dislessici, evoluti

Qui potete parlare anche di cose al di fuori della dislessia

Moderatore: Moderatori

marco12
Messaggi: 37
Iscritto il: mer dic 15, 2010 7:51 pm

Re: dislessici, evoluti

Messaggio da marco12 »

ma serve a nulla...................non possono comunicare i loro sentimenti, a quelli s.a.


lo vedi che mi dici:


non ti seguo
marco12
Messaggi: 37
Iscritto il: mer dic 15, 2010 7:51 pm

Re: dislessici, evoluti

Messaggio da marco12 »

ho scritto, vari messaggi, in questi giorni.
in altri argomenti.
se li leggi potrebbe essere utile, per capire, dove vado.
e cosa ho dentro.
unoduetre_stella
Messaggi: 173
Iscritto il: gio dic 02, 2010 1:25 pm

Re: dislessici, evoluti

Messaggio da unoduetre_stella »

ma non siamo oggetti non dobbiamo servire a qualcosa...
io penso (per mia esperienza personale) che i problemi dei dislessici (essendo disturbi specifici dell'apprendimento)
non sarebbero cosi evidenti in un sistema scolastico adatto.


visto che se ne parlava ho appena visto la lettera di pipo ed è bellissima,io non sono una persona particolarmente emotiva ma mi ha fatto piangere come non succedeva da molto...
Costanza
Messaggi: 2843
Iscritto il: gio mag 22, 2008 8:26 pm
Scuola: Eevee Universit Supernick 3med

Re: dislessici, evoluti

Messaggio da Costanza »

marco12 ha scritto:ho scritto, vari messaggi, in questi giorni.
in altri argomenti.
se li leggi potrebbe essere utile, per capire, dove vado.
e cosa ho dentro.
Perchè non ci aiuti tu a capire tutte queste cose di te presentandoti nell'apposita sezione del forum come fanno tutti i nuovi utenti?
Ciao :wlc
Gli uomini passano, le idee restano. Restano le loro tensioni morali e continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini. (G. Falcone)
Avatar utente
Pipo
Messaggi: 1000
Iscritto il: gio ott 22, 2009 11:07 pm
Scuola: 3° Secondaria di primo grado
Località: Ascoli Piceno

Re: dislessici, evoluti

Messaggio da Pipo »

marco12 ha scritto:se Tu fossi dsa, credo, non sentiresti tanto amore verso un figlio.
Il tuo modo di esprimerti è molto raffinato ed elegante ma un pelino troppo elaborato. Ho già letto gran parte dei tuoi scritti ma non potrei permettermi di fare altrettanto per ogni altro amico del forum quindi, condivido la richiesta di chi ti propone di darci una mano, sempre che tu ne abbia voglia!

Rimanendo nel merito di ciò che scrivi, la tua frase che qui sopra ho citato, per me è troppo ermetica. Decifrare banalmente le nude parole così come si presentano, porterebbe a pensare che i dsa, secondo il tuo pensiero, non provino abbastanza sentimenti ma, non può essere così!
Perchè mai, se io fossi dsa, dovrei sentire meno amore per mio figlio?

Non chiedermi di andare a cercare la risposta in altri tuoi scritti, non ne ho nè il tempo, nè le energie! Ad una risposta del genere, preferirei che tu non rispondessi affatto.

Ciao, Pipo.
Se potessi tornare bambino, avrei un unico desiderio, rivivere nelle vesti di mio figlio per provare l'emozione di diventare grande, accanto ad un piccolo papà.

http://www.youtube.com/watch?v=m26lrY8lWS8
marco12
Messaggi: 37
Iscritto il: mer dic 15, 2010 7:51 pm

Re: dislessici, evoluti

Messaggio da marco12 »

i dsa, secondo il tuo pensiero, non provino abbastanza sentimenti .

...............parlo solo delle mie esperienze, non so se tutti i dsa da adulti siano identici.
vivono, per i sentimenti.
l'amore è verso tutti gli uomini.
l'amore per un figlio e uguale a quello per un estraneo.
non si riesce a voler male a chi ti fa del male.

cmq so , che non è comprensibile quello che dico.
nè io lo sto spiegando bene.
sabrina68
Messaggi: 1552
Iscritto il: ven lug 25, 2008 10:10 am
Località: Genova

Re: dislessici, evoluti

Messaggio da sabrina68 »

Che tutti i DSA da adulti siano identici è assolutamente da escludere...perchè prima che DSA sono persone, e come tali uniche e irripetibili :-)

