Compiti per le vacanze

Qui potete parlare anche di cose al di fuori della dislessia

Moderatore: Moderatori

Avatar utente
simonettad
Messaggi: 201
Iscritto il: ven ott 02, 2009 1:37 pm
Scuola: 1° media
Località: Roma

Compiti per le vacanze

Messaggio da simonettad » mer mag 19, 2010 11:19 am

Ciao, ieri all'uscita di scuola la rappresentante di classe (4 elementare) ci ha chiesto i soldi per comperare i libri per le vacanze... uno per l'inglese, uno per la matematica e un altro che assomiglia molto a quello che hanno usato durante l'anno con vari esercizi di italiano e grammatica.
L'anno scorso non sapendo delle difficoltà di Marco, daccordo con la maestra, ogni giorno Marco ha letto un capitoletto di un libro e ci ha fatto il riassunto.... un incubo... lo facevo leggere ad alta voce, (così ascoltandolo mi assicuravo che non facesse il "furbo" :cry: ancora non sapevo nulla sui dsa) ma non riuscivo a capire perchè non era in grado di fare il riassunto.... lo leggeva tante di quelle volte che alla fine il riassunto era come un copiato.
Come mi comporto quest'anno?
Ora so cosa non devo fare e pretendere... ma se sono tanto stanca io, tanto che non vedo l'ora che la scuola finisca per buttare libri e quaderni ... figuriamoci lui!!!
Chiedo, secondo voi, è sbagliato rimandare "la tortura dei compiti delle vacanze" alle due settimane prima che inizi la scuola?
Simonetta

Avatar utente
mb84
Messaggi: 1550
Iscritto il: mar mag 27, 2008 12:14 am
Scuola: 3a media Davide e IVel Francy
Località: Milano

Re: Compiti per le vacanze

Messaggio da mb84 » mer mag 19, 2010 11:38 am

Ciao,
io penso che i nostri figli in particolare, ma in generale tutti i bambini, non possono stare 3 mesi senza fare nulla se no si fa tavola rasa! e non sono neanche d'accordo che si facciano fare i compiti tutti subito o tutti 15-20 giorni prima. Però l'anno scorso ho detto chiaramente alla maestra d'italiano di mio figlio che nelle vacanze lui avrebbe fatto quello che gli consigliava la logopedista e non il libro delle vacanze d'italiano e lei si è detta d'accordissimo.
Quindi, con tempi molto "SOFT" che per me sono una mezz'oretta al giorno (e non sempre perchè se capitava la giornata intera in piscina i compiti poi andavano in vacanza....e anche i primi 10 giorni che sono stati senza neanche una riga di esercizio) abbiamo fatto un po' di libri e cd della erickson (recupero in ortografia e lessico e ortografia) e tutore dattilo, poi per matematica e inglese sempre in maniera soft ha fatto quello che è riuscito a fare.
Anche noi non ce la facciamo veramente più e premetto che mio figlio in estate esce alle 10 (eccetto le prime 2 sett che va all'oratorio estivo ed esce prima) e torna a casa alle 19:30 di sera poi mangia e riesce a giocare fino alle 22 se è a Milano e oltre se è al mare o in campagna con i miei genitori. Quindi direi che si sfoga alla grande! in tutto questo però deve trovare 30/45 minuti al giorno da dedicare agli esercizi che deve fare.... penso sia un giusto compromesso.....
Ciao
Barbara
Barbara

"Tutto ciò che facciamo è solo una goccia nell'oceano ma se non lo facciamo l'oceano sarebbe privo di quella goccia"
Madre Teresa di Calcutta

Avatar utente
mamma Rosa
Messaggi: 3815
Iscritto il: lun lug 21, 2008 3:57 pm
Scuola: Alexander: 5° Alb Polovalboite
Località: Padova

