Sconto 104 per strumenti compensativi

Software, audiolibri, computer, mappe...

Moderatore: Moderatori

Rispondi
Avatar utente
trafra69
Messaggi: 847
Iscritto il: sab ago 03, 2013 6:21 pm
Scuola: 5 elementare
Località: Alghero

Re: Sconto 104 per strumenti compensativi

Messaggio da trafra69 » dom ott 05, 2014 10:32 am

Non può rifiutarsi di di mandare avanti la pratica... Il compenso quello sì è previsto, ma lo deve fare .
Andrebbe in contro a situazioni gravi.
Se potessi tornare bambino, avrei un unico desiderio, rivivere nelle vesti di mio figlio per provare l'emozione di diventare grande, accanto ad un piccolo papà.

068036
Messaggi: 17
Iscritto il: dom ott 05, 2014 4:02 pm

Re: Sconto 104 per strumenti compensativi

Messaggio da 068036 » dom ott 05, 2014 4:22 pm

ciao a tutti
profana di tutto cio che state scrivendo mi spiegate cosa è indennità di frequenza?ho scoperto due giorni fa che mio figlio è un DSA e mi sto addentrando solo ora.
Il primo passo che ho fatto , l ho fatto sbagliato, ovvero ho presentato l analisi della psico a scuola senza protocollarlo, ma nn lo sapevo!!! ora grazie al sito ho capito cosa devo fare. Ma al momento mi sento spaesata e in una giungla di leggi diritti, obblighi..
credo sia stato un male comune...
anche io avrei bisogno di un acquisto di due pc (uno per me e uno per il padre xche siamo separati)
cosa posso fare ?
chiedo un altra cosa che poco centra con questo argomento: Ma se il padre rifiuta la diagnosi e dell utilizzo di strumenti compensativi..essendo separati, puo in qualche modo ostacolarci? ci vuole il consenso di entrambi i genitori per far si che le insegnanti a scuola adottino strumenti compensativi? Grazie Manu

Avatar utente
trafra69
Messaggi: 847
Iscritto il: sab ago 03, 2013 6:21 pm
Scuola: 5 elementare
Località: Alghero

Re: Sconto 104 per strumenti compensativi

Messaggio da trafra69 » dom ott 05, 2014 7:14 pm

Ciao 068036 e benvenuta nel forum. Adiamo per gradi:

l'indennità di frequenza è stata istituita nel 1990 e viene concessa ai minori di 18 anni. Lo scopo dell’indennità è quello di fornire un sostegno alle famiglie di minori invalidi che devono sostenere spese legate alla frequenza di una scuola, pubblica o privata, o di un centro specializzato per terapie o riabilitazione. L’indennità viene pagata mensilmente ed il suo importo è stato equiparato a quello dell’assegno mensile percepito dagli invalidi civili parziali.
Tu mi dirai ,giustamente, che i ragazzi con DSA non sono da considerare invalidi. E' vero, ma è anche vero che tra i requisiti per ottenere l'indennità di frequenza c'è scritto "essere stati riconosciuti minore con difficoltà persistenti a svolgere le funzioni proprie dell’età”. I ragazzi con DSA hanno difficoltà nello studio perché apprendono in modo diverso da chi non ha DSA, hanno bisogno di frequentare logopedia sin dalla seconda e terza elementare, hanno bisogno di strumenti compensativi (come te del resto...vedi i pc), occorre lor software, pc, registratori ecc.
L'ITER per ottenere l'indennità di frequenza è il seguente:
essere in possesso della diagnosi;
portare la diagnosi dal pediatra o dal medico di base che invierà telematicamente l'attestato di trasmissione certificato medico relativo all'accertamento di invalidità civile (può chiederti una somma di denaro;
con questo documento dovrai andare ad un CAF il quale invierà sempre telematicamente l'Attestato di Trasmissione Domanda Invalidità Civile;
da qui passeranno circa 2 mesi, dopodiché riceverai una lettera di convocazione da parte dell'INPS che ti inviterà a presentarti con tuo figlio dinnanzi a una commissione medica che giudicherà se concedere o meno l'indennità di frequenza;
passeranno altri due mesi e ti giungerà a casa la risposta con A/R, non buttare la busta perchè c'è il timbro delle poste, con la data che potrà servire in caso di ricorso.
Tutto qui...le indennità non le stanno concedendo, o meglio, le concedono agli aventi diritto previo ricorso legale.
Se non sbaglio attualmente l'assegno è di 278 euro mensili sin al compimento del 18esimo anno d'età, sempre se tuo figlio continerà con gli studi. A riguardo bisogna dire che a settembre, tutti coloro che usufruiscono dell'indennità di frequenza, hanno l'obbligo di inviare all'INPS il certificato di frequenza rilasciato dalla segreteria della scuola.
La Legge 170 è nata a tutela, diritto e alle pari opportunità di tutti ragazzi con DSA...quindi tutti, compreso il tuo. Il padre ha poco da dire e da fare, nel senso che è una legge che tutela tuo figlio e non è a libera interpretazione...per questo ci sono già alcuni docenti (non tutti per fortuna), per cui ti posso dire che il papà di tuo figlio deve rispettare la legge. Non può ostacolarvi in nessun modo.
Infine... :o :o :o come primo messaggio avresti dovuto fare una presentazione nella sezione "presentazione e varie", raccontarci qualcosa per conoscerci tutti meglio...so che lo farai vero ?? :oops: :oops:
Spero di essere stato chiaro e se qualcosa non lo fosse noi siamo qui per risponderti...ok?
A presto !!!
Francesco.
P.S.: digita indennità di frequenza su un motore di ricerca...
Se potessi tornare bambino, avrei un unico desiderio, rivivere nelle vesti di mio figlio per provare l'emozione di diventare grande, accanto ad un piccolo papà.