Il sentimento di amore universale che tu racconti, che peraltro è una condizione altissima, non ha nessuna attinenza con il fatto di avere un modo diverso di imparare e di processare le informazioni, ma piuttosto con un percorso culturale, anche forse religioso, ma comunque personale e non relazionabile ai Disturbi Specifici di Apprendimento.
Se ho capito bene tale sentimento di amore universale sarebbe così ampio e totalizzante, che non si arriva più a distinguere tra il bene per un figlio o il bene per un estraneo, perchè ambedue arrivano ad essere sullo stesso "perfetto" livello.
Concetto interessante e degno di riflessione.... ma non ci trovo nessuna attinenza con i DSA.
OSDislessia Genova e Tigullio Onlus
http://www.osdgenovaetigullio.it
Avatar utente
Pipo
Messaggi: 1000
Iscritto il: gio ott 22, 2009 11:07 pm
Scuola: 3° Secondaria di primo grado
Località: Ascoli Piceno

Re: dislessici, evoluti

Messaggio da Pipo »

Ciao. Come dice giustamente Sabrina, quel che dici è assolutamente comprensibile tranne che per la relazione che io non riesco a cogliere con i dsa.
Il post ha un titolo che lancia un messaggio forte e difficile da digerire!
Cosa unisce la dislessia all'essere evoluti?
Aggiungo sul filo delle tue parole: perchè mai se fossi dsa non potrei provare tanto amore per un figlio? Semmai, ne potrei provare per lui tanto quanto per ogni altro essere umano, ma non di meno!
Oppure tu parli di altro ma qui, non aggiungo nulla perchè non saprei proprio di cosa tu stia parlando.

Buona giornata a tutti.
Se potessi tornare bambino, avrei un unico desiderio, rivivere nelle vesti di mio figlio per provare l'emozione di diventare grande, accanto ad un piccolo papà.

http://www.youtube.com/watch?v=m26lrY8lWS8
marco12
Messaggi: 37
Iscritto il: mer dic 15, 2010 7:51 pm

Re: dislessici, evoluti

Messaggio da marco12 »

(Concetto interessante e degno di riflessione.... ma non ci trovo nessuna attinenza con i DSA.)

neanch'io .
narro solo quello che i miei occhi vedono.
(ma non è certamente tutto qui.)


(Il post ha un titolo che lancia un messaggio forte e difficile da digerire!
Cosa unisce la dislessia all'essere evoluti? )

dilessici, evoluti. INTENDO : adulti/ cresciuti/ come si evolverà la dislessia?/dove porta?
il mio intento era, quello di confrontare le varie esperienze di adulti dsa (dislessici evoluti),
che qui mi pare di non avere incontrato.
e non di destare meraviglie, o far nascere dibattiti, su argomenti ....................
io credo di conoscere , come voi i sentimenti degli uomini, e come funzionano le cose.
quindi non ho nulla da insegnarvi.
se quello che dico stona in qualcosa, lasciate che io cuocia nel mio brodo.
e che scambi quanche idea con vecchi dsa.

a riprova della serietà dei mie intenti, e di quante ne ho gia viste accludo messaggio privato
del 21 12 2010

===================================================
a me pare di aver detto tanto.
non faccio, nè il prezioso, nè il misterioso.
se mi leggesse un dislessico adulto ..................
io è da tanto che cerco un contatto . non voglio bruciare tutto con la fretta.
gil argomenti di cui parlo non sono accettabili.
quello che ti dico che tuo figlio o i vs figli se non li opprimono troppo.........alla fine saranno : sinceri, leali giusti liberi.
Inviato: mar dic 21, 2010 4:09 pm
Avatar utente
Pipo
Messaggi: 1000
Iscritto il: gio ott 22, 2009 11:07 pm
Scuola: 3° Secondaria di primo grado
Località: Ascoli Piceno

Re: dislessici, evoluti

Messaggio da Pipo »

Ovviamente non intendevo osteggiarti ma,
perchè non accettare un "dibattito" (io lo chiamerei una chiacchierata tra amici) sulle tue affermazioni? In fondo, noi genitori di ragazzi con dsa viviamo il problema di riflesso quindi, dalla tua esperienza, potrebbero arrivarci preziosi insegnamenti.
Invece il tuo assomiglia più ad un monologo nell'attesa di trovare dei coetanei "evoluti" dai quali... forse speri di ricevere conferme ai tuoi pensieri fino ad ora, piuttosto astratti?
Dico astratti perchè, quando ti abbiamo detto di non trovare il nesso tra dsa e le tue affermazioni, hai risposto di non trovarlo nemmeno tu e che ti stai limitando a raccontare ciò che i tuoi occhi hanno visto!
Per raccontare queste cose però, hai scelto il forum dsa! Perchè?

Tue parole di apertura sono state:

perchè ci sono i dsa?
a cosa servono?
qualcuno, se lo è mai chiesto?


Ed ancora:

la mia idea era quella di sollecitare con pazienza,
quelli nati dsa, cresciuti nel dsa a manifestare le loro esperienze.
se la cosa riesce.
ne sentirai di meraviglie.


