leggere e scrivere: sono tutti segnali che potrebbero essere riconducibili ad una di queste patologie. Incredibilmente, per questi disturbi anche quando siano diagnosticati da uno specialista, la scuola non prevede un insegnante di sostegno, ma solo programmi personalizzati: uso di audiolibri e di lettori elettronici, uso del computer per scrivere.

Amici, vi invio questo articolo estrapolato dal telegiornale del Tg 2 di due giorni fa.
Sul sito internet è possibile vedere il servizio.
È una notizia N interessante per i genitori di bambini che devono essere tutelati dallo Stato. Sentenze come queste sono molto utili per eventuali ricorsi amministrativi..
Ciao.

didem
Messaggi: 14
Iscritto il: gio set 11, 2014 9:51 pm

Re: Vinto ricorso al tar

Messaggio da didem » mer apr 20, 2016 9:10 pm

ciao marco sempre più spesso si sente di casi di vittoria se fai ricorso al tar . noi questa estate abbiamo avuto una bruttissima esperienza con un liceo . ( puoi leggere la mia storia nel forum se ne hai voglia ) . abbiamo deciso alla fine con l avvocato che era possibile fare domanda di istanza di ispezione piuttosto che ricorso , sempre per tutelare la ragazza da un punto di vista psicologico . poteva succedere che il giudice le avrebbe potuto far ripetere le materie lacunose a settembre piuttosto che la bocciatura , ma questo avrebbe potuto comportare il rischio di essere giudicata dallo stesso corpo docente che aveva voluto la bocciatura e che si sarebbe trovato costretto da un giudice a giudicarla di nuovo ( doppiamente incarognito a questo punto ! ) a quel punto mia figlia si è intimorita di fronte a questa prospettiva e così abbiamo optato per inviare un bell ispettore . Siamo alla fine del percorso e sono in attesa dell ' esito . spero solo di avere una qualche soddisfazione perchè l ' umiliazione del trattamento è stato tanto tanto mortificante ! questo era per dire che dovremmo pubblicizzare di più questa seconda opzione . se i docenti disattendono sempre il pdp e non attuano ciò che hanno firmato inviamoli un bell ispettore e scommetto che a questo punto i docenti si decideranno a spendere due soldini per farsi i master !!!

Rispondi