ciao a tutti.. sto per farvi una richiesta che un pò strana

Qui potete parlare anche di cose al di fuori della dislessia

Moderatore: Moderatori

Rispondi
SANDRAPRINCESS
Messaggi: 31
Iscritto il: gio ago 11, 2011 3:57 pm
Località: CASERTA

ciao a tutti.. sto per farvi una richiesta che un pò strana

Messaggio da SANDRAPRINCESS » sab ago 13, 2011 4:51 pm

ciao a tutti lo so vi sto per fare una richiesta un pò strana, ma sperò che mi rispondiate, perché vorrei un vostro consiglio.. allora vi dico di cosa si tratta, e da un pò che mi frequento con un ragazzo, però non gli ho ancora detto che sono dislessica perché temo che posso allontanarsi da me e giudicarmi. solo che da quando sto iniziando a confrontarmi con persone come me sto iniziando a prendere piano piano fiducia in me stessa e nn sentirmi più una persona fuori dal mondo o meglio un pesciolino fuori dall'acquario. quindi credo k adesso sia arrivato il momento che glielo dico.. quindi vi chiedo come mi devo muovere, cioè è molto difficile per me nn so da dove iniziare ho tanta paura della sua reazione...

unoduetre_stella
Messaggi: 173
Iscritto il: gio dic 02, 2010 1:25 pm

Re: ciao a tutti.. sto per farvi una richiesta che un pò str

Messaggio da unoduetre_stella » dom ago 14, 2011 11:02 am

inizia tranquillizzandoti... :-)
Io l'ho sempre detto ad amici e fidanzati e non ho mai trovato molti problemi, l'importante è essere chiara sul di cosa si tratta e spiegare l'importanza che questa caratteristica ha per te.Se lui è interessato a te capirà...

Avatar utente
mamma Rosa
Messaggi: 3815
Iscritto il: lun lug 21, 2008 3:57 pm
Scuola: Alexander: 5° Alb Polovalboite
Località: Padova

Re: ciao a tutti.. sto per farvi una richiesta che un pò str

Messaggio da mamma Rosa » dom ago 14, 2011 11:37 am

unoduetre_stella ha scritto: inizia tranquillizzandoti... :-)
Io l'ho sempre detto ad amici e fidanzati e non ho mai trovato molti problemi, l'importante è essere chiara sul di cosa si tratta e spiegare l'importanza che questa caratteristica ha per te.Se lui è interessato a te capirà...
Non avrei saputo esprimerlo con parole più adatte :!: :P
Esser la mamma di un dislessico è inebriante!!!

Dare un nome alle cose è il primo passo per affrontarle.

SANDRAPRINCESS
Messaggi: 31
Iscritto il: gio ago 11, 2011 3:57 pm
Località: CASERTA

Re: ciao a tutti.. sto per farvi una richiesta che un pò str

Messaggio da SANDRAPRINCESS » dom ago 14, 2011 7:15 pm

GRAZIE, CERCHERò DI ESSERE PIù NATURALE POSSIBILE SENZA GIRI DI PAROLE.. SE POI NON CAPIRà ALLORA SIGNIFICA CHE NON MI HA MAI CONOSCIUTA PERCHé ALLA FINE IO SONO COSI, CON I MIEI SBAGLI NELLA SCRITTURA, CON UNA LETTURA LENTA E I LITIGI CON I NUMERI (PRINCIPALMENTE I LITIGI CON I NUMERI, MI FANNO IMPAZZIRE SATTELLANO CIRANO CORRONO E SI CAMBIANO POSTO UFFI CATTIVI NUMERI; VA BEH HO SCRITTO IN MODO SIMPATICO COME VEDO IO I NUMERI :-) )è LA MIA VITA. IO GLI VOGLIO SOLO DIRE IL NOME DELLA MIA PERSONALITà....

