Attilio - bambini nuovi

Qui potete parlare anche di cose al di fuori della dislessia

Moderatore: Moderatori

Rispondi
attilio
Messaggi: 1087
Iscritto il: sab nov 26, 2005 1:25 pm
Scuola: ex insegnante, genitore DSA
Skype: attiliomilo
Località: Viggiù VA
Contatta:

Attilio - bambini nuovi

Messaggio da attilio »

unoduetre_stella ha scritto: ma non c'è nessun articolo che sostenga che i dislessici sono un passo più avanti nella scala evolutiva ma questa potenzialità adattiva in un futuro oggi risulta disadattiva perchè il sistema non è ancora adeguato a queste caratteristiche?
perchè visto che si va per ipotesi perchè non ipotizzare positivamente?!
Da biologo, non posso che essere molto attratto da un'ipotesi del genere e sono anche convinto che, se così fosse, il genere umano avrebbe qualche speranza di "evoluzione".
Ma qualche ipotesi in tal senso c'è:
I NUOVI BAMBINI
I BAMBINI NUOVI
Basta crederci :wink:
Se il bambino dislessico non può imparare la strada che insegniamo, può insegnarci la strada per farlo imparare.
da "The dyslexia handbook" - Smythe
dany67
Messaggi: 56
Iscritto il: gio dic 09, 2010 10:39 am
Scuola: francesca-III sociopsicopedag.
Skype: danymiao67
Località: Roma

Re: Attilio - bambini nuovi

Messaggio da dany67 »

Effettivamente Attilio penso che sia così. Chi è dislessico, e parlo da mamma di una ragazza dislessica, ha una marcia in più , una sensibilità, una creatività ed un intelligenza superiore...ma la società omologante ancora non li vede così.
Chissà forse la loro missione è aiutarci ad evolvere :wink:
Avatar utente
Mamma67
Messaggi: 110
Iscritto il: mar nov 09, 2010 3:44 pm
Scuola: Medie di Bergamo

Re: Attilio - bambini nuovi

Messaggio da Mamma67 »

attilio ha scritto: Da biologo, non posso che essere molto attratto da un'ipotesi del genere e sono anche convinto che, se così fosse, il genere umano avrebbe qualche speranza di "evoluzione".
Ma qualche ipotesi in tal senso c'è:
I NUOVI BAMBINI
I BAMBINI NUOVI
Basta crederci :wink:
Gentile Attilio, mi piace molto la tua risposta :lol: , così come ho molto apprezzato la lettura del libro "I BAMBINI INDACO". Al tempo non sapevo che mio figlio fosse discalculico e disgrafico, ma mi sentivo che c'era qualcosa di "oltre"...scrivo oltre perchè ritengo che avere un DSA sia per certi versi un dono. Leggo e constato ogni giorno che questi bambini sono speciali, sensibilissimi e con una creatività fuori dal comune. Io sono un'artista visiva, quindi la creatività per me è importantissima, vivo di quella e la sprono nei miei figli!
Grazie per il tuo intervento!!!
I grandi spiriti hanno sempre incontrato violenta opposizione da parte delle menti mediocri" Albert Einstein

Roberta
Avatar utente
Pipo
Messaggi: 1000
Iscritto il: gio ott 22, 2009 11:07 pm
Scuola: 3° Secondaria di primo grado
Località: Ascoli Piceno

Re: Attilio - bambini nuovi

Messaggio da Pipo »

Scusate ma... di cosa state parlando?
Forse non riesco a capire il filo delle vostre riflessioni ma mi pare di capire che, secondo le vostre ipotesi, i nostri figli dovrebbero essere degli... alieni???
Forse mi sono perso qualche passaggio?

Pipo.
Se potessi tornare bambino, avrei un unico desiderio, rivivere nelle vesti di mio figlio per provare l'emozione di diventare grande, accanto ad un piccolo papà.

http://www.youtube.com/watch?v=m26lrY8lWS8
unoduetre_stella
Messaggi: 173
Iscritto il: gio dic 02, 2010 1:25 pm

Re: Attilio - bambini nuovi

Messaggio da unoduetre_stella »

Pipo ha scritto:Scusate ma... di cosa state parlando?
Forse non riesco a capire il filo delle vostre riflessioni ma mi pare di capire che, secondo le vostre ipotesi, i nostri figli dovrebbero essere degli... alieni???
Forse mi sono perso qualche passaggio?