068036
Messaggi: 17
Iscritto il: dom ott 05, 2014 4:02 pm

Re: Sconto 104 per strumenti compensativi

Messaggio da 068036 » dom ott 05, 2014 8:25 pm

ciao Francesco
ecco grazie mille per la risposta ora ho capito.!!!
ho trovato poi dispense su dispense e sto leggendo ( e capendo) un po di cose.
da un lato mi sono trovata disarmata e dall altro lato ho l obbligo, la voglia, il diritto di sapere tutto , bene e velocemente.
Non voglio perdere tempo, voglio fare le cose fatte bene (gia ho cannato la consegna della relazione della psico alla scuola per mia colpa e ignoranza) !!!
in questo momento mi sento catatonica...in un altro mondo..per cui ti chiedo...dove devo andare ???Presentaci ...
:)))
ti chiedo scusa se non ho seguito iter corretto.
Grazie di nuovo per aiuto.
Manu

Avatar utente
trafra69
Messaggi: 847
Iscritto il: sab ago 03, 2013 6:21 pm
Scuola: 5 elementare
Località: Alghero

Re: Sconto 104 per strumenti compensativi

Messaggio da trafra69 » dom ott 05, 2014 9:38 pm

Non preoccuparti è tutto OK, capita a molti di tralasciare la presentazione. Vedo che hai l'atteggiamento giusto per affrontare il tutto..
Se potessi tornare bambino, avrei un unico desiderio, rivivere nelle vesti di mio figlio per provare l'emozione di diventare grande, accanto ad un piccolo papà.

venus
Messaggi: 52
Iscritto il: lun set 12, 2011 12:09 pm
Scuola: 2^ media
Località: Roma

Re: Sconto 104 per strumenti compensativi

Messaggio da venus » lun ott 13, 2014 7:34 pm

Venus alla fine com'è andata a finire ? Mi interesserebbe saperlo grazie !! :o :o[/quote]


Sono andata dalla mia dottoressa che mi ha compilato la prescrizione autorizzativa e l'ho consegnata al negozio al momento dell'acquisto. Tutto ok l'hanno accettata! :wink:

venus
Messaggi: 52
Iscritto il: lun set 12, 2011 12:09 pm
Scuola: 2^ media
Località: Roma

Re: Sconto 104 per strumenti compensativi

Messaggio da venus » mar nov 18, 2014 12:41 pm

068036 ha scritto:ciao a tutti

chiedo un altra cosa che poco centra con questo argomento: Ma se il padre rifiuta la diagnosi e dell utilizzo di strumenti compensativi..essendo separati, puo in qualche modo ostacolarci? ci vuole il consenso di entrambi i genitori per far si che le insegnanti a scuola adottino strumenti compensativi? Grazie Manu
Per l'adozione di strumenti compensativi da parte della scuola basta consegnare la diagnosi in segreteria allegando la richiesta di utilizzare i suddetti strumenti e basta (falla protocollata mi raccomando)!
Allora l'unico modo col quale il papà potrebbe metterti i bastoni fra le ruote se tu volessi fare domanda di indennità di frequenza è il seguente: siccome per ricevere l'indennità di frequenza (una volta che sia stata riconosciuta dall' inps) occorre la firma di entrambi i genitori ossia per essere più precisi lui dovrebbe firmare per delegare a te la riscossione dell'assegno, ecco se lui non dovesse firmare si creerebbe un intoppo burocratico per il quale non potresti riscuotere. Ci sono stati diversi casi del genere in cui il marito separato pur di fare un dispetto alla ex moglie non firma.
ciao!

Rispondi