unoduetre_stella
Messaggi: 173
Iscritto il: gio dic 02, 2010 1:25 pm

Re: ciao a tutti.. sto per farvi una richiesta che un pò str

Messaggio da unoduetre_stella » dom ago 14, 2011 7:47 pm

SANDRAPRINCESS ha scritto:GRAZIE, CERCHERò DI ESSERE PIù NATURALE POSSIBILE SENZA GIRI DI PAROLE.. SE POI NON CAPIRà ALLORA SIGNIFICA CHE NON MI HA MAI CONOSCIUTA PERCHé ALLA FINE IO SONO COSI, CON I MIEI SBAGLI NELLA SCRITTURA, CON UNA LETTURA LENTA E I LITIGI CON I NUMERI (PRINCIPALMENTE I LITIGI CON I NUMERI, MI FANNO IMPAZZIRE SATTELLANO CIRANO CORRONO E SI CAMBIANO POSTO UFFI CATTIVI NUMERI; VA BEH HO SCRITTO IN MODO SIMPATICO COME VEDO IO I NUMERI :-) )è LA MIA VITA. IO GLI VOGLIO SOLO DIRE IL NOME DELLA MIA PERSONALITà....
hai ragione, io la penso come te anche per me è una cosa talmente "mia" che devo dirlo... :-)

SANDRAPRINCESS
Messaggi: 31
Iscritto il: gio ago 11, 2011 3:57 pm
Località: CASERTA

Re: ciao a tutti.. sto per farvi una richiesta che un pò str

Messaggio da SANDRAPRINCESS » dom ago 14, 2011 8:40 pm

FA PARTE DI NOI.... :-p

Stephanie
Messaggi: 9
Iscritto il: gio set 01, 2011 12:16 pm
Località: Dublino

Re: ciao a tutti.. sto per farvi una richiesta che un pò str

Messaggio da Stephanie » gio set 01, 2011 1:28 pm

Scusate, sono nuova e forse non dovrei intromettermi... Pero' la mia domanda e' "ma bisogna dirlo per forza?".
Non e' come avere la lebbra "ciao, sono Stefania ed ho la lebbra, quindi puoi stare un po' piu' lontano per favore?" oppure essere celiaci "ciao, sono Stefania e sono celiaca. La pizza di tua mamma e' buonissima, ma io non posso mangiarla, scusa".

Non abbiamo una malattia contagiosa... Ci sono persone che mi conoscono da anni che non sanno che sono dislessica, perche' non e' mai saltato fuori l'argomento. Si vabbeh, dico "gira a destra", quando voglio andare a sinistra, ma ci si fa una risata e finisce li' la cosa.

Secondo me, e' meglio iniziare un rapporto facendoti conoscere per quello che sei, magari una persona un po' sbadata con i numeri...e poi, dopo, spiegare i motivi. Piuttosto che iniziare una relazione parlando subito dei problemi.

SilviaL
Messaggi: 57
Iscritto il: sab ott 18, 2008 5:31 pm
Località: ROMA

Re: ciao a tutti.. sto per farvi una richiesta che un pò str

Messaggio da SilviaL » gio set 01, 2011 3:56 pm

Ciao a tutti...
è un po' che non entro in questo forum e non seguo le discussioni...
quindi mi scuso se non riesco a trattenermi nel dire la mia su questa discussione...

La dislessia non è un problema nè una malattia... ma semplicemente un modo diverso di sentire e vedere, di imparare.
Non posso consigliarti su come comportarti con lui o se dirlo o meno...
Ti consiglio però di non viverlo come uno scheletro nell'armadio da nascondere.

Posso anche dirti come mi comporto io... lo dico in modo naturale se capita... oppure ci scherzo semplicemente su...
Certo a volte devo spiegare cosa significa perchè ci sono molte idee confuse in proposito, ma non è un probelma nei rapporti interpersonali.

Non ci sono solo difficoltà e cose negative nella dislessia... è solo un modo diverso per approcciarsi alle cose, alcune cose negative altre positive.
Il trucco forse è solo quello di minimizzare quelle negative... imparando i trucchetti per compensarle e sviluppare quelle positive.

L'unico vero problema è conoscersi ed accettare se stessi con i limiti e con i vantaggi che sono diversi da quelli della massa.

Rispondi