Re: Compiti per le vacanze

Messaggio da mamma Rosa » mer mag 19, 2010 11:46 am

Ti posso parlare della mia esperienza di mamma: mio figlio è DSA in modo severo. Per lui la comprensione del testo era (ma a volte lo è ancora per alcuni testi per lui complessi) una vera croce.
Abbiamo cominciato (dietro suggerimento del logopedista che lo seguiva) ad ascoltare gli audiolibri e a "raccontare" quello che del capitolo appena ascoltato ci "era rimasto"...lui riassumeva e scrivevo al computer...abbiamo così riassunto 36 capitoli dei promessi sposi (scaricati da liber liber, dove puoi trovare anche racconti più adatti a ragazzi dell'età del tuo)tant'è che quando la prof, a scuola, ne ha letto qualche capitolo, lui era entusiasta di poter dimostrare le sue "conoscenze"!
Abbiamo continuato con piccoli e semplici brani (che mi ricordavano i racconti del libro di Ale di seconda e terza elementare ( tipo "la volpe e l'uva ecc...per farti capire la lunghezza e la complessità), piano piano lui stesso ha voluto provar da solo...
Noi i libri per le vacanze li abbiamo sempre presi (anche per non farlo sentire diverso dagli altri) li abbiamo sempre fatti insieme (come tanti di noi, immagino) andando a rivedere nel libro di testo gli argomenti per aiutare a "riallacciare" i concetti con qualcosa di concreto fatto a scuola e rivisto a casa...gli ho sempre fatto fare le cose nelle quali sapevo che aveva più incertezze, così eravamo sicuri di "averle riviste e finalmente metabolizzate".
Certo non li abbiamo mai finiti, ma a questo ci ho sempre pensato io con una giustificazione ad hoc... :roll: :wink: Le vacanze sono per i bambini, non per i maestri!!! 8) :twisted:
Esser la mamma di un dislessico è inebriante!!!

Dare un nome alle cose è il primo passo per affrontarle.

Avatar utente
Pipo
Messaggi: 1000
Iscritto il: gio ott 22, 2009 11:07 pm
Scuola: 3° Secondaria di primo grado
Località: Ascoli Piceno

Re: Compiti per le vacanze

Messaggio da Pipo » mer mag 19, 2010 11:56 am

Sono abbastanza in sintonia con Barbara. L'importante è che non sia un assillo!
Se c'è una motivata alternaitiva (ad esempio l'intera giornata in piscina) i compiti non esistono! Aggiungo una cosa: fare 30 minuti di tutore dattilo al giorno sono molto più che 30 minuti di compiti! E' un'attività molto impegnativa e deve assolutamente essere considerata come compiti fatti. Stesso discorso per i giochi didattici, le letture di piacere (magari) non dobbiamo considerarle qualcosa di diverso, sono comunque compiti.
In conclusione, credo che indirizzando i nostri ragazzi verso le attività a loro più utili, lo scopo principale credo debba essere quello di mantenere le loro menti attive senza ossessioni. Per i ragazzi con dsa seguire il libro per le vacanze, oltre ad essere un ostacolo alle attività più mirate per le loro esigenze, diventa anche uno strumento di confronto al rientro a scuola! Quante volte le insegnanti come compiti nelle prime settimane di scuola danno da completare il libro delle vacanze a chi non lo ha finito? A noi è successo quindi, molto meglio uscire da quello "schema" vincolante.
Ciao, Pipo.
Se potessi tornare bambino, avrei un unico desiderio, rivivere nelle vesti di mio figlio per provare l'emozione di diventare grande, accanto ad un piccolo papà.

http://www.youtube.com/watch?v=m26lrY8lWS8

Avatar utente
mb84
Messaggi: 1550
Iscritto il: mar mag 27, 2008 12:14 am
Scuola: 3a media Davide e IVel Francy
Località: Milano

Re: Compiti per le vacanze

Messaggio da mb84 » mer mag 19, 2010 12:06 pm

Ah e vero dimenticavo.... il libro in inglese aveva come accordo il "prestamano" MAMMA! lui diceva e io scrivevo.... e mate aveva il "nonno" perchè non si perdesse via.....e poi erano proprio dei librettini stringati stringati che se facevi una pagina diciamo tutti i giorni (escludendo 20-30 giorni tra i primi 10 senza fare nulla, le piscine, le grigliate, le gite giornaliere, etc....) finivi tranquillamente per fine agosto.
Pipo.... tutore dattilo erano 10 minuti :shock: 30 minuti di tutore mi sparava un colpo in capo :P
Ciao
Barbara
Barbara