Pipo.
no io non intendevo dire che siamo degli alieni...
solo che in base alle mie esperienze ho notato che la maggior parte dei problemi che mi crea la dislessia non sarebbero presenti se la scuola e il resto non si ostinassero a farci conformare a ciò che per loro è normale...
io parlo solo della mia esperienza personale logicamente...
per esempio nelle scuole si sono sempre ostinati a non farmi usare la calcolatrice(nonostante la mia diagnosi la richieda come supporto)...
Avatar utente
Pipo
Messaggi: 1000
Iscritto il: gio ott 22, 2009 11:07 pm
Scuola: 3° Secondaria di primo grado
Località: Ascoli Piceno

Re: Attilio - bambini nuovi

Messaggio da Pipo »

Ciao Stella (posso chiamarti così?).
Il tuo ultimo intervento è assolutamente indiscutibile!
Potrei quasi rubartelo e dire che, se tutte le persone che mi sono intorno non si ostinassero a descrivere come irrinunciabile un modello di forma fisica da pesi piuma o palestrati e non si incaponissero a dire che, essere grassi fa male, bè, io non mi sentirei così tanto a disagio e non passerei il mio tempo ad escogitare sistemi non dolorosi per perdere peso...;-).
Purtroppo in alcuni interventi non si leggono solo queste cose, perdonami, così ovvie, ma si parla di mille altre cose, si parla di bambini indaco, arcobaleno, ghiaccio fino ad arrivare ad essere linkati su siti stravaganti dai nomi incredibili come, per solo esempio, il sito "Stazione celeste".

No! Se qualche dislessico si sente così, non troverà la mia approvazione ma forse, come sostiene qualcun altro ancora, chi non è dislessico, "non può capire", "non abbiamo le ali"...

Ciao, Pipo.
Se potessi tornare bambino, avrei un unico desiderio, rivivere nelle vesti di mio figlio per provare l'emozione di diventare grande, accanto ad un piccolo papà.

http://www.youtube.com/watch?v=m26lrY8lWS8
unoduetre_stella
Messaggi: 173
Iscritto il: gio dic 02, 2010 1:25 pm

Re: Attilio - bambini nuovi

Messaggio da unoduetre_stella »

ok ho finalmente avuto il tempo per leggere con attenzione i link su i bambini arcobaleno e premetto di non avere altre conoscenze in merito se non per sentito dire... sono un po' confusa...
non capisco una cosa questi bambini hanno un ricordo inconscio del loro scopo o nascono "programmati"?
e li programma l'evoluzione naturale tipo (vi faccio un esempio spicciolo)dati i progressi esponenziali della tecnologia un giorno non ci sarà più bisogno di fare i calcoli a mente visto che il supporto tecnologico la sostituirà?
o delle entità aliene?perchè in tutto questo non capisco perchè si parli di altri pianeti...non so forse mi sono persa qualche passaggio...

sono d'accordo con pippo per quanto riguarda il collegamento tra dislessia e bambini indaco etc,magari esistono bambini del genere ma non lo vedo collegato alla dislessia,
sarà perchè non penso di avere nessuna saggezza negli occhi,ne di seguire uno scopo per elevare l'umanità(altrimenti non sbaglierei nella vita, giusto?)insomma magari la vita fosse cosi..sapere sempre cosa fare, quale è la cosa giusta etc
sarà che non aspiro a pensare di avere uno spirito elevato perchè rimango ancorata alla convinzione di essere nata dai miei genitori, e di essere diventata quella che sono grazie a una serie di interazioni con il mondo che mi circonda.come potrei avere il ricordo inconscio di un'altro pianeta non sarebbe rintracciabile da qualche interpretazione?
poi parto dal presupposto che tutti i bambini hanno qualcosa da insegnarci senza che questo sia il loro scopo di vita,forse anzi, sono le cose casuali,accidentali che ci insegnano di più.
unoduetre_stella
Messaggi: 173
Iscritto il: gio dic 02, 2010 1:25 pm

Re: Attilio - bambini nuovi

Messaggio da unoduetre_stella »

ma il messaggio è stato spostato?non ricordo di averlo scritto qui...
Rispondi