Poi però hai anche detto tutto il contrario ed io, non sono in grado di capirti!
Sinceramente speravo in un'apertura anche per chi "non ha le ali" ma fin dall'inizio, inspiegabilmente, hai rinunciato a rispondere alle nostre domande. Forse la nostra abitudine ad andare dritti al nocciolo del problema, può far sentire l'interlocutore sotto attacco ma, credimi, non ce n'è ragione!
Oppure, temi che in questo forum non ci siano persone aperte e pronte a recepire le tue deduzioni su ciò che dalla vita, hai potuto capire!
Ad ogni modo, rispetto il tuo desiderio quindi,
ti auguro di trovare altri evoluti disponibili al dialogo con te e,
chiudo le trasmissioni augurandoti un Buon Natale ed un Felice Anno Nuovo.
Pipo.
Se potessi tornare bambino, avrei un unico desiderio, rivivere nelle vesti di mio figlio per provare l'emozione di diventare grande, accanto ad un piccolo papà.

http://www.youtube.com/watch?v=m26lrY8lWS8
sabrina68
Messaggi: 1552
Iscritto il: ven lug 25, 2008 10:10 am
Località: Genova

Re: dislessici, evoluti

Messaggio da sabrina68 »

Mi spiace se ti ho dato un'impressione di chiusura, esprimevo solo il pensiero... e pensavo fosse interessante un confronto su questo particolare argomento e, come tutti i dialoghi, è normale che non tutti la pensino allo stesso identico modo.

Per quanto riguarda il tuo desiderio di confrontarti con dei dislessici adulti: qui è pieno di dislessici adulti :P , ma anche adolescenti, universitari, e nonni!
Anche da parte mia, in ogni modo, auguri per le prossime festività !
OSDislessia Genova e Tigullio Onlus
http://www.osdgenovaetigullio.it
marco12
Messaggi: 37
Iscritto il: mer dic 15, 2010 7:51 pm

Re: dislessici, evoluti

Messaggio da marco12 »

gentili :lol: sabrina68, Pipo e tutti gli altri.
vi auguro la pace.
LastFreedom
Messaggi: 6
Iscritto il: mer dic 29, 2010 4:37 pm

Re: dislessici, evoluti

Messaggio da LastFreedom »

Io credo di capire quello che vuole dire Marco....credo che parli di quel forte sentimento che gli stringe il petto....quel senso di intenso amore che convive ogni giorno con un senso di triste angoscia....un'intenso amore verso il prossimo e verso la vita maturato negli anni, nato dalle ceneri di mille difficoltà, quelle stesse difficoltà che negli anni portano ad intuire e comprendere meglio i sentimenti di chi ci sta di fianco senza il bisogno che quella persona ce li esponga, che sia una persona di vecchia conoscenza o una persona conosciuta da qualche istante...e questo primo sentimento vive costantemente in contrasto con un senso di triste angoscia che nn ci abbandona mai, che si potrebbe racchiudere in una semplice domanda: "come può l'uomo non comprendere i sentimenti dei propri simili quando è una cosa così semplice ed intuitiva?" :)

E questo quello a cui volevi arrivare Marco?e questo il contatto che cerchi anche tu da una vita vero? :wink:

E' la prima volta che parlo di questi sentimenti, in quanto le persone che amo e che mi amano, purtroppo difficilmente riuscirebbero a capirli :oops:

Scusate la smielatura, ma è tremendamente difficile parlare di qualcosa così intenso in un mondo che si rivela sempre più cinico :oops:
marco12
Messaggi: 37
Iscritto il: mer dic 15, 2010 7:51 pm

Re: dislessici, evoluti

Messaggio da marco12 »

strabocchi di vita.
marco12
Messaggi: 37
Iscritto il: mer dic 15, 2010 7:51 pm

Re: dislessici, evoluti

Messaggio da marco12 »

""E' la prima volta che parlo di questi sentimenti, in quanto le persone che amo e che mi amano, purtroppo difficilmente riuscirebbero a capirli "":oops:


non ci provare proprio.
perderesti tempo.
pare impossibile...............ma proprio non capiscono.

come ho già scritto:
"questi bimbi sono, come farfalle costretti, in mezzo ad anime che ali non hanno.

quelle anime, non sanno nulla.
delle farfalle.
gli sembrano impacciate, mentre volano:
bisognose di aiuto.

i bimbi, quano crescono, e diventano consapevoli,
vedono dentro, quelle anime senza ali.(s.a.)
la loro autostima è grande.

ma serve a nulla...................non possono comunicare i loro sentimenti, a quelli s.a.

i normali ritengono, impossibile, il passaggio da " difficoltà lettura, etc (dsa).
a doti quali quelle di cui parliamo.
per cui continuano a sostenere quello che vedono, il sole ruota intorno alla terra.
Rispondi