"Tutto ciò che facciamo è solo una goccia nell'oceano ma se non lo facciamo l'oceano sarebbe privo di quella goccia"
Madre Teresa di Calcutta

Avatar utente
Pipo
Messaggi: 1000
Iscritto il: gio ott 22, 2009 11:07 pm
Scuola: 3° Secondaria di primo grado
Località: Ascoli Piceno

Re: Compiti per le vacanze

Messaggio da Pipo » mer mag 19, 2010 12:21 pm

mb84 ha scritto:Pipo.... tutore dattilo erano 10 minuti :shock: 30 minuti di tutore mi sparava un colpo in capo :P
...e meno male! :wink:
Mi era sembrato troppo ed è per questo che l'ho sottolineato! Quest'estate sarà la volta di mio figlio con il tutore dattilo e, dopo averlo visto ed anche molto apprezzato, mi è venuto un mezzo accidenti! Sarà dura fargli digerire sta cosa ma si sa! I nostri ragazzi sono dei "privilegiati", hanno tutto facilitato, non è vero?!?! :x Chissà se le sue maestre quest'estate impareranno a scrivere sulla tastiera a dieci dita... :lol:

Ciao, Pipo.
Se potessi tornare bambino, avrei un unico desiderio, rivivere nelle vesti di mio figlio per provare l'emozione di diventare grande, accanto ad un piccolo papà.

http://www.youtube.com/watch?v=m26lrY8lWS8

Avatar utente
mamma Rosa
Messaggi: 3815
Iscritto il: lun lug 21, 2008 3:57 pm
Scuola: Alexander: 5° Alb Polovalboite
Località: Padova

Re: Compiti per le vacanze

Messaggio da mamma Rosa » mer mag 19, 2010 1:19 pm

Pipo ha scritto:Chissà se le sue maestre quest'estate impareranno a scrivere sulla tastiera a dieci dita...
...potrebbe esser un'idea, lanciare una bella sfida fra alunni e insegnanti!!! :lol: (io so già chi vincerebbe!) :wink:
Esser la mamma di un dislessico è inebriante!!!

Dare un nome alle cose è il primo passo per affrontarle.

Avatar utente
maggie
Messaggi: 699
Iscritto il: ven ott 23, 2009 10:23 pm
Scuola: II^ Agrario
Località: Grosseto

Re: Compiti per le vacanze

Messaggio da maggie » mer mag 19, 2010 1:21 pm

Simonetta nessuno meglio di te saprà valutare il grado di stress di tuo figlio,se già lo provi te immagina..credo che maggio sia uno dei mesi peggiori tra scuola e saggi vari tornei campionati..uuuuffff..il libro dei compiti potrà aspettare anche un mese,tanto non va a male! :lol: nel frattempo le letture che a lui piacciono,l'uso del pc in tutte le forme,gite al cui ritorno potrà esporti,anche solo verbalmente,ciò che ha vissuto potrà essere un metodo di studio..noi i viaggi in macchina li usavamo per questo,per parlare in un ambiente circoscritto,per cantare e ripetere..le vacanze sono vacanze!anzi le LORO meritatissime vacanze!
Gabriella

Avatar utente
mb84
Messaggi: 1550
Iscritto il: mar mag 27, 2008 12:14 am
Scuola: 3a media Davide e IVel Francy
Località: Milano

Re: Compiti per le vacanze

Messaggio da mb84 » mer mag 19, 2010 1:29 pm

Già sarebbe molto bello che anche loro facessero i "compiti"!
Ti assicuro che mio figlio con 10 minuti al giorno (massimo) di Tutore dattilo come "compiti delle vacanze" è diventato una scheggia a scrivere! Aveva imparato a scrivere senza neanche guardare la tastiera! Ecco non usa tutte le dita quello no e purtroppo la cosa brutta è che a scuola vuole fare come gli altri e per ora NON VUOLE IL COMPUTER! ma ci stiamo lavorando....quest'anno sono già riuscita a fargli digerire la sintesi vocale a casa (la mamma solo quando è particolarmente stanco come ora.....) l'anno prossimo vedremo di fargli digerire piano piano anche il computer .....
Ciao
Barbara
Barbara

