I libri digitali

Software, audiolibri, computer, mappe...

Moderatore: Moderatori

Rispondi
Mat
Messaggi: 667
Iscritto il: lun giu 04, 2012 2:19 pm

I libri digitali

Messaggio da Mat » mer set 16, 2015 8:48 pm

Un saluto a tutti/e.
Ho un dubbio, spero di riuscire a chiarirmelo.

Nella scuola in cui lavoro, all'inizio di ogni anno scolastico consegniamo (in busta chiusa,
alla C.A. dei genitori) ad ogni alunno con DSA una lettera con la quale informiamo che
è possibile ordinare il formato digitale dei libri tramite l'AID.
Il punto è: ora che tutti i testi adottati a scuola devono per forza avere la versione digitale,
ha ancora senso indirizzare la famiglia all'associazione? O è anacronistico?
Mi sono posto questa domanda proprio stamattina, mentre vedevo i ragazzi prendere
le loro lettere....
Grazie in anticipo.

Demetra
Messaggi: 20
Iscritto il: sab apr 12, 2014 8:09 am
Località: palermo

Re: I libri digitali

Messaggio da Demetra » gio set 17, 2015 6:42 pm

Ciao
Potrei anche sbagliarmi ma la versione digitale dei testi scolastici forniti dall'editore non può essere "letta" dai programmi di lettura automatica , al contrario della versione digitale fornita da aid. In pratica i libri digitali forniti a tutti gli studenti hano dei contenuti in più rispetto alla versione cartacea ma non sono dei veri e propri audio libri, che sono quelli che servono ai nostri ragazzi. Spero di esserti stata d'aiuto. Ciao

Mat
Messaggi: 667
Iscritto il: lun giu 04, 2012 2:19 pm

Re: I libri digitali

Messaggio da Mat » gio set 17, 2015 9:20 pm

Chiarissima Demetra ;)
GRAZIE!!!

Avatar utente
trafra69
Messaggi: 847
Iscritto il: sab ago 03, 2013 6:21 pm
Scuola: 5 elementare
Località: Alghero

Re: I libri digitali

Messaggio da trafra69 » sab set 19, 2015 7:45 pm

Confermo, i libri digitali che si ordinano all'AID sono in PDF aperto, quindi leggibili da qualsiasi sintesi vocale, gratis o a pagamento; anche sa già dallo scorso anno scolastico 2014/15 i nuovi testi adottati devono essere b]obbligatoriamente[/b]
in formato digitale o misto.
Le case editrici dovrebbero fornire il libro digitale ai clienti, i quali garantirebbero l'acquisto di quelli tradizionali (cartaceo), eliminando in tal modo l'obbligo di appartenenza a qualsiasi Ente o Associazione.
Del resto siamo in un Paese fin troppo democratico...

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/ ... fresh_ce=1

Per fare un po' di chiarezza i libri parlati sono libri letti da "donatori di voce" o da sintesi vocale; le principali associazioni a cui rivolgersi per poterli avere (gratuitamente o con quota associativa annuale) in formato CD e/o MP3 sono:

CILP (Centro Internazionale Libro Parlato) A. Senargiotto
Libro Parlato Lions

Gli audiolibri invece sono letti da professionisti e spesso sono a pagamento; sono disponibili su CD o da scaricare da internet (MP3). Li troverete facilmente con una semplice ricerca in internet.

Molto differenti sono i libri digitali. Questi sono testi scolastici messi a disposizione dalle case editrici; sono disponibili su CD ma possono essere letti solamente con un sintetizzatore vocale installato sul proprio Personal Computer, visualizzandoli con un programma di lettura per file .pdf (Adobe). Da questi file è possibile selezionare parte del testo per creare degli appunti personali e mappe concettuali.

Saluti.
Se potessi tornare bambino, avrei un unico desiderio, rivivere nelle vesti di mio figlio per provare l'emozione di diventare grande, accanto ad un piccolo papà.

Avatar utente
Africa
Messaggi: 1461
Iscritto il: mar ott 26, 2010 6:18 pm
Località: Frosinone

Re: I libri digitali

Messaggio da Africa » ven set 25, 2015 4:01 pm

Mat ha scritto:Il punto è: ora che tutti i testi adottati a scuola devono per forza avere la versione digitale,
ha ancora senso indirizzare la famiglia all'associazione? O è anacronistico?
Mat, hai sollevato una questione molto importante. Ora che le case editrici devono fornire obbligatoriamente i testi in formato digitale, le spese per ottenere i libri digitali sono del tutto evitabili.
L'Associazione "D.S.A. - Dislessia, un limite da superare" se ne sta interessando e si propone, quanto prima, di stilare un elenco di case editrici che forniscono libri digitali senza aggravi di spese o richieste non necessarie di iscrizione a servizi vari.
RACCOLTA FIRME per il rispetto della legge n.170 ai test di ammissione universitari

"L'immaginazione è più importante della conoscenza. La conoscenza è limitata, l'immaginazione abbraccia il mondo". Albert Einstein

Rispondi