"Tutto ciò che facciamo è solo una goccia nell'oceano ma se non lo facciamo l'oceano sarebbe privo di quella goccia"
Madre Teresa di Calcutta

Avatar utente
mb84
Messaggi: 1550
Iscritto il: mar mag 27, 2008 12:14 am
Scuola: 3a media Davide e IVel Francy
Località: Milano

Re: Compiti per le vacanze

Messaggio da mb84 » mer mag 19, 2010 1:31 pm

è vero Maggie (e vado un po' fuori OT).... ogni anno va sempre meglio ma a maggio si arriva sempre con la lingua di fuori....
Barbara
Barbara

"Tutto ciò che facciamo è solo una goccia nell'oceano ma se non lo facciamo l'oceano sarebbe privo di quella goccia"
Madre Teresa di Calcutta

Avatar utente
simonettad
Messaggi: 201
Iscritto il: ven ott 02, 2009 1:37 pm
Scuola: 1° media
Località: Roma

Re: Compiti per le vacanze

Messaggio da simonettad » mer mag 19, 2010 2:50 pm

Barbara, mio figlio Marco è dalle vacanze di Pasqua che ha il suo portatile, anche lui ci ha provato a non usarlo a scuola, inventava mille scuse, a me diceva che le maestre non avevano voluto farglielo usare e avevano preteso che usasse il quaderno, e le maestre neanche sapevano che lui lo aveva con sè, pensavano lo avesse dimenticato a casa.
Poi ho parlato con tutti... ho spiegato alle maestre che fossero più attente e di "obbligarlo" ad usare il pc, e a Marco ho cercato di spiegare che finchè lui si fosse ostinato a scrivere con la penna, i suoi voti sarebbero stati un disastro.
E che lui era l'unico "costretto" ad usare il pc, il suo compagno era l'unico "costretto" ad usare gli occhiali, e la sua compagna, l'unica "costretta" a non mangiare il pane perchè celiaca... quindi a furia di parlarci ora va meglio.
Ho anche fatto con lui un patto, sarebbe stato l'unico proprietario del portatile SOLO se lo usava ANCHE a scuola, altrimenti lo avrebbe dovuto condividere con i suoi due fratelli più grandi... Ha funzionato!
Anche perchè lo usa anche per giocare, per esempio, visto che la scuola è a circa un'ora di auto da casa, quando siamo in auto, lo usa per fare i giochini (didattici) che io ho scaricato su indicazione delle altre mamme del forum, e con una penna per internet si collega e chatta con i suoi amici.
Simonetta

Avatar utente
mb84
Messaggi: 1550
Iscritto il: mar mag 27, 2008 12:14 am
Scuola: 3a media Davide e IVel Francy
Località: Milano

Re: Compiti per le vacanze

Messaggio da mb84 » mer mag 19, 2010 3:58 pm

Ciao Simonetta,

ci proverò l'anno prossimo.... più che altro per la disortografia che è molto severa .... perchè la dislessia era lieve e l'ha compensata bene grazie all'ottimo percorso logopedico. Devo dire poi che lui ha sempre avuto ottimi risultati, è stato proprio il fatto di essere così fortemente disortografico e all'inizio con la disgrafia grossi problemi con il corsivo (ma anche senza diagnosi è da fine prima che le maestre gli hanno fatto scegliere come scrivere quindi no corsivo sì stampatello minuscolo) ha fatto accendere la lampadina.....lui è dislessico e discalculico lieve però VUOLE leggere ad alta voce come tutti e vuole fare i conti senza calcolatrice. Fa più fatica ma ci riesce. E' solo che ogni anno le difficoltà aumentano e quindi vorrei che fosse pronto per quando poi gli servirà veramente.....
Quest'anno (più per prepararlo per le medie) l'ho convinto ad usare la sintesi vocale per farsi fare le prime letture (che poi lui che a scuola sta attentissimo e 1 lettura quasi gli basta....) e lì per convincerlo ho smesso di leggere per lui.... ca 15 gg e me la chiesta lui la sintesi.... poi ora che siamo nel periodo più devastante dell'anno faccio tutto io per aiutarlo ma almeno fino ad aprile studiava con la sintesi e ripassando da solo.
Con il computer cercherò di fare uguale....comunque è già sul "ni" che è meglio di "NON VOGLIO!"
Ciao e grazie del consiglio
Barbara
Barbara

"Tutto ciò che facciamo è solo una goccia nell'oceano ma se non lo facciamo l'oceano sarebbe privo di quella goccia"
Madre Teresa di Calcutta

Avatar utente
danj
Messaggi: 1224
Iscritto il: sab ott 02, 2004 4:32 pm
Scuola: FINITA!!!:-)
Skype: danicap1
Località: roma

Re: Compiti per le vacanze

Messaggio da danj » mar mag 25, 2010 7:52 pm

mb84 ha scritto: Quest'anno (più per prepararlo per le medie) l'ho convinto ad usare la sintesi vocale per farsi fare le prime letture (che poi lui che a scuola sta attentissimo e 1 lettura quasi gli basta....) e lì per convincerlo ho smesso di leggere per lui.... ca 15 gg e me la chiesta lui la sintesi.... poi ora che siamo nel periodo più devastante dell'anno faccio tutto io per aiutarlo ma almeno fino ad aprile studiava con la sintesi e ripassando da solo.
Con il computer cercherò di fare uguale....comunque è già sul "ni" che è meglio di "NON VOGLIO!"
Ciao e grazie del consiglio
Barbara
brava barbara, lavorare insieme, ma per condurre verso l'autonomia, è il dono più grande che possiamo fare a questi ragazzi"!

:P
In alto a destra del monitor con la funzione del tasto "CERCA", contrassegnato anche dall'icona di una piccola lente, si può ricercare inserendo una parola chiave d'interesse, quel che è già stato detto su un argomento in precedenti discussioni.

Avatar utente
mb84
Messaggi: 1550
Iscritto il: mar mag 27, 2008 12:14 am
Scuola: 3a media Davide e IVel Francy
Località: Milano

Re: Compiti per le vacanze

Messaggio da mb84 » mar mag 25, 2010 11:28 pm

Grazie Danj.... sono anche io d'accordo che l'autonomia è la prima tappa.... anche se in questo periodo dell'anno è così difficile... va già bene che quest'anno abbiamo finito le verifiche ma ogni anno è sempre più dura... anche se i risultati sono buoni è sempre più dura.... però è bello assoporare già qualche sera dove "mamma non ho nulla da studiare!"... e deve stare solo fuori in giardino a giocare fino alle 8 di sera passate.... e a questo proposito torna prepotentemente il dubbio sui compiti delle vacanze.... e per compiti intendo ad esempio i cd della erickson .... o tutore dattilo... o anche solo una partita a scarabeo (per dire!).... un libretto di geronimo letto e magari uno più "difficile" ascoltato.... quest'anno poi deve (vuole) esercitarsi con chitarra che gli ha dato grosse soddisfazioni.... : quale è la dose giusta perchè si tengano in "allenamento" e non li si stressi troppo? 30 minuti è troppo poco? 1 ora è troppo? e se lui proprio non avesse voglia di fare niente (chitarra a parte).... è giusto che non faccia nulla per 2-3 mesi? e poi? tabula rasa? scusate tutti questi miei dubbi ma certe volte ho mille domande che mi attraversano il mio cervellino sempre in movimento.... ciao
Barbara

"Tutto ciò che facciamo è solo una goccia nell'oceano ma se non lo facciamo l'oceano sarebbe privo di quella goccia"
Madre Teresa di Calcutta

Avatar utente
Costanza
Messaggi: 2843
Iscritto il: gio mag 22, 2008 8:26 pm
Scuola: Eevee Universit Supernick 3med

Re: Compiti per le vacanze

Messaggio da Costanza » mer mag 26, 2010 11:41 am

Non fare proprio niente no, ma un'ora tutti i giorni mi sembra eccessivo. Sarà che noi stiamo vicino al mare....
Eevee, che è qui vicino a me, mi dice che piuttosto preferirebbe farsi 7 ore di fila un giorno alla settimana e poi stare tranquilla per gli altri 6 giorni.
Gli uomini passano, le idee restano. Restano le loro tensioni morali e continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini. (G. Falcone)

